Serie A: Palermo-Siena, gol e highlights. Video

2013-03-11 00:01:42
Pubblicato il 11 marzo 2013 alle 00:01:42
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Palermo-Siena: cronaca, pagelle e tabellino

Nella 28esima giornata il Siena sbanca il Barbera, demolendo il Palermo per 2-1. In vantaggio i padroni di casa a fine primo tempo con Anselmo. Nella ripresa prima Emeghara poi Rosina su rigore, ribaltano il risultato.

Primo tempo vivace. Si vede che entrambe le squadre vogliono i tre punti e subito si buttano a capofitto nelle metà campo opposte. Gli ospiti costruiscono sicuramente di più, soprattutto grazie alle incursioni di Sestu e alle invenzioni di Rosina. Quest'ultimo però è troppo sprecone sotto porta, sbagliando almeno due gol facili. Sorrentino fa il suo, salvando il risultato su un paio di occasioni e dimostrando il suo valore. La squadra di casa non fa un gran gioco a centrocampo ma spesso si porta in attacco e conquista anche tanti corner, ben 6 nei primi 45 minuti. Sugli sviluppi dell'ultimo, al 44', Anselmo fa esplodere il Barbera portando in vantaggio i suoi. Angolo di Miccoli, Terlizzi cerca di spazzare nuovamente sul fondo ma colpisce il palo. Sulla respinta si avventa l'esterno che segna così la sua prima rete in Serie A.

Il secondo tempo regala emozioni e consacra il buon primo tempo della Robur. La formazione è la stessa ma il gioco è più spumeggiante rispetto alla prima frazione. Gasperini dà una mano al Siena, sostituendo a inizio ripresa il capitano rosanero Miccoli, l'unico in grado di far compiere il salto di qualità che necessita la sua squadra. Il tridente d'attacco non è male, ma è di poco peso e quasi nullo sotto porta. I bianconeri invece fanno una gran partita, Rosina è ispirato e Emeghara è essenziale come punta. Cinque minuti dopo l'inizio della ripresa, Munoz e Sorrentino danno vita ad un goffo malinteso che premia solo Emeghara, bravo ad insaccare a porta vuota. Il Palermo prova a rispondere, senza però mai crederci fino in fondo e senza avere un vero terminale d'attacco. Al 71' Von Bergen stende Emeghara in area. Del rigore si incarica Rosina che non sbaglia portando in vantaggio la sua formazione. Nel finale i rosanero colpiscono due traverse con Munoz e Nelson ma la porta difesa da Pegolo è davvero stregata.

Risultato giusto che premia il buon gioco dimostrato dal Siena. Palermo che finisce sempre più nel baratro e non sembra aver le forze per uscirne. Adesso occorrono solo vittorie, ma già la prossima partita è una montagna invalicabile: il Palermo andrà a Milano per affrontare il Milan mentre il Siena ospiterà il Cagliari.