Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Genoa - Chievo: 2 - 0 | Tempo reale, Formazioni

6° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

26 settembre 2018 ore 21:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Fabrizio Pasqua

Genoa

43° K. Piatek
55° G. Pandev

Logo Genoa
2
-
0

Conclusa

Logo Chievo

Genoa

Logo Genoa
2
43° K. Piatek
55° G. Pandev

Chievo

Logo Chievo
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

Finisce il match a Marassi! Rialza la testa il Genoa dopo il tonfo capitolino, con un rotondo 2-0 ai danni del Chievo, che rimane con un meno in classifica per la penalizzazione in ambito plusvalenza fittizie.

Una partita piacevole, per lunghi tratti caratterizzata da alti ritmi di gioco (lo testimoniano i 5 cartellini gialli) e da un Genoa quasi sempre dominante. Bene Piatek (anche oggi nel tabellino marcatori) nei padroni di casa, ormai diventato una sentenza per la squadra di Ballardini. Per gli ospiti, invece, da segnalare l'ottima prestazione di Stepinski, l'uomo più pericoloso del Chievo

90'+5
Prova il tiro Rigoni. Conclusione della disperazione che finisce sul fondo

90'
Assegnati 6 minuti di recupero

88'
Prova la conclusione a sopresa Birsa: pallone, a metà tra un cross e un tiro, che finisce sul fondo

87'
Il risultato è quasi in cassaforte, dato il doppio vantaggio e i minuti di gioco restanti, ma il Genoa continua a pressare e chiudere nella propria metà campo un Chievo lento e compassato

86'
Ammonito Luca Rossettini, intento a fermare Kouamè

81'
Due conclusioni ravvicinate dei padroni di casa, che portano il nome di Kouamè e Piatek. Entrambe, però, lente e compassate sul fondo

79'
Sostituzione nelle file del Chievo: esce Mehdi Pascal Marcel Leris ed entra Sergio Pellissier

79'
Terza e ultima sostituzione per il Genoa: esce Oscar Hiljemark ed entra Luca Mazzitelli

77'
Paratona di Radu sugli sviluppi di un calcio di punizione dai 25 metri del Chievo, evitando così agli ospiti di riaprire il match

74'
Sostituzione per il Genoa: esce Darko Lazovic ed entra Ervin Zukanovic

70'
Prova ad aprire il match Stepinski con un colpo di testa: conclusione alta sul fondo, che non impensierisce Radu

69'
Non riesce ad uscire dalla propria metà campo il Chievo, costretto a subire la ferocia dei padroni di casa

67'
Prova il colpo di testa Piatek nel cuore dell'area avversaria: conclusione lenta e centrale, che fnisce nelle mani di Sorrentino

63'
E' da poco passato il 60° minuto di gioco. Continua il forcing rossoblù, galvanizzato dal doppio vantaggio

56'
Ammonito Depaoli.

56'
Sostituzione per i rossoblù: esce Goran Pandev ed entra Daniel Bessa

55'
Sostituzione per il Chievo: esce Perparim Hetemaj ed entra Valter Birsa

55'
GOOOLLLL! Arriva il raddoppio casalingo grazie alla rete di Pandev, un tiro, dal limite dell'area avversaria, poco potente ma ben preciso

53'
Pescati in fuorigioco in rapida successione due giocatori del Chievo, sinonimo di una squadra intenta a cercare il pareggio

48'
Sostituzione per il Chievo: esce Nenad Tomovic ed entra Fabio Depaoli

46'
Iniziata la seconda frazione di gioco. Nessun cambio di formazione tra le due compagini

Finisce il primo tempo a Marassi! Le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-0 grazie al goal di Piatek, la 6° rete dell'attaccante polacco in 5 giornate di Serie A.

Una prima frazione di gioco caratterizzata da un Chievo votato alle ripartenze, forse schiacciato da un Genoa all'arrembaggio ma paziente nel costruire la manovra. Per gli ospiti, comunque, molto pericoloso in zona goal è stato Stepinski, una vera mina vagante nell'area avversaria

45'+1
Sfiora il raddoppio il Genoa con un colpo di testa di Criscito. Pallone di poco fuori

45'
Spazza d'esperienza Tomovic una palla in area di rigore che poteva essere sfruttata a dovere da Kouamè

43'
GOOOLLLLL! E' arrivata l'ennesima rete di Piatek, che porta in vantaggio il Genoa a pochi minuti dall'intervallo con un tiro preciso nell'angolino scoccato dalla lunetta dell'area avversaria

