Roma, Di Francesco: "Vittoria meritata, abbiamo concesso pochissimo"

2017-12-17 09:55:25
Roma, Di Francesco:
Pubblicato il 17 dicembre 2017 alle 09:55:25
Categoria: Serie A
Autore: Matteo Sfolcini

La vittoria anche se con tanta fatica alla fine è arrivata. La Roma in un gara in cui non riusciva a sbloccare il risultato ha dovuto attendere fino all'ultimo minuto la rete di Fazio, convalidata con l'aiuto del VAR, per superare in casa l'ostacolo Cagliari. Tre punti fondamentali per la squadra di Di Francesco, come conferma il tecnico: "Sono molto soddisfatto del risultato, avremmo potuto e dovuto segnare molto prima. Ma ci prendiamo questo importantissimo successo". 
 
La Roma, che sale così a 38 punti con una partita ancora da recuperare, sembra aver dimenticato come si segna. Se infatti il dato sui gol subiti è molto positivo (10 reti al passivo e miglior difesa del campionato) quello dei gol fatti (28 centri) è il peggiore tra le prime cinque in classifica. Queste statistiche non sembrano più di tanto preoccupare Di Francesco che è stato molto contento della grande supremazia dimostrata in campo: "Facciamo un po' fatica a segnare ma non ho la bacchetta magica. Quando vedo certe prestazioni sono comunque soddisfatto. Nonostante la squadra sia stata un pochino 'sporca' in alcune fasi di gioco, abbiamo concesso pochissimo in difesa subendo il primo tiro in porta all'85°minuto e cercato fino all'ultimo il risultato". 

Non manca un commento sulla prova incolore di Schick, alla sua seconda consecutiva da titolare, che ha affiancato Dzeko nell'attacco giallorosso: "Non ci sono solo lui e Dzeko. Giochiamo con tre attaccanti, non due. Si sono scontrati una volta, ma non ci facciamo un film su questa cosa, devono giocare insieme non devono sposarsi. Patrik è sceso in campo anche oggi, non è ancora al top e deve crescere per continuare il suo percorso".

Sull'impiego di Nainggolan, diffidato e a rischio per la trasferta contro la Juventus: "Nessuno avrebbe dovuto pensare già a quella sfida, anche perché non era per nulla semplice preparare quella di oggi. Strootman ha accusato qualche problema fisico in settimana, anche per questo ho scelto di impiegare Radja. In caso di cartellino giallo nessun problema contro la Juventus avrebbero giocato altri". Sulla scelta di cambiare rigorista visto i due errori su tre stagionali di Perotti: "Anche Dzeko non è infallibile. Non c'è solo Perotti, ma anche De Rossi. Gli errori possono starci. Io dico sempre: chi non si presenta sul dischetto non può fallire. Diego resta comunque uno dei migliori".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it