Serie A 2023-2024
Serie A 2023-2024
Tempo reale
Tempo reale

Milan - Napoli: 1 - 0 | Tempo reale, Formazioni

24° giornata Serie A 2023-2024

Stadio Giuseppe Meazza

11 febbraio 2024 ore 20:45

Arbitro: Daniele Doveri

Milan

25° T. Hernandez

Logo Milan
1
-
0

Conclusa

Logo Napoli

Milan

Logo Milan
1
25° T. Hernandez

Napoli

Logo Napoli
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesco Montanino
Mostra dettagli:

Ore 22:44: termina la partita! Milan-Napoli 1-0! Con una rete di Theo Hernandez realizzata alla metà del primo tempo, il Milan ha la meglio del Napoli al termine di una gara combattuta in cui gli uomini di Pioli hanno capitalizzato al meglio una delle (per la verità, non troppe) occasioni avute a disposizione al cospetto dei campioni d'Italia in carica, sempre più copia sbiadita della squadra che non più tardi di dodici mesi fa, incantava l'Italia e l'Europa. Dopo un inizio aggressivo dei partenopei, culminato con una conclusione di poco a lato di Simeone dopo gran giocata di Kvaratskhelia, i rossoneri passavano al primo affondo del match. Si metteva in moto la coppia Leao-Theo Hernandez con un lancio nel corridoio del portoghese che metteva il francese solo davanti a Gollini. Conclusione precisa e nulla da fare per l'estremo difensore partenopeo. Sulle ali dell'entusiasmo, i rossoneri sfioravano il raddoppio con una conclusione a giro di Leao, deviata a pugni uniti da Gollini. Il tempo terminava con l'uscita anzitempo di Calabria, per una noia muscolare. Nella ripresa, Mazzarri provava ad aumentare il peso offensivo degli azzurri inserendo Politano, Raspadori, Lindstrom e - sul finire - anche Ngonge. Se si eccettuano un paio di conclusioni di Politano e un clamoroso autopalo di Simic nelle battute finali, erano dei rossoneri le occasioni più nitide per il raddoppio. Ci provava dapprima Florenzi con Gollini che in due tempi rintuzzava anche il tentativo di tap-in di Giroud e poi Leao che provava a piazzarla e sprecava malamente un invitante contropiede. Il serrate finale dei partenopei non produceva risultati con Maignan quasi mai seriamente impegnato e una sterilità offensiva davvero preoccupante, considerando che il Napoli lo scorso anno era la squadra che produceva il maggior numero di palle-gol. Per effetto di questo risultato, il Milan consolida la terza posizione in classifica a quota 52 mentre si mette davvero male per il Napoli che vede allontanarsi il quarto posto che vale l'ultimo posto in Champions League, dall'Atalanta che adesso vanta ben sette lunghezze di vantaggio sui partenopei.

Nel prossimo turno, il Milan farà visita al Monza anche stavolta nel posticipo domenicale, mentre il Napoli ospiterà il Genoa in uno degli anticipi del sabato.

90'+6
Ammonito Theo Hernandez per fallo tattico.

90'+1
Saranno cinque i minuti di recupero. Intanto, VAR all'opera per un presunto contatto in area rossonera. Check completato e gioco che riprende con pallone a disposizione del Milan.

90'
Conclusione di Di Lorenzo sventata in corner da Maignan. In precedenza, l'assist di Lindstrom è stato deviato sul palo da Simic.

89'
Sostituzione: esce Guilherme Juan Jesus ed entra Cyril Ngonge

88'
Partita che si sta avviando verso la fine senza grossi sussulti.

87'
Potenziale occasione per il raddoppio sprecata dal Milan con Leao che perde un tempo di gioco.

85'
Ammonito Juan Jesus per fallo tattico. Diffidato, salterà il Genoa. Tempo che scorre inesorabile per gli azzurri.

85'
Milan che gestisce senza aver corso eccessivi pericoli. Troppo sterili e inconsistenti gli azzurri, lontani parenti di quelli che appena 12 mesi fa dominavano in lungo e in largo....

84'
Conclusione dalla distanza di Anguissa abbastanza velleitaria. Maignan controlla che il pallone sfili a fondo campo.

82'
Fasi finali del match che è ancora in bilico.

