Serie A 2020-2021
Serie A 2020-2021
Tempo reale
Tempo reale

Milan - Inter: 0 - 3 | Tempo reale, Formazioni

23° giornata Serie A 2020-2021

Stadio Giuseppe Meazza

21 febbraio 2021 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Daniele Doveri
Logo Milan
0
-
3

Conclusa

Logo Inter

Inter

5° L. Martinez
57° L. Martinez
66° R. Lukaku

Milan

Logo Milan
0

Inter

Logo Inter
3
5° L. Martinez
57° L. Martinez
66° R. Lukaku

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Alberto Cavaliere
Mostra dettagli:

E' l'Inter di Antonio Conte ad aggiudicarsi il derby scudetto e a volare a 53 punti a +4 sui rossoneri. Tre punti che potrebbero pesare tantissimo in chiave scudetto e che potrebbero rappresentare un duro colpo da digerire per Ibrahimovic e compagni. Decidono una doppietta di uno scatenato Lautaro e un sinistro di rara precisione e potenza di Lukaku. Sugli scudi anche Samir Handanovic che ad inizio secondo tempo ha impedito ai rossoneri di rientrare in gara con tre interventi miracolosi nel giro di 2 minuti. Per il resto un risultato meritato anche se i padroni di casa avrebbero meritato almeno un goal. Grande la compattezza mostrata dai nerazzurri che sembrano aver trovato il giusto assetto e la giusta mentalità. Tante le notizie positive anche da parte di calciatori come Eriksen e Perisic che sembravano fuori dal progetto. Momento difficile per la squadra di Pioli che ora dovrà stringere i denti e ritrovare compattezza per non perdere ulteriore terreno. Nel prossimo turno si riprenderà con la difficile trasferta in casa della Roma, un match che potrà dire se il Milan può ancora sperare o se l'Inter, impegnato in casa con il Genoa, potrà allungare ulteriormente. Per oggi è tutto, l'appuntamento è per le prossime dirette su Datasport.

90'+3
Ore 16.54, termina la partita. Allo stadio Meazza di San Siro Inter batte Milan 3-0

90'+3
Sull'ennesima palla in profondità arriva il triplice fischio del signor Doveri che mette fine al 174° derby di Milano e da il via alla festa nerazzurra

90'+3
Ancora pochi secondi e il Derby passerà agli archivi con il successo nerazzurro

90'+2
L'Inter vede il traguardo, inizia l'ultimo giro di lancette

90'+1
Doveri assegna tre minuti di recupero

89'
Ci prova Meite ma Handanovic oggi è insuperabile 

88'
Sinistro insidioso di Rebic che mira all'angolino, Handanovic in giornata di grazia si allunga e mette il guantone 

88'
Si attende la comunicazione dei minuti di recupero

88'
Sinistro altissimo di Samu Castillejo che sa di resa per i rossoneri

86'
Sostituzione: esce Nicolò Barella ed entra Arturo Vidal

86'
Sul cross libera la difesa

85'
Ultimi cinque minuti di gioco

85'
Calcio piazzato in attacco per i rossoneri, vanno tutti a saltare

84'
Ora tocca all'ex Dortmund ricevere i complimenti della panchina

83'
Sostituzione: esce Achraf Hakimi ed entra Ashley Young

83'
Girata di Calhanoglu che spara altissimo

83'
Il Milan prova in tutti i modi a trovare il goal ma la difesa nerazzurra chiude tutti i varchi

81'
Grande entusiasmo sulla panchina nerazzurra con i compagni di squadra che vanno a complimentarsi con l'argentino, vero mattatore di giornata

79'
Sostituzione: termina la gara di uno strepitoso Lautaro Martinez al suo posto Alexis Sanchez 

79'
Sostituzione: esce Christian Eriksen ed entra Roberto Gagliardini

78'
Sostituzione: esce Ivan Perisic ed entra Matteo Darmian

77'
Ancora una spunto di Lautaro autore di una gara super

76'
Sostituzione: termina la partita di Ibrahimovic che lascia il campo a Castillejo

