Serie A, l'Inter cade a Cagliari: 2-1 per i sardi

2019-03-01 22:35:22
Serie A, l'Inter cade a Cagliari: 2-1 per i sardi
Pubblicato il 1 marzo 2019 alle 22:35:22
Categoria: Serie A
Autore: Davide Grilli

Dopo il contestatissimo pareggio subito nel (lungo) recupero contro la Fiorentina, l’Inter cade a Cagliari. Nell’anticipo della 26esima giornata di Serie A alla Sardegna Arena la squadra di Maran, dopo la convincente vittoria con il Parma, s'impone per 2-1 e si allontana dalle zone calde della classifica. Il Cagliari, impegnato nel prossimo turno a Bologna, sale a 27 punti, a nove lunghezze dai prossimi avversari attualmente al terzultimo posto. La squadra di Spalletti incassa la settima sconfitta stagionale e resta a 47 punti ma rischia di essere scavalcata dal Milan che domani affronterà a San Siro il Sassuolo, senza contare la Roma che se dovesse vincere il derby con la Lazio agguanterebbe in classifica i nerazzurri che nel prossimo turno incontreranno a San Siro la Spal. Vittoria dunque importante per i sardi che hanno sbloccano il risultato al 30’ con un colpo di testa di Ceppitelli. La squadra di Spalletti, dopo aver rischiato di subire il raddoppio, ha trovato il pareggio con Lautaro Martinez che di testa ha superato un Cragno in gran serata. Prima del riposo i padroni di casa hanno realizzato la rete decisiva con una girata al volo di Pavoletti. Il Cagliari al 90’ si permette il lusso di sbagliare anche un calcio di rigore calciato alto da Barella.

Prima occasione per i padroni di casa al 15’ con Pavoletti che dopo uno scambio in area con Joao Pedro incrocia di sinistro ma trova la risposta di Handanovic. Il portiere sloveno non può nulla al 30’ sul colpo di testa di Ceppitelli che sceglie bene i tempi per l’inserimento sulla punizione calciata da Cigarini. Un minuto dopo Handanovic salva la porta con un miracoloso intervento sul colpo di testa ravvicinato di Joao Pedro poi Faragò manda in tribuna il tap-in. I nerazzurri agguantano il pareggio al 37’ con Lautaro Martinez che di testa capitalizza il cross dal fondo di Nainggolan. Padroni di casa nuovamente in vantaggio al 42’ con Pavoletti che anticipa Skriniar e supera Handanovic con una girata al volo da distanza ravvicinata.

SECONDO TEMPO – Nerazzurri vicino al pareggio all’8 con Politano che dopo un rimpallo con un difensore cagliaritano in scivolata conclude da distanza ravvicinata ma trova la prodigiosa respinta di Cragno che pochi minuti dopo chiude bene lo specchio in uscita a Lautaro Martinez. La squadra di Maran concede poco o nulla ai nerazzurri pericolosi solo al 24’ con un colpo di testa di Lautaro che termina alto. L’attaccante argentino ci prova sempre di testa al 32’ ma la palla termina di poco a lato. A cinque minuti dal termine Cragno ancora decisivo sul tiro ravvicinato di Martinez. Al 90’ micidiale ripartenza dei sardi che conquistano un calcio di rigore assegnato da Banti per l’atterramento di Despodov da parte di Skriniar. Dal dischetto Barella spiazza Handanovic ma calcia troppo alto.

ULTIME NOTIZIE
ULTIME NOTIZIE
Nessun post da mostrare
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it