40'
Si è reso molto pericoloso il Chievo allo scoccare del 40° minuto di gioco. Da un cross sulla sinistra, Stepinski, lasciato libero di agire nell'area avversaria, ha provato il colpo di testa a pochi metri da Radu. Pallone che esce sul fondo gelando gli spettatori in tribuna

39'
Chiude bene Biraschi su Giaccherini in area di rigore. Riparte il Chievo con un calcio d'angolo

37'
Ammonito Krzysztof Piatek per simulazione in area avversaria

34'
PALO! Da un tiro di Piatek nel cuore dell'area avversaria, dopo una presa di posizione esemplare dal punto di vista fisico, Piatek spedice il pallone diretto sul palo, a Sorrentino battuto

34'
Prova il colpo di testa Stepinski, alto sul fondo

33'
Ammonito Goran Pandev. Il Chievo guadagna una punizione dai 25 metri insidiosa

31'
Ammonito Hetemaj. Brutto il fallo su Romulo vicino alla bandierina. Giusta l'ammonizione

25'
Ci riprova il Genoa a rendersi pericoloso dalla bandierina, in un'azione terminata sul fondo con il colpo di testa di Piatek mal calibrato

23'
Prova il tiro dai 25 metri Piatek: pallone alto sul fondo. Riparte il Chievo

20'
Superati i 20 minuti di gioco a Marassi. Gara finora divertente, caratterizzata da alti ritmi di gioco

20'
Prova il tiro Lazovic da fuori area, respinto dal muro difensivo del Chievo

15'
Ammonito Christian Kouame

12'
Ammonito Criscito del Genoa per una brutta entrata da dietro seppur a centrocampo

12'
Il primo corner del match spetta al Genoa

11'
E' all'11' che arriva l'azione più clamorosa della partita. Dagli sviluppi di un calcio d'angolo, respinto dalla difesa del Chievo un colpo di testa di Spolli, Pandev sotto porta prova il tiro che viene prontamente respinto da Sorrentino. Una signora parata (seppur centrale)

11'
Pareggia il Chievo nelle conclusioni verso la porta avversaria con Giaccherini, che da posizione defilata prova il tiro rasoterra che lambisce il palo

6'
Prova il tiro Lazovic da fuori area: il pallone finisce sul fondo senza impensierire Sorrentino

5'
Arriva il primo cartellino giallo del match, ammonito Mehdi Pascal Marcel Leris del Chievo

4'
Pescato in fuorigioco Piatek, intento a sorprendere la difesa Clivense alle sue spalle

1'
Inizia in questo momento il match a Marassi! Da segnalare nel Genoa Criscito arretrato nella difesa a 3, con lo slittamento di Lazovic da sinistra a destra.

A punteggio pieno a Marassi, il Genoa punta tutto sul fattore campo, viste le pesanti sconfitte subite in trasferta contro Sassuolo e Lazio, contro un Chievo ancora ... sotto zero, e mai vittorioso in questo torneo. I precedenti a Genova, relativi alla massima serie, fanno coraggio ai veronesi, avanti per 5 successi a 3, mentre 2 sono i pareggi, compreso l'1-1 del passato campionato.
Genoa
IN CAMPO (3-4-1-2)
97 I. Radu
14 D. Biraschi
2 N. Spolli
4 D. Criscito 12°
32 M. Pedro Pereira
8 O. Romulo
88 O. Hiljemark 79°
22 D. Lazovic 74°
19 G. Pandev 56° 55° 33°
11 C. Kouame 15°
9 K. Piatek 37° 43°

IN PANCHINA
25 R. Vodisek
1 F. Marchetti
26 N. Dalmonte
3 K. Gunter
24 D. Bessa 56°
18 E. Rolon
33 I. Lakicevic
87 E. Zukanovic 74°
45 I. Medeiros
30 R. Sandro
15 L. Mazzitelli 79°
27 A. Favilli
Allenatore
Davide Ballardini
Chievo
IN CAMPO (4-3-3)
70 S. Sorrentino
29 F. Cacciatore
40 N. Tomovic 48°
15 L. Rossettini 86°
5 F. Barba
56 P. Hetemaj 55° 31°
8 I. Radovanovic
4 N. Rigoni
17 E. Giaccherini
9 M. Stepinski
11 M. Leris 79°