75'
Stoccata dalla distanza di Barella che sfiora il palo

74'
Conte prepara qualche cambio

74'
Dopo il grande inizio di ripresa il Milan sembra in grande difficoltà

72'
Il Milan prova ancora a riversarsi in avanti per sperare in un miracolo

67'
Sostituzione: esce Sandro Tonali ed entra Souahilo Meite

67'
Sostituzione: esce Alexis Saelemaekers ed entra Rafael Leao

66'
Possibile colpo del ko per i nerazzurri che vedono sempre più vicini i tre punti

66'
3-0 INTER! GOAL DI LUKAKU! Progressione di trenta metri del belga che si invola e insacca con un sinistro di rara potenza

64'
Ibrahimovic spizza di testa Handanovic si distende e blocca

62'
Miracolo di Donnarumma che dice no a Lukaku deviando di piede il sinistro del belga

62'
Reazione rabbiosa dei rossoneri che cercano di raddrizzare il match

60'
Adesso al Milan serve una vera e propria impresa

59'
Raddoppio dell'Inter nel miglior momento dei rossoneri

57'
2-0 INTER! DOPPIETTA DI LAUTARO! Fuga di Hakimi sulla sinistra, palla per Eriksen che pesca Perisic, il cross del croato chiede solo di essere spinto in rete e Lautaro ringrazia insaccando di piatto 

56'
Sponda di Ibrahimovic per Kessie che si inserisce e prova al volo, la palla è deviata in angolo.

55'
Ammonizione: giallo anche per Alexis Saelemaekers

54'
Fasi di gioco spettacolari a San Siro con continue ripartenze su entrambi i fronti

52'
Reazione Inter con Lautaro che impegna Donnarumma dal limite

52'
Si dispera Pioli che aveva già pregustato il pareggio

49'
Incredibile inizio di ripresa con il Milan scatenato e il portierone nerazzurro protagonista di tre interventi da incorniciare

48'
Conclusione di Tonali che batte a colpo sicuro ma super Handanovic mette sulla traversa con una parata da antologia.

47'
Cross per Ibra sul secondo palo, stacco dello svedese ma Handanovic è ancora super e dice no con un intervento plastico

46'
Sul cross dalla bandierina stacco di Ibrahimovic che costringe Handanovic ad un miracolo

46'
Spunto di Rebic che conquista un corner. 

46'
I rossoneri partono subito a mille e si riversano in attacco

46'
Ore 16.07, inizia il secondo tempo.

Tutto pronto per la ripresa del gioco

Si chiude con il vantaggio dell'Inter il primo tempo del 174° Derby di Milano. Decide per ora una stoccata di Lautaro Martinez freddissimo ad insaccare di testa su cross di uno scatenato Lukaku. Un goal a freddo che ha subito messo il match in discesa per gli uomini di Conte che hanno avuto la gara in pugno per i primi 25 minuti di gioco sfiorando anche il raddoppio con lo stesso argentino. Tante difficoltà per i padroni di casa che hanno faticato ad entrare nel match e a creare pericoli. Buona comunque la reazione di Ibra e compagni che nel finale di frazione hanno mostrato segnali di ripresa che lasciano ben sperare per il secondo tempo. Vedremo se Pioli apporterà qualche modifica tattica per cercare di riacciuffare la capolista che al momento è prima a +4 sui rossoneri. 

45'+1
Ore 15.49, finisce il primo tempo. Milan-Inter 0-1

45'+1
Doveri dice che per ora può bastare e fischia la fine della prima frazione di gioco

45'+1
Si riprenderà con una rimessa dal fondo

45'+1
Si dispera il difensore nerazzurro.

45'+1
Sul calcio piazzato di Eriksen svetta Skriniar che sfiora il raddoppio.

45'+1
Ripartenza Inter, la palla arriva ad Hakimi che si invola e viene fermato da Rebic

45'
Doveri assegna un minuto di recupero

45'
Ultimo minuto di gioco

45'
Clamorosa occasione sprecata da Calhanoglu che non calcia e cerca Rebic, il passaggio è lungo per la gioia di Handanovic e compagni

43'
Buon momento ora per i rossoneri che cercano di chiudere l'Inter nella propria metà campo

41'
Si accende il Derby con il Milan che ora sembra in grado di rispondere alle folate nerazzurre

38'
Risposta di Ibrahimovic che calcia al volo dal limite e impegna Handanovic in presa bassa.

