Serie A 2020-2021
Serie A 2020-2021
Tempo reale
Tempo reale

Parma - Genoa: 1 - 2 | Tempo reale, Formazioni

28° giornata Serie A 2020-2021

Stadio Ennio Tardini

19 marzo 2021 ore 20:45
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Daniele Doveri

Parma

16° G. Pellè

Logo Parma
1
-
2

Conclusa

Logo Genoa

Genoa

50° G. Scamacca
69° G. Scamacca

Parma

Logo Parma
1
16° G. Pellè

Genoa

Logo Genoa
2
50° G. Scamacca
69° G. Scamacca

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giovanni Mombelloni
Mostra dettagli:

Al Tardini, in una serata via via sempre più fredda, il Genoa batte il Parma per due reti a uno. Dopo l'illusione Pellè nel primo tempo, Ballardini gioca la carta Scamacca che si rivela essere l'asso nella manica: doppietta nei secondi 45 minuti e il terzo gol sfiorato. Vittoria meritata per quanto visto in campo, crociati ridimensionati dopo alcune belle prestazioni coronate con i tre punti contro la Roma. Sconfitta pesantissima per il Parma, da stasera con un piede in serie B. Dalla parte opposta il Genoa di Ballardini raggiunge quota 31 e vede vicina la permanenza nella massima serie.

Ore 22.38, termina la partita. PARMA-GENOA 1-2

90'+5
La retroguardia dei rossoblù è una roccaforte, vanificato ogni tentativo offensivo dei crociati.

90'+5
Ammonito Juraj Kucka

90'+3
Punizione tirata di destro da Azevedo Junior Hernani colpo di testa di Yordan Osorio sul fondo.

90'+2
Parma alla ricerca dell'ultimo assalto. Punizione guadagnata dai 30 metri, posizione centrale.

90'+1
5 minuti di recupero.

90'+1
Calcio di punizione per il Genoa da posizione interessante.

89'
Sostituzione: esce Miha Zajc ed entra Nicolò Rovella

87'

Baricentro del Parma decisamente sbilanciato in avanti alla disperata ricerca del go del pareggio per tenere vive le speranze.

84'
Ammonito Davide Biraschi

81'
Busi per la testa di Man, troppo centrale per impensierire Perin.

80'
Sostituzione: esce Jasmin Kurtic ed entra Joshua Zirkzee

80'
Sostituzione: esce Giuseppe Pezzella ed entra Maxime Busi

79'
Sostituzione: esce Gaston Brugman Duarte ed entra Azevedo Junior Hernani

79'
Terzo gol sfiorato dal Grofone.

79'
Fasi molto concitate della partita, animi comprensibilmente nervosi, soprattutto in casa Parma.

78'
Ammonito Gaston Brugman Duarte

73'
Ammonito Ivan Radovanovic

71'
Ammonito Graziano Pellè

71'
Sostituzione: esce Mattia Bani ed entra Riccardo Gagliolo

70'
Grifone in vantaggio con una bellissima azione al limite dell'area, scambio Scamacca-Pjaca che restituisce di tacco la palla all'attaccante rossoblù che con un tiro imparabile ribalta il risultato.

69'
1-2 GENOA!! Ha segnato Scamacca!

68'
Sostituzione: esce Kevin Strootman ed entra Davide Biraschi

65'
Grande occasione, uno-due Pellè-Brugman.

64'
Sostituzione: esce Yann Karamoh ed entra Valentin Mihai Mihaila

64'
Sostituzione: esce Mattia Destro ed entra Valon Behrami

64'
Si risveglia il Parma, dopo una fase di studio, occasione sui  piedi di Karamoh che non aggancia bene un pallone invitante.

58'
Fallo tattico di Pezzella che giustamente viene ammonito.

57'
Ammonito Giuseppe Pezzella

53'
Pareggio meritato per quanto visto fin qui e cambi indovinati da Ballardini.

50'
Cross dalla sinistra di Destro, sfiora Scamacca, Zappacosta mette al centro forte per la deviazione vincente di Scamacca.

50'
1-1 GENOA! Ha segnato Scamacca!

46'
Buona occasione per il Parma con un colpo di testa da distanza ravvicinata di Kucka.

46'
Sostituzione: esce Eldor Shomurodov ed entra Gianluca Scamacca

46'
Sostituzione: esce Lennart Czyborra ed entra Marko Pjaca

46'
Ore 21.48, inizia il secondo tempo.

Dopo un inizio incerto, il Parma domina la prima mezz'ora di gioco, passando in vantaggio al 16' con un gol spettacolare messo a segno da Graziano Pellè, che da solo vale la presenza qui al Tardini questa sera. Passata la mezz'ora viene fuori il Genoa che prova ad aggredire i crociati: cambio di gioco che comprime gli uomini di D'Aversa nella propria metà campo fino al doppio fischio di Doveri. Prima frazione complessivamente non bella anche se intensa.