IN PANCHINA
16 A. Seculin
1 A. Semper
27 F. Depaoli 48° 56°
23 V. Birsa 55°
31 S. Pellissier 79°
44 P. Jaroszynski
13 S. Kiyine
10 M. Pucciarelli
69 R. Meggiorini
3 S. Tanasijevic
20 F. Djordjevic
21 M. Burruchaga
Allenatore
Lorenzo D'Anna

Logo Genoa

3-4-1-2

Arbitro: Fabrizio Pasqua

Logo Chievo

4-3-3

97 Radu
70 Sorrentino
14 Biraschi
29 Cacciatore
2 Spolli
40 Tomovic
4 Criscito
15 Rossettini
32 Pedro Pereira
5 Barba
8 Romulo
56 Hetemaj
88 Hiljemark
8 Radovanovic
22 Lazovic
4 Rigoni
19 Pandev
17 Giaccherini
11 Kouame
9 Stepinski
9 Piatek
11 Leris

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Fabrizio Pasqua 6.5
Partita di normale amministrazione. Nessuna decisione particolare, se non la giusta ammonizione di Piatek per simulazione, difficile da vedere ad occhio nudo

Genoa
Allenatore: Davide Ballardini 6.5
Rispetto alla partita contro la Lazio, ritorna al classico 3-4-1-2, ormai un dogma per i suoi giocatori. Il suo Genoa si esibisce con qualità e determinazione. E se la difesa è tornata quella della scorsa stagione…
Ionut Andrei Radu (POR): 6.0
Rimasto in ballottaggio fino all’ultimo con Marchetti, non garantisce sicurezza al reparto arretrato e a tutta la squadra, sbagliando (e a volte evitando) uscite che potevano fermare sul nasce le azioni del Chievo. In positivo soltanto la parata sul colpo di testa di Barba, nel secondo tempo, che poteva riaprire il match
Davide Biraschi (DIF): 6.0
Serata tranquilla, nella quale si trova di fronte un Leris mai in partita e quindi mai pericoloso
Nicolas Federico Spolli (DIF): 6.0
Stepinski era un banco di prova di un certo livello per la difesa rossoblù, che ha tenuto a bada l’attaccante polacco per quasi tutta la durata del match, perdendolo solo in alcune occasioni (decisiva la poca precisione della punta)
Domenico Criscito (DIF): 6.5
Da esterno di centrocampo a terzo difensore della retroguardia del Genoa: cambia la collocazione in campo ma non la sostanza
Miguel Pedro Pereira (DIF): 6.5
Frizzantino, di gamba, che crea scompiglio al Chievo
Orestes Romulo (CEN): 7.0
Cuce il gioco rossoblù, non risparmiandosi negli interventi. Onnipresente a centrocampo
Oscar Hiljemark (CEN): 6.0
Bene nel primo tempo, a sostegno del centrocampo. Si spegne con il passare del tempo, giusta per questo la sostituzione con Mazzitelli
Darko Lazovic (CEN): 6.0
Così come per Pereira, porta il cambio di passo che ferisce ai fianchi il Chievo
Goran Pandev (ATT): 7.0
Regala qualità alla manovra rossoblù, alleggerendo a il possesso palla sterile con giocate che solo lui riesce a intravedere. Il goal è la ciliegina sulla torta di una serata da pieni voti per lui
Christian Kouame (ATT): 6.5
La spalla perfetta per Piatek, perché mette al servizio del polacco la velocità palla al piede che crea scompiglio nella difesa avversaria, aprendo spazi per i compagni
Krzysztof Piatek (ATT): 7.5
6° goal in 5 giornate di campionato, il 10° in 6 gare ufficiali con i rossoblù. Ma non solo numeri: cattiveria agonistica (nei limiti del regolamento) e qualità tecnica, oltre che ad una precisione letale ad ogni pallone toccato. La sentenza polacca
Daniel Bessa (CEN): 6.0
Entra al posto di Pandev per affievolire il match. Ci riesce, supportato dai comoagni
Ervin Zukanovic (DIF): 6.0
Partita senza pericoli per lui, di normale amministrazione, sia di gioco che di risultato
Luca Mazzitelli (CEN): 5.5
Entra per fare densità a centrocampo. Prezioso per spegnere sul nascere l'iniziativa clivense
Chievo
Allenatore: Lorenzo D'Anna 5.5
Prova e riprova a vincere la partita a scacchi con Ballardini: non ci riesce, forse perché complice di una squadra lenta e compassata in ogni reparto
Stefano Sorrentino (POR): 6.0
Sui due goal subiti non può quasi nulla
Fabrizio Cacciatore (DIF): 6.0
Gamba, corsa e polmoni al servizio della squadra. Soffre il fatto che dalla sua parte il Genoa pressa a gonfie vele
Nenad Tomovic (DIF): 6.5
Gioca d’esperienza, leggendo bene ogni situazione di gioco. Esce al primo minuto del secondo tempo per infortunio, che complica i piani del Chievo
Luca Rossettini (DIF): 5.5
Non è l’artefice del problema della difesa clivense sui due goal subiti, anche se un concorso di colpa non sarebbe un’eresia. Così come tutto il reparto difensivo, sbaglia (e ritarda) in entrambe le reti la pressione sul marcatore rossoblù, che trova il tempo e lo spazio per concludere a rete
Federico Barba (DIF): 6.0
Nel secondo tempo, anche se a risultato ormai nettamente sbilanciato (2-0 per i rossoblù), non perde la bussola e tiene a bada Kouamè
Perparim Hetemaj (CEN): 5.5
Partita più di rottura che di costruzione, in una partita in cui dominio territoriale a centrocampo è stato nettamente a favore dei padroni di casa
Ivan Radovanovic (CEN): 5.0
Il Chievo perde a centrocampo il dominio territoriale, con Radovanovic vitta degli eventi
Nicola Rigoni (CEN): 6.0
Il lavoro sporco del Chievo nasce dai suoi piedi e dai suoi polmoni, spinti fino al limite su entrambe la fasce
Emanuele Giaccherini (CEN): 6.5
Dà una mano al centrocampo e alla manovra clivense abbassandosi spesso sulla linea di Rigoni
Mariusz Stepinski (ATT): 6.5
Il più pericoloso del Chievo. Poco servito, riesce comunque a creare palle goal importanti. Pecca forse di precisione, ma lotta dal primo all'ultimo minuto
Mehdi Pascal Marcel Leris (ATT): 4.0
Non lo vedono o non si fa notare? Non si muove nei tempi giusti o non viene servito a dovere? Qualunque siano le risposte, non entra mai in partita.
Fabio Depaoli (DIF): 5.0
Entra per Tomovic, non garantendo la stessa sicurezza in difesa. Anello debole di un reparto già tenue di suo
Valter Birsa (CEN): 5.5
Entra per provare a dare qualità al Chievo e a riacciuffare il Genoa nel risultato. In 35 minuti non riesce nella prima intenzione, di conseguenza mancando il secondo obiettivo
Sergio Pellissier (ATT): s.v.
Pochi minuti per lui, giusto il tempo per provare a impensierire la difesa rossoblù. Non ci riesce, ma la colpa della sconfitta non è sua

