MotoGp – Nei team più competitivi si può ancora parlare di “primo pilota”?

2021-04-05 11:30:05
MotoGp – Nei team più competitivi si può ancora parlare di “primo pilota”?
Pubblicato il 5 aprile 2021 alle 11:30:05
Categoria: Moto GP
Autore: Giacomo Mirandola

Dopo i primi due GP della stagione si può iniziare a fare qualche considerazione. Yamaha, Ducati ufficiale, Ducati Pramac e Suzuki parrebbero avere una marcia in più della altre, ma ancora non si riesce a capire quale sia il pilota di punta di questi team.

Dopo soli due weekend di gara sono già molti i temi interessanti che questo inizio di stagione ci sta consegnando. In primis è evidente come, in assenza di Marc Marquez, sia impossibile identificare a priori un chiaro favorito al titolo. In secondo luogo, sono già emerse quattro squadre che sembrano più competitive delle altre. Certamente bisogna considerare che il campionato è appena iniziato e che si è corso su un solo circuito (tra l’altro storicamente molto favorevole a Ducati e Yamaha). Confrontando le due gare però, sia dal punto di vista della classifica che da quello della prestazione, un dubbio emerge prepotentemente: si può definire con chiarezza chi sia il primo e chi il secondo pilota per ogni team? Ovviamente entrambi i piloti vengono assistiti con attenzione e dedizione, ma, solitamente, su uno dei due si consuma qualche energia in più in quanto è il pilota su cui si hanno le maggiori aspettative. Già prima dell’inizio della stagione non era semplice identificare questa figura in alcuni dei team, ma adesso è ancora più difficile.

Due casi molto esplicativi sono quello della Yamaha e quello della Suzuki. Un paio di settimane fa nessuno avrebbe avuto dubbi nel dire che Joan Mir sarebbe stato il pilota di punta del team giapponese, forte anche del suo fresco titolo iridato. Qualche dubbio in più in casa Yamaha, dove forse “Top Gun” Maverick Vinales era qualche centimetro più avanti nelle gerarchie, principalmente per un discorso di esperienza in sella alla moto ufficiale. Questi primi due Gran Premi però hanno completamente stravolto le carte in tavola. In casa Suzuki Mir ha fatto una splendida prima gara, macchiata solo da quell’errore in uscita dall’ultima curva che lo ha fatto scalare dal secondo al quarto posto, mentre Rins ha faticato un po’ di più, dovendosi accontentare della sesta piazza. Nel GP di Doha, invece, Rins ha messo insieme una splendida gara sfiorando il podio, mentre il campione del modo è rimasto coinvolto in vari duelli molto duri e ha tagliato il traguardo per settimo. Ancora più equilibrata la situazione Yamaha, dove i due piloti si sono letteralmente scambiati la posizione nelle due gare: Vinales vincitore nella prima e quinto nella seconda e Quartararo vincitore nella seconda e quinto nella prima. Probabilmente nemmeno i team stessi riescono ad identificare questa figura tra i due piloti perciò dovranno dare il massimo per poter garantire ad entrambi di giocarsi le loro carte per la vittoria finale.

 

ULTIME NOTIZIE
ULTIME NOTIZIE
1 giorno fa
Notizie Motori
Buon compleanno Loris Capirossi, autore di storici duelli e grandi gare

Tra un brindisi pasquale e l’altro, ne va dedicato uno a Loris Capirossi, che oggi compie 48 anni....

7 giorni fa
Notizie Motori
Motori - Hamilton vince in Bahrain, Viñales in Qatar

Si è concluso il primo weekend di motori e non sono mancate le emozioni: in Bahrain vince Hamilton davanti a Verstappen, in MotoGP è Vinal...

8 giorni fa
Notizie Motori
Motori - Pole per Verstappen e Bagnaia, Rossi e Leclerc 4°

La nuova stagione dei motori inizia con due grandi sorprese: in pole position ci sono Max Verstappen e Francesco Bagnaia ma, domani, si pros...

51 giorni fa
Notizie Motori
Paura Alonso: incidente in bicicletta, operato con successo

Brutto incidente in bicicletta per Fernando Alonso: il pilota dell'Alpine Renault ha riportato alche fratture alla mandibola...

131 giorni fa
Notizie Motori
Dalla conferma di Mir e Morbidelli all'incognita Marquez: dubbi e curiosità sul MotoMondiale che verrà

Domenica si è conclusa la stagione di MotoGP ed è tempo di analisi in vista del 2021: sorprese, delusioni e qualche conferma per un prossi...

133 giorni fa
Notizie Motori
Oliveira domina a Portimao: Bastianini campione del Mondo in Moto2

Migel Oliveira domina e vince il GP di Portimao davanti a Miller e Morbidelli: sesto Dovizioso che permette alla Ducati di vincere il Costru...

139 giorni fa
Notizie Motori
Hamilton e Mir, padroni agli opposti del mondo dei motori

Nella giornata di domenica 15 novembre 2020, sia la MotoGP che la Formula 1 hanno assegnato il loro vincitore:...

141 giorni fa
Notizie Motori
Succede di tutto in Turchia: pole di Stroll, Hamilton sesto. Morbidelli primo a Valencia

Clamoroso a Istanbul: qualifiche bagnate, sospese e con un epilogo a sorpresa perché Lance Stroll azzecca la gomma giusta e fa registrare l...

142 giorni fa
Notizie Motori
Prove Libere - Verstappen vola in Turchia, Nakagami ok a Valencia

Max Verstappen è il più veloce nelle prove libere del GP di Turchia mentre Nakagami fa registrare il miglior tempo in MotoGP in quel di Va...

147 giorni fa
Notizie Motori
Mir vince a Valencia, Mondiale ad un passo: Quartararo e Vinales vicini alla resa

Joan Mir vince il GP d'Europa in quel di Valencia e ipoteca il Mondiale di MotoGP...

148 giorni fa
Notizie Motori
GP Europa, Espargaro in pole davanti a Rins: dietro le Yamaha

Pol Espargaro partirà in pole position nel GP d'Europa in quel di Valencia: lo spagnolo ha preceduto il connazionale Rins di 41 millesimi m...

161 giorni fa
Notizie Motori
Hamilton fa 92 ed entra nella storia. Exploit di Morbidelli, Mir allunga

Lewis Hamilton centra la 92° vittoria in carriera, conquistando anche Portimao. Ad Aragon, invece, vince Morbidelli ma il leader del Mondia...

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it