Serie D Girone H 2018-2019
Serie D Girone H 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Taranto - Nardò: 2 - 1 | Tempo reale, Formazioni

31 marzo 2019 ore 16:00


Arbitro: Davide Di Marco

Taranto

54° S. D'Agostino (Rig.)
78° C. Favetta

Logo Taranto
2
-
1

Conclusa

Logo Nardò

Nardò

14° M. Mingiano
54° S. D'Agostino (Rig.)
78° C. Favetta

Nardò

Logo Nardò
1
14° M. Mingiano

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Gabriele Campa
Mostra dettagli:

Un Taranto in inferiorità numerica compie una rimonta sofferta e difficile contro un Nardò rognoso.  Un primo tempo non all'altezza parte subito per il verso sbagliato con il gol arrivato al quarto d'ora ad opera del bravo Mingiano, uno dei migliori del Nardò, che punisce Antonino con una precisa incornata. Piove sul bagnato per gli ionici quando Oggiano si fa ammonire per la seconda volta in maniera ingenua, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica. Paradossalmente da questa situazione di difficoltà il Taranto trae forza ed inizia a giocare come sa. Il primo tempo si chiude in svantaggio ma con tanti interventi di Alessandro Mirarco, ex di giornata, che si è dimostrato in stato di grazia. Nella ripresa i rossoblu trascinati dal bomber Ciro Favetta si scatenano ed è proprio il centravanti di Ponticelli a procurarsi il calcio di rigore, trasformato al 54' da capitan D'Agostino. Il Taranto continua ad attaccare a spron battuto e Panarelli effettua il solito cambio togliendo un difensore, Lanzolla, inserendo Antonio Croce che dà subito la sua impronta al match creando numerose occasioni. Un miracolo di Mirarco nega il raddoppio a D'Agostino, ma il gol non tarda ad arrivare. Al 78' è infatti ancora Favetta a realizzare un vero e proprio gol da cineteca. Stop e tiro al volo che va a carambolare sul palo alla destra di Mirarco e termina in rete. La squadra ionica onquista così il bottino pieno, nonostante l'inferiorità numerica che verrà ristabilita all'87' quando Aquaro viene espulso per proteste. Cerignola e Picerno non si fermano e la classifica, a sole cinque gare dalla fine del torneo, resta invariata. Nel prossimo turno il Taranto andrà a Francavilla per affrontare i rossoblu di Ranko Lazic, mentre il Nardò dovrà vedersela con il Gragnano tra le mura amiche. 

Il Taranto con una rimonta in inferiorità numerica batte il Nardò grazie alle reti dei soliti D'Agostino e Favetta. A breve commento e pagelle.

90'+3
Prinari conclude in maniera errata dai trenta metri.

90'+2
Ultimo cambio per il Nardò: esce Donato De Pascalis ed entra Gianmarco Giglio.

90'+2
Sinistro dalla distanza di Bolognese, con la palla che termina lontanissima dalla porta.

90'
Il sig. Di Marco assegna cinque minuti di recupero.

87'
Espulso Giuseppe Aquaro per reiterate proteste.

81'
Ultimo cambio per il Taranto: doverosissima standing ovation per il bomber rossoblu Ciro Favetta che lascia il posto a Damiano Menna.

80'
Ammonito Cosimo Salatino per gioco falloso.

78'
Il Taranto è in vantaggio! E' un gol da cineteca per il bomber di Ponticelli che stoppa il pallone ed al volo scocca un colpo da biliardo. Palo gol e vantaggio acquisito per i rossoblu.

76'
Quarto cambio per il Nardò: esce Marco Mingiano ed entra Hernan Rodolfo Molinari.

75'
Doppio cambio in casa Taranto: esce Nicola Lanzolla ed entra Emiliano Massimo.

75'
Sostituzione: esce Angelo Bonavolontà ed entra Salvatore Pelliccia.

73'
Conclusione sbilenca di Bonavolontà dalla lunghissima distanza.

70'
Girata di Croce, palla lontana dallo specchio della porta.

69'
Ammonito Pasquale Monopoli per ostruzionismo.

66'
Conclusione deviata di Croce dal limite dell'area, la sfera fa la barba al palo. Il tutto è reso vano per una segnalazione tardiva di fuorigioco.

65'
Punizione precisa di D'Agostino, ancora decisivo Mirarco.

64'
Ammonito Vito Di Bari per proteste.