81'
Sostituzione: esce Christian Pulisic ed entra Alex Jimenez

80'
Sostituzione: esce Olivier Giroud ed entra Luka Jovic

80'
Conclusione di Lindstrom dal limite che non crea problemi a Maignan.

80'
Azione pericolosa degli azzurri e conclusione di Politano che dopo essere stata rimpallata da un difensore milanista termina docile fra le braccia di Maignan.

76'
Sostituzione: esce Piotr Zielinski ed entra Jesper Lindstrom

76'
Sostituzione: esce Pasquale Mazzocchi ed entra Mathias Olivera

76'
Squadra azzurra che appare senza idee ogni volta che si tratta di impostare.

72'
Fase del match interlocutoria, con il Napoli che prova a rendersi pericoloso senza quasi mai riuscirci e Milan che a campo aperto può cercare il gol della sicurezza.

70'
Ripartenza rossonera e conclusione di Leao che prova a piazzarla sul secondo palo. Palla che termina a lato di pochissimo.

69'
Conclusione dai 20 metri di Kvaratskhelia bloccata a terra senza difficolta da Maignan.

66'
Sostituzione: esce Simon Kjaer ed entra Jan-Carlo Simic

65'
Sostituzione: esce Ismael Bennacer ed entra Yunus Musah

63'
Loftus-Cheek dopo una serie di carambole prova a beffare Gollini che non deve far altro che attendere il pallone.

62'
Punizione per il Milan con palla che termina in corner.

60'
Napoli pericoloso con una conclusione di Politano che si perde a lato non di molto.

59'
Corner per il Napoli dopo ennesima giocata di Kvaratskhelia.

55'
Sostituzione: esce Giovanni Simeone ed entra Giacomo Raspadori

55'
Simeone ruba palla in mezzo al campo e prova la conclusione a giro: palla che termina oltre la traversa di un metro.

54'
Altro pallone riconquistato dai rossoneri e conclusione di Adli che stavolta termina altissima.

53'
Bennacer prova l'azione personale ma il suo diagonale è troppo largo.

52'
Pubblico rossonero che adesso becca Doveri dopo uno scontro in area partenopea, per il quale il direttore di gara non ha ravvisato gli estremi del calcio di rigore.

50'
Ci prova Politano, ma la conclusione non centra lo specchio della porta.

49'
Napoli che con la sostituzione di Ostigard con Politano prova a essere più incisivo in attacco.

48'
Conclusione velenosa di Florenzi bloccata in due tempi da Gollini, con Giroud pronto ad approfittarne.

46'
Sostituzione: esce Leo Ostigard ed entra Matteo Politano

0'
Ore 21:52: inizia il secondo tempo!

Ore 21:34: termina il primo tempo! Milan-Napoli 1-0! Milan avanti con il minimo sforzo, in questi primi 45' di gioco nel big-match contro il Napoli. A decidere sinora le sorti dell'incontro, una giocata confezionata sull'asse Leao-Hernandez e finalizzata dal francese con una conclusione molto precisa. Per il resto, a parte un tentativo di Simeone a inizio gara e a una conclusione di Leao subito dopo il vantaggio rossonero. si è visto davvero poco o nulla. Quasi del tutto inoffensivo l'attacco azzurro, con Simeone che ha avuto pochissimi palloni giocabili e un Napoli che ha provato ad aggredire alto, senza però rendersi davvero pericoloso dalle parti di Maignan. Una volta subito il gol, inconsistente la reazione della squadra di Mazzarri che ha scelto uno schieramento troppo prudente che sinora gli sta dando torto. Pioli, dal canto suo, può essere soddisfatto sinora dall'applicazione tenuta dai suoi anche se è stato costretto a spendere uno slot per i cambi, a causa dell'infortunio occorso a Calabria, uscito presumibilmente dal campo per una noia muscolare.

45'+3
Ultimi secondi di un primo tempo dove si è visto - a parte il gol di Hernandez - davvero poco.

45'+2
Spunto di Kvaratskhelia ma non c'è nessuno che segue l'azione del georgiano.

45'
Primo tempo che si sta avviando alla conclusione con il Milan avanti grazie alla rete realizzata da Theo Hernandez. Intanto, sono tre i minuti accordati dall'arbitro Doveri.

43'
Milan che controlla il gioco, con un Napoli che non riesce a rendersi insidioso dalle parti di Maignan.

41'
Punizione per il Napoli quasi all'altezza del corner. Zielinski la mette in mezzo ma non trova nessuno pronto alla deviazione vincente.

