Europa League 2017-2018
Europa League 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Calcio | Europa League 2017-2018 1^ giornata Atalanta Everton

1° giornata Europa League 2017-2018

Stadio Mapei Stadium - Città del Tricolore

14 settembre 2017 ore 19:00

Arbitro: Vladislav Bezborodov

Atalanta

27° A. Masiello
41° A. Gomez
43° B. Cristante

Logo Atalanta
3
-
0

Conclusa

Logo Everton
27° A. Masiello
41° A. Gomez
43° B. Cristante

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

L'Atalanta di Gian Piero Gasperini sconfigge nettamente l'Everton con una prova di forza e vola in testa al girone E di Europa League. I nerazzurri partono forte, ma passano solo al 27'sugli sviluppi di un calcio d'angolo con Andrea Masiello, favorito da un rimpallo al centro dell'area. Il raddoppia arriva al 41' grazie ad uno splendido destro a giro di Gomez su assist di Petagna. Ancora il centravanti nerazzurro manda Cristante in porta al 43', freddo nel battere Stekelenburg in solitudine. 

Prestazione eccellente di Andrea Petagna, che ha portato a spasso l'intera difesa inglese per tutto il fronte d'attacco, oltre a realizzare due assist-gol. Imprendibile come al solito Gomez sulla sinistra. Ancora troppo timido Castagne sulla stessa fascia dell'argentino. Nell'Everton si salva Rooney, il più generoso tra i suoi ed il più pericoloso. Fondamentale il portiere Stekelenburg per evitare un passivo più pesante. Peggiori in campo Keane e Besic.

Gian Piero Gasperini schiera un'Atalanta perfetta. Azzeccata la scelta di schierare un centrocampista di ruolo in più come Freuler, utile a creare la superiorità numerica a centrocampo e ad aprire gli spazi sulla trequarti per gli inserimenti da dietro. Discutibile, invece, la scelta di Koeman di preferire il giovane Vlasic al titolare Klaassen. Sigurdsson non rende sulla fascia. Serata tranquilla per Bezbodorov: buona gestione disciplinare e nessun episodio particolare. Prossimo turno Lione-Atalanta e Everton-Apollon

minuti effettivi di gioco: 26 minuti primo tempo, 31 minuti secondo tempo.

90'+3
ore 20:47, triplice fischio finale

90'+2
Cornelius si gira sul sinistro, ma spedisce alto

90'
Sandro serve in verticale Holgate tra le linee. La conclusione del numero 30 è imprecisa e termina a lato della porta di Berisha

90'
tre minuti di recupero decretati dall'arbitro.

88'
Conclusione con il destro di Klaassen dal limite dell'area respinta da Caldara. 

88'
Lancio in profondità per Cornelius che conclude debolmente con il sinistro. Si distende e blocca Stekelenburg

87'
Conclusione velleitaria di Sandro Ramirez da più di 30 metri. Pallone bloccato comodamente da Berisha dopo due rimbalzi sul terreno

86'
Colpo di testa fortuito di Mirallas su azione di corner. La palla colpita da un compagno sbatte sulla sua testa e finisce sul fondo

85'
Hateboer entra in area da destra e lascia partire un rasoterra di destro, respinto da Baines

82'
Ultima sostituzione per Gasperini: Kurtic fa il suo ingresso sul terreno di gioco al posto di un generoso Cristante, che ha culminato la sua prestazione con il gol del 3-0

81'
Adesso si sono scambiati la posizione Caldara e Palomino nella linea a tre di difesa. Il numero 13 torna nella sua posizione naturale

79'
Seconda sostituzione tra le fila orobiche: Petagna esce per la standing-ovation del Mapei Stadium. Entra al suo posto il danese Cornelius.

78'
Non cambia nulla tatticamente: Caldara si è collocato sul centro-sinistra, la posizione occupata da Masiello in precedenza

76'
Primo cambio per Gian Piero Gasperini: Caldara sostituisce Masiello in difesa.

