Milan: rebus portiere, chi dopo Abbiati?

2013-03-25 12:39:43
Pubblicato il 25 marzo 2013 alle 12:39:43
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Porta girevole al Milan. La situazione contrattuale di Christian Abbiati non accenna a sbloccarsi, e a pochi mesi dalla scadenza iniziano i discorsi relativi all'estremo difensore rossonero del futuro. Premesso che Amelia non convince e ha già dimostrato in più occasioni la sua scarsa affidabilità, in mancanza di una garanzia d'esperienza e professionalità come Abbiati spuntano diversi nomi.

Si parte da Mattia Perin, del quale si è parlato a lungo ma le cui quotazioni sono in forte ribasso: il giovanissimo estremo difensore ha perso il posto da titolare a Pescara in favore di Ivan Pelizzoli, e nonostante potenzialità innegabili non sembra ancora essere maturo per il Milan. Non mancano invece la maturità e l'esperienza a Maarten Stekelenburg: nel mercato di gennaio si era addirittura parlato di uno scambio con Amelia, a giugno le porte per il portiere della Roma (che nel frattempo però ha ritrovato il posto da titolare nella capitale) potrebbero riaprirsi.

C'è poi la soluzione interna, che porta il nome di Gabriel Vasconcellos. Del giovane portiere brasiliano dicono tutti un gran bene, e l'ultima prestazione in Primavera contro l'Atalanta, con un decisivo rigore parato all'ultimo minuto, ha fatto strabuzzare gli occhi agli osservatori rossoneri. Ma anche Gabriel ha solo 21 anni, e affidargli dalla prossima stagione la titolarità rappresenterebbe un grosso rischio. Infine la suggestione: Julio Cesar. L'ex numero uno dell'Inter non ha mai nascosto la sua nostalgia di Milano, e l'ultima prestazione con la maglia della Nazionale verdeoro ha fatto gridare allo spreco di talento: vederlo ai margini del calcio europeo a 33 anni accende parecchi rimpianti. Il Qpr sta stretto a Julio, ma ingaggio e amore per l'Inter rappresentano due ostacoli non da poco alla fattibilità dell'operazione.