63'
Doppio cambio per il Nardò: esce Gaetano Palmisano ed entra Andrea Mancini.

63'
Sostituzione anche per gli ospiti: esce Giovanni Kyeremateng ed entra Cristian Arario.

62'
Sostituzione: esce Stefano Manzo ed entra Antonio Croce.

62'
Conclusione dalla distanza di Mingiano, palla al lato.

60'
Ancora una volta miracoloso Alessandro Mirarco che strozza l'urlo del gol a D'Agostino che aveva concluso a botta sicura.

57'
Un'uscita perfetta di Antonino evita un possibile tiro ravvicinato di Palmisano.

56'
Sinistro di Bonavolontà che termina alle stelle.

54'
Il Taranto perviene al pareggio! Rigore magistralmente realizzato da Stefano D'Agostino che punisce Mirarco, nonostante il portiere neretino avesse intuito.

54'
Ammonito Simone Bolognese

53'
Rigore per il Taranto per un fallo su Favetta.

51'
Ammonito Stefano Manzo per gioco falloso su Kyeremateng.

50'
Primo cambio per il Nardò: esce Gabriele Gigante ed entra Pasquale Monopoli.

45'
Allo "Iacovone" è appena partita la seconda frazione di gioco.

Si chiude il primo tempo con il Taranto inaspettatamente in svantaggio. Decisivo fino ad ora il colpo di testa di Marco Mingiano servito da Prinari, migliore in campo fino ad ora. Da segnalare l'espulsione di Fabio Oggiano al 31'.

45'+2
Bolide di Ferrara dalla distanza, ancora provvidenziale Mirarco.

45'+2
Stupendo tiro al volo di Esposito che viene deviato quel tanto che basta a far terminare la sfera sull'esterno della rete.

45'+1
Assegnati due minuti di recupero.

43'
Miracolo di Alessandro Mirarco che neutralizza il tiro di Favetta da posizione ravvicinatissima. Successivamente è Esposito a cercare la rete ma il suo tiro è troppo centrale.

36'
Tiro sbagliato di D'Agostino che chiude troppo la traiettoria.

34'
Prima sostituzione per il Taranto: esce Gianmaria Guadagno ed entra Cosimo Salatino.

31'
Doppia ammonizione per Oggiano che ingenuamente si fa espellere commettendo un fallo evitabilissimo.

28'
Tiro mancino di Manzo, troppo centrale.

27'
Azione ubriacante di D'Agostino che si libera, sempre sull'out di sinistra, del proprio marcatore e mette in mezzo un pallone che Favetta colpisce bene di testa. Palla fuori di poco.

26'
Colpo di testa da due passi di Vito Di Bari che non riesce ad inquadrare lo specchio della porta completamente smarcato.

26'
Azione pericolosa di Esposito sull'out mancino, respinge in angolo la difesa ospite.

22'
Botta dalla lunga distanza di Angelo Bonavolontà che impegna Mirarco. Il portiere neretino riesce a bloccare la sfera con qualche apprensione.

21'
Sinistro dai venti metri di Oggiano che termina molto alto.

20'
Gol di Lanzolla annullato per carica al portiere.

16'
Ammonito Fabio Oggiano per gioco falloso.

14'
Il Nardò passa in vantaggio! Cross su calcio di punizione raccolto da Marco Mingiano che insacca con un bel colpo di testa.

7'
Ammonito Gabriele Gigante per aver atterrato Stefano D'Agostino che resta dolorante al suolo.

6'
Tiro-cross di Prinari, respinge con i pugni Antonino.

1'
Partito il derby tra Taranto e Nardò.

Il Taranto, come l'Audace Cerignola, continua ad inseguire il Picerno. La compagine di Panarelli dopo aver strapazzato la Gelbison, è chiamata ad affrontare il Nardò che dopo il cambio di allenatore ha conquistato un buon pari contro il Bitonto. 
Taranto
IN CAMPO (4-2-3-1)
V. Antonino
G. Guadagno 34°
N. Lanzolla 75°
V. Di Bari 64°
A. Ferrara
A. Bonavolontà 75°
S. Manzo 62° 51°
F. Oggiano 16° 31° 31°
S. D'Agostino (R)54°
V. Esposito
C. Favetta 81° 78°

