ore 8:03 - Venerdì, 17 Febbraio 2012


Pellegrini: "Io portabandiera? Mai rifiutato"

La campionessa ospite a Sanremo: "L'inno nazionale preferisco cantarlo a bordo vasca e non facendo un giro di campo"

Un'emozionata Federica Pellegrini ha fatto il suo ingresso sul palco dell'Ariston durante la terza serata della 62esima edizione del Festival di Sanremo. Ospite di Gianni Morandi, la nuotatrice azzurra si è presentata vestita di bianco: "Sono più emozionata qui che in vasca - confessa Federica -, sono abituata ad avere tanta acqua e poca gente attorno". Dopo un giro di valzer per rompere il ghiaccio Morandi prova a metterla a proprio agio parlando su due finti blocchi di partenza: "Ho battuto il record del mondo undici volte. La volta più bella? Sicuramente quando l'ho fatto vincendo la medaglia d'oro alle Olimpiadi".

Federica poi chiarisce la questione del portabandiera per Londra 2012 che ha generato molte polemiche: "Non mi sono mai rifiutata, è da escludere. Mi reputo una persona altamente patriottica - si difende -, ogni volta che scendo in acqua cerco di fare la cosa migliore per il mio paese. Alle due Olimpiadi precedenti non ho partecipato alla cerimonia di apertura perché dura a lungo e il nuoto inizia il mattino seguente. L'inno nazionale preferisco cantarlo a bordo vasca piuttosto che facendo un giro di campo".

C'è spazio anche per parlare di tatuaggi e d'amore: "Ne ho otto e ognuno significa qualcosa, c'è scritta la mia vita, sia per quanto riguarda i momenti sì che i momenti no. Io e Filippo? Non mi aspettavo tutto questo clamore, ho 23 anni e mi innamoro anch'io...". E il futuro?: "Mi alleno per cercare di migliorarmi sempre, ce ne sono tante di avversarie forti, ogni anno di più, ma è il bello dello sport" conclude.

Redazione Datasport

Ricerca per tag
nuoto pellegrini sanremo

© RIPRODUZIONE RISERVATA