Roma, Andreazzoli: "Pronto anche per l'anno prossimo"

2013-02-25 08:00:39
Pubblicato il 25 febbraio 2013 alle 08:00:39
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

A Bergamo è arrivata la seconda vittoria consecutiva per Aurelio Andreazzoli, e il tecnico della Roma comincia a convincere anche i più scettici tra gli osservatori. Intervistato al termine della gara, l'allenatore risponde così a chi gli chiede se sia pronto per rimanere sulla panchina giallorossa anche nella prossima stagione. "Sono prontissimo. Se ho accettato quando me l'hanno proposto, figuriamoci se mi dovessero chiedere per il futuro - la secca affermazione di Andreazzoli -. Ma non è questo assolutamente il mio obiettivo: il mio obiettivo è quello di essere un uomo della società, sono stato scelto per questo compito, lo faccio da due anni e ho un contratto lungo per quel ruolo. Sto facendo il lavoro che la società mi ha chiesto dal momento in cui mi ha proposto un contratto di cinque anni".

Andreazzoli si concentra poi sull'analisi della gara contro l'Atalanta: "Abbiamo fatto una partita non sul nostro terreno migliore, visto che siamo accreditati di giocare più col fioretto che con la sciabola - spiega il tecnico -. Invece oggi contro una squadra bravissima a interpretare la gara in maniera rude, talvolta siamo stati anche feroci nel perseguire il risultato e questo per me è un grande successo, era una delle cose che avevo chiesto alla squadra. Sono veramente soddisfatto di questo".

Chiusura sugli obiettivi per il prosieguo della stagione: "Non conosco la classifica, ma tanto non ha importanza, è inutile che la guardi - il parere di Andreazzoli -. Un obiettivo si è visto in campo alla fine della partita. Vedere i calciatori e la panchina che esulta tutta quanta insieme, unita, io so che c'è unità d’intenti però adesso l'avete potuto vedere anche voi. Questo è già un obiettivo".