Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Parma - Inter: 0 - 1 | Tempo reale, Formazioni

23° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Ennio Tardini

9 febbraio 2019 ore 20:30
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Massimiliano Irrati
Logo Parma
0
-
1

Conclusa

Logo Inter

Inter

79° L. Martinez

Parma

Logo Parma
0

Inter

Logo Inter
1
79° L. Martinez

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesca De Vincenzi
Mostra dettagli:

Chi di uno a zero ferisce, di uno a zero perisce. L’Inter restituisce al Parma il dispetto dell’andata espugnando il Tardini con un gol di scarto. La decide Lautaro Martinez, appena entrato in una ripresa tutta nerazzurra. Se nella prima frazione il Parma era partito benissimo, colpendo anche una traversa con Gervinho, nel secondo più Inter, che dopo il gol ha sfiorato anche il raddoppio. L’Inter sfata statistiche negative e precedenti da mal di Tardini, il Parma, in quello che è il suo stadio e spesso stato il suo fortino, continua a stentare.

E' finita al Tardini, decide la rete di Lautaro Martinez. Parma 0 - Inter 1. 

90'+4
Anche Icardi esce tra una bordata di fischi: non segna da sette giornate. 

90'+3
Sostituzione: esce Mauro Emanuel Icardi ed entra Soares Cedric

90'+3
L'ultimo tentativo del Parma lo firma ancora Inglese, telefonato però, per Handanovic.

90'+1
Saranno quattro i minuti di recupero. 

90'+1
Testa a testa Alves - Lautaro, gioco fermo.

89'
ammonito Jonathan Ludovic Biabiany

88'
Sostituzione: esce Radja Nainggolan ed entra Roberto Gagliardini

86'
Clamorosa occasione Inter: Lautaro mette in mezzo, Vecino dribbla anche Sepe ma sulla linea Gagliolo gli dice no. Poi Brozovic prende in pieno il palo. 

85'
ammonito Radja Nainggolan

84'
Sostituzione: esce Juraj Kucka ed entra Mattia Sprocati

83'
Gervinho tiene palla in mischia e calcia, Handanovic gli dice no. 

80'
Il cambio premia Spalletti: Lautaro Martinez, lasciato colpevolmente solo, si invola, ruba palla a Kucka, fredda Iacoponi e insacca. 

79'
goal di Lautaro Martinez

79'
Girandola di cambi; in casa Inter, fischiati sia Joao Mario che Lautaro

77'
Sostituzione: esce Matteo Scozzarella ed entra Leo Stulac

77'
Sostituzione: esce Naval Joao Mario ed entra Lautaro Martinez

76'
Gervinho, rimorchio per Inglese, murato. Poi Biabiany la tiene in avanti e il Parma rifiata. 

75'
Inglese e Gervinho si ostacolano a vicenda in rifinitura, i nerazzurri possono ripartire 

73'
Icardi fa tutto benissimo, poi sparacchia senza senso

72'
Ancora Inter che spinge, il Parma non riesce a uscire dalla propria metà campo.

69'
Più Inter che Parma nella ripresa, anche se la difesa ducale mette sempre qualche pezza

65'
Ora la gara è di nuovo confusionaria, piena di falli ed errori.

62'
Sugli esiti della punizione pericoloso Icardi di testa, ma era in offside. 

61'
ammonito Riccardo Gagliolo per un fallo su Joao Mario lanciato a rete. Ammonizione ben spesa quella del difensore ducale.

58'
Sostituzione: esce Luca Siligardi ed entra Jonathan Ludovic Biabiany

56'
Il Var annulla il gol di D'Ambrosio, aveva ragione Sepe a segnalare il tocco a Irrati, 

56'
Corner battuta dalla destra, D'Ambrosio svetta in mischia e insacca. Ma c'è un controllo VAR per un presunto tocco di mano.

54'
L'Inter ha cambiato marcia, e si vede. 

52'
I ducali iniziano a mettere la testa fuori dalla propria area.

