ore 8:04 - Venerdì, 3 Giugno 2011


Serie B: Padova di rigore, Varese battuto

Basta il penalty di Italiano al 52' per vincere il match di andata dei playoff

El Shaarawy. Foto padovacalcio.it
El Shaarawy. Foto padovacalcio.it

Il Padova batte il Varese per 1-0 grazie al rigore di Italiano nella ripresa. Chi ben comincia è a metà dell'opera. Infatti, la prima sfida playoff se l'aggiudicano i biancorossi. Adesso la squadra di Sannino dovrà vincere all'Ossola. In caso di vittoria per 1-0 passerà il Varese per il miglior piazzamento in campionato.

Il Padova di Dal Canto, in ottimo stato di forma, schiera la stessa squadra vittoriosa a Torino. Unico cambio El Shaarawy, in dubbio fino all'ultimo, al posto di Vantaggiato. Il Varese, dopo molto tempo ritrova la formazione tipo. Sulla destra Concas vince il ballottaggio con Zecchin e a metà campo gioca Osuji.

Parte con maggiore intensità il Varese, ma la prima occasione è per il Padova al 10'. Bravo Zappino a respingere sulla conclusione di contro balzo di El Shaarawi. Con il passare dei minuti il ritmo scende e le due squadre sembrano volersi studiare meglio. Al 28' sospetto contatto nell'area di rigore del Varese a causa di una leggera spinta di Dos Santos su Ardemagni. Dal 37' al 40' si succedono tre grandi occasioni per i padroni di casa. El Shaarawi, imbeccato in area da Italiano, schiaccia di testa, ma attento Zappino si salva in due tempi. Un minuto dopo, conclusione potente di De Paula dal limite dell'area, anche se troppo centrale. Bravo Zappino a respingere. Al 39' l'occasione più limpida per il Padova, con Ardemagni che si butta di testa su una palla vagante in area e colpisce la traversa, con la palla che poi rimbalza sulla linea ed esce.

Ad inizio ripresa si infortuna Carrozza, che è costretto a lasciare il posto a Nadarevic. Al 52' arriva il gol che decide il match. Cross di Renzetti per la testa di De Paula, che viene strattonato da Dos Santos. L'arbitro vede tutto e fischia il rigore. Dagli undici metri Italiano non sbaglia. La partita si accende e in sei minuti succede di tutto. Ebagua ci prova dalla distanza con un tiro potentissimo, bravo Cano a respingere. Al 55' sempre il nigeriano colpisce un'incredibile traversa di testa sul cross di Neto Pereira. Tre minuti dopo un altro legno. De Paula lanciato a rete, supera in velocità Pesoli, ma il suo tiro colpisce in pieno il palo. Al 76' si rivede il Varese che ci prova dalla distanza con Neto Pereira, ma la sua conclusione viene deviata e Cano para. Sannino prova a metter in campo anche il giovane De Luca, ma non cambia più niente. Domenica la gara di ritorno a Varese, se i lombardi sapranno sfruttare il fattore campo hanno ancora chance per accedere alla finalissima.

Lorenzo Simoncelli

Ricerca per tag
serieb padova varese

© RIPRODUZIONE RISERVATA