Serie A femminile: l'anteprima dell'11a giornata

2018-12-21 13:12:05
Pubblicato il 21 dicembre 2018 alle 13:12:05
Categoria: Calcio Femminile
Autore: Redazione Datasport

Ultima giornata del girone d'andata di Serie A femminile, e ultimo turno prima della (breve) sosta per le festività natalizie: ci si arriva con la Juventus tornata al comando della classifica e con le inseguitrici Milan e Fiorentina con problemi diversi. Se le rossonere da un lato devono fare i conti con una brillantezza atletica che manca, le Viola si sono viste cancellato il 6-2 sul Bari (forse Bonetti avrebbe fatto bene ad ammettere l'irregolarità, e la Fiorentina avrebbe vinto lo stesso) e domenica nel posticipo affronteranno la Roma. 

La capolista Juventus, che anticipa il proprio match alle 13 di sabato, ospita un Hellas Verona reduce dall'incredibile vittoria per 9-3 nel derby contro il Chievo: alla corte di mister Sara Di Filippo è arrivato un importante rinforzo per il reparto difensivo, Laura Perin dal Tavagnacco. Chissà che non decida di gettarla subito nella mischia per cercare di arginare soprattutto Girelli, che graviterà da quelle parti. Per Guarino pochi dubbi di formazione, con l'11 che la scorsa settimana ha battuto proprio il Tavagnacco che dovrebbe essere riconfermato.Il Chievo sicuramente non sta passando un bel momento, e il cambio in panchina, eventualità sempre remota nel femminile se non addirittura inusuale, con Bonazzoli subentrato a Zuccher lo testimonia. L'avversario non è certo il più malleabile: a via Sogare arriva il Milan che comunque dal punto di vista fisico sta mostrando un appannamento abbastanza preoccupante. E trovarsi di fronte una squadra ferita, piena zeppa di giocatrici di grande esperienza e personalità che ha appena cambiato l'allenatore è una trappola piena di insidie. Se guardassimo solo la classifica non dovremmo neanche chiederci come potrebbe finire, ma sappiamo che il calcio è ben più di questo.La Florentia ospita il Tavagnacco in una gara che potrebbe davvero lanciare le toscane sempre più come quarta forza del campionato, posizione che nessuno si sarebbe immaginato ad inizio stagione. Gara che si preannuncia combattuta tra due squadre alla pari, nella quale potrebbero fare la differenza le individualità di grande esperienza della formazione di casa.Per il Bari non ci sono molte alternative: deve fare necessariamente punti in casa dell'Atalanta, che dal canto suo potrebbe accontentarsi di portare la gara sul binario del pari per chiudere un girone d'andata agrodolce. Spiccano infatti i pareggi con Juventus e Milan, controbilanciati però da prestazioni un po' sconfortanti contro squadre ben più alla portata. La nuova coppia d'attacco formata da Caccamo e Martinovic potrà dare quel peso in più al reparto offensivo che alle nerazzurre è mancato disperatamente nella prima parte di stagione. Dall'altra il Bari non può fare calcoli: ripartire dalla partita contro la Roma (anche se non ha dato punti) e cercare punti pesanti.Stesso discorso fatto per il Bari vale per l'Orobica: le bergamasche non possono fallire la gara contro il Sassuolo se non vogliono vedere ridotte davvero ai minimi termini le speranze di salvezza. Avversario di turno il Sassuolo, che dopo un buon inizio di stagione sta un po' pagando una rosa non lunghissima in termini di performance atletica. Molte giocatrici che hanno tirato avanti la carretta dovrebbero rifiatare un po', ma Piovani non può prescindere da certe titolarissime, anche se potrebbe essere portato a "rischiare" qualcosa in casa dell'ultima in classifica.Il big match, come detto, è senza dubbio Roma-Fiorentina che beneficerà anche della copertura televisiva in diretta su SkySport. Le giallorosse vengono dalla sofferta ma importantissima vittoria colta a Bari, mentre la Fiorentina non ha avuto problemi a sbarazzarsi della pratica Orobica. La Roma, se vorrà battere la Viola, dovrà fare tesoro della gara giocata contro il Milan: grande primo tempo, ma quando il Milan ha messo la testa avanti non c'è stata reazione soprattutto dal punto di vista fisico. Quindi per Bartoli e compagne l'imperativo è tenere il ritmo più omogeneo possibile, evitare di allungarsi troppo sul campo per lasciare campo alla velocità delle punte toscane (Bonetti e Clelland su tutte). La Fiorentina, che può contare su maggiore esperienza in molti suoi elementi, dovrà "solamente" colpire chirurgicamente: probabilmente la Roma partirà forte come visto col Milan. Cercare di chiudere sulle fasce con raddoppi costanti su Serturini e Bonfantini sarà molto importante (dall'altro lato la Roma dovrà cercare di evitare il più possibile i corridoi centrali nei quali si infila Bonetti tagliando da sinistra). Sarà sicuramente un match spettacolare tra due squadre che amano proporre gioco e attaccare.

SERIE A FEMMINILE - 11A GIORNATA - IL NOSTRO LIVE

JUVENTUS - VERONA

CHIEVO VERONA - MILAN

FLORENTIA - TAVAGNACCO

ATALANTA - PINK BARI

OROBICA - SASSUOLO

ROMA - FIORENTINA

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it