Europa League 2017-2018
Europa League 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Calcio | Europa League 2017-2018 2^ giornata Milan Rijeka

2° giornata Europa League 2017-2018

Stadio Giuseppe Meazza

28 settembre 2017 ore 21:05

Arbitro: Orel Tsvika Grinfeld

Milan

14° M. André Silva
53° M. Musacchio
90° +4 P. Cutrone

Logo Milan
3
-
2

Conclusa

Logo Rijeka

Rijeka

84° B. Acosty
90° J. Elez (Rig.)

Milan

Logo Milan
3
14° M. André Silva
53° M. Musacchio
90° +4 P. Cutrone

Rijeka

Logo Rijeka
2
84° B. Acosty
90° J. Elez (Rig.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Seconda vittoria nella fase a gironi di Europa League per il Milan: la squadra di Vincenzo Montella non esce dal momento di appannamento ma supera 3-2 il Rijeka nella 2a giornata del Gruppo D. I rossoneri, avanti grazie alle reti di André Silva e Musacchio, vengono ripresi nel finale da Acosty e Elez. La crisi sembra aperta ma al 94' Cutrone riesce a salvare i padroni di casa nonostante gli errori in fase difensiva.

André Silva continua a segnare in Europa League: dopo un inizio difficile dei rossoneri è un guizzo del portoghese a regalare il vantaggio. Il numero 9 è tra i migliori del Milan insieme a Cutrone, a segno al 94' con un gol di fondamentale importanza. Nel suicidio finale rossonero ha un ruolo da protagonista la retroguardia: Musacchio lascia Bonucci nell'uno contro uno su Acosty nell'azione del 2-1 momentaneo sul quale hanno responsabilità sia il capitano che Donnarumma, Romagnoli procura ingenuamente il rigore del 2-2 ospite. Da sufficienza la prova del centrocampo, tra gli ospiti il migliore è il subentrato Acosty, ex conoscenza del calcio italiano. 

Le scelte di Montella continuano a far nascere qualche dubbio: André Silva continua a segnare e in campionato viene spesso lasciato in panchina, Kessie non riposa mai e anche stasera non ha brillato, il gioco è latitante. Domenica contro la Roma servirà un'altra versione del Milan, con meno errori, per tenere testa alla Roma. Corretta e agevole la gestione del direttore di gara. Nel prossimo turno della fase a gironi, il Rijeka farà visita all'Austria Vienna mentre il Milan ospiterà l'AEK Atene.  Nel weekend invece le avversarie delle due squadre stasera impegnate a San Siro saranno Rudeš e Roma.

Ore 22:57, triplice fischio finale

90'+4
Milan-Rijeka 3-2 CUTRONE. Al 94' verticalizzazione di Borini per l'attaccante che batte Sluga

90'+2
Palla persa dalla formazione di Montella, malumore a San Siro per tifosi e dirigenti rossoneri

90'
Concessi cinque minuti di recupero

90'
Milan-Rijeka 2-2 rig. ELEZ. Al 90' Donnarumma spiazzato e pareggio croato

88'
Calcio di rigore per il Rijeka: Crnic prende il tempo a Romagnoli che lo atterra in area

86'
Ancora Rijeka pericoloso in ripartenza, Musacchio chiude all'ultimo: azione nata di nuovo dalla velocità di Acosty

85'
Il gol nasce da un malposizionamento della retroguardia rossonera con Musacchio salito nell'area avversaria sugli sviluppi dell'azione e la ripartenza dell'ex Fiorentina

84'
Milan-Rijeka 2-1 ACOSTY. All'84' l'ex viola salta in velocità Bonucci e poi segna vincendo il rimpallo con Donnarumma in uscita

84'
Il 28 settembre fin qui porta bene al Milan, mai sconfitto in questa data nelle competizioni europee. In sei sfide giocate, i rossoneri hanno ottenuto tre vittorie (Real Betis nel 77/78, Salisburgo nel 94/95 e Plzen nel 11/12) e tre pareggi.