38'
Nulla di fatto si resta sul risultato di 1-0 per i nerazzurri che si disperano per la grande occasione sciupata

38'
Missile di Perisic dal limite, sulla risposta di Donnarumma arriva Lautaro che sciupa e manda alto in scivolata da due metri.

35'
Pioli sprona i suoi e li invita a velocizzare il gioco

34'
Palla goal Milan con Theo Hernandez che gira di destro dal centro area ma non trova l'angolino. La palla sfila alla destra di Handanovic. 

29'
Sulla palla Eriksen, parte il cross ma Donnarumma esce e blocca in presa alta

29'
Ancora uno spunto di Perisic che conquista il corner.

28'
Brivido per Donnarumma che tira un sospiro di sollievo

28'
Palla goal per l'Inter con Lukaku che non arriva per un soffio sul cross di Perisic. La palla attraversa l'area piccola e sfula sul fondo.

27'
La squadra di Conte sembra avere per il momento il match in pugno

26'
Doppia chiusura provvidenziale di Kjaer che si immola e respinge le conclusioni dei nerazzurri

23'
Ammonizione: è Hakimi a finire sul taccuino di Doveri per un duro scontro a metà campo con Hernandez

22'
Girata di Lukaku che si libera bene ma mastica il sinistro e manda a lato.

17'
Reazione Milan che sta portando su il baricentro.

17'
Batti e ribatti in area nerazzurra, la palla arriva dalle parti di Ibrahimovic che prova di tacco. Il pallone è smorzato e Handanovic blocca.

15'
Azione in velocità dell'Inter con Lautaro che arriva al cross e costringe Calabria al corner.

13'
Ammonizione: giallo per Simon Kjaer che atterra da dietro uno scatenato Lautaro 

8'
Inter ancora in attacco, il Milan sembra aver subito il colpo

6'
L'Inter sblocca subito il risultato e mette la sfida in discesa

6'
Doccia fredda per il Milan che è costretto subito a recuperare

5'
1-0 INTER! GOAL DI LAUTARO! Progressione di Lukaku che pesca l'argentino tutto solo al centro dell'area, lo stacco del Toro è precisissimo e Donnarumma può solo guardare.

4'
Azione in velocità dei nerazzurri con Lukaku che cerca l'imbucata per Barella. Libera la difesa rossonera

1'
Primo possesso nerazzurro con un giro palla dal basso

1'
Ore 15.03, inizia il match

Sarà l'Inter a giocare il primo pallone.

Prima del calcio d'inizio si osserverà un minuto di silenzio in memoria di Mauro Bellugi, ex difensore dell'Inter e della Nazionale.

Tutto pronto per il calcio d'inizio della grande sfida tra Milan ed Inter. Le squadre sono schierate a metà campo. 

Tutto pronto allo stadio Meazza di San Siro per il calcio d'inizio di Milan-Inter, il derby scudetto che infiammerà la ventitreesima giornata di Serie A. Andiamo a vedere le scelte dei due allenatori. Nessuna sorpresa in casa rossonera rispetto alle anticipazioni della vigilia con Tonali che prenderà il posto dell'infortunato Bennacer al fianco di Kessie. In difesa la coppia Romagnoli Kjaer a dare esperienza e solidità con Hernandez e Calabria a presidiare le corsie. In avanti Pioli sceglie la velocità di Rebic e il senso tattico di Saelemaekers sugli esterni con il turco Calhanoglu ad inventare alle spalle di Ibrahimovic, Solo panchina per il portoghese Leao pronto a subentrare a partita in corso. Conte conferma l'undici delle ultime uscite preferendo la qualità di Eriksen che ha la meglio sul recuperato Vidal. A completare il trio in mediana le geometrie di Brozovic e il moto perpetuo di Barella. Corsie esterne affidate ad Hakimi e Perisic, sempre più integrato nel progetto tattico nerazzurro, e la premiata coppia Lautaro-Lukaku in avanti pronta a scardinare la retroguardia rossonera. Alle 15.00 il calcio d'inizio agli ordini del signor Doveri.

