Roma, Totti: "Il Mondiale? Magari smetto..."

2013-03-20 08:20:19
Pubblicato il 20 marzo 2013 alle 08:20:19
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Nella settimana in cui è la Nazionale a farla da protagonista, torna a parlare Francesco Totti dopo le dichiarazioni del ct Cesare Prandelli che non ha chiuso le porte del 'pupone' in vista del Mondiali in Brasile. "Le parole di Prandelli mi hanno fatto molto piacere. Se mi dovesse convocare ora in nazionale? Non lo so, certo in questo momento sto bene. Però da qui al 2014 si vedrà. Può darsi pure che io tra un anno smetto...", ha detto Totti a margine dell'incontro col presidente del Coni Giovanni Malagò al Circolo Aniene per un'iniziativa benefica per i piccoli malati dell'ospedale Bambin Gesù.

Il capitano giallorosso aggiunge sul futuro: "Non ho ancora cominciato a parlare con la società per il rinnovo del contratto. Quando lo faro? Quando mi chiameranno. Come faccio a stare così bene? E' una questione di mantenimento, faccio una vita da professionista". Totti, parlando inoltre di sogni, non nasconde il desiderio di tornare a giocare la Coppa dei Campioni: "Il mio sogno più grande è tornare a giocare la Champions League. E' un obiettivo che abbiamo in comune tutti noi romanisti".

Il 'pupone', in una forma invidiabile e col secondo posto solitario nella classifica di ogni epoca dei bomber di serie A, commenta infine l'esultanza di Antonio Conte dopo la vittoria della Juve col Bologna: "Per me Conte ha fatto bene ad esultare in quel modo perchè è stato un gesto rivolto verso i tifosi della Juventus. Troppo eclatante? No, quando si sta vincendo uno scudetto penso sia doveroso festeggiare con i propri tifosi. La Juve sta vincendo lo scudetto? Lo ha già vinto...".