76'
Terza sostituzione nell'Erverton: fuori Calvert-Lewin, mai incisivo, dentro Mirallas

75'
Conclusione con il destro di Besic dai 30 metri. Palla molto lontana dalla porta di Berisha

74'
Tiro di Sigurdsson con il collo destro dai 25 metri, deviata in calcio d'angolo da Palomino

69'
Everton a trazione anteriore in questo momento: Klaassen si abbassa sulla linea dei centrocampisti mentre Sandro Ramirez è andato a fare il riferimento centrale davanti, con Calvert-Lewin alle sue spalle, sulla linea dei trequartisti

66'
Si tratta di un doppio cambio per Koeman: entra anche Sandro Ramirez al posto di Schneiderlin

66'
Prima sostituzione del match: Davy Klaassen rileva Wayne Rooney

62'
Sigurdsson si fa soffiare malamente palla da Cristante e lo stende con un tackle da dietro. Cartellino giallo inevitabile per lui

61'
L'Atalanta sta riuscendo a prolungare la sua striscia di imbattibilità europea, che prima di questa partita è a quota 5. L'ultima sconfitta risale alla semifinale di Coppa delle Coppe 1987/88 contro il Mechelen (2-1 il risultato finale)

56'
Atalanta vicinissima alla quarta rete. Petagna serve in orizzontale l'inserimento di Freuler che colpisce la traversa con un destro a giro dal limite dell'area

54'
Incontenibile Petagna, che supera di forza Besic e si invola verso l'area prima di assistere Gomez, che spreca malamente da ottima posizione calciando alto con il destro.

53'
In 5 dei 6 precedenti tra Everton e squadre italiane, la squadra di Liverpool non ha trovato la via della rete. 

49'
Conclusione di Petagna con il collo destro dal limite dell'area. Lesto Stekelenburg nel tuffarsi e respingere sul primo palo

46'
Subito pericoloso l'Everton: conclusione di destro dentro l'area di Rooney. Bravo Berisha a respingere con i piedi

46'
ore 20:00, inizia il secondo tempo

45'
ore 19:45: fine primo tempo

43'
ATALANTA-EVERTON 3-0 CRISTANTE. Contropiede fulmineo: lancio di Castagne in scivolata per Petagna che assiste con il sinistro l'inserimento di Cristante. Il numero 4 trafigge Stekelenburg con il destro.

41'
ATALANTA-EVERTON 2-0 GOMEZ. Eurogol del fantasista argentino che riceve palla da Petagna sul vertice sinistro dell'area e lascia partire un tiro a giro con il destro che si infila sotto l'incrocio sul palo più lontano

39'
Cambio di gioco dalla destra di Hateboer per Gomez. Holgate chiude di testa in corner. Nessun effetto dalla battuta di Gomez, cross respinto di testa da Jagielka

37'
Atalanta inarrestabile. Masiello serve Gomez in profondità.Il numero 10 strozza il destro però, facilitando la parata a Stekelenburg

34'
Petagna protegge ancora bene il pallone e serve un illuminante passaggio in verticale il taglio di Masiello. Il numero 5 si allunga, ma la sua conclusione è debole e viene bloccata da Stekelenburg

33'
Andrea Masiello ferma Sigurdsson lanciato in contropiede con un'entrata scomposta. Cartellino giallo per il difensore di Gasperini.

27'
ATALANTA-EVERTON 1-0 MASIELLO. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, rimpallo tra De Roon e Vlasic e palla che finisce sul secondo palo dove il numero 5 può appoggiare in rete tutto solo

25'
Verticalizzazione di Gomez per la sponda di Petagna che smarca Masiello davanti a Stekelenburg. Grande parata in uscita del portiere olandese a salvare in corner

23'
Cristante si crea lo spazio per la conclusione di destro all'altezza dei 16 metri, ma anche in questo caso il tiro viene respinto.

21'
Petagna protegge bene il pallone e serve l'accorrente Freuler. Girata di sinistro respinta da un Jagielka finora decisivo per i suoi

18'
Calcio d'angolo battuto dalla destra e respinto dalla difesa dell'Everton dopo una mischia in area di rigore

17'
Gomez punta Holgate sulla sinistra e cerca il cross, contrato dal difensore in corner. Sulla battuta, Rooney anticipa di testa Stekelenburg e mette ancora in calcio d'angolo

15'
Ancora Rooney pericoloso. Questa volta con un destro a giro che viene respinto con la testa da Palomino in fallo laterale

13'
Wayne Rooney prova a sorprendere Berisha con un pallonetto dalla distanza. Palla di poco alta sopra la traversa

12'
Conclusione di destro dai 25 metri da parte di Sigurdsson. Berisha respinge con i pugni

11'
Intervento duro di Schneiderlin in mezzo al campo su Gomez. L'arbitra opta per il semplice richiamo verbale

9'
E' il primo incrocio tra le due squadre e per l'Atalanta contro squadre inglesi. L'Everton cerca la prima vittoria in Italia (tre sconfitte su tre precedenti)

4'
Conclusione potente di sinistro da parte di Petagna, deviata ancora da Keane in corner

2'
Cross dalla destra di Hateboer e Jagielka mette il pallone in corner di testa con affanno. La battuta di Gomez non crea particolari pericoli.