49'
Ancora Inter, Joao Mario di testa la spedisce fuori

48'
Subito pericolosa l'Inter con il Ninja, chiude Sepe

46'
Al Tardini inizia la ripresa a 22 invariati. 

Tutti negli spogliatoi, più Parma che Inter al Tardini, parziale fermo sullo zero pari. 

45'+1
Fallo di Gagliolo in mezzo al campo, l'Inter protesta e può ripartire. 

44'
Inglese! Palla fuori di un nulla

40'
La partita ora è ruvida, caotica e costellata di falli. 

37'
ammonito Matías Vecino per un fallo killer su Gagliolo

35'
Ancora Inter in avanti, ci prova Icardi. Palla fuori

33'
Perisicccc! Che contropiede. Sepe a valanga rimedia in angolo 

31'
Siligardiiii! Botta da fuori, angolo.

30'

Momento di stallo della gara, entrambe le squadre commettono numerosi errori

22'
Gervinhooooo! Sgroppata, ingresso in area e traversa clamorosa

20'
Ci prova Nainggolan da distanza siderale: fuori.

19'
Inter in avanti: passa il filtrante da sinistra, ma non ci arriva nessuno.

18'
Ancora il Parma pericolo: Kucka non aggancia di un soffio.

16'
Il primo squillo nerazzurro arriva al 15esimo: Icardi "sbatte" contro il muro di Bastoni.

12'
Ancora Parma in avanti, l'Inter in qualche modo si chiude.

10'
Quello ducale è un campo da sempre difficile per i nerazzurri (tre pareggi su tre gare nel mese di febbraio, 4 vittorie su 24 gare), ma anche il Parma deve cambiare la marcia casalinga: nelle ultime 7 gare interne ne ha vinta solo una.

6'
Avvio sprint del Parma, ci prova Kucka di testa, fuori di poco.

2'
Sgroppata di Gervinho che brucia trequarti del campo nerazzurro, poi la palla gli scappa fuori.

1'
La partita è iniziata. Nel Parma Siligardi vince il ballottaggio con Biabiany. 

Un Parma galvanizzato dal pareggio in rimonta allo Juventus Stadium che riscatta la brutta sconfitta casalinga con la SPAL, affronta un'Inter in piena crisi, reduce da due sconfitte consecutive e senza gol  da tre partite. I precedenti di campionato al Tardini sono nettamente favorevoli agli emiliani: 14 vittorie a 4, 6 i pareggi. Successo ducale, per 2-0, anche nell'ultimo confronto, nel torneo 2014-15.
Parma
IN CAMPO (4-3-3)
55 L. Sepe
2 S. Iacoponi
22 E. Bruno Alves
95 A. Bastoni
28 R. Gagliolo 61°
87 J. Kucka 84°
21 M. Scozzarella 77°
17 A. Barillà
26 L. Siligardi 58°
45 R. Inglese
27 G. Gervinho

IN PANCHINA
1 P. Frattali
56 F. Bagheria
77 J. Biabiany 58° 89°
32 L. Rigoni
23 M. Gazzola
8 A. Diakhate
18 M. Gobbi
33 J. Dezi
14 J. Machin
5 L. Stulac 77°
93 M. Sprocati 84°
9 F. Ceravolo
Allenatore
Roberto D'Aversa
Inter
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 S. Handanovic
33 D. D'Ambrosio
6 S. De Vrij
37 M. Skriniar
18 K. Asamoah
8 M. Vecino 37°
77 M. Brozovic
15 N. Joao Mario 77°
14 R. Nainggolan 85° 88° 79°
44 I. Perisic
9 M. Icardi 93°

IN PANCHINA
27 D. Padelli
13 A. Ranocchia
21 S. Cedric 93°
29 H. Dalbert
87 A. Candreva
23 J. Miranda
10 L. Martinez 77° 79°
5 R. Gagliardini 88°
Allenatore
Luciano Spalletti

