Serie D Girone H 2018-2019
Serie D Girone H 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Nardò - Taranto: 2 - 1 | Tempo reale, Formazioni

12° giornata Serie D Girone H 2018-2019

Stadio Comunale Giovanni Paolo II

25 novembre 2018 ore 14:30


Arbitro: Simone Galipò

Nardò

53° G. Palmisano
56° G. Bertacchi

Logo Nardò
2
-
1

Conclusa

Logo Taranto

Taranto

16° S. D'Agostino

Nardò

Logo Nardò
2
53° G. Palmisano
56° G. Bertacchi
16° S. D'Agostino

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giorgio Toma
Mostra dettagli:

Una bella vittoria, maturata nella gara più bella, nel derby più sentito dai tifosi neretini. Il Nardò vince per 2-1 e conquista tre punti vitali per il prosieguo. Il Taranto parte forte, va subito in gol al 16' del primo tempo con D'Agostino che sfrutta un buon assist per realizzare il gol del vantaggio. Qualche minuto più tardi, sempre l'ex Cavese va giù in area, per il direttore di gara è calcio di rigore. D'Agostino si presenta davanti a Mirarco e sbaglia clamorosamente colpendo il legno. Nella ripresa il Nardò scende in campo con il giusto piglio e dopo dieci minuti infila un tremendo uno-due. Prima ci pensa Palmisano e poi Bertacchi a realizzare un calcio di rigore. Esplode il "Giovanni Paolo II". Continua la corsa dei "giovani terribili" di mister Taurino. Ora diventa tutto più affascinante. 

Sgomento e delusione nei volti dei giocatori e dei tifosi del Taranto accorsi a Nardò. 

Termina qui. Il derby è del Nardò. 2-1 il risultato finale al "Giovanni Paolo II". 

90'+4
Ammonito Antonio Ferrara per il Taranto.

90'+3
Carullo sfrutta un cross per una girata al volo, la palla termina alta sopra la traversa. 

90'+2
Gigante scappa via e crossa in area, Antonino accenna un uscita, va a farfalle e rischia di complicarsi la vita. Pericolo!

90'
Assegnati 4 minuti di recupero prima del fischio finale. 

90'
Il Taranto ci crede ancora e la mette dentro. Aquaro è lesto e allontano il pericolo. Il Nardò tiene duro in questi ultimi minuti. 

86'
Sostituzione per il Nardò: esce Gaetano Palmisano sotto una ovazione del pubblico ed entra Oscar Cristiano Greco.

85'
Ammonito Nicola Lezzi

85'
Ammonito Sebastiano Di Senso per fallo su Gigante. 

85'
La punizione si infrange sulla barriera. Nulla di fatto. 

84'
Il direttore di gara Galipò, fischia un buon calcio di punizione in favore del Taranto al limite dell'area. Occasione di marca tarantina!

83'
I padroni di casa si arroccano in difesa, attendendo gli avversari e ripartono appena possono, facendo spesso male. 

80'
Ammonito Gabriele Gigante per fallo tattico. 

79'
Calcio d'angolo battuto da Stefano D'Agostino, nulla di fatto. IL Nardò può ripartire. 

78'
Oggiano scambia con Favetta e conclude in porta, Mirarco si distende e tocca in angolo. 

77'
Sostituzione per gli Jonici: esce Nicola Lanzolla ed entra Cristiano Ancora. 

76'
Il Nardò sfrutta gli spazi e attacca con continuità, il taranto si limita a difendere e ripartire in contropiede. 

75'
Sostituzione per il Nardò: esce Ndiaga Fatou Sene ed entra Giuseppe Centonze.

73'
Girandola di sostituzioni per gli ospiti: esce Massimiliano Marsili ed entra Emiliano Massimo.

72'
Ammonito Alessandro Mirarco per perdita di tempo. 

71'
Marsili esplode il destro dalla distanza, Mirarco è attento e devia in corner. 

69'
Sostituzione per il Toro: esce Giovanni Cordella ed entra Cristian Arario che bagna il suo esordio in maglia granata. 

69'
Calcio d'angolo per il Taranto, Cordella in versione difesa spazza via di testa. 

68'
Bertacchi apre il compasso e serve Gigante il quale si incunea in area e dopo qualche dribblig prova ad incrociare sul primo palo. 

62'
Ammonito Giorgio Bertacchi, era diffidato.

62'
Calcio d'angolo  per i padroni di casa, Bertacchi batte corto, Sene la mette dentro. Nulla di fatto. 

