Udinese, Delneri: "Torno nella mia terra"

2016-10-04 14:09:28
Udinese, Delneri:
Pubblicato il 4 ottobre 2016 alle 14:09:28
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo l'esperienza da calciatore dal 1978 al 1980, Luigi Delneri torna all'Udinese nelle vesti di allenatore al posto dell'esonerato Beppe Iachini. Al fianco del presidente dei friulani, Franco Soldati, l'ex tecnico di Chievo, Juventus e Verona si presenta così ai nuovi tifosi: "Ringrazio la famiglia Pozzo, ci inseguivamo da tanto tempo. Mi fa molto piacere, questa opportunità mi porta nella mia terra a vestire il bianconero non da giocatore ma da allenatore. Per me è un doppio passaggio. Prometto il mio impegno totale nel dare quello che ho a una rosa che ha dei valori". 
 
Delneri si concentra poi sull'aspetto tattico: "Da dove iniziare il lavoro? Dalla difesa, che sarà sempre a 4. Serve gente che sappia anche attaccare e abbia linee di lavoro importanti. E' l'organizzazione che dà il risultato. Per la rosa attuale vedo il 4-2-3-1 o il 4-3-3". Il primo obiettivo del nuovo tecnico è quello di riportare il sereno tra la squadra e i suoi supporter: "L'abbinamento tifoseria-giocatori è fondamentale. Il tifoso friulano non è solo emotivo ma anche intelligente, sa capire i tempi giusti. Cercheremo di rischiare un po' di più, di andare a trovare tipologie di attacco diverse e dare stimoli alla tifoseria perchè creda che quello che stiamo facendo è giusto per poter portare risultati alla squadra. Cercheremo di andare a prendercela noi quella curva".
 
A conclusione della conferenza non poteva mancare un auspicio sul futuro dell'Udinese: "La squadra ha grandi qualità tecniche in certi settori e può rendere al massimo. Serve intensità, il calcio non è solo tecnica, ma anche dare sicurezze di ruolo, di espressione. Bisogna assemblare tutto e permettere ai giocatori di crescere, dando loro sicurezze per cercare di migliorare. Pozzo qui ha creato una struttura di lavoro molto importante per poter dare tutto ai giocatori. Noi dobbaimo fare il nostro, sperando di migliorare".
 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it