Sarà il 174° Derby della Madonnina a monopolizzare la ventitreesima giornata del massimo campionato di Serie A. Una sfida ad alta quota che torna ad essere decisiva in chiave scudetto dopo ben 10 anni. Le due compagini milanesi divise in classifica da un solo punto (Inter 50, Milan 49) si giocheranno tanto, in palio il primato cittadino, la vetta della classifica e la possibilità di compiere un passo importante verso il titolo. Per i rossoneri vincere significherebbe controsorpasso e vantaggio negli scontri diretti. Per i nerazzurri, con il morale a mille dopo il sorpasso di domenica scorsa, significherebbe allungare a +4 e scavare un piccolo solco sulle inseguitrici. Sfida nella sfida sarà il duello Ibra-Lukaku che si riaffronteranno dopo le scintille di Coppa Italia, episodio sul quale si attende ancora la decisione della Procura Federale. Pioli presenterà il solito 4-2-3-1 con la coppia Kjaer-Romagnoli al centro della difesa e le corsie esterne affidate a Hernandez e Calabria. In mediana, con Bennacer ai box, toccherà al duo Tonali-Kessiè comporre la cerniera di centrocampo. In avanti Ibrahimovic faro indiscusso sarà il terminale offensivo pronto a concretizzare i rifornimenti creati dal trio Rebic-Calhanoglu-Salemaekers. Per Conte ancora qualche dubbio a centrocampo con Eriksen che dovrebbe trovare di nuovo spazio ai danni di Vidal che partirà dalla panchina. Hakimi e Perisic saranno gli esterni del collaudato 3-5-2 nerazzurro che affiderà al brio di Lautaro e all'esplosività di Lukaku le chanche di scardinare l'impianto difensivo rossonero. Alle 15.00 il fischio d'inizio del signor Doveri della sezione di Roma che dirigerà una sfida che promette di infiammare il Meazza a suon di goal.

Tutto pronto per il match valido per la ventitreesima giornata di Serie A 2020-2021. Segui la partita su Datasport e non perderti tutti gli aggiornamenti in tempo reale.
Milan
IN CAMPO (4-2-3-1)
99 G. Donnarumma
2 D. Calabria
24 S. Kjaer 13°
13 A. Romagnoli
19 T. Hernandez
8 S. Tonali 67°
79 F. Kessie
56 A. Saelemaekers 67° 55°
10 H. Calhanoglu
18 A. Rebic
21 Z. Ibrahimovic 76°

IN PANCHINA
1 C. Tatarusanu
90 A. Donnarumma
20 P. Kalulu Kyatengwa
23 F. Tomori
5 J. Diogo Dalot
46 M. Gabbia
33 R. Krunic
7 S. Castillejo 76°
21 B. Diaz
18 S. Meite 67°
15 J. Hauge
17 R. Leao 67°
Allenatore
Stefano Pioli
Inter
IN CAMPO (3-5-2)
1 S. Handanovic
37 M. Skriniar
6 S. De Vrij
95 A. Bastoni
2 A. Hakimi 23° 83°
23 N. Barella 86°
77 M. Brozovic
24 C. Eriksen 79°
14 I. Perisic 78°
9 R. Lukaku 66°
10 L. Martinez 57° 79°

IN PANCHINA
97 I. Radu
27 D. Padelli
33 D. D'Ambrosio
11 A. Kolarov
36 M. Darmian 78°
13 A. Ranocchia
8 M. Vecino
22 A. Vidal 86°
15 A. Young 83°
5 R. Gagliardini 79°
99 A. Pinamonti
7 A. Sanchez 79°
Allenatore
Antonio Conte

