Serie A: Milan-Parma, le pagelle

2013-02-16 08:15:59
Pubblicato il 16 febbraio 2013 alle 08:15:59
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Milan-Parma: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Milan-Parma, terminata 2-1

MILAN


Abbiati 6 Non fa miracoli sul gol di Sansone. Certo, con Yepes e Zapata davanti non c'è da stare molto tranquilli.
Zapata 5 Parte regalando palloni agli avversari, si fa ammonire per un fallo inutile a metà campo e non riesce ad intervenire in occasione del gol di Sansone.
Yepes 5.5 Il colombiano non infonde sicurezza e al 93' buca la scivolata per deviare il cross basso di Biabiany da cui nasce il gol della bandiera del Parma.
De Sciglio 6 Una buona partita in fase difensiva sporcata solo dal gol di Sansone e tanta corsa per dare una mano in attacco ai compagni.
Nocerino 6 Dimenticavi il barbuto cannoniere dell'anno scorso. Perde spesso la bussola in mezzo al campo e si limita a giocare soprattutto in copertura.
Traore' s.v. Tre minuti più recupero. Ingiudicabile.
Constant 6 Alti e bassi. Parte male, poi si riprende e nel finale si fa beffare da Biabiany, bravo a mettere in mezzo per Sansone.
Boateng 6.5 Dal suo cross al 39' parte l'autogol di Paletta. Dopo un avvio di campionato a dir poco deludente, risponde presente alla chiamata di Allegri. Ispirato e pericoloso.
Montolivo 7 Con i suoi piedi educati offre tanti buoni palloni davanti, dà anche una mano dietro. Direttore d'orchestra intelligente che non scappa dal lavoro sporco e che prova pure a mettere la sua firma con un tiro da casa sua.
Muntari 6 Non riesce a fare la voce grossa in mezzo al campo e corre più di un pericolo quando Biabiany schiaccia il piede sull'acceleratore. Comunque, garantisce una buona dose di ossigeno in mezzo al campo.
Bojan 5.5 Fatica ad entrare in partita e non incide come era successo, ad esempio contro il Siena, partendo dalla panchina. Sembra fuori dal gioco dopo l'arrivo di Balotelli.
Balotelli 7 Quarto gol in tre partite. Una punizione a giro impreziosisce una partita da cui esce con i lividi sulle gambe e i graffi sul corpo. Lottatore goleador.
NIANG 6.5 Fa l'El Shaarawy quando ripiega in difesa, poi scappa a gambe lavate con la palla al piede. Corsa, generosità e solo qualche problema di mira in fase di rifinitura.

All. Allegri 7 Si ritrova terzo con una partita in più. Dopo una pioggia di critiche ad inizio stagione e averci messo la faccia per difendere la squadra, adesso può andare con il petto in fuori. La rimonta continua. Con un Balo in più, ma con una difesa tutt'altro che da grande squadra.

PARMA

Pavarini 6 Si arrende all'autogol di Paletta e alla punizione con il contagiri di Balotelli. Ottima risposta su Montolivo nel finale.
Rosi 6.5 Attento là dietro, si spinge spesso in avanti per aiutare i compagni a far spaventare il Milan. Giornata sì.
Coda 5.5 Fa a botte con Balotelli per tutta la partita ed esce pure malconcio dal campo.
Mesbah 5.5 Niang gli fa venire il mal di testa. Qualche timida folata in avanti. Galliani può stare tranquillo: al Parma non ha dato un Roberto Carlos.
Paletta 4.5 Si mangia un gol nel momento migliore dei suoi. Direte voi: ci può stare, è un difensore. Ma poi inguaia Pavarini con una deviazione beffarda nella sua porta e commette il fallo da cui arriva il raddoppio di Balotelli. Serata da dimenticare.
Benalouane 6 Entra a far legna in campo al posto di un Coda troppo nervoso.
Valdes 6 Un paio di punizioni scagliate sulla barriera e poco più. Certo, non sfigura nella zona del campo in cui si lotta alla grande.
Biabiany 6.5 Dopo una prima metà di partita giocata a mille all'ora, si fa un pisolino per poi riprendersi nel finale con l'assist per Sansone. Quando parte palla al piede, gli avversari sono sempre costretti a leggergli la targa.
Marchionni 6 Non fa complimenti in mezzo al campo e commette spesso fallo. Insidioso con qualche buon cross. Però ha il demerito di giocare a fasi alterne.
Parolo 5.5 Sembra più svagato e meno vivo del solito. Non riesce ad incidere e Donadoni lo manda sotto la doccia al 56'.
Ninis 5.5 Combina poco per quasi tutta la partita. L'unica cosa buona è un cross dopo uno scivolone di Constant. Tutt'altro che pericoloso.
Amauri 5 Almeno due occasioni d'oro sui suoi piedi. L'anno scorso aveva castigato il Milan con la maglia della Fiorentina. Stavolta lo grazia, a dir poco. Attaccante spuntato e fuori forma.
Belfodil 5.5 Lo vedi sempre in fuorigioco o, comunque, mai nel cuore dell'azione. Inutile.
Sansone 6.5 Mette dentro l'unico pallone buono che gli capita fra i piedi. Cinico.

All. Donadoni 5.5 La sua squadra ci ha provato per metà partita alla pari con il "suo" Milan. Ma i risultati parlano chiaro: dopo un avvio (possiamo dirlo) strepitoso, c'è stata una notevole frenata. Il Parma non vince dal 6 gennaio. Momento no.