Logo Parma

4-3-3

Arbitro: Massimiliano Irrati

Logo Inter

4-2-3-1

55 Sepe
1 Handanovic
2 Iacoponi
33 D'Ambrosio
22 Bruno Alves
6 De Vrij
95 Bastoni
37 Skriniar
28 Gagliolo
18 Asamoah
87 Kucka
8 Vecino
21 Scozzarella
77 Brozovic
17 Barillà
15 Joao Mario
26 Siligardi
14 Nainggolan
45 Inglese
44 Perisic
27 Gervinho
9 Icardi

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesca De Vincenzi

Arbitro
Massimiliano Irrati 5.5
Cinque - sei punizione assegnate in modo se non altro dubbio. Falli fischiati in modo discrezionale, ma non incide sull'esito della gara.

Parma
Allenatore: Roberto D'Aversa 5.5
Tiene testa all'Inter un tempo, poi, i suoi non ne hanno più. Ma lui tarda a cambiare, e Kucka, che da minuti e minuti non ne ha più, perde la palla che costa il gol.
Luigi Sepe (POR): 6.5
Un paio di miracoli su Perisic e Nainggolan, sul gol non ha grossa colpa. Salva faccia e parziale.
Simone Iacoponi (DIF): 5.5
Quando l'Inter spinge dalla sua parte, lui va in affanno. Non riesce a stare al passo di Lautaro sul gol. 
Eduardo Bruno Alves (DIF): 6.0
Partita intensa, mette le pezze anche ai buchi fatti dai compagni di reparto. Ma a tratti va in debito di ossigeno anche lui.
Alessandro Bastoni (DIF): 6.0
Come Alves, con il doppio merito del non cadere nella provocazione di Spalletti e di tenere testa alla sua squadra di apparenza. E' giovane, ma gioca con la sicurezza di un veterano.
Riccardo Gagliolo (DIF): 6.0
Gara di sofferenza, che sarebbe insufficiente se non togliesse sulla riga quella palla di Vecino salvando dallo 0-2.
Juraj Kucka (CEN): 5.0
Sarebbe stata un'ottima gara, se, ormai sfinito non perdesse palla e Lautaro sul gol che decide la partita.
Matteo Scozzarella (CEN): 6.0
Buona gestione della palla. Meglio nel primo tempo, come tutto il Parma.
Antonino Barillà (CEN): 6.0
Prezioso in interdizione, non riesce a proporsi in avanti.
Luca Siligardi (ATT): 5.5
Meno rapido e pericoloso che in altre occasioni, si fa vedere sotto porta solo in una circostanza.
Roberto Inglese (ATT): 5.5
Poco servito, molto solo e schiacciato tra De Vrij e Skriniar. Sciupa le poche palle giocabili.
Gervais Lombe Yao Kouassi Gervinho (ATT): 6.0
Nel primo tempo quantità e un po di qualità.Nella ripresa è stanco, l'Inter gli prende le misure, e scompare.
Jonathan Ludovic Biabiany (ATT): 5.5
Dovrebbe dare sprint al Parma. Ci riesce solo in quattro occasioni.
Leo Stulac (CEN): s.v.
Entra a cose fatte
Mattia Sprocati (ATT): s.v.
Pochi minuti per lui
Inter
Allenatore: Luciano Spalletti 6.0
L'Inter è pochissima roba con grandi talenti, il problema è nella testa, Se sia la testa intesa come mente dei giocatori, o come guida, ovvero l'allenatore, lo diranno le prossime giornate.
Samir Handanovic (POR): 6.0
Gara da spettatore. I tiri del Parma sono pericolosi ma non lo impegnano. Solo alla fine blocca una girata centrale di Inglese.
Danilo D'Ambrosio (DIF): 5.5
Primo tempo di enorme difficoltà, Gervinho scappa via da tutte le parti e lui non riesce a trovare le misure. Nel secondo tempo rientra con altra convinzione, trova il gol in mischia ma il Var vede un tocco di braccio.
Stefan De Vrij (DIF): 6.5
L’errore contro il Bologna è già stato archiviato. Gioca una gara priva di imprecisioni
Milan Skriniar (DIF): 6.0
Inglese è cliente scomodo ma lui non è tipo da lasciarsi intimidire.
Kwadwo Asamoah (CEN): 6.0
Partita ordinata, svolge i compiti assegnatigli da Spalletti, anche se potrebbe spingere un po’ di più.
Matías Vecino (CEN): 5.5
Fa infuriare Spalletti quando affronta Gervinho con atteggiamento passivo e concede all’ivoriano un tiro che si stampa sulla traversa. Spesso molle, anche quando davanti al portiere spreca una comoda occasione da rete che avrebbe chiuso il match.
Marcelo Brozovic (CEN): 6.5
Dinamico come pochi, anche se a volte rischia di eccedere e cedere al disordine. Regola i tempi delle giocate, colpisce il palo con un bel tiro a giro.
Naval Joao Mario (CEN): 5.5
Qualche lampo. Ma ci si aspetta di più.
Radja Nainggolan (CEN): 6.5
Non ancora tirato a lucido, ma i passi avanti sono evidenti. Suo l’assist per il gol di Lautaro Martinez.
Ivan Perisic (CEN): 6.0
Ci mette voglia e impegno. Iacoponi ne intuisce spesso le idee ma non si arrende e il merito è anche suo se l’Inter sblocca il risultato, quando insieme a Brozovic strappa il pallone dai piedi di Kucka e innesca la ripartenza decisiva.
Mauro Emanuel Icardi (ATT): 5.0
Non vede una palla. Esce tra i fischi.
Soares Cedric (DIF): s.v.
Entra nel recupero, tocca forse un pallone
Lautaro Martinez (ATT): 7.0
Entra e questa volta mette il suo timbro, come aveva fatto contro il Napoli. Gol decisivo, che toglie a Spalletti le castagne dal fuoco e permette ai nerazzurri di ripartire.
Roberto Gagliardini (CEN): s.v.
Entra a giochi fatti.

