Naufraga il progetto Superlega, lasciano 8 squadre su 12

Pubblicato il 21 aprile 2021 alle 13:00:00
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Dario Damiano

Tra la serata di ieri e la mattinata di oggi due terzi dei club coinvolti hanno fatto retromarcia, il Presidente della Juve è costretto alla resa


Meno di 48 ore. Tanto è durata la Super League unita, tra il comunicato della fondazione di domenica notte e la prima defezione nelle ultime ore del martedì. Troppe le proteste per rimanere sordi alle voci che si alzavano in ogni dove contro la nuova manifestazione, dai tifosi alle maggiori istituzioni calcistiche internazionali. È stato il Manchester City, criticato anche da Guardiola stesso, la prima squadra a tirarsi indietro, portandosi appresso a catena tutte le inglesi: Manchester United, Tottenham, Chelsea, Liverpool e Arsenal. L'avversione in Inghilterra dei fans è stata più forte che altrove, tanto che i Gunners sui propri social si sono addirittura scusati per la decisione presa, così come ha fatto in video John Henry, il proprietario dei Reds. In mattinata anche l'Atletico Madrid ha comunicato il proprio abbandono, così come ha fatto l'Inter in una nota ufficiale, aggiungendo però come l'obiettivo di tutte le parti interessate rimanga quello di migliorare costantemente le competizioni calcistiche, in modo da rendere lo spettacolo del football un'esperienza il più possibile coinvolgente.


E quindi, chi rimane? Barcellona, Real Madrid, Milan e Juventus non hanno ancora abbandonato ufficialmente, ma il sentore che lo possano fare a breve è forte. Il Presidente del Barça Laporta ha già ricordato come serva l'approvazione dei soci del club per confermare la partecipazione, mettendo di fatto le mani avanti, mentre le voci di un addio del Milan si rincorrono insistentemente da diverse ore. Rimangono loro, Florentino Perez e Andrea Agnelli, i due uomini che più si sono spesi per questo progetto. Il Presidente della Juve questa mattina ha dovuto ammettere come non sia il caso di andare avanti, viste le numerose defezioni, ma il danno morale ed economico provocato da questa mossa a sé stesso e alla Società rimane. Il titolo della Juve ha perso più del 10% a Piazza Affari ieri, e lo stesso patron bianconero potrebbe anche lasciare la sua carica nei prossimi giorni. Chi gongola è il numero 1 dell'Uefa Ceferin, che ha dichiarato: "Ieri ho detto che è ammirabile ammettere di aver sbagliato e questi club hanno fatto un grande errore, ma adesso sono tornati in gruppo e so che hanno tanto da offrire, non solo alle nostre competizioni, ma all'intero calcio europeo".

ULTIME NOTIZIE
ULTIME NOTIZIE
19 ore fa
Notizie Calcio
Superlega, non si fermano le polemiche tra le istituzioni e i club fondatori

Anche oggi l'argomento che tiene banco è la nascita della nuova competizione europea, che spacca sempre più tifosi e addetti ai lavori...

1 giorno fa
Notizie Calcio
Superlega, scatta la polemica: Ceferin attacca anche Agnelli

Con il comunicato della notte è stata ufficialmente fondata la Superlega e in tutta Europa è scoppiato il caos. Da Macron a Boris Johnson,...

2 giorni fa
Notizie Calcio
UFFICIALE - Nasce la Superlega: Milan, Inter e Juve tra i club fondatori

Nasce la Superlega. 12 tra i club europei di calcio più prestigiosi hanno annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per costituire una n...

2 giorni fa
Notizie Calcio
L’Atletico non molla la vetta e stravince, si riapre la Ligue 1. Una grande domenica di calcio in giro per l’Europa

Diciotto sfide tra Liga, Bundesliga, Premier League e Ligue 1 più la seconda semifinale di FA Cup. Una domenica di grande calcio europeo, s...

2 giorni fa
Notizie Calcio
Buon compleanno Wojciech Szczęsny, pluricampione juventino

Compie oggi 31 anni l’attuale portiere della Juventus. Dopo 9 anni in Inghilterra, alla corte di Wenger, l’esperienza in Italia, la sua ...

4 giorni fa
Notizie Calcio
Buon compleanno Medhi Benatia, il giocatore marocchino più forte degli ultimi anni

Compie gli anni oggi il difensore ex Bayern Monaco e Juventus, diventato grande a Udine e con la Roma. È stato il primo marocchino nella st...

4 giorni fa
Notizie Calcio
"Una persona in ogni stadio", cerchiamo collaboratori

Per il progetto "Una persona in ogni Stadio" cerchiamo persone da inviare sui campi di calcio, dalla Serie A, maschile e femminile, alla Ser...

5 giorni fa
Notizie Calcio
Al termine di una due giorni di Champions incredibile, il movimento calcio in Italia deve farsi un esame di coscienza

Tutti i tifosi italiani hanno passato una settimana tranquilla, potendosi godere il meglio del calcio europeo senza la tensione di vedere la...

7 giorni fa
Notizie Calcio
Buon compleanno Nicola Berti, centrocampista fuori dagli schemi

Compie gli anni oggi uno dei simboli per eccellenza dell’Inter del “Trap”. Dallo storico goal in Baviera ai derby di Milano, passando ...

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it