59'
Un uno-due incredebile in avvio di ripresa per il Nardò. Il "Giovanni Paolo II" ci crede. 

58'
Mister Panarelli ricorre al primo cambio , sperando in un cambio di rotta. 

58'
Sostituzione per il Taranto: esce Salvatore Pelliccia ed entra Gianmaria Guadagno.

56'
Ammonito Giovanni Cordella

56'
GGGOOOOOOOLLLL! Il capitano realizza il rigore.

55'
Secondo giallo per Manzo e doccia anticipata, Taranto in  dieci uomini.

55'
CALCIO DI RIGORE per il Nardò. 

55'
I padroni di casa potrebbero andare addirittura in vantaggio. Palmisano si invola in area in contropiede, entra nella stessa e calcia in porta. La palla esce di poco a lato. Occasione!

54'
Esplode il "Giovanni Paolo II" sotto l'urlo "rossi rossi". 

53'
Il Nardò ci crede fino in fondo e riagguanta il pari contro un Taranto ben messo in campo e combattivo. 

53'
GGGOOOOOLLL!! Calcio di punizione per il Nardò, alla battuta Bertacchi che la gira in porta. Palmisano colpisce in tap-in e porta in parità la sua squadra. 

48'
In avvio di ripresa è il Taranto ad avere il pallino del gioco, forte anche del vantaggio acquisito fino a questo momento. 

46'
Ripreso il secondo tempo. A battere questo secondo avvio il Taranto di mister Panarelli. 

Nardò troppo lezioso rispetto ad un Taranto attento e propositivo. Dopo il momentaneo vantaggio siglato da D'Agostino, gli uomini di Panarelli potrebbero colpire e affondare il Nardò che si attacca ad un calcio di rigore calciato sul legno da parte dell'ex Cavese. 0-1 il risultato parziale al termine dei primi 45 minuti. 

Finisce qui la prima frazione di gioco. 

45'+1
Assegnato 1 minuto di recupero. 

44'
Il Nardò insiste e colpisce con Cordella che sfrutta un varco per oltrepassare la difesa ospite, arriva sul fondo e la mette dentro nella terra di nessuno. 

43'
Versienti prova a sorprendere Antonino ma l'estremo difensore tarantino è attento e blocca la sfera. 

39'
Il Nardò si rende pericoloso sugli sviluppi di un corner battuto da Bertacchi. La palla giunge a Versienti che si libera del diretto marcatore e calcia in porta. La sfera si impenna sopra la traversa. 

37'
Punizione dal vertice destro basso per il Nardò. Una sorta di angolo avvicinato. Bolognese la gira in porta, palla che sfiora il palo. Occasione! 

36'
Ammonito Alex Benvenga

36'
Ammonito Nicola Lanzolla

32'
Il Nardò è più propositivo e cerca in tutti i modi di riagguantare il pari. Gigante gira in porta un buon cross rasoterra di Bolognese, troppo debole. 

29'
Bertacchi mette al centro un buon pallone ma nessuno ci arriva, troppo lungo. 

28'
Ammonito Stefano Manzo per fallo su Cordella. 

26'
Versienti prova a presentarsi davanti Antonino, ma la difesa tarantina è attenta e fa ripartire.

23'
Partita maschia e combattuta, il pubblico del "Giovanni Paolo II" si infiamma. 

22'
Mirarco è battuto. D'Agostino sbaglia clamorosamente, la palla colpisce il legno. Occasione!

21'
Sulla battuta lo stesso D'Agostino, la palla viene toccata con una mano da un membro della barriera. Il direttore di gara assegna un calcio di rigore. 

19'
Sene commette un ingenuo fallo su D'Agostino, calcio di punizione dai 25 metri per il Taranto.

18'
Il Nardò subito il colpo prova a colpire, ma la discesa di Versienti termina sul fondo. 

17'
Il Taranto prende coraggio e si affaccia dalle parti di Mirarco. Favetta serve col mancino D'Agostino che mette alle spalle del portiere neretino con la complicità di Giglio. 

16'
GGGOOOOLLL!! Stefano D'Agostino a siglare questa prima marcatura del match. 

14'
Oggiano servito dalle retrovie prova a sfuggire ai radar difensivi del Nardò, dopo aver saltato Benvenga si avvia in area, ma Aquaro fa buona guardia e libera il pericolo. 

