Serie A: Genoa-Siena, gol e highlights. Video

2013-03-31 10:00:43
Pubblicato il 31 marzo 2013 alle 10:00:43
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Genoa-Siena: cronaca, pagelle e tabellino

Tutto come prima, ma intanto sono passati altri 90'. Il Genoa pareggia 2-2 in casa contro il Siena nella sfida salvezza dell'anno, mantenendo invariato il vantaggio di un punto sulla squadra di Iachini. Gara spettacolo al Ferraris: padroni di casa subito avanti con Borriello, poi Emeghara e un rigore di Rosina fammo tremare Marassi, ma ci pensa Jankovic a scacciare i brutti pensieri.

Parte a spron battuto il Genoa, che si dimostra sin da subito arrembante, quasi garibaldino, e al 6' trova già il vantaggio: fallo ingenuo di Calello su Matuzalem al limite dell'area, mancino di Borriello deviato in barriera e Pegolo spiazzato. Gli uomini di Ballardini, messa in discesa la pratica, provano con immediatezza a chiuderla, ma di occasioni vere a Marassi se ne vedono poche: giusto due conclusioni pericolose di Kucka e Jorquera, ma entrambe sui cartelloni pubblicitari. Il Siena preme solo negli ultimi dieci minuti di frazione, ma tanto basta per centrare il pareggio: al 43', sugli sviluppi di un angolo, Terzi fa da sponda per Emeghara che batte a rete col destro, Frey non si dimostra certo impeccabile e consente l'1-1.

Nell'intervallo Ballardini non riesce ad evitare il contraccolpo psicologico del pareggio del Siena, che al rientro prima reclama il rigore per un fallo di Moretti su Sestu, poi se lo vede concedere per un'ingenua spinta di Bovo sullo stesso Sestu: al 52' Rosina è glaciale dal dischetto e porta avanti gli ospiti. Il Genoa schiuma rabbia: è Immobile, inserito da Ballardini al posto di Moretti, a dare la scossa. Dopo una serie di occasioni fallite da Borriello, è il giovane napoletano al 72' a servire l'assist decisivo per Jankovic, che firma il tap in del 2-2 sottoporta. Nel finale opportunità per entrambe, ma il punteggio rimane invariato.

Era questo lo spettacolo che si aspettava dalla gara di Marassi: tanta lotta, intensità, contrasti duri ma sempre leali. Per come stanno giocando Genoa e Siena meriterebbero entrambe la salvezza: ma c'è posto solo per una delle due, e le prossime sfide (i liguri vanno a Napoli, i toscani ospitano il Parma) potranno iniziare a chiarire la situazione.