Serie D Girone H 2018-2019
Serie D Girone H 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
23° giornata Serie D Girone H 2018-2019

Stadio Comunale Donato Curcio

10 febbraio 2019 ore 14:30
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Franck Loic Nana Tchato

Az Picerno

49° F. Pitarresi

1
-
0

Conclusa

49° F. Pitarresi

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Antonino Lo Re
Mostra dettagli:

Al Domenico Curcio di Picerno è stata una domenica di fuoco: Picerno e Fidelis Andria si giocavano un posto al sole nelle zone nobili. I potentini in cerca del primato, i biancazzurri per il terzo posto: obiettivi simili, ma più importanti per la squadra di casa, che mette in campo le maggiori motivazioni: sospinti dai mille tifosi accorsi allo stadio, gli uomini di Giacomarro hanno battuto gli avversari grazie ad un maggior controllo dei nervi. Primo tempo equilibrato, in cui le due squadre hanno giocato alla pari: la sliding door del match avviene al minuto 42, quando -dopo una mischia su calcio d'angolo- Zingaro colpisce Vanacore al volto: espulsione diretta per il terzino 2000, che lascia gli ospiti in 10 uomini e li costringe ad una partita di contenimento. Nella seconda frazione il Picerno sfrutta la superiorità numerica nei primi minuti, chiudendo la partita con un gol di Pitarresi e mettendo spesso in difficoltà la difesa degli uomini di Potenza, che viene cacciato proprio in occasione del gol rossoblu per via di un comportamento smodato. Il resto della partita si trascina via senza grandi azioni, ma con le ripartenze del Picerno che spesso si trova in parità o superiorità numerica rispetto a Cipolletta & Co. Vittoria fondamentale del Picerno, che rimane attaccato al treno della promozione diretta a -1 dal Taranto, che sconfigge faticosamente il Savoia; l'Andria rimane quarta proprio grazie alla contemporanea sconfitta dei campani e del pareggio dell'Altamura a Francavilla.

Finisce una partita ricca di nervosismo al Curcio, sia in campo che sugli spalti: il Picerno si porta a casa i 3 punti. Giusto sottolineare i meriti dei ragazzi di Giacomarro, ma va fatto il punto anche sui ragazzi di mister Potenza, che escono con le ossa rotte dalla Basilicata soprattutto mentalmente: un espulso in campo, uno in panchina e diversi ammoniti. Bisognerà riordinare le idee in vista del match di domenica prossima contro il Taranto.

90'
Disordine pubblico al Curcio: la partita viene sospesa per un paio di minuti per ritrovare la calma

88'
Cambio per il Picerno: fuori Langone, entra Sambou

86'
Contropiede Picerno: sciupa una buona occasione Tedesco

84'
Sostituzione: esce Antonio Varriale ed entra Emanuel Manno

82'
Sostituzione: esce Emmanuele Esposito ed entra Emmanuele Tedesco

76'
Si scopre ulteriormente la squadra pugliese: out Forte, entra il bomber Siclari

67'
Per la Fidelis Andria fuori Paparusso per fare spazio ad Adamo: tenta il tutto per tutto la squadra federiciana.

66'
Scatenato Pitarresi: ennesimo tentativo dell'avanti lucano che si spegne sul fondo.

63'
Il Picerno, ormai in completo controllo della partita, continua ad attaccare: tentativi di Sataniello e Pitarresi, senza successo.

61'
Sostituzione: esce Aldo Caiazza ed entra Amilcare Fiumara

61'
Sostituzione: esce Marco Conte ed entra Davide Corso

55'
Ammonito Bortoletti per la Fidelis Andria.

51'
Espulso mister Potenza per un comportamento deplorevole nei confronti dell'ufficiale di gara.

49'
Vantaggio dei padroni di casa: tiro rasoterra di Pitarresi che scavalca Addario e regala il vantaggio ai lucani.

47'
Sul taccuino del direttore di gara entra anche Cipolletta

46'
Sostituzione: esce Simone D'Alessandro ed entra Gennaro Cesarano

46'
Inizia il secondo tempo agli ordini del signor Nana Tchato

Primo tempo con poche emozioni e molto nervosismo: il risultato non si sblocca nella prima frazione, ma per questo secondo tempo il Picerno sarà sicuramente avantaggiato visto l'uomo in più. 

42'
Viene ammonito anche Petruccelli nelle fila della Fidelis

42'
La partita si innervosisce: ammonito Vanacore per proteste

38'
Espulso Vincenzo Zingaro per un fallo di reazione ai danni di Vanacore

16'
Fase di stallo al Curcio: non si sblocca il risultato.

8'
Perde una palla pericolosa Cipolletta, deve uscire il portiere Addario per allontanare il pericolo

7'
Per il momento dominio dell'Andria, in particolare a centrocampo.

1'
Al via il match del "Curcio" tra Picerno e Fidelis Andria!