12'
Dopo un batti e ribatti, a la prima conclusione è di marca rossoblu. D'Agostino prova a colpire al volo un pallone vagante al limite dell'area, la conclusione è fuori. 

10'
Continua la fase di studio intenso. Le due squadre non si sbilanciano più di tanto e bloccano la gara a centrocampo. 

4'
Gara combattuta fin dalle prime battute. Le due formazioni si studiano su un terreno di gioco abbastanza pesante causa pioggia. 

2'
Stadio gremito in ogni ordine e posto. Un centinaio di suppoters tarantini a supporto. 

1'
Il direttore di gara, il sig. Galipò da inizio alle ostilità. E' iniziano il derby. 

Il Nardò attaccherà da sinistra verso destra in questa prima frazione. Il Taranto da destra verso sinistra. 

Saluti ufficiali e si può partire. 

Scendono in campo le due formazioni, consueta casacca giallofluo per i neretini. Maglia blu per i tarantini. 

Arriva l'ok del giudice di gara, il sig. Galipò, si può giocare. Inizia il riscaldamento. 

Il Taranto rispetta le previsioni della vigilia e schiera un 4-2-3-1 con Favetta unico terminale offensivo. L'ex dell'incontro Ancora siede in panchina. 

Arrivano in questo momento le formazioni ufficiali. Il Nardò è costretto a rinunciare a Kyeremateng fermato dal giudice sportivo e manda in campo Cordella e Palmisano nel consueto 3-5-2. Il nuovo arrivato Arario parte dalla panchina. 

Continua a piovere sullo stadio neretino, le due squadre si accingono a scendere in campo per il riscaldamento pre-partita. 

Pioggia battente fin dalle prime luci dell'alba su Nardò e sul comunale "Giovanni Paolo II", in questo momento il direttore di gara valuta la situazione del manto erboso prima del verdetto finale. 

L'incontro tra Nardò e Taranto sarà diretto dal sig. Simone Galipo' di Firenze, coadiuvato dai sigg. Lorenzo D'Ilario di Tivoli e Matteo Mattera di Roma 1. 

La prevendità continua ad andare a gonfie vele e si sfiorerà il tutto esaurito all'impianto neretino. Attesi inoltre 150 tifosi di fede tarantina. 

Nella stagione passata invece, la sfida di andata terminò con un pari (1-1) al "Giovanni Paolo II", mentre il match di ritorno fu vinto per 2-1 dai tarantini allo stadio "Iacovone". 

L'ultimo tra i granata e i rossoblù, risale a qualche mese fa, quando le due compagini si incontrarono per la sfida di Coppa Italia, vinta successivamente dagli jonici ai calci di rigore per 5-4. (0-0 dopo i 90' regolamentari). 

I precedenti parlano solo di vittorie tarantine. Da segnalare l'unica vittoria del Nardò nella stagione 2012-2013, sempre in serie D, quando i granata si imposero nella gara di andata, al "Giovanni Paolo II", per 3-2 con reti di Antico, Vetrugno e Corvino. 

Momento favorevole per entrambe le formazioni, il Nardò è reduce da un pari a Bitonto e tre vittorie, rispettivamente contro Sorrento, Pomigliano e Francavilla in Sinni. Per il Taranto sono due i pareggi e una vittoria nelle ultime tre gare, rispettivamente contro Gelbison, Altamura e Gravina. 

Di contro il Taranto, occupa attualmente il terzo posto in classifica, a quota 19 punti. Frutto di cinque vittorie, quattro pareggi e una sconfitta. E anche una gara da recuperare contro il Fasano. Per ciò che riguarda i gol, sono 19 le marcature realizzate e 11 quelle subite. 

Statistiche alla mano, i padroni di casa hanno realizzato fino a questo momento 18 punti, frutto di cinque vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. Stando ai gol, i granata ne hanno realizzati 12 e subiti 10. 

Sarà una sfida ad alta quota tra il Nardò e il Taranto. La trasferta sarà aperta per la prima volta in assoluto ai tifosi tarantini. Centocinquanta i tagliandi previsti per i supporters rossoblù. 

E' il match più atteso dell'anno per i tifosi granata, ma anche per i tarantini. Il derby ha sempre il suo fascino, ha sempre la sua bellezza dentro e fuori dal campo. 

