Serie A: Udinese-Lazio 0-0, gol e highlights. Video

2016-02-01 00:01:51
Pubblicato il 1 febbraio 2016 alle 00:01:51
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Pareggio senza reti al Friuli, dove Udinese Lazio si preoccupano maggiormente di non perdere, soprattutto nella ripresa. Lo 0-0, maturato anche a causa dell’espulsione al 42’ di Danilo, che ha costretto i padroni di casa a chiudersi nella propria metà campo, regala un punto ai friulani, che escono da una serie di tre sconfitte consecutive, ma frena la squadra di Pioli nel tentativo di agganciare la zona di classifica valida per l’Europa. Nelle fila biancocelesti, espulso invece Matri nel finale per proteste.

In un avvio di gara timido da parte di entrambe le squadre, la prima occasione è per i padroni di casa che, all’11’, arrivano al tiro dal vertice destro dell’area con Badu, servito da Thereau, ma Konko è bravo a deviare sul fondo in scivolata. La squadra di Colantuono si vede poi annullare un gol di Kuzmanovic al 27’ per la posizione di fuorigioco di Edenilson, che aveva servito l’assist. Al 33’ ci prova Wague di testa, su cross da calcio piazzato di Guilherme, ma non riesce a indirizzare verso la porta da posizione favorevole. Gli uomini di Pioli rispondono al 39’, quando, dopo una bella discesa sulla destra, Candreva crossa bene al centro, dove Karnezis riesce però ad allontanare in due tempi, anticipando Djordjevic. L’attaccante serbo è poi decisivo al 42’, quando ruba palla a Badu e viene steso da Danilo che, già ammonito, prende il secondo giallo e lascia in dieci l’Udinese. Gli ospiti allora si portano in avanti e sfiorano il gol al 45’: Candreva crossa bene dalla destra e Mauricio fa una sponda di testa perfetta per Konko che, a pochi metri dalla porta, calcia al volo col destro ma manda incredibilmente alto.

A inizio ripresa i biancocelesti cercano di approfittare subito della superiorità numerica e al 49’ Candreva crossa bene dalla destra, trovando una respinta di Badu, che però favorisce Cataldi, il cui destro di prima dal limite viene respinto da Wague in scivolata. Lo stesso Cataldi ci riprova al 59’, sempre con un destro dal limite, ma la palla esce di poco a lato. Il monologo della Lazio continua e all’82’ Candreva mette un cross perfetto dalla destra, trovando sul secondo palo Konko, che arriva bene di testa sulla sfera, ma non riesce a inquadrare la porta. La squadra di Colantuono si fa vedere soltanto all’84’, quando Thereau si libera con una grande azione personale sulla sinistra e arriva a tu per tu con Berisha, che però lo chiude in uscita bassa. Un minuto dopo, poi, Matri esagera con le proteste all’indirizzo del guardalinee, per un fallo non fischiato a suo danno, e l’arbitro Celi lo espelle, ristabilendo la parità numerica nei minuti finali, che si giocano in un clima di tensione assoluta tra le due panchine, soprattutto in seguito all’espulsione dei team manager di entrambe le squadre. La gara si avvia così alla conclusione senza ulteriori emozioni e termina sul risultato di 0-0, grazie al quale l’Udinese torna a fare punti dopo tre sconfitte di fila. I biancocelesti, invece, rallentano nella rincorsa all’Europa, dopo la vittoria contro il Chievo del turno scorso.