83'
Cori dalla Curva Sud per Suso, fresco di rinnovo del contratto con adeguamento: lo spagnolo si fa vedere con un mancino alto da fuori area

82'
Standing ovation per André Silva, che lascia il campo: al suo posto Suso

82'
Ammonito Elez per una trattenuta su André Silva

81'
Conclusione imprecisa col mancino dalla distanza di Locatelli, palla alta

80'
Fallo di Bonucci su Puljic, terzo ed ultimo cambio negli ospiti: entra Crnic al posto di Puljic

78'
Qualche fischio dagli spalti: il Milan rallenta il ritmo, poca predisposizione a colpire di nuovo per i rossoneri e tanta stanchezza per gli ospiti

75'
Zuparic anticipa André Silva, si scalda Kalinic che potrebbe subentrare al portoghese

72'
André Silva ha finora messo in rete tutti e quattro i tiri nello specchio effettuati in questa fase a gironi di Europa League.

71'
Males al posto di Pavicic: secondo cambio anche per gli ospiti

70'
Kessie lascia spazio a Mauri: secondo cambio nel Milan

69'
Misic impegna Donnarumma dalla distanza: corner poi sprecato dagli ospiti

67'
Fase pessima della partita con tanti errori tecnici per entrambe le squadre: ritmo basso a San Siro

66'
Sul fronte opposto fuorigioco di Cutrone

65'
Fuorigioco di Acosty che era sbucato alle spalle di Bonucci: il capitano rossonero aveva poi recuperato

64'
Si riprende dopo l'interruzione di oltre due minuti

62'
Quasi 5mila i tifosi ospiti, problemi di ordine pubblico si erano registrati già nel pomeriggio in piazza Duomo

61'
Fumogeni in campo dal settore ospite di San Siro: il gioco si ferma

59'
André Silva sbaglia la scelta e vanifica un contropiede tre contro uno: Kessie e Cutrone erano in posizione per colpire

58'
Primo cambio anche per gli ospiti: l'ex conoscenza del calcio italiano, Acosty, subentra a Kvrzic

57'
Possesso palla degli ospiti che cercano di rientrare in partita dopo il raddoppio rossonero

55'
Abate verticalizza per Cutrone che gira alto da ottima posizione: San Siro si risveglia dopo un tempo a basso ritmo e poco spettacolare dei rossoneri

53'
Milan-Rijeka 2-0 MUSACCHIO Al 53' schema sul corner dalla destra, il centrale raddoppia da due passi

52'
Tiro di Bonaventura deviato, la palla arriva ad Abate il cui cross è messo in corner

52'
Musacchio respinge il cross dalla sinistra, Misic ci prova da fuori area ma la botta è centrale e Donnarumma blocca

51'
Buona chance per Kessie su un cross di Borini deviato, il centrocampista viene murato in area

50'
Sono poco meno di 24mila gli spettatori presenti stasera a San Siro per un incasso totale di 585mila euro.

49'
Abate cerca Cutrone in profondità, palla imprecisa e bloccata da Sluga

48'
Girata di Kvrzic imprecisa, palla in Curva Sud

47'
Ospiti pericolosi sulla destra, cross basso per Heber anticipato all'ultimo da Abate

46'
Primo cambio nel Milan: Bonaventura subentra a Calhanoglu

Ore 22:08, inizia il secondo tempo

Rossoneri male in apertura, poi la rete di André Silva spiana la strada: match in gestione nella seconda parte di prima frazione senza ulteriori opportunità da gol

Ore 21:46, fine primo tempo

45'
Concesso un minuto di recupero

45'
Applausi anche per Cutrone, autore di un ripiegamento difensivo che non ha consentito a Puljic di entrare in area

44'
Ammonito Bradaric per un fallo ai danni di André Silva dopo uno stop da applausi del portoghese

43'
Il Milan ha vinto quattro gare su quattro contro squadre croate in competizioni UEFA, con due successi casalinghi per 3-1.