1'
ore 19:00, inizia la gara

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su "Formazioni" sulla barra per consultarle.

Dopo ben 26 anni l'Atalanta ritorna in Europa; purtroppo non lo farà a Bergamo, ma lo stadio di Reggio, saprà raccogliere certamente tutto il calore e l'entusiasmo del popolo bergamasco. Per questo storico avvenimento c'è un grande avversario, l'Everton. Gli inglesi sono esperti e hanno in Rooney il loro diamante. Servirà ritmo e tecnica, armi che lo scorso anno gli uomini di Gasperini hanno esibito per tutta la stagione.
Atalanta
IN CAMPO (3-5-2)
1 E. Berisha
3 R. Toloi
6 J. Palomino
33 H. Hateboer
11 R. Freuler
15 M. De Roon
21 T. Castagne
10 A. Gomez 41°
5 A. Masiello 33° 76° 27°
4 B. Cristante 82° 43°
29 A. Petagna 79°

IN PANCHINA
9 A. Cornelius 79°
13 M. Caldara 76°
27 J. Kurtic 82°
91 P. Gollini
7 R. Orsolini
32 N. Haas
95 A. Bastoni
Allenatore
Gian Piero Gasperini
Everton
IN CAMPO (4-2-3-1)
22 M. Stekelenburg
30 M. Holgate
5 P. Jagielka
2 M. Keane
3 L. Baines
21 M. Besic
27 N. Vlasic
18 G. Sigurdsson 62°
2 M. Schneiderlin 66°
10 W. Rooney 66°
29 D. Calvert Lewin 76°

IN PANCHINA
9 S. Ramirez 66°
11 K. Mirallas 76°
20 D. Klaassen 66°
1 J. Pickford
3 A. Williams
8 I. Gueye
15 C. Martina
Allenatore
Ronald Koeman

Logo Atalanta

3-5-2

Arbitro: Vladislav Bezborodov

Logo Everton

4-2-3-1

1 Berisha
22 Stekelenburg
3 Toloi
30 Holgate
6 Palomino
5 Jagielka
33 Hateboer
2 Keane
11 Freuler
3 Baines
15 De Roon
21 Besic
21 Castagne
27 Vlasic
10 Gomez
18 Sigurdsson
5 Masiello
2 Schneiderlin
4 Cristante
10 Rooney
29 Petagna
29 Calvert Lewin

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Arbitro
Vladislav Bezborodov 6.0
Gestisce bene tutte le situazioni disciplinari. Serata resa più tranquilla dall'assenza di episodi particolari.