Dopo aver vinto sul campo dell'ostico Team Altamura, per il Picerno arriva un altro avversario che vive un gran momento di forma: la Fidelis Andria. La compagine allenata da Alessandro Potenza ha sconfitto nello scorso turno il Sorrento e vuole restare agganciata al treno play off. A dirigere la sfida del "Curcio" in programma alle 14:30 il signor Franck Loic Nana Tchato.
Az Picerno
IN CAMPO (3-4-3)
J. Coletta
E. Vanacore 42°
F. Fontana
A. Caiazza 61°
S. D'Alessandro 46°
F. Pitarresi 49°
M. Conte 61°
G. Ligorio
E. Santaniello
E. Esposito 82°
A. Langone Soumahoro 88°

IN PANCHINA
A. Fusco
A. Impagliazzo
S. Camara
D. Corso 61°
A. Fiumara 61°
S. Lordi
E. Tedesco 82°
G. Cesarano 46°
B. Sambou 88°
Allenatore
Domenico Giacomarro
Fidelis Andria
IN CAMPO (3-5-2)
P. Addario
F. Forte 76°
M. Gregoric
C. Cipolletta 47°
V. Zingaro 38°
A. Petruccelli 42°
G. Iannini
M. Bortoletti 55°
D. Paparusso 67°
M. Cristaldi
A. Varriale 84°

IN PANCHINA
V. Carrotta
L. De Filippo
M. Piperis
. Losito
E. Adamo 67°
A. Matera
G. Siclari 76°
I. Bozic
G. Zinfollino
E. Manno 84°
Allenatore
Alessandro Potenza

3-4-3

Arbitro: Franck Loic Nana Tchato

3-5-2

Coletta
Addario
Vanacore
Forte
Fontana
Gregoric
Caiazza
Cipolletta
D'Alessandro
Zingaro
Pitarresi
Petruccelli
Conte
Iannini
Ligorio
Bortoletti
Santaniello
Paparusso
Esposito
Cristaldi
Langone Soumahoro
Varriale

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Antonino Lo Re

Arbitro
Franck Loic Nana Tchato

Az Picerno
Allenatore: Domenico Giacomarro
Jacopo Coletta (POR):
Emilio Vanacore (DIF):
Francesco Fontana (DIF):
Aldo Caiazza (DIF):
Simone D'Alessandro (DIF):
Francesco Pitarresi (CEN):
Marco Conte (CEN):
Giacomo Ligorio (DIF):
Emanuele Santaniello (ATT):
Emmanuele Esposito (ATT):
Aboubacar Langone Soumahoro (ATT):
Davide Corso (CEN):
Amilcare Fiumara (DIF):
Emmanuele Tedesco (ATT):
Gennaro Cesarano (DIF):
Boubacarr Sambou (ATT):
Fidelis Andria
Allenatore: Alessandro Potenza
Paride Addario (POR):
Francesco Forte (DIF):
Miha Gregoric (DIF):
Ciro Cipolletta (DIF):
Vincenzo Zingaro (DIF):
Alessandro Petruccelli (CEN):
Gaetano Iannini (CEN):
Mirko Bortoletti (CEN):
Daniele Paparusso (DIF):
Matias Cristaldi (ATT):
Antonio Varriale (ATT):
Emanuele Pio Adamo (ATT):
Giuseppe Siclari (ATT):
Emanuel Manno (CEN):
Al Domenico Curcio di Picerno è stata una domenica di fuoco: Picerno e Fidelis Andria si giocavano un posto al sole nelle zone nobili. I potentini in cerca del primato, i biancazzurri per il terzo posto: obiettivi simili, ma più importanti per la squadra di casa, che mette in campo le maggiori motivazioni: sospinti dai mille tifosi accorsi allo stadio, gli uomini di Giacomarro hanno battuto gli avversari grazie ad un maggior controllo dei nervi. Primo tempo equilibrato, in cui le due squadre hanno giocato alla pari: la sliding door del match avviene al minuto 42, quando -dopo una mischia su calcio d'angolo- Zingaro colpisce Vanacore al volto: espulsione diretta per il terzino 2000, che lascia gli ospiti in 10 uomini e li costringe ad una partita di contenimento. Nella seconda frazione il Picerno sfrutta la superiorità numerica nei primi minuti, chiudendo la partita con un gol di Pitarresi e mettendo spesso in difficoltà la difesa degli uomini di Potenza, che viene cacciato proprio in occasione del gol rossoblu per via di un comportamento smodato. Il resto della partita si trascina via senza grandi azioni, ma con le ripartenze del Picerno che spesso si trova in parità o superiorità numerica rispetto a Cipolletta & Co. Vittoria fondamentale del Picerno, che rimane attaccato al treno della promozione diretta a -1 dal Taranto, che sconfigge faticosamente il Savoia; l'Andria rimane quarta proprio grazie alla contemporanea sconfitta dei campani e del pareggio dell'Altamura a Francavilla.
-
Possesso palla
-
2
Tiri totali
-
1
Tiri specchio
-
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
1

Az Picerno-Fidelis Andria 1-0

MARCATORI: 49' Pitarresi (A).
AZ-PICERNO (3-4-3): Coletta ; Vanacore , Fontana , Caiazza (61' Fiumara ) ; D'Alessandro (46' Cesarano ) , Pitarresi , Conte (61' Corso ) , Ligorio ; Santaniello , Esposito (82' Tedesco ) , Langone Soumahoro (88' Sambou ) .
A disposizione: Fusco, Impagliazzo, Camara, Lordi.
Allenatore: Domenico Giacomarro .
FIDELIS-ANDRIA (3-5-2): Addario ; Forte (76' Siclari ) , Gregoric , Cipolletta ; Zingaro , Petruccelli , Iannini , Bortoletti , Paparusso (67' Adamo ) ; Cristaldi , Varriale (84' Manno ) .
A disposizione: Carrotta, De Filippo, Piperis, Losito, Matera, Bozic, Zinfollino.
Allenatore: Alessandro Potenza .
ARBITRO: Franck Loic Nana Tchato
NOTE: nessuna
AMMONITI: 42' Vanacore (A); 42' Petruccelli (F); 47' Cipolletta (F); 55' Bortoletti (F).
ESPULSI: 38' Zingaro (F).
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 0, st 0