Napoli, Ancelotti: “Siamo tutti sotto esame”

2019-02-20 15:55:20
Napoli, Ancelotti: “Siamo tutti sotto esame”
Pubblicato il 20 febbraio 2019 alle 15:55:20
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Davide Grilli

Alla vigilia del match di ritorno di Europa League contro lo Zurigo, Carlo Ancelotti, nonostante il positivo risultato dell’andata, un 3-1 che ha messo una seria ipoteca sul passaggio agli ottavi della competizione europea, ha invitato la sua squadra a non sottovalutare l’impegno. “Non vogliamo sottovalutare questa partita perché nel calcio tutto può succedere”, ha dichiarato il tecnico emiliano nella conferenza stampa di oggi.

E Ancelotti, che in Europa ha vinto tre Champions League e tre Supercoppe, sa bene quanto siano delicate queste partite dove non si può sbagliare. Ecco perché secondo il tecnico “siamo tutti sotto esame, questo è il periodo in cui si decide tutto. Siamo arrivati bene e ora serve uno sforzo superiore perché ci si gioca tutto a differenza di inizio stagione, soprattutto in Europa League. Noi vogliamo arrivare fino alla fine”.

La partita di stasera potrebbe essere anche l'occasione per recuperare quel feeling con il gol che la sua squadra sembra aver perso nelle ultime partite disputate nonostante la gran mole di  occasioni create, un momento che può essere tranquillamente superato con  “più lucidità e tranquillità davanti”. Magari a partire dalla partita di stasera al San Paolo, che anche stasera sarà purtroppo semi-deserto: contro lo Zurigo sono previsti non più di 20.000 spettatori. "La squadra sta facendo il massimo per portare la gente allo stadio. Nonostante il pareggio la partita col Torino è stata apprezzata da chi era allo stadio. Mi soddisfa molto l’aspetto difensivo, anche perché non difendiamo bassi ma sempre alti pressando gli avversari", ha commentato Ancelotti che alla domanda sul voto in pagella che assegnerebbe finora alla squadra ha dato un bel 7. “Spero di dare un voto più alto alla fine. Non posso dare insufficienze, a livello individuale invece c'è stata qualche prestazione negativa. Ma alla fine non ci saranno rimandati, ma solo promossi o bocciati”, ha precisato il tecnico.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it