Ciclismo, Red Hook 2016: al via anche Ignazio Moser

2016-03-12 10:09:24
Pubblicato il 12 marzo 2016 alle 10:09:24
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione Datasport.it

E' tutto pronto per il via del Red Hook Criterium 2016, la più eccitante gara di ciclismo del pianeta dedicata alle bici a scatto fisso. Il 30 aprile a Brooklyn, New York, ci sarà al prima delle quattro tappe in giro per il mondo, cui seguiranno Londra (9 luglio), Barcellona (27 agosto) e il gran finale dell'1 a ottobre a Milano. Tra i partecipanti di quest'anno un nome di spicco come Ignazio Moser, figlio del Francesco che vinse tre medaglie mondiali di ciclismo su strada negli anni settanta.

Ignazio Moser ha firmato un accordo con Bahumer, la squadra che ha vinto lo scorso anno la Red Hook Criterium con Ivan Ravaioli, passata per questa stagione alla Cinelli. Ignazio ha deciso di chiudere la sua avventura col ciclismo professionista a fine 2014, a soli 22 anni, dopo due stagioni nella formazione giovanile della BMC: ha deciso di dedicarsi al vino di famiglia e di partecipare alle gare dello scatto fisso, vincendo a Milano al Parco Lambro nel Campionato Criterium Tremens.

La Red Hook è un campionato unico nel suo genere e prevede che gli atleti percorrano più volte un circuito urbano, molto veloce e tecnico lungo circa 1 km, su bici da pista, quindi a scatto fisso e senza freni. Come nelle gare di Formula 1 e motociclismo, gli atleti si guadagnano qualificazione e la posizione in griglia di partenza grazie a turni di qualifica a tempo. Le finali, che come da tradizione si corrono durante la notte, si svolgono di fronte a migliaia di spettatori ad ogni tappa. Gli atleti accumulano punti alla fine di ogni gara a seconda del risultato, lungo le quattro tappe verso cui si estende il campionato, lottando duramente per raggiungere il gradino più alto del podio.