Ore 21.32, finisce il primo tempo. Parma-Genoa 1-0

45'+1
1 minuto di recupero.

45'
Punizione tirata di destro da Gaston Brugman Duarte colpo di testa di Mattia Bani, alta sopra la traversa.

41'
cross di Lennart Czyborra colpo di testa di Mattia Destro, di poco a lato.

40'
Pressing alto del Genoa che però riesce anche a coprirsi bene in difesa, annullando di fatto le ripartenze del Parma.

34'
Gli uomini di Ballardini sembrano avere trovato la contromisura in questi ultimi minuti e stanno mettendo in difficoltà i ducali.

31'
Il Genoa tiene palla e prova a costruire, padroni di casa sotto pressione.

25'

Il Genoa prova a reagire, ma il Parma ha i suoi uomini ben piazzati.

20'
Ammonito Mattia Bani

19'
Eurogol del numero 9 crociato che, su sponda di testa di Kucka, stoppa la palla al centro dell'area e con una gran rovesciata a seguire non lascia scampo a Perin.

16'
1-0 PARMA! Ha segnato Graziano Pellè!

14'
Pallone filtrante di Conti per Pellé, facile prese in distensione per Perin. Altra bella manovra dei ducali,

11'
Tiro in porta di Dennis Man servito a pennello da Pellé,  parata di Mattia Perin. Pareggia il conto delle occasioni il Parma di D'Aversa.

8'
Serata fredda e tersa, con una bella falce di luna e tante stelle a fare da volta al Tardini.

6'
Primo brivido per Sepe, punizione battuta da Zajc scavalca la barriera e arriva centrale per il portiere del Parma.

3'
Il Parma attacca da sinistra a destra del campo rispetto alla tribuna centrale. Consueta maglia crociata per i padroni di casa, rossoblù per i liguri.

1'
Ore 20.46, inizia il primo tempo.

Tutto pronto per Parma-Genoa. Squadre in campo, la partita sta per cominciare!

Stasera al Tardini il Parma non può sbagliare se vuole rientrare nella corsa per la salvezza, dopo la vittoria insperata contro la Roma appena cinque giorni fa. Sul fronte opposto un Genoa che con la "cura Ballardini" naviga in acque decisamente più tranquille a quota 28 punti, ma che può ancora essere risucchiato nel vortice della retrocessione, soprattutto considerando i soli tre punti realizzati nelle ultime cinque partite. A guidare i crociati tornerà Roberto D'Aversa dopo avere vinto il ricorso contro le due giornate di squalifica.

Tutto pronto per il match valido per la ventottesima giornata di Serie A 2020-2021. Segui la partita su Datasport e non perderti tutti gli aggiornamenti in tempo reale.
Parma
IN CAMPO (4-3-3)
1 L. Sepe
5 A. Conti
24 Y. Osorio
13 M. Bani 20° 71°
3 G. Pezzella 57° 80°
33 J. Kucka 16° 95°
15 G. Brugman Duarte 78° 79°
14 J. Kurtic 80°
98 D. Man
9 G. Pellè 71° 16°
10 Y. Karamoh 64°

IN PANCHINA
34 S. Colombi
7 R. Gagliolo 71°
16 V. Laurini
22 E. Bruno Alves
29 D. Dierckx
42 M. Busi 80°
8 A. Grassi
18 W. Cyprien
23 A. Hernani 79°
32 J. Brunetta
17 J. Zirkzee 80°
28 V. Mihaila 64°
Allenatore
Roberto D'Aversa
Genoa
IN CAMPO (3-5-2)
1 M. Perin
55 A. Masiello
21 I. Radovanovic 73°
4 D. Criscito
77 D. Zappacosta 50°
16 M. Zajc 89°
47 M. Badelj
20 K. Strootman 68°
99 L. Czyborra 46°
61 E. Shomurodov 46°
23 M. Destro 64°

IN PANCHINA
22 F. Marchetti
32 A. Paleari
2 C. Zapata
5 E. Goldaniga
18 P. Ghiglione
19 G. Pandev
14 D. Biraschi 68° 84°
11 V. Behrami 64°
24 F. Melegoni
65 N. Rovella 89°
9 G. Scamacca 50° 69° 46°
37 M. Pjaca 46° 69°
Allenatore
Davide Ballardini

Logo Parma

4-3-3

Arbitro: Daniele Doveri

Logo Genoa

3-5-2

1 Sepe
1 Perin
5 Conti
55 Masiello
24 Osorio
21 Radovanovic
13 Bani
4 Criscito
3 Pezzella
77 Zappacosta
33 Kucka
16 Zajc
15 Brugman Duarte
47 Badelj
14 Kurtic
20 Strootman
98 Man
99 Czyborra
9 Pellè
61 Shomurodov
10 Karamoh
23 Destro

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giovanni Mombelloni

Arbitro
Daniele Doveri 6.5
Dimostra personalità e capacità di decisione durante l'arco di tutta la gara, anche quando assegna una rimessa laterale contraddicendo il guardalinee.