42'
Errore di André Silva che avrebbe potuto mandare in porta Cutrone in contropiede ma non ci è riuscito, ripartono gli ospiti

39'
Primo corner anche per il Milan: lo batte Calhanoglu, schema a liberare al tiro Borini che non trova la porta

38'
André Silva cerca la conclusione da fuori area, Sluga blocca senza problemi 

37'
Tiro debole e impreciso di Bradaric, palla sul fondo

37'
Si scalda Bonaventura mentre il compagno turco cerca di riprendere il proprio posto sul terreno di gioco

36'
Calhanoglu ancora a bordo campo dopo la ginocchiata rimediata sulla gamba destra, riprende il gioco

35'
Fase molto spezzettata di gioco: a terra anche Calhanoglu dopo un colpo rimediato sulla sinistra

34'
Le squadre si affrontano per la prima volta nelle competizioni UEFA.

31'
Botta rifilata ad André Silva che rimane a terra: gioco fermo per permettere il recupero del portoghese autore del gol del vantaggio

28'
Il Rijeka, vincitore del suo primo titolo la scorsa stagione, partecipa alla fase a gironi di UEFA Europa League per la terza volta ma non ha mai raggiunto i sedicesimi.

28'
Il Rijeka dopo una fase favorevole ai rossoneri è tornato a farsi vedere in area avversaria. Buona affluenza di pubblico a San Siro anche stasera

25'
Nell'unico precedente contro una formazione italiana, il Rijeka non è riuscito a segnare, uscendo con un 2-0 complessivo (2-0 in casa, 0-0 fuori casa) contro la Juventus ai quarti di finale di Coppa delle Coppe 1979/80.

24'
Fallo in attacco di André Silva su Zuparic: buona chance su azione iniziata da un lancio di Bonucci

21'
Fallo di Musacchio sulla trequarti: tornano in attacco gli ospiti che poi però sprecano la potenziale chance

17'
Imbucata per Cutrone che manca l'aggancio al limite dell'area, palla sul fondo: il lampo di André Silva ha rimediato all'inizio di partita infelice dei rossoneri

14'
Milan-Rijeka 1-0 ANDRE' SILVA. Al 14' il portoghese rientra dalla sinistra e sul palo lungo non lascia scampo a Sluga

11'
Fallo di Bonucci, chiusura di Musacchio: Milan non ancora in partita

9'
La squadra di Montella è in difficoltà contro il pressing alto del Rijeka, Bonucci sbaglia in fase di costruzione ma Heber non lo punisce sbagliando il controllo

8'
Il Milan ha vinto tutte e cinque le gare europee di questa stagione, segnando 15 gol e subendone appena uno.

7'
Andrè Silva libera il primo calcio d'angolo battuto dalla formazione ospite

6'
Ci prova anche Borini dalla distanza senza successo, sul fronte opposto Locatelli rischia l'autogol concedendo il corner

5'
Conclusione su punizione di Calhanoglu respinta dalla barriera croata

3'
Dormita della retroguardia del Milan, Heber da ottima posizione incrocia sul fondo

2'
Conclusione di Misic smorzata da Locatelli e bloccata da Donnarumma, sul fronte opposto buona trama dei rossoneri vanificata da un errore di Abate 

1'
Ore 21:05, inizia la gara

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su ‘Formazioni’ sulla barra per consultarle

Non inizia nel migliore dei modi la serata di Europa League a Milano: sette ultras del Rijeka sono stati fermati dalla polizia per tafferugli nel parcheggio riservato agli ospiti dello stadio. Circa 200 tifosi croati hanno improvvisato un corteo nel centro di Milano facendo esplodere diversi petardi in Piazza Duomo.