41'
Finora la reazione del Napoli non si è ancora vista. Mazzarri dovrà presumibilmente cambiare qualcosa, se l'andazzo continuerà a essere questo.

37'
Sostituzione: esce Davide Calabria ed entra Alessandro Florenzi

35'
Gioco momentaneamente fermo con Calabria a terra.

34'
Punizione per il Milan nella trequarti azzurra.

32'
Napoli che giocoforza dovrà spingere maggiormente, anche se finora gli azzurri hanno faticato a presentarsi dalle parti di Maignan.

29'
Punizione per il Milan da posizione interessante. Si scontrano in area partenopea Giroud e Anguissa, ma senza nessuna conseguenza per entrambi.

28'
Conclusione a giro di Leao, respinta da Gollini a pugni uniti.

25'
Gol Milan! Milan-Napoli 1-0! Milan in vantaggio! Alla prima azione in velocità. passano gli uomini di Pioli. Il francese servito nel corridoio da Leao, fa secco Gollini con una conclusione precisa.

22'
Partita bloccata con nessuna delle due squadre sinora capace di creare veri pericoli alla porta avversaria.

17'
Resta a terra Simeone dopo un contrasto. Doveri prima fa cenno di proseguire e poi interrompe il gioco.

15'
Azzurri particolarmente aggressivi con un pressing che sta creando non poche difficoltà in fase di impostazione ai rossoneri.

13'
Napoli che chiude bene tutte le linee di passaggio a un Milan che prova a stanare gli azzurri dalla propria area con un palleggio prolungato.

11'
Prima azione pericolosa del match: Kvaratskhelia la mette a centro area per Simeone che però non trova lo specchio della porta (palo esterno)

6'
Napoli con uno schieramento molto prudente, mentre il Milan prova a fare la partita contando sulla qualità e la velocità dei suoi singoli.

5'
Pulisic prova l'incursione, ma Mazzocchi lo contiene bene. Rimessa dal fondo per il Napoli.

4'
Fase di studio con le due squadre poco propense a scoprirsi.

0'
Ore 20:47: inizia la partita!

Domenica 11 febbraio alle ore 20:45 allo stadio “Giuseppe Meazza” andrà in scena Milan-Napoli, attesa sfida valida per il ventiquattresimo turno di Serie A. La compagine lombarda è terza con 49 punti all’attivo (quindici vittorie, quattro pareggi e quattro ko), mentre quella campana è nona a quota 35 (dieci vittorie, cinque pari e sette ko).

 

Nel turno precedente il Milan è tornato alla vittoria dopo il pari interno contro il Bologna: i rossoneri sono andati a imporsi in rimonta a Frosinone per 3-2. La formazione guidata da Stefano Pioli è imbattuta in campionato dal 9 dicembre quando perse a Bergamo contro l’Atalanta per 3-2. Sette punti nelle ultime tre esibizioni per il Napoli reduce dall’affermazione casalinga sul Verona per 2-1. L’ultima sconfitta degli azzurri è datata 7 gennaio (3-0 in casa del Torino).


Daniele Doveri di Roma 1 dirigerà l’atteso incontro assistito da Daniele Bindoni di Venezia e Giovanni Baccini di Conegliano. Il quarto ufficiale sarà Matteo Marchetti di Ostia Lido. Al VAR ci sarà Aleandro Di Paolo di Avezzano assistito da Paolo Valeri di Roma 2.


Tutto pronto per il match valido per la XXIV giornata della Serie A 2023-2024. Segui la partita su DataSport e non perderti tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Milan
IN CAMPO (4-2-3-1)
16 M. Maignan
2 D. Calabria 37°
24 S. Kjaer 66°
46 M. Gabbia
19 T. Hernandez 25° 96°
4 I. Bennacer 65°
7 Y. Adli
11 C. Pulisic 81°
8 R. Loftus-Cheek
10 R. Leao 25°
9 O. Giroud 80°

IN PANCHINA
57 M. Sportiello
83 A. Mirante
42 A. Florenzi 37°
74 A. Jimenez 81°
82 J. Simic 66°
38 F. Terracciano
80 Y. Musah 65°
15 L. Jovic 80°
17 N. Okafor
81 V. Eletu
Allenatore
Stefano Pioli
Napoli
IN CAMPO (3-5-1-1)
95 P. Gollini
55 L. Ostigard 46°
13 A. Rrahmani
5 G. Juan Jesus 89° 85°
22 G. Di Lorenzo
99 F. Anguissa
68 S. Lobotka
20 P. Zielinski 76°
30 P. Mazzocchi 76°
77 K. Kvaratskhelia
18 G. Simeone 55°

