Serie D Girone H 2018-2019
Serie D Girone H 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Gravina - Taranto: 2 - 0 | Tempo reale, Formazioni

26° giornata Serie D Girone H 2018-2019

Stadio Comunale Stefano Vicino

3 marzo 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Dario Madonia

Gravina

32° E. Nigro
76° D. Santoro

Logo Gravina
2
-
0

Conclusa

Logo Taranto
32° E. Nigro
76° D. Santoro

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Gabriele Campa
Mostra dettagli:

Un risultato che va contro ogni pronostico nel derby del "Vicino". Il Taranto perde probabilmente l'ultimo treno utile per i sogni di gloria, buttando via una partita che si preannunciava abbordabile. Bravo ed organizzato il Gravina che si è difeso in maniera impeccabile, riuscendo a trovare il vantaggio alla mezzora grazie all'incornata dell'ex Nigro. Nella ripresa i padroni di casa si chiudono, schierandosi con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone. Il Taranto non trova pertugi e, nonostante uno schieramento super offensivo con sei attaccanti in campo, non riesce a raggiungere il pareggio. Gli ospiti possono appellarsi alla sfortuna che in varie circostanze ci ha messo il suo, soprattutto in occasione della traversa colpita sugli sviluppi di una punizione. Il Gravina cinico e preparato trova addirittura il raddoppio, con il neo entrato Santoro  che sfrutta un infortunio difensivo ed è freddissimo nel superare Antonino prima di insaccare la palla in rete. Tre punti fondamentali per il Gravina che sta cercando di allontanarsi il più possibile dalla zona calda per la salvezza. Taranto che, come anzidetto, probabilmente può dire addio alla lotta promozione anche a causa dei risultati delle dirette concorrenti che non danno segni di cedimento vincendo in trasferta. Ricordiamo che domenica prossima la Serie D osserverà un turno di riposo.

Fine delle ostilità. Gravina batte Taranto con il punteggio di 2-0.

90'+7
Punizione di D'Agostino dal limite, troppo debole.

90'+1
Sei minuti di recupero.

90'+1
Espulso Cosimo Salatino, rossoblu molto nervosi.

90'
Ammonito Gianmarco Rizzo

89'
Tiro sbilenco di Favetta con la palla che finisce alta sopra la traversa.

88'
Sostituzione: esce Michele Scaringella ed entra Filippo Forò

87'
Secondo giallo per Antonio Ferrara che va sotto la doccia in anticipo.

84'
Terzo cambio per i padroni di casa: esce Elio Nigro ed entra Gaetano Carrieri.

82'
Un colpo di testa di Mady fa la barba al palo.

81'
Tiro dalla distanza di Esposito, ancora una volta Loliva non si fa sorprendere.

76'
Il Gravina raddoppia! Domenico Santoro si libera grazie ad una disattenzione difensiva e dopo aver scartato Antonino deposita la palla in rete.

75'
Secondo cambio Gravina: esce Giuseppe Chiaradia ed entra Domenico Santoro.

70'
Quarto cambio per il Taranto: esce Stefano Manzo ed entra Fabrizio Roberti.

70'
Conclusione sbagliata da Mbida che si era portato al limite dell'area tutto solo.

68'
Sinistro di Oggiano dai venti metri, para Loliva.

67'
Ammonito Giuseppe Chiaradia per aver calciato il pallone a gioco fermo.

61'
Destro di D'Agostino dalla distanza, blocca Loliva.

59'
Terzo cambio per gli ospiti: esce Sebastiano Di Senso ed entra Fabio Oggiano.

57'
Occasione pericolosa per il Taranto con una mischia sugli sviluppi di un calcio di punizione. La palla va a colpire la  traversa grazie ad un colpo di testa involontario di un giocatore del Gravina.

55'
Ammonito Antonio Ferrara per proteste.

54'
Secondo cambio per il Taranto: esce Angelo Bonavolontà ed entra Cosimo Salatino.