Parma
Allenatore: Roberto D'Aversa 6.0
Voto di stima per la grinta e la caparbietà con cui sta perseguendo un difficile obiettivo, anche se, prima mezz'ora a parte, stasera la squadra appare in grande difficoltà.
Luigi Sepe (POR): 6.0
Sempre sicuro tra i pali e fuori, è una certezza per questo Parma. Non può nulla sui due tiri che vanno a rete.
Andrea Conti (DIF): 6.0
Sia contro la Roma sia stasera contro il Genoa un po' sottotono, da lui ci si aspetta di più.
Yordan Osorio (DIF): 6.0
Giustamente titolare con D'Aversa da alcune partite, non brilla come al solito e mostra un paio di indecisioni di troppo.
Mattia Bani (DIF): 6.0
Al pari di Osorio sta diventando un centrale difensivo irrinunciabile per caratteristiche fisiche e tecniche.
Giuseppe Pezzella (DIF): 6.0
Terzino sinistro di spinta sulla sua fascia, ben fermato dal centrocampo rossoblù: pericolo neutralizzato.
Juraj Kucka (CEN): 6.5
Ritorna dopo la squalifica contro la Roma, si muove lungo tutta l'asse del centrocampo rubando la scena ai compagni, ma le sue conclusioni in porta sono inefficaci.
Gaston Brugman Duarte (CEN): 6.5
Anche questa sera disputa una gara di generosità e abilità calcistiche, ma senza riuscire a incidere sulla partita.
Jasmin Kurtic (CEN): 6.0
Giocatore un po' marginalizzato nella strategia di gioco di D'Aversa, vede non impiegate al meglio le sue energie.
Dennis Man (ATT): 6.5
Il voto rispecchia la tanta voglia di fare bene: corre, si propone, ma non riesce quasi mai a tirare e quando lo fa è come un passaggio a Perin.
Graziano Pellè (ATT): 7.0
Il migliore del Parma e non solo per lo splendido gol realizzato: è un centravanti puro, di peso ed esperienza, che come un professore dispensa consigli e indicazioni ai compagni
Yann Karamoh (CEN): 5.5
Le sue potenti accelerazioni sono fini a sé stesse, lasciato troppo isolato nel gioco, perde spesso palla a favore delle ripartenze genoane.
Riccardo Gagliolo (DIF): 6.0
Chiamato a sostituire un Bani già ammonito e troppo nervoso, riporta la giusta misura nella difesa a quattro.
Maxime Busi (DIF): 6.0
Degno sostituto di Pezzella per spinta offensiva sulla fascia sinistra, forse poteva essere impiegato prima per tentare di spezzare l'inerzia della gara.
Azevedo Junior Hernani (CEN): 6.0
Quando entra il Genoa ha già in cassaforte il vantaggio: Hernani non è il giocatore in grado di infilarsi nelle strette maglie rossoblù.
Joshua Zirkzee (ATT): 5.5
La sua estrosità ed inventiva lo rendono imprevedibile e sfugge facilmente ai radar degli avversari, ma si trova anche lui troppo solo in mezzo a tante maglie rossoblù.
Valentin Mihai Mihaila (ATT): 5.5
Deludente prestazione: è lecito chiedersi se a lui come a tutta la squadra sia mancato il giusto tempo per recuperare dalla gara intensa disputata contro la Roma solo cinque giorni prima.
Genoa
Allenatore: Davide Ballardini 7.0
Vittoria esterna merito di pazienza, tattica e cambi azzeccati. Pochi tiri in porta ma efficaci: bastano a tornare a casa con tre punti in più in classifica.
Mattia Perin (POR): 6.5
Non può nulla sulla rovesciata di Pellè, tutti gli altri tiri gli arrivano deboli e centrali: risponde presente. Parata bella e decisiva su Brugman a metà della ripresa.
Andrea Masiello (DIF): 6.0
Gara in cui non si mette particolarmente in risalto, ma il risultato conseguito dalla squadra e l'assenza di errori determinanti gli concedono una piena sufficienza.
Ivan Radovanovic (CEN): 6.0
Centrale difensivo nella retroguardia a tre, fatica a tenere a bada Pellè nella prima mezz'ora: poi, il tempo di prenderci le misure e la partita cambia volto.
Domenico Criscito (DIF): 6.0
Promessa del calcio italiano un po' svanita, ma sempre punto fermo per la propria squadra: sono comunque più i demeriti degli avversari rispetto agli interventi decisivi.
Davide Zappacosta (DIF): 6.5
Il suo apporto, soprattutto nel secondo tempo, è determinante. Si trova spesso in area Parma e suo è l'assist in occasione del primo gol.
Miha Zajc (CEN): 6.5
Prestazione in crescendo: quasi non si nota a inizio partita, poi diventa il riferimento di gioco, il perno attorno a cui ruota tutto il centrocampo.
Milan Badelj (CEN): 6.0
In un centrocampo così fitto e con azioni che prediligono le fasce laterali, vede pochi palloni, ma anche solo tenere la giusta posizione è fondamentale in una gara anche molto fisica.
Kevin Strootman (CEN): 6.5
Le sue qualità le conosciamo bene e ne dà un assaggio anche in questa sfida a nervi tesi.
Lennart Czyborra (DIF): 6.5
Sostituzione tattica a inizio secondo tempo, i primi 45 minuti sono giocati a buon livello agonistico.
Eldor Shomurodov (ATT): 5.0
Inconsistente, lascia il posto a Scamacca: Ballardini ci vede giusto.
Mattia Destro (ATT): 6.5
Fa tanto movimento e si mette a disposizione dei compagni: da un suo cross nasce il gol del pareggio.
Davide Biraschi (DIF): 6.0
Si lancia scelleratamente su Busi, di cui percepisce la pericolosità, meritando l'ammonizione. Per il resto nulla da segnalare.
Valon Behrami (CEN): 6.0
Entra al posto di Destro, andando di fatto a liberare a centrocampo Pjaca che da quel momento gioca alle spalle di Scamacca.
Nicolò Rovella (CEN): s.v.
Gioca solo il recupero, cambio effettuato solo per spezzare il gioco.
Gianluca Scamacca (ATT): 7.5
Non segnava da mesi e mette segno una doppietta stasera al Tardini partendo dalla panchina: man of the match, senza alcun dubbio.
Marko Pjaca (ATT): 6.5
Micidiale uno-due con Scamacca in occasione del secondo gol del Grifone. Con l'uscita di scena di Destro, emergono le sue doti offensive.