IN PANCHINA
14 N. Contini
3 B. Natan
17 M. Olivera 76°
32 L. Dendoncker
8 H. Traorè
24 J. Cajuste
29 J. Lindstrom 76°
21 M. Politano 46°
26 C. Ngonge 89°
81 G. Raspadori 55°
Allenatore
Walter Mazzarri

Logo Milan

4-2-3-1

Arbitro: Daniele Doveri

Logo Napoli

3-5-1-1

16 Maignan
95 Gollini
2 Calabria
55 Ostigard
24 Kjaer
13 Rrahmani
46 Gabbia
5 Juan Jesus
19 Hernandez
22 Di Lorenzo
4 Bennacer
99 Anguissa
7 Adli
68 Lobotka
11 Pulisic
20 Zielinski
8 Loftus-Cheek
30 Mazzocchi
10 Leao
77 Kvaratskhelia
9 Giroud
18 Simeone

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesco Montanino

Arbitro
Daniele Doveri 6.5
Dirige in maniera coerente il match. Qualche dubbio per un tocco di mani in area rossonera nel concitato finale, ma nel complesso non sbaglia quasi nulla.

Milan
Allenatore: Stefano Pioli 6.5
Porta a casa tre punti, senza colpo ferire. I sei gol incassati nelle ultime tre gare, inducono i suoi a una maggiore attenzione in fase difensiva. Obiettivo raggiunto senza grosse difficoltà, grazie anche all'incredibile sterilità offensiva e all'atteggiamento rinunciatario degli avversari.
Mike Maignan (POR): 6.0
Si guadagna la sufficienza quando interviene su una conclusione per la verità non troppo convinta di Di Lorenzo.
Davide Calabria (DIF): 6.0
Esce per un infortunio muscolare. Sino ad allora, fa il suo senza strafare.
Simon Kjaer (DIF): 6.0
Kvara ki mette spesso e volentieri in difficoltà, ma lui tiene botta con l'esperienza.
Matteo Gabbia (DIF): 6.0
Prestazione diligente, senza acuti.
Theo Hernandez (DIF): 6.5
Realizza il gol partita e dà sempre l'impressione di potersi rendere pericoloso ogni volta che dialoga con Leao.
Ismael Bennacer (CEN): 6.0
Sostituisce Reijnders dando il proprio contributo in termini soprattutto di quantità.
Yacine Adli (CEN): 6.0
Fa il compitino senza strafare.
Christian Pulisic (ATT): 5.5
Non brilla, come in altre occasioni.
Ruben Loftus-Cheek (CEN): 5.5
Meno appariscente del solito. Non la sua migliore prestazione.
Rafael Leao (ATT): 6.5
La sua giocata con Theo Hernandez decide la partita. Spreca due ottime occasioni per chiudere il match nella ripresa.
Olivier Giroud (ATT): 5.5
Non è brillante e incisivo come nelle precedenti uscite contro il Napoli.
Alessandro Florenzi (DIF): 6.0
Subentra a Calabria, senza farlo rimpiangere troppo.
Alex Jimenez (DIF): s.v.
Pioli lo manda in campo per far respirare la difesa.
Jan-Carlo Simic (DIF): s.v.
A momenti realizza un clamoroso autogol. Lo salva il palo....
Yunus Musah (CEN): s.v.
Entra nel finale per fare legna in mezzo al campo.
Luka Jovic (ATT): s.v.
A differenza delle precedenti uscite, stavolta non incide.
Napoli
Allenatore: Walter Mazzarri 5.0
Quinta trasferta consecutiva senza gol e vittoria. La scelta di adottare uno schieramento prudente non paga e i cambi appaiono tardivi. Sotto di un gol, ci si chiede perché rinunciare alle due punte invece di affidarsi al solo Raspadori per provare a riequilibrare il match nella ripresa. Anche la stessa gestione dei cambi lascia perplessi: fuori Mazzocchi (uno dei più attivi) e dentro Olivera (reduce da un infortunio abbastanza lungo), così come l'inserimento di Ngonge nel recupero, appare una mossa dettata più dalla disperazione, che da una vera e propria idea di gioco. Occorrerà ben altro per tornare a lottare per un posto nella prossima Champions League, considerando che la quarta posizione adesso dista ben sette lunghezze! E dire che aveva anche dichiarato di ispirarsi a Spalletti....