51'
Colpo di testa insidioso di Croce che va a finire vicino all'incrocio dei pali e si spegne sul fondo.

48'
Sostituzione Gravina: esce Fabio Romeo ed entra Gianmarco Rizzo.

48'
Tiro a colpo sicuro di Favetta, servito da una sponda con il petto di Croce. Para Loliva.

46'
Riprendono le ostilità.

La prima frazione di gioco termina con il sorprendente vantaggio del Gravina.

45'+1
Il sig. Madonia assegna un minuto di recupero.

45'
Tiro-cross di destro da parte di Di Senso. Non si fa trovare impreparato Loliva che blocca la sfera.

42'
Il Taranto effettua subito la prima sostituzione. E' un cambio classico per mister Panarelli che toglie Dario Bova inserendo il centravanti Antonio Croce.

41'
Bella azione del Taranto sull'asse Esposito-D'Agostino. Quest'ultimo trova con un cross la testa di Di Senso che non riesce ad indirizzare nello specchio.

40'
Ammonito Andrea Loliva per perdite di tempo.

37'
Colpo di testa di Favetta con la sfera che termina di un paio di metri al lato.

35'
Girata di Esposito parata ancora una volta in tuffo da Loliva.

32'
Il Gravina passa in vantaggio! Il più classico dei gol dell'ex di Elio Nigro che insacca la rete con un'incornata imperiosa sugli sviluppi di calcio d'angolo. 

30'
Sinistro dai venticinque metri di Sebastian Di Senso che impegna severamente Loliva. Il portiere gialloblu deve rifugiarsi in corner con una parata in tuffo.

29'
Stop spalle alla porta e girata di Ciro Favetta, bel gesto tecnico che non riesce, però, a beffare Loliva.

28'
Ammonito Jean Mbida per gioco falloso.

20'
D'Agostino entra in area ma il suo tiro viene deviato in corner da Romeo.

17'
Destro dal limite di Esposito, Loliva ben posizionato lascia sfilare la rete in out.

16'
Errore di Antonino che esce male e poi rinvia corto. Chiaradia dalla distanza a porta sguarnita non riesce a segnare.

12'
Super parata di Loliva su un calcio di punizione di D'Agostino.

8'
Ancora Antonino provvidenziale su un colpo di testa di Mady.

6'
Paratona di Antonino che ruba il pallone dai piedi di Scaringella.

1'
Partito il match tra Gravina e Taranto.

Altro derby pugliese di giornata è quello tra Gravina e Taranto. I padroni di casa nella scorsa giornata sono stati fermi a causa del rinvio della gara contro il Picerno, che verrà recuperata mercoledì. I rossoblu, invece, hanno sconfitto allo "Iacovone" il Fasano e non vogliono mollare la presa dalle prime due in classifica. A dirigere la sfida del "Vicino" il signor Dario Madonia.

Gravina
IN CAMPO (4-3-3)
A. Loliva 40°
N. Dentamaro
F. Romeo 48°
A. Visone
G. Tarantino
M. Abonckelet
J. Mbida 28°
E. Nigro 32° 84°
F. Mangiacasale
M. Scaringella 88°
G. Chiaradia 67° 75°

IN PANCHINA
P. Vicino
G. Carrieri 84°
C. Bellomonte
A. De Giglio
M. Guida
G. Rizzo 48° 90°
C. Correnti
D. Santoro 75° 76°
F. Forò 88°
Allenatore
Valeriano Loseto
Taranto
IN CAMPO (4-2-3-1)
V. Antonino
S. Pelliccia
D. Bova 42°
V. Di Bari
A. Ferrara 55° 87°
S. Manzo 70°
A. Bonavolontà 54°
S. Di Senso 59°
S. D'Agostino
V. Esposito
C. Favetta