Insieme a Team Altamura-Audace Cerignola, quello fra Nardò e Taranto è il big match di questa 12/a giornata. La squadra di Roberto Taurino è reduce da buoni risultati, ma dovrà fare a meno di Giovanni Kyeremateng, assente per squalifica. Il Taranto non vuole perdere altri punti nei confronti del Picerno e cercherà in tutti i modi di fare risultato. L'arbitro della sfida è il signor Simone Galipò.
Nardò
IN CAMPO (3-5-2)
A. Mirarco 72°
A. Benvenga 36°
G. Aquaro
G. Giglio
N. Sene 75°
G. Bertacchi 62° 56°
S. Bolognese
G. Gigante 80°
L. Versienti
G. Cordella 56° 69°
G. Palmisano 86° 53°

IN PANCHINA
R. Rizzitano
D. De Pascalis
S. Muci
G. Centonze 75°
O. Greco 86°
N. Miccoli
M. Mingiano
C. Arario 69°
N. Lezzi 85°
Allenatore
Roberto Taurino
Taranto
IN CAMPO (4-2-3-1)
V. Antonino
S. Pelliccia 58°
A. Ferrara 94°
N. Lanzolla 77° 36°
G. Carullo
S. Manzo 28° 55° 55°
M. Marsili 73°
S. Di Senso 85°
S. D'Agostino 16°
F. Oggiano
C. Favetta

IN PANCHINA
C. Miale
A. Cavalli
G. Guadagno 58°
M. Gori
I. Squerzanti
D. Bova
E. Massimo 73°
C. Salatino
C. Ancora 77°
Allenatore
Luigi Panarelli

Logo Nardò

3-5-2

Arbitro: Simone Galipò

Logo Taranto

4-2-3-1

Mirarco
Antonino
Benvenga
Pelliccia
Aquaro
Ferrara
Giglio
Lanzolla
Sene
Carullo
Bertacchi
Manzo
Bolognese
Marsili
Gigante
Di Senso
Versienti
D'Agostino
Cordella
Oggiano
Palmisano
Favetta

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giorgio Toma

Arbitro
Simone Galipò 6.0
Mantiene sempre il controllo della gara, utilizza i cartellini in modo corretto andando a calmare gli animi in qualche circostanza.