Il Milan ritrova l'Europa, teatro, in questo inizio di stagione di sole e convincenti vittorie. Ne servirà un'altra al Diavolo, non solo per ipotecare già il girone, ma per rialzarsi dopo la sconfitta contro la Samp. Il Rijeka arriva a San Siro come vittima sacrificale, specie dopo la sconfitta interna con l'Aek nel primo turno. Non ci sono precedenti tra i due team, ma il Milan ha sempre battuto le squadre croate. Gli ospiti hanno già sfidato nella loro storia un'italiana. Si tratta della Juve, affrontata nella Coppa delle Coppe 79/80. Il Rijeka perse 2-0 a Torino e pareggiò 0-0 in casa.
Milan
IN CAMPO (3-5-2)
99 G. Donnarumma
22 M. Musacchio 53°
19 L. Bonucci
13 A. Romagnoli
20 I. Abate
73 M. Locatelli
11 F. Borini
63 P. Cutrone 94°
79 F. Kessie 70°
10 H. Çalhanoglu 46°
9 M. André Silva 82° 14°

IN PANCHINA
5 G. Bonaventura 46°
4 J. Mauri 70°
8 J. Suso 82°
7 N. Kalinic
30 M. Storari
29 G. Paletta
68 R. Rodríguez
Allenatore
Vincenzo Montella
Rijeka
IN CAMPO (4-4-2)
12 S. Sluga
29 M. Vešović
8 L. Zuta
13 D. Zuparic
18 J. Elez (R)90° 82°
27 J. Mišić
28 F. Bradarić 44°
9 H. dos Santos
7 Z. Kvrzic 58°
21 J. Puljic 80°
24 D. Pavicic 71°

IN PANCHINA
14 B. Acosty 84° 58°
26 M. Maleš 71°
11 M. Črnic 80°
17 M. Gavranović
35 C. Mavrias
32 A. Prskalo
10 F. Matei
Allenatore
Matiaž Kek

Logo Milan

3-5-2

Arbitro: Orel Tsvika Grinfeld

Logo Rijeka

4-4-2

99 Donnarumma
12 Sluga
22 Musacchio
29 Vešović
19 Bonucci
8 Zuta
13 Romagnoli
13 Zuparic
20 Abate
18 Elez
73 Locatelli
27 Mišić
11 Borini
28 Bradarić
63 Cutrone
9 dos Santos
79 Kessie
7 Kvrzic
10 Çalhanoglu
21 Puljic
9 André Silva
24 Pavicic

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Arbitro
Orel Tsvika Grinfeeld 6.0
Corretta e agevole la gestione della partita da parte del direttore di gara