Atalanta
Allenatore: Gian Piero Gasperini 8.0
La sua Atalanta è semplicemente perfetta: superorità numerica, ritmo ed inserimenti dei centrocampisti le chiavi del netto successo di stasera
Etrit Berisha (POR): 6.0
Risponde presente nelle rare occasioni in cui viene impegnato
Rafael Toloi (DIF): 6.5
Prestazione solida. Non viene mai saltato nell'1vs1 e tiene sempre bene la posizione
José Luis Palomino (DIF): 6.5
Particolarmente attento nel non concedere la profondità al veloce Calvert-Lewin. Impone la sua fisicità sul giovane centrvanti inglese
Hans Hateboer (DIF): 6.5
Moto perpetuo sulla fascia destra dove non trova particolare opposizione. Lancia il contropiede che porta al 3-0
Remo Freuler (CEN): 6.5
Cresce con il passare dei minuti. Sfortunato nell'azione in cui colpisce la traversa
Marten De Roon (CEN): 6.0
Tanto lavoro oscuro davanti alla difesa. Propizia fortunosamente il vantaggio di Masiello
Timothy Castagne (DIF): 6.0
Timido sulla sinistra, copre le spalle a Masiello quando l'ex difensore del Bari si spinge in avanti. Non fa danni.
Alejandro Gomez (ATT): 7.0
Solita qualità ed imprevedibilità sulla fascia sinistra. Il suo eurogol si candida a marcatura più spettacolare del primo turno
Andreas Cornelius (ATT): 6.0
Entra in campo al 79' e ci mette impegno, costruendosi anche due occasioni da rete. Impreciso in entrambe le occasioni
Mattia Caldara (DIF): 6.0
Sostituisce Masiello al 76'. Mantiene l'ordine con la consueta personalità
Jasmin Kurtic (CEN): s.v.
In campo al 82'. Poco tempo per incidere in una partita sostanzialmente conclusa
Andrea Masiello (DIF): 7.0
Primo tempo da favola il suo, spinge da centrocampista aggiunto e trova anche il gol del vantaggio. Controlla nella ripresa prima della sostituzione
Bryan Cristante (CEN): 7.0
Quantità e corsa nella sua prestazione. Puntuale l'inserimento per il gol del 3-0. Si stanca alla distanza e viene sostituito
Andrea Petagna (ATT): 7.5
La standing-ovation del suo pubblico è ampiamente meritata: centravanti-boa, ala e rifinitore. E' mancato solamente il gol a coronare una prestazione mostruosa
Everton
Allenatore: Ronald Koeman 5.0
Il suo 4-2-3-1 non funziona e non garantisce equilibrio, esponendo i difensori ad una figuraccia. Alcuni giocatori sembrano addirittura fuori ruolo
Maarten Stekelenburg (POR): 6.5
Presenza salvifica tra i pali. Il passivo avrebbe potuto essere ancor più pesante. Migliore in campo tra i suoi, il che è allarmante per Koeman
Mason Holgate (DIF): 6.0
Il ragazzo si conferma generoso per applicazione, ma ha avuto a che fare con un cliente ancora troppo duro per lui, Gomez
Phil Jagielka (DIF): 5.0
Fa quel che può per tenere in piedi la retroguardia nei primi minuti, ma le maglie nerazzurre arrivano da tutte le parti. Finisce per soccombere anche lui
Michael Keane (DIF): 5.0
Dominato completamente da Petagna. Fuori fase l'ex Burnley
Leighton Baines (DIF): 5.0
Nemmeno la sua esperienza è sufficiente a tappare la falla dalle sue parti. Mai protagonista in fase offensiva
Muhamed Besic (CEN): 5.0
Ha il compito di fare legna in mezzo al campo e lo omette totalmemte. Più che una diga, una voragine
Nikola Vlasic (CEN): 5.0
Koeman gli dà una chance importante preferendolo a Klaassen. La spreca malamente. Rimandato
Gylfi Sigurdsson (CEN): 5.0
La qualità che ci si aspetta dall'acquisto più costoso della storia dell'Everton non si è vista. Il ruolo che gli ha ritagliato Koeman lo allontana dalla porta. Giustificazione solo parziale.
Sandro Ramirez (ATT): 6.0
Positivo il suo ingresso in campo, assiste con intelligenza gli attaccanti in un paio di occasioni
Kevin Mirallas (CEN): 5.5
Entra in campo con il muso lungo dopo le panchine in campionato. Se questa è la maniera di far cambiare idea all'allenatore, potrebbe restare fuori dai titolari ancora a lungo
Davy Klaassen (CEN): 6.0
Escluso colpevolmente da Koeman, prova a rendersi pericoloso con le conclusioni dalla distanza.
Morgan Schneiderlin (CEN): 5.0
Come il compagno di reparrto, non riesce a lavorare sulle linee di passaggio. Troppo compassato in fase di impostazione.
Wayne Rooney (ATT): 6.0
Come sempre dà il buon esempio ed è il più pericoloso. Comunque troppo poco per cambiare il destino della partita
Dominic Calvert Lewin (ATT): 5.0
I difensori atalantini lo inibiscono nell'attacco della profondità. Finisce per sparire dal campo

Gli highlights saranno disponibili a breve.

Atalanta-Everton 3-0

MARCATORI: 27' Masiello (A), 41' Gomez (A), 43' Cristante (A).
ATALANTA (3-5-2): Berisha 6; Toloi 6,5, Palomino 6,5, Masiello 7 (76' Caldara 6) ; Hateboer 6,5, Cristante 7 (82' Kurtic sv) , Freuler 6,5, De Roon 6, Castagne 6; Petagna 7,5 (79' Cornelius 6) , Gomez 7.
A disposizione: Gollini, Orsolini, Haas, Bastoni.
Allenatore: Gian Piero Gasperini 8.
EVERTON (4-2-3-1): Stekelenburg 6,5; Holgate 6, Jagielka 5, Keane 5, Baines 5; Besic 5, Schneiderlin 5 (66' Ramirez 6) ; Rooney 6 (66' Klaassen 6) , Vlasic 5, Sigurdsson 5; Calvert Lewin 5 (76' Mirallas 5,5) .
A disposizione: Pickford, Williams, Gueye, Martina.
Allenatore: Ronald Koeman 5.
ARBITRO: Vladislav Bezborodov 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 33' Masiello (A); 62' Sigurdsson (E).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 5-0.
RECUPERO: pt 0, st 3