Al Tardini, in una serata via via sempre più fredda, il Genoa batte il Parma per due reti a uno. Dopo l'illusione Pellè nel primo tempo, Ballardini gioca la carta Scamacca che si rivela essere l'asso nella manica: doppietta nei secondi 45 minuti e il terzo gol sfiorato. Vittoria meritata per quanto visto in campo, crociati ridimensionati dopo alcune belle prestazioni coronate con i tre punti contro la Roma. Sconfitta pesantissima per il Parma, da stasera con un piede in serie B. Dalla parte opposta il Genoa di Ballardini raggiunge quota 31 e vede vicina la permanenza nella massima serie.

-
Possesso palla
-
2
Tiri totali
2
2
Tiri specchio
2
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
3
2
Falli
1
-
Fuorigioco
1
5
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Parma-Genoa 1-2

MARCATORI: 16' Pellè (P), 50' Scamacca (G), 69' Scamacca (G).
PARMA (4-3-3): Sepe 6; Conti 6, Osorio 6, Bani 6 (71' Gagliolo 6) , Pezzella 6 (80' Busi 6) ; Kucka 6,5, Brugman Duarte 6,5 (79' Hernani 6) , Kurtic 6 (80' Zirkzee 5,5) ; Man 6,5, Pellè 7, Karamoh 5,5 (64' Mihaila 5,5) .
A disposizione: Colombi, Laurini, Bruno Alves, Dierckx, Grassi, Cyprien, Brunetta.
Allenatore: Roberto D'Aversa 6.
GENOA (3-5-2): Perin 6; Masiello 6, Radovanovic 6, Criscito 6; Zappacosta 6,5, Zajc 6,5 (89' Rovella sv) , Badelj 6, Strootman 6,5 (68' Biraschi 6) , Czyborra 6,5 (46' Pjaca 6,5) ; Shomurodov 5 (46' Scamacca 7,5) , Destro 6,5 (64' Behrami 6) .
A disposizione: Marchetti, Paleari, Zapata, Goldaniga, Ghiglione, Pandev, Melegoni.
Allenatore: Davide Ballardini 7.
ARBITRO: Daniele Doveri 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 20' Bani (P); 57' Pezzella (P); 71' Pellè (P); 73' Radovanovic (G); 78' Brugman Duarte (P); 84' Biraschi (G); 90' Kucka (P).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 0-1.
RECUPERO: pt 1, st 5