Milan
Allenatore: Vincenzo Montella 6.0
Le sue scelte continuano a far nascere qualche dubbio: André Silva continua a segnare e in campionato viene spesso lasciato in panchina, Kessie non riposa mai e anche stasera non ha brillato, il gioco è latitante, la condizione fisica non è tra le migliori. Domenica contro la Roma servirà un'altra versione del Milan, con meno errori, per tenere testa alla Roma.
Gianluigi Donnarumma (POR): 5.5
Nonostante sia in anticipo viene beffato da Acosty sul gol del 2-1
Mateo Musacchio (DIF): 6.0
Partita buona, torna al gol dopo 613 giorni ma lascia Bonucci nell'uno contro uno con Acosty nel finale.
Leonardo Bonucci (DIF): 5.0
Propizia il gol di Musacchio, per il resto poco altro: tanti errori in fase di impostazione, non riesce ad arginare le punte avversarie a inizio partita e nel finale
Alessio Romagnoli (DIF): 5.0
Per l'ennesima volta in quest'inizio di stagione è protagonista di errori banali che regalano occasioni agli avversari.
Ignazio Abate (DIF): 5.5
Spinge poco rispetto al solito, non commette errori in fase difensiva
Manuel Locatelli (CEN): 6.0
Alterna buone geometrie a momenti con tanti errori tecnici, specie nel secondo tempo.
Fabio Borini (ATT): 5.5
L'esperimento di esterno a sinistra è rimandato: dà una mano in fase difensiva mentre in quella di spinta sbaglia molto.
Patrick Cutrone (ATT): 7.0
Il suo gol al 94' salva Montella e il Milan da una figuraccia.
Giacomo Bonaventura (CEN): 6.0
Dà maggior velocità alla manovra rispetto a Calhanoglu senza però essere pericoloso negli ultimi metri
José Mauri (CEN): 5.5
Subentra a Kessie, partecipa al finale da thriller.
Jesus Fernandez Suso (CEN): s.v.
Entra e nei pochi minuti finali nonostante un paio di circostanze favorevoli non riesce a incidere.
Franck Kessie (DIF): 6.0
Prestazione sufficiente per il centrocampista sempre presente nell'undici di Montella: nessuno spunto in fase propositiva, pochi errori .
Hakan Çalhanoglu (CEN): 6.0
Molto statico, riesce comunque a illuminare San Siro con un paio di spunti. Costretto al cambio per una ginocchiata rimediata alla gamba destra
Miguel André Silva (ATT): 7.0
Ancora una volta va a segno: manda un messaggio a Montella anche in ottica campionato.
Rijeka
Allenatore: Matiaž Kek 6.0
Imposta bene la partita col pressing alto, paga il maggior tasso tecnico dei rossoneri
Simon Sluga (POR): 5.5
Para tutto il parabile per larghi tratti del match, beffato da Cutrone al 94'.
Marko Vešović (DIF): 5.5
Borini non lo mette in grande difficoltà, soffre di più sui movimenti di André Silva ad allargarsi.
Leonard Zuta (DIF): 5.0
Non riesce a leggere i movimenti di Cutrone e André Silva
Dario Zuparic (DIF): 5.5
Contiene solo in parte André Silva: serata difficile a San Siro.
Josip Elez (DIF): 5.5
Gara difficile contro le punte rossonere, ma va a segno dal dischetto per un gol che sarebbe potuto essere storico.
Josip Mišić (CEN): 6.5
Gestisce i tempi sulla mediana ospite e si fa vedere con conclusioni da fuori
Filip Bradarić (CEN): 6.0
Bene in fase di contenimento, meno in quella propositiva.
Héber dos Santos (ATT): 5.0
Spreca in apertura una chance importante per il vantaggio ospite.
Boadu Maxwell Acosty (ATT): 6.5
E' il migliore degli ospiti: con la sua velocità mette in grande difficoltà la difesa rossonera contribuendo a riaprire il match.
Mate Maleš (CEN): 5.5
Poco protagonista nel finale: entra a partita ormai in archivio, il merito dei suoi compagni è quella di riaprirla complici gli errori dei rossoneri.
Matic Črnic (CEN): 6.5
Si conquista d'astuzia il rigore del momentaneo 2-2
Zoran Kvrzic (CEN): 6.0
Partecipa al primo tempo positivo degli ospiti, esce a inizio ripresa.
Jakov Puljic (CEN): 5.0
Impalpabile per larghi tratti del match, viene sostituito nel finale.
Domagoi Pavicic (CEN): 6.0
Poco incisivo in fase di finalizzazione, mette in difficoltà il Milan disturbando i difensori rossoneri in fase di costruzione.

Gli highlights saranno disponibili a breve.

Milan-Rijeka 3-2

MARCATORI: 14' André Silva (M), 53' Musacchio (M), 84' Acosty (R), 90' Elez (Rig.) (R), 90+4' Cutrone (M).
MILAN (3-5-2): Donnarumma 5,5; Musacchio 6, Bonucci 5, Romagnoli 5; Abate 5,5, Kessie 6 (70' Mauri 5,5) , Locatelli 6, Çalhanoglu 6 (46' Bonaventura 6) , Borini 5,5; André Silva 7 (82' Suso sv) , Cutrone 7.
A disposizione: Kalinic, Storari, Paletta, Rodríguez.
Allenatore: Vincenzo Montella 6.
RIJEKA (4-4-2): Sluga 5,5; Vešović 5,5, Zuta 5, Zuparic 5,5, Elez 5,5; Kvrzic 6 (58' Acosty 6,5) , Mišić 6,5, Puljic 5 (80' Črnic 6,5) , Bradarić 6; dos Santos 5, Pavicic 6 (71' Maleš 5,5) .
A disposizione: Gavranović, Mavrias, Prskalo, Matei.
Allenatore: Matiaž Kek 6.
ARBITRO: Orel Tsvika Grinfeeld 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 44' Bradarić (R); 82' Elez (R).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 2-2.
RECUPERO: pt 1, st 5