IN PANCHINA
P. Pellegrino
G. Guadagno
M. Marsili
F. Roberti 70°
E. Massimo
C. Salatino 91° 54°
D. Menna
F. Oggiano 59°
A. Croce 42°
Allenatore
Luigi Panarelli

Logo Gravina

4-3-3

Arbitro: Dario Madonia

Logo Taranto

4-2-3-1

Loliva
Antonino
Dentamaro
Pelliccia
Romeo
Bova
Visone
Di Bari
Tarantino
Ferrara
Abonckelet
Manzo
Mbida
Bonavolontà
Nigro
Di Senso
Mangiacasale
D'Agostino
Scaringella
Esposito
Chiaradia
Favetta

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Gabriele Campa

Arbitro
Dario Madonia 5.0
Non ha polso e finisce per innervosire il match.

Gravina
Allenatore: Valeriano Loseto 7.0
Vera e propria impresa per la sua squadra, match preparato molto bene.
Andrea Loliva (POR): 7.0
Provvidenziale in più circostanze.
Nicola Dentamaro (CEN): 6.5
Annulla Esposito riuscendo spesso a bloccare i suoi dribbling ubriacanti.
Fabio Romeo (DIF): 6.5
Mette in campo tutta la sua esperienza e dirige al meglio il proprio reparto.
Alessandro Visone (DIF): 6.5
Prestazione solida ed attenta.
Giuseppe Tarantino (DIF): 6.5
Di Senso non in giornata lo esalta in fase difensiva. Bravo anche in marcatura su Oggiano nella ripresa.
Mady Abonckelet (CEN): 6.0
Si integra alla perfezione nel centrocampo tutto muscoli e grinta del Gravina. Pericoloso in una circostanza su colpo di testa grazie alla sua stazza che gli permette di svettare su tutti.
Jean Mbida (CEN): 6.0
Poca qualità, ma tanta qualità. Chiude la saracinesca e quando può stuzzica i giocatori della sua ex squadra per innervosirli con mestiere.
Elio Nigro (CEN): 7.0
Firma il vantaggio fondamentale con un bel gol dell'ex.
Fabio Mangiacasale (ATT): 6.0
Contro il forte Ferrara non è mai facile ad esprimersi al meglio, ma riesce ad ottenere la sufficienza mostrando la sua qualità.
Michele Scaringella (ATT): 6.0
Pressa e cerca di creare spazi, ma non riesce mai ad essere pericoloso. Ad inizio partita si libera della difesa avversaria ma, tutto solo, si fa ipnotizzare da Antonino.
Giuseppe Chiaradia (DIF): 6.0
In qualche circostanza riesce ad impensierire Pelliccia col suo dinamismo.
Gaetano Carrieri (DIF): s.v.
Gianmarco Rizzo (DIF): s.v.
Domenico Santoro (ATT): 6.5
Bravo a sfruttare un errore avversario e glaciale nell'uno contro uno che gli consente di superare Antonino in dribbling insaccando a porta vuota.
Filippo Forò (CEN): s.v.
Taranto
Allenatore: Luigi Panarelli 4.5
Non schiera dall'inizio Oggiano che è stato il migliore in campo della scorsa settimana. Nella ripresa entra nel panico ed inserisce tutti gli attaccanti presenti in rosa, schierando uno stranissimo 3-1-6.
Vittorio Antonino (POR): 5.5
Compie un'uscita pregevole che viene compensata da un errore in fase di disimpegno nel primo tempo. Poco reattivo sui gol.
Salvatore Pelliccia (DIF): 5.5
In qualche circostanza soffre Chiaradia, poco incisivo in fase offensiva.
Dario Bova (DIF): 5.0
Poco sicuro.
Vito Di Bari (DIF): 5.5
Meno lucido rispetto al solito.
Antonio Ferrara (DIF): 5.5
Solita prestazione convincente macchiata, però, dal nervosismo finale che gli costa l'espulsione.
Stefano Manzo (CEN): 6.0
Tanta quantità, poca qualità.
Angelo Bonavolontà (CEN): 5.5
Partita timida.
Sebastiano Di Senso (ATT): 5.0
Non salta mai l'uomo.
Stefano D'Agostino (ATT): 6.0
Si impegna tanto ma non trova il guizzo decisivo.
Vittorio Esposito (ATT): 5.5
Il solito dinamismo non dà frutti a causa dell'ottima partita di Dentamaro che riesce a vincere il confronto.
Ciro Favetta (ATT): 5.5
Generoso, ma nulla più.
Fabrizio Roberti (ATT): s.v.
Cosimo Salatino (ATT): 4.5
Si innervosisce e rimedia un'espulsione evitabilissima.
Fabio Oggiano (ATT): 6.0
Dà un po' di vivacità in più ma ha poco tempo per essere decisivo.
Antonio Croce (ATT): 5.5
Grande lavoro fisico, fornisce qualche sponda e cerca di essere pericoloso con i suoi centimetri in maniera vana.
Un risultato che va contro ogni pronostico nel derby del "Vicino". Il Taranto perde probabilmente l'ultimo treno utile per i sogni di gloria, buttando via una partita che si preannunciava abbordabile. Bravo ed organizzato il Gravina che si è difeso in maniera impeccabile, riuscendo a trovare il vantaggio alla mezzora grazie all'incornata dell'ex Nigro. Nella ripresa i padroni di casa si chiudono, schierandosi con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone. Il Taranto non trova pertugi e, nonostante uno schieramento super offensivo con sei attaccanti in campo, non riesce a raggiungere il pareggio. Gli ospiti possono appellarsi alla sfortuna che in varie circostanze ci ha messo il suo, soprattutto in occasione della traversa colpita sugli sviluppi di una punizione. Il Gravina cinico e preparato trova addirittura il raddoppio, con il neo entrato Santoro  che sfrutta un infortunio difensivo ed è freddissimo nel superare Antonino prima di insaccare la palla in rete. Tre punti fondamentali per il Gravina che sta cercando di allontanarsi il più possibile dalla zona calda per la salvezza. Taranto che, come anzidetto, probabilmente può dire addio alla lotta promozione anche a causa dei risultati delle dirette concorrenti che non danno segni di cedimento vincendo in trasferta. Ricordiamo che domenica prossima la Serie D osserverà un turno di riposo.
-
Possesso palla
-
2
Tiri totali
-
2
Tiri specchio
-
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
4
Ammoniti
1
-
Espulsi
2