Logo Milan

4-2-3-1

Arbitro: Daniele Doveri

Logo Inter

3-5-2

99 Donnarumma
1 Handanovic
2 Calabria
37 Skriniar
24 Kjaer
6 De Vrij
13 Romagnoli
95 Bastoni
19 Hernandez
2 Hakimi
8 Tonali
23 Barella
79 Kessie
77 Brozovic
56 Saelemaekers
24 Eriksen
10 Calhanoglu
14 Perisic
18 Rebic
9 Lukaku
21 Ibrahimovic
10 Martinez

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Alberto Cavaliere

Arbitro
Daniele Doveri 7.0
Il match è corretto e i calciatori gli facilitano il compito. Dimostra polso e grande presenza. Autorevole

Milan
Allenatore: Stefano Pioli 6.0
Cade nella trappola di Conte concedendo campo alle ripartenze. Sprona i suoi nell'intervallo ma oggi appare poco lucido. In affanno
Gianluigi Donnarumma (POR): 6.0
Salva in un paio di occasioni tenendo in gara i suoi. Forse poteva fare di più sul goal di Lukaku. Non al meglio
Davide Calabria (DIF): 5.5
Vive un primo tempo da incubo contro Perisic. Nella ripresa reagisce e le cose migliorano. Orgoglioso
Simon Kjaer (DIF): 5.5
Un paio di chiusure prodigiose poi naufraga contro lo strapotere di Lukaku. Grinta
Alessio Romagnoli (DIF): 5.0
Viene spesso colto fuori posizione. Prova non brillante. Disordinato
Theo Hernandez (DIF): 5.5
Ingaggia un duello a mille all'ora con Hakimi, spesso la corsa non è accompagnata dalla precisione. Confusionario
Sandro Tonali (CEN): 5.0
Parte dal primo minuto e nonostante qualche buon segnale esce subito dal match. Stralunato
Franck Kessie (CEN): 5.5
Ci mette il solito impegno ma oggi è troppo solo li in mezzo. Fuori giri
Alexis Saelemaekers (CEN): 5.0
E' vero ha tanto senso tattico e della posizione. Ma oggi serviva più coraggio, Timoroso
Hakan Calhanoglu (CEN): 5.5
Se manca il suo intuito il Milan si spegne. Ci prova ma oggi non gira a dovere. Lento
Ante Rebic (ATT): 5.5
Vorrebbe spaccare il mondo ma si scontra di continuo sul muro nerazzurro. Testardo
Zlatan Ibrahimovic (ATT): 6.0
Nonostante la brutta sconfitta è l'unico a sfiorare il goal a più riprese. Esce per un risentimento muscolare. Lottatore
Samu Castillejo (CEN): 5.5
Entra nel finale ma il match ormai è andato. Impacciato
Souahilo Meite (CEN): 5.5
Entra nella ripresa e prova a metterci fisico. Pochi minuti a disposizione. Risorsa
Rafael Leao (ATT): 5.0
Parte dalla panchina ed entra nel momento peggiore del match. Potrebbe almeno provarci. Rinunciatario
Inter
Allenatore: Antonio Conte 8.0
La sua Inter ormai è una macchina perfetta, tutti sanno cosa fare e tutti vengono serviti nel modo giusto. Stratega
Samir Handanovic (POR): 7.5
Vive un pomeriggio super sciorinando interventi da antologia. Mette la firma sul derby con tre interventi clamorosi. Plastic Man
Milan Skriniar (DIF): 6.5
Mette forza e decisione in ogni intervento. Rischia di firmare il raddoppio sul finire di primo tempo. Roccioso
Stefan De Vrij (DIF): 6.5
Dirige i compagni con autorità e grande senso di reparto. Faro
Alessandro Bastoni (DIF): 6.5
Partecipa allo show nerazzurro bloccando sul nascere ogni tentativo degli avanti rossoneri. Duro
Achraf Hakimi (DIF): 6.5
Migliora di partita in partita riuscendo ad abbinare una buona fase difensiva alla solite incursioni. Pendolino
Nicolò Barella (CEN): 7.0
Corre, chiude e imposta con continuità e naturalezza. Quando serve tira fuori energie impensabili. Power Bank
Marcelo Brozovic (CEN): 6.5
Il meno appariscente del centrocampo ma forse il più utile. Geometra.
Christian Eriksen (CEN): 6.5
Mette tecnica e qualità in ogni giocata. Sembra essere entrato a pieno nei meccanismi di Conte. Aggregato
Ivan Perisic (CEN): 6.5
Asfalta la fascia mettendo in grande difficoltà Calabria. Continuo
Romelu Lukaku (ATT): 8.0
Quando decide di travolgere gli avversari lancia palla avanti e inizia la progressione. Devastante
Lautaro Martinez (ATT): 8.5
Ovunque, pimpante, guizzante, freddo. Grande mattatore di giornata, vero e proprio protagonista. Funambolico
Matteo Darmian (DIF): 6.0
Entra nel secondo tempo e come sempre fornisce il proprio contributo. Gregario
Arturo Vidal (CEN): s.v.
Entra nel finale
Ashley Young (DIF): s.v.
Pochi minuti a disposizione
Roberto Gagliardini (CEN): 6.0
Subentra e lotta con i compagni. Risorsa
Alexis Sanchez (ATT): 6.0
Accetta il ruolo di rincalzo con grande umiltà. Lucido
E' l'Inter di Antonio Conte ad aggiudicarsi il derby scudetto e a volare a 53 punti a +4 sui rossoneri. Tre punti che potrebbero pesare tantissimo in chiave scudetto e che potrebbero rappresentare un duro colpo da digerire per Ibrahimovic e compagni. Decidono una doppietta di uno scatenato Lautaro e un sinistro di rara precisione e potenza di Lukaku. Sugli scudi anche Samir Handanovic che ad inizio secondo tempo ha impedito ai rossoneri di rientrare in gara con tre interventi miracolosi nel giro di 2 minuti. Per il resto un risultato meritato anche se i padroni di casa avrebbero meritato almeno un goal. Grande la compattezza mostrata dai nerazzurri che sembrano aver trovato il giusto assetto e la giusta mentalità. Tante le notizie positive anche da parte di calciatori come Eriksen e Perisic che sembravano fuori dal progetto. Momento difficile per la squadra di Pioli che ora dovrà stringere i denti e ritrovare compattezza per non perdere ulteriore terreno. Nel prossimo turno si riprenderà con la difficile trasferta in casa della Roma, un match che potrà dire se il Milan può ancora sperare o se l'Inter, impegnato in casa con il Genoa, potrà allungare ulteriormente. Per oggi è tutto, l'appuntamento è per le prossime dirette su Datasport.
60 %
Possesso palla
40 %
11
Tiri totali
8
8
Tiri specchio
4
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
7
Corner
7
9
Falli
10
2
Fuorigioco
1
2
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Milan-Inter 0-3