IN PANCHINA
P. Pellegrino
G. Carullo
F. Roberti
S. Pelliccia 75°
E. Massimo 75°
C. Salatino 34° 80°
D. Bova
D. Menna 81°
A. Croce 62°
Allenatore
Luigi Panarelli
Nardò
IN CAMPO (3-4-1-2)
A. Mirarco
D. De Pascalis 92°
G. Aquaro 87°
G. Centonze
S. Scipioni
G. Gigante 50°
S. Bolognese 54°
G. Palmisano 63°
T. Prinari
M. Mingiano 76° 14°
G. Kyeremateng 63°

IN PANCHINA
R. Rizzitano
D. Mancini 63°
N. Sene
P. Monopoli 69° 50°
G. Infusino
C. Arario 63°
M. Frisenda
G. Giglio 92°
H. Molinari 76°
Allenatore
Francesco Bitetto

Logo Taranto

4-2-3-1

Arbitro: Davide Di Marco

Logo Nardò

3-4-1-2

Antonino
Mirarco
Guadagno
De Pascalis
Lanzolla
Aquaro
Di Bari
Centonze
Ferrara
Scipioni
Bonavolontà
Gigante
Manzo
Bolognese
Oggiano
Palmisano
D'Agostino
Prinari
Esposito
Mingiano
Favetta
Kyeremateng

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Gabriele Campa

Arbitro
Davide Di Marco 6.5
Decisioni giuste, si fa rispettare.

Taranto
Allenatore: Luigi Panarelli 7.0
Undici collaudato e cambi ineccepibili, come al solito uno dei migliori in campo del Taranto.
Vittorio Antonino (POR): 6.0
Nessun intervento degno di nota.
Gianmaria Guadagno (CEN): 6.0
Gioca poco, ma si fa notare per la sua prestazione ordinata e generosa in entrambe le fasi.
Nicola Lanzolla (DIF): 5.5
Diligente, tiene bene la posizione, ma perde completamente Mingiano in occasione del gol.
Vito Di Bari (DIF): 7.0
Si carica la difesa sulle spalle sia nel modulo a quattro che in quello a tre uomini. Sempre lucido in fase d'impostazione.
Antonio Ferrara (DIF): 6.0
Ottima prestazione sia da terzino che da centrale nella difesa a tre.
Angelo Bonavolontà (CEN): 6.0
Lucido e preciso, ma un po' lento in fase d'impostazione. Tira spesso ma non trova la soddisfazione personale.
Stefano Manzo (CEN): 6.0
Partita di grande agonismo e dinamismo. Non riesce ad essere preciso con la palla tra i piedi.
Fabio Oggiano (ATT): 5.0
Non trova spazi sulla sua corsia. Espulsione ingenua.
Stefano D'Agostino (ATT): 6.0
Ricuce il gioco del Taranto da destra a sinistra, ma non è mai decisivo. Bravo a realizzare il rigore del pareggio.
Vittorio Esposito (ATT): 6.5
Partita di grande sacrificio, soprattutto quando deve rientrare per il cambio di modulo. Le sue giocate non risultano sempre decisive.
Ciro Favetta (ATT): 9.0
Fa reparto da solo. Conquista una grande palla gol nel primo tempo, guadagna il calcio di rigore e segna un gol spettacolare su una mezza girata. Cosa si può volere di più da un attaccante?
Salvatore Pelliccia (DIF): s.v.
Emiliano Massimo (CEN): s.v.
Cosimo Salatino (ATT): 6.5
Entra e va a ricoprire il ruolo di Oggiano senza farlo rimpiangere.
Damiano Menna (DIF): s.v.
Antonio Croce (ATT): 6.5
Ottimo impatto sulla partita, tiene bene con la sua fisicità e riesce a fare la sponda per i suoi compagni.
Nardò
Allenatore: Francesco Bitetto 5.0
Fa chiudere i suoi e subisce la rimonta.
Alessandro Mirarco (POR): 6.5
Ottima partita nel primo tempo, qualche imprecisione nel secondo.
Donato De Pascalis (DIF): 5.0
Tiene bene la posizione ma non brilla.
Giuseppe Aquaro (DIF): 5.0
E' la colonna della difesa ma perde la testa e si fa espellere.
Giuseppe Centonze (DIF): 5.5
Attento e preciso nel primo tempo, nel secondo si distrae.
Stefano Scipioni (DIF): 5.0
Commette il fallo da rigore e risulta poco lucido in generale.
Gabriele Gigante (CEN): 6.0
Partita attenta e ordinata.
Simone Bolognese (CEN): 5.0
Si perde e non incide mai.
Gaetano Palmisano (CEN): 6.0
Grande voglia ed agonismo ma nulla più.
Tiziano Prinari (CEN): 7.0
E' il motore del centrocampo. Difende e riparte e dal suo piede parte l'assist per il gol del momentaneo vantaggio.
Marco Mingiano (ATT): 6.5
Segna un gran gol e spesso riparte in velocità.
Giovanni Kyeremateng (ATT): 5.5
Evanescente, non dà mai l'idea di poter far del male al Taranto.
Davide Mancini (CEN):
Pasquale Monopoli (CEN):
Cristian Arario (CEN):
Gianmarco Giglio (DIF):
Hernan Rodolfo Molinari (ATT):
Un Taranto in inferiorità numerica compie una rimonta sofferta e difficile contro un Nardò rognoso.  Un primo tempo non all'altezza parte subito per il verso sbagliato con il gol arrivato al quarto d'ora ad opera del bravo Mingiano, uno dei migliori del Nardò, che punisce Antonino con una precisa incornata. Piove sul bagnato per gli ionici quando Oggiano si fa ammonire per la seconda volta in maniera ingenua, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica. Paradossalmente da questa situazione di difficoltà il Taranto trae forza ed inizia a giocare come sa. Il primo tempo si chiude in svantaggio ma con tanti interventi di Alessandro Mirarco, ex di giornata, che si è dimostrato in stato di grazia. Nella ripresa i rossoblu trascinati dal bomber Ciro Favetta si scatenano ed è proprio il centravanti di Ponticelli a procurarsi il calcio di rigore, trasformato al 54' da capitan D'Agostino. Il Taranto continua ad attaccare a spron battuto e Panarelli effettua il solito cambio togliendo un difensore, Lanzolla, inserendo Antonio Croce che dà subito la sua impronta al match creando numerose occasioni. Un miracolo di Mirarco nega il raddoppio a D'Agostino, ma il gol non tarda ad arrivare. Al 78' è infatti ancora Favetta a realizzare un vero e proprio gol da cineteca. Stop e tiro al volo che va a carambolare sul palo alla destra di Mirarco e termina in rete. La squadra ionica onquista così il bottino pieno, nonostante l'inferiorità numerica che verrà ristabilita all'87' quando Aquaro viene espulso per proteste. Cerignola e Picerno non si fermano e la classifica, a sole cinque gare dalla fine del torneo, resta invariata. Nel prossimo turno il Taranto andrà a Francavilla per affrontare i rossoblu di Ranko Lazic, mentre il Nardò dovrà vedersela con il Gragnano tra le mura amiche. 
-
Possesso palla
-
2
Tiri totali
1
2
Tiri specchio
1
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
5
Ammoniti
3
1
Espulsi
1

