Palermo, Zamparini: "Un'annata maledetta"

2013-03-08 08:21:50
Pubblicato il 8 marzo 2013 alle 08:21:50
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Maurizio Zamparini vuole crederci fino alla fine e non vuole darsi per vinto. Domenica a Torino il suo Palermo ha dato qualche timido segnale di risveglio, e il presidente vuole sfruttare l'onda lunga del ritorno di Zamparini: "E' un'annata maledetta - le sue parole sulle frequenze di Radio Kiss Kiss -, ma adesso le cose si stanno cominciando a raddrizzare. Noi ci crediamo, speriamo di farcela".

Poi il numero uno rosanero commenta anche la situazione del Napoli: "Il Napoli deve credere fino alla fine allo scudetto, sta facendo benissimo. E' molto difficile, perché la Juventus è più forte, ma deve crederci. Cavani? Succede a tutti di attraversare un periodo in cui il pallone entra in porta al minimo tocco, altri in cui non segni nemmeno a porta vuota. Edi per me è il più grande attaccante in circolazione. Ma se avesse al suo fianco Lavezzi o Pastore - conclude Zamparini - sarebbe tutto molto diverso".