Pierluigi Gollini (POR): 6.0
Poteva forse fare qualcosa sul gol. Per il resto si disimpegna bene sui tentativi di Leao e Florenzi.
Leo Ostigard (DIF): 6.0
Non dispiace in fase di disimpegno.
Amir Rrahmani (DIF): 5.5
Fuori posizione quando Leao e Theo Hernandez lo prendono di infilata.
Guilherme Juan Jesus (DIF): 5.5
Dà sempre l'impressione di non essere adeguato nei meccanismi difensivi azzurri.
Giovanni Di Lorenzo (DIF): 5.0
Lontano parente del giocatore ammirato lo scorso anno. Sbaglia anche alcuni facili appoggi.
Frank Anguissa (CEN): 5.0
Pasticcione, sbaglia parecchio in mezzo al campo.
Stanislav Lobotka (CEN): 6.0
Solita prestazione di quantità e di qualità. Non può certo reggere il passo di Theo Hernendez in occasione del gol del francese.
Piotr Zielinski (CEN): 5.0
Involuto. Leggermente meglio nella ripresa.
Pasquale Mazzocchi (DIF): 6.5
Fra i più attivi degli azzurri, esce sorprendentemente nel momento del massimo sforzo profuso dai partenopei per pareggiarla.
Khvicha Kvaratskhelia (ATT): 6.5
E' l'unico a darsi da fare. Predica nel deserto dell'attacco azzurro, senza però trovare qualcuno pronto a concretizzare gli sforzi fatti.
Giovanni Simeone (ATT): 5.5
Ci mette tanta volontà, ma al momento del "dunque" non riesce ad essere preciso. A sua discolpa, va anche detto che ha pochi palloni giocabili. L'atteggiamento rinunciatario del primo tempo non lo aiuta.
Mathias Olivera (DIF): s.v.
Entra nel finale, per riprendere confidenza con il campo.
Jesper Lindstrom (CEN): s.v.
Prova a rendersi pericoloso nel convulso finale.
Matteo Politano (ATT): 6.0
Il suo ingresso in campo aumenta il peso offensivo del Napoli. Sfiora il gol con una conclusione davvero pregevole.
Cyril Ngonge (ATT): s.v.
Mazzarri lo manda in campa per il tutto per tutto. Perché non è entrato prima?
Giacomo Raspadori (ATT): s.v.
Svaria sul fronte d'attacco, subentrando a Simeone. Lodevole l'impegno, ma modesti i risultati.
40 %
Possesso palla
60 %
10
Tiri totali
12
6
Tiri specchio
2
1
Tiri respinti
4
-
Legni
2
1
Corner
2
9
Falli
12
3
Fuorigioco
1
1
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Milan-Napoli 1-0

MARCATORI: 25' Hernandez (M).
MILAN (4-2-3-1): Maignan 6; Calabria 6 (37' Florenzi 6) , Kjaer 6 (66' Simic sv) , Gabbia 6, Hernandez 6,5; Bennacer 6 (65' Musah sv) , Adli 6; Pulisic 5,5 (81' Jimenez sv) , Loftus-Cheek 5,5, Leao 6,5; Giroud 5,5 (80' Jovic sv) .
A disposizione: Sportiello, Mirante, Terracciano, Okafor, Eletu.
Allenatore: Stefano Pioli 6,5.
NAPOLI (3-5-1-1): Gollini 6; Ostigard 6 (46' Politano 6) , Rrahmani 5,5, Juan Jesus 5,5 (89' Ngonge sv) ; Di Lorenzo 5, Anguissa 5, Lobotka 6, Zielinski 5 (76' Lindstrom sv) , Mazzocchi 6,5 (76' Olivera sv) ; Kvaratskhelia 6,5; Simeone 5,5 (55' Raspadori sv) .
A disposizione: Contini, Natan, Dendoncker, Traorè, Cajuste.
Allenatore: Walter Mazzarri 5.
ARBITRO: Daniele Doveri 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 85' Juan Jesus (N); 90+6' Hernandez (M).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 1-2.
RECUPERO: pt 3, st 6