Taranto-Nardò 2-1

MARCATORI: 14' Mingiano (N), 54' D'Agostino (Rig.) (T), 78' Favetta (T).
TARANTO (4-2-3-1): Antonino 6; Guadagno 6 (34' Salatino 6,5) , Lanzolla 5,5 (75' Massimo sv) , Di Bari 7, Ferrara 6; Bonavolontà 6 (75' Pelliccia sv) , Manzo 6 (62' Croce 6,5) ; Oggiano 5, D'Agostino 6, Esposito 6,5; Favetta 9 (81' Menna sv) .
A disposizione: Pellegrino, Carullo, Roberti, Bova.
Allenatore: Luigi Panarelli 7.
NARDO (3-4-1-2): Mirarco 6,5; De Pascalis 5 (90' Giglio ) , Aquaro 5, Centonze 5,5; Scipioni 5, Gigante 6 (50' Monopoli ) , Bolognese 5, Palmisano 6 (63' Mancini ) ; Prinari 7; Mingiano 6,5 (76' Molinari ) , Kyeremateng 5,5 (63' Arario ) .
A disposizione: Rizzitano, Sene, Infusino, Frisenda.
Allenatore: Francesco Bitetto 5.
ARBITRO: Davide Di Marco 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 7' Gigante (N); 16' Oggiano (T); 31' Oggiano (T); 51' Manzo (T); 54' Bolognese (N); 64' Di Bari (T); 69' Monopoli (N); 80' Salatino (T).
ESPULSI: 31' Oggiano (N); 87' Aquaro (N).
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 0, st 0