MARCATORI: 5' Martinez (I), 57' Martinez (I), 66' Lukaku (I).
MILAN (4-2-3-1): Donnarumma 6; Calabria 5,5, Kjaer 5,5, Romagnoli 5, Hernandez 5,5; Tonali 5 (67' Meite 5,5) , Kessie 5,5; Saelemaekers 5 (67' Leao 5) , Calhanoglu 5,5, Rebic 5,5; Ibrahimovic 6 (76' Castillejo 5,5) .
A disposizione: Tatarusanu, Donnarumma, Kalulu Kyatengwa, Tomori, Diogo Dalot, Gabbia, Krunic, Diaz, Hauge.
Allenatore: Stefano Pioli 6.
INTER (3-5-2): Handanovic 7,5; Skriniar 6,5, De Vrij 6,5, Bastoni 6,5; Hakimi 6,5 (83' Young sv) , Barella 7 (86' Vidal sv) , Brozovic 6,5, Eriksen 6,5 (79' Gagliardini 6) , Perisic 6,5 (78' Darmian 6) ; Lukaku 8, Martinez 8,5 (79' Sanchez 6) .
A disposizione: Radu, Padelli, D'Ambrosio, Kolarov, Ranocchia, Vecino, Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte 8.
ARBITRO: Daniele Doveri 7
NOTE: nessuna
AMMONITI: 13' Kjaer (M); 23' Hakimi (I); 55' Saelemaekers (M).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 7-7.
RECUPERO: pt 0, st 0