Gravina-Taranto 2-0

MARCATORI: 32' Nigro (G), 76' Santoro (G).
GRAVINA (4-3-3): Loliva 7; Dentamaro 6,5, Romeo 6,5 (48' Rizzo sv) , Visone 6,5, Tarantino 6,5; Abonckelet 6, Mbida 6, Nigro 7 (84' Carrieri sv) ; Mangiacasale 6, Scaringella 6 (88' Forò sv) , Chiaradia 6 (75' Santoro 6,5) .
A disposizione: Vicino, Bellomonte, De Giglio, Guida, Correnti.
Allenatore: Valeriano Loseto 7.
TARANTO (4-2-3-1): Antonino 5,5; Pelliccia 5,5, Bova 5 (42' Croce 5,5) , Di Bari 5,5, Ferrara 5,5; Manzo 6 (70' Roberti sv) , Bonavolontà 5,5 (54' Salatino 4,5) ; Di Senso 5 (59' Oggiano 6) , D'Agostino 6, Esposito 5,5; Favetta 5,5.
A disposizione: Pellegrino, Guadagno, Marsili, Massimo, Menna.
Allenatore: Luigi Panarelli 4,5.
ARBITRO: Dario Madonia 5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 28' Mbida (G); 40' Loliva (G); 55' Ferrara (T); 67' Chiaradia (G); 90' Rizzo (G).
ESPULSI: 87' Ferrara (T); 90' Salatino (T).
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 1, st 6