Chi di uno a zero ferisce, di uno a zero perisce. L’Inter restituisce al Parma il dispetto dell’andata espugnando il Tardini con un gol di scarto. La decide Lautaro Martinez, appena entrato in una ripresa tutta nerazzurra. Se nella prima frazione il Parma era partito benissimo, colpendo anche una traversa con Gervinho, nel secondo più Inter, che dopo il gol ha sfiorato anche il raddoppio. L’Inter sfata statistiche negative e precedenti da mal di Tardini, il Parma, in quello che è il suo stadio e spesso stato il suo fortino, continua a stentare.

35 %
Possesso palla
65 %
6
Tiri totali
13
2
Tiri specchio
7
-
Tiri respinti
-
1
Legni
1
2
Corner
10
17
Falli
12
1
Fuorigioco
2
2
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Parma-Inter 0-1

MARCATORI: 79' Martinez (I).
PARMA (4-3-3): Sepe 6,5; Iacoponi 5,5, Bruno Alves 6, Bastoni 6, Gagliolo 6; Kucka 5 (84' Sprocati sv) , Scozzarella 6 (77' Stulac sv) , Barillà 6; Siligardi 5,5 (58' Biabiany 5,5) , Inglese 5,5, Gervinho 6.
A disposizione: Frattali, Bagheria, Rigoni, Gazzola, Diakhate, Gobbi, Dezi, Machin, Ceravolo.
Allenatore: Roberto D'Aversa 5,5.
INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D'Ambrosio 5,5, De Vrij 6,5, Skriniar 6, Asamoah 6; Vecino 5,5, Brozovic 6,5; Joao Mario 5,5 (77' Martinez 7) , Nainggolan 6,5 (88' Gagliardini sv) , Perisic 6; Icardi 5 (90' Cedric sv) .
A disposizione: Padelli, Ranocchia, Dalbert, Candreva, Miranda.
Allenatore: Luciano Spalletti 6.
ARBITRO: Massimiliano Irrati 5,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 37' Vecino (I); 61' Gagliolo (P); 85' Nainggolan (I); 89' Biabiany (P).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 2-10.
RECUPERO: pt 0, st 4