Nardò
Allenatore: Roberto Taurino 8.0
Vince il derby. Aveva chiesto coraggio e umiltà alla sua squadra, è riuscito a vincere e conquistare i tre punti con dei ragazzini terribili.
Alessandro Mirarco (POR): 6.5
Salva spesso il risultato e si fa trovare pronto. Poche colpe sul gol subito.
Alex Benvenga (DIF): 6.5
Entra con decisione in ogni intervento, l'impegno non manca.
Giuseppe Aquaro (DIF): 7.0
Grande gara la sua in difesa. Concede poco e nulla agli avversari.
Gianmarco Giglio (DIF): 6.5
Tanto impegno e tanta corsa, buoni le sue chiusure.
Ndiaga Fatou Sene (CEN): 6.0
Corsa e sacrificio ma non basta, mister Taurino opta per una sostituzione.
Giorgio Bertacchi (CEN): 8.0
Impegno, abnegazione e tanto cuore. Ha un ruolo determinante, fa assist e segna un rigore. Ritrovato.
Simone Bolognese (CEN): 7.0
Tanto lavoro sporco. Lotta e conquista palloni importanti.
Gabriele Gigante (CEN): 7.0
Ennesima gara da incorniciare per Gigante. Polmoni e sacrificio per la sua squadra.
Leandro Versienti (CEN): 7.0
Corre tantissimo sulla fascia di competenza, crossa dei buoni palloni e si fa rispettare.
Giovanni Cordella (ATT): 7.0
Il suo compagno di reparto quest'oggi è Palmisano, manca l'esperienza delle altre partite, ma non sdegna di giocate.
Gaetano Palmisano (CEN): 8.5
Corsa, sacrificio, cuore, gol, sangue e sudore. Encomiabile la sua prestazione.
Giuseppe Centonze (DIF): 6.5
Entra a partita in corso e da una mano ai suoi compagni.
Oscar Cristiano Greco (ATT): 6.5
Da man forte ai suoi, ma non incide come al solito.
Cristian Arario (CEN): s.v.
Troppo poco per essere giudicato.
Taranto
Allenatore: Luigi Panarelli 5.0
Ha una rosa molto ampia e si può permettere Ancora e Miale in panchina. Probabilmente non legge bene la sfida ma se entra quel rigore cambia tutto.
Vittorio Antonino (POR): 5.0
Inizia molto bene, ma nella ripresa subisce due gol, di cui uno su rigore. Sfortunato.
Salvatore Pelliccia (DIF): 4.5
E' spesso superato dagli attaccanti granata, ci mette il suo. Ma non basta.
Antonio Ferrara (DIF): 5.0
Coraggio e impegno ma si deve arrendere all'offensiva del Nardò.
Nicola Lanzolla (DIF): 5.0
L'ex di turno. Molto bene in fase di copertura e disimpegno. Peccato per il finale.
Gioacchino Carullo (DIF): 5.5
Sostanza e presenza, peccato per quelle giocate.
Stefano Manzo (CEN): 4.0
Commette il fallo del calcio di rigore, e si becca una espulsione.
Massimiliano Marsili (CEN): 5.0
Buona prestazione da parte sua, si fa vedere con qualche tiro dalla lunga distanza.
Sebastiano Di Senso (ATT): 5.0
Cresce col passare dei minuti, ma nel finale si spegne e diventa inconcludente.
Stefano D'Agostino (ATT): 6.0
Segna, conquista calci di rigori, batte corner e punizioni. Una buona prestazione da parte sua.
Fabio Oggiano (ATT): 4.5
Ci si aspetta molto di più da un giocatore della sua portata. Non lascia mai il segno.
Ciro Favetta (ATT): 4.5
Unica punta della squadra con a supporto tre calciatori. Qualche buona conclusione ma nulla più.
Gianmaria Guadagno (CEN): 5.5
Inserito a partita in corso. Sacrificio e impegno.
Emiliano Massimo (CEN): 6.0
Mister Panarelli lo inserisce per spaccare il match, conclude dalla distanza senza impensierire Mirarco.
Cristiano Ancora (ATT): s.v.
Troppo poco per essere giudicato.
Una bella vittoria, maturata nella gara più bella, nel derby più sentito dai tifosi neretini. Il Nardò vince per 2-1 e conquista tre punti vitali per il prosieguo. Il Taranto parte forte, va subito in gol al 16' del primo tempo con D'Agostino che sfrutta un buon assist per realizzare il gol del vantaggio. Qualche minuto più tardi, sempre l'ex Cavese va giù in area, per il direttore di gara è calcio di rigore. D'Agostino si presenta davanti a Mirarco e sbaglia clamorosamente colpendo il legno. Nella ripresa il Nardò scende in campo con il giusto piglio e dopo dieci minuti infila un tremendo uno-due. Prima ci pensa Palmisano e poi Bertacchi a realizzare un calcio di rigore. Esplode il "Giovanni Paolo II". Continua la corsa dei "giovani terribili" di mister Taurino. Ora diventa tutto più affascinante. 
-
Possesso palla
-
2
Tiri totali
1
2
Tiri specchio
1
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
2
Corner
1
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
2
Ammoniti
3
-
Espulsi
1

Nardò-Taranto 2-1

MARCATORI: 16' D'Agostino (T), 53' Palmisano (N), 56' Bertacchi (N).
NARDO (3-5-2): Mirarco 6,5; Benvenga 6,5, Aquaro 7, Giglio 6,5; Sene 6 (75' Centonze 6,5) , Bertacchi 8, Bolognese 7, Gigante 7, Versienti 7; Cordella 7 (69' Arario sv) , Palmisano 8,5 (86' Greco 6,5) .
A disposizione: Rizzitano, De Pascalis, Muci, Miccoli, Mingiano, Lezzi.
Allenatore: Roberto Taurino 8.
TARANTO (4-2-3-1): Antonino 5; Pelliccia 4,5 (58' Guadagno 5,5) , Ferrara 5, Lanzolla 5 (77' Ancora sv) , Carullo 5,5; Manzo 4, Marsili 5 (73' Massimo 6) ; Di Senso 5, D'Agostino 6, Oggiano 4,5; Favetta 4,5.
A disposizione: Miale, Cavalli, Gori, Squerzanti, Bova, Salatino.
Allenatore: Luigi Panarelli 5.
ARBITRO: Simone Galipò 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 28' Manzo (T); 36' Benvenga (N); 36' Lanzolla (T); 55' Manzo (T); 56' Cordella (N); 62' Bertacchi (N); 72' Mirarco (N); 80' Gigante (N); 85' Di Senso (T); 85' Lezzi (N); 90' Ferrara (T).
ESPULSI: 55' Manzo (T).
ANGOLI: 2-1.
RECUPERO: pt 0, st 0