Finisce il match a Marassi! Rialza la testa il Genoa dopo il tonfo capitolino, con un rotondo 2-0 ai danni del Chievo, che rimane con un meno in classifica per la penalizzazione in ambito plusvalenza fittizie.

Una partita piacevole, per lunghi tratti caratterizzata da alti ritmi di gioco (lo testimoniano i 5 cartellini gialli) e da un Genoa quasi sempre dominante. Bene Piatek (anche oggi nel tabellino marcatori) nei padroni di casa, ormai diventato una sentenza per la squadra di Ballardini. Per gli ospiti, invece, da segnalare l'ottima prestazione di Stepinski, l'uomo più pericoloso del Chievo

51 %
Possesso palla
49 %
11
Tiri totali
8
5
Tiri specchio
2
2
Tiri respinti
-
1
Legni
-
7
Corner
4
11
Falli
17
1
Fuorigioco
2
4
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Genoa-Chievo 2-0

MARCATORI: 43' Piatek (G), 55' Pandev (G).
GENOA (3-4-1-2): Radu 6; Biraschi 6, Spolli 6, Criscito 6,5; Pedro Pereira 6,5, Romulo 7, Hiljemark 6 (79' Mazzitelli 5,5) , Lazovic 6 (74' Zukanovic 6) ; Pandev 7 (56' Bessa 6) ; Kouame 6,5, Piatek 7,5.
A disposizione: Vodisek, Marchetti, Dalmonte, Gunter, Rolon, Lakicevic, Medeiros, Sandro, Favilli.
Allenatore: Davide Ballardini 6,5.
CHIEVO (4-3-3): Sorrentino 6; Cacciatore 6, Tomovic 6,5 (48' Depaoli 5) , Rossettini 5,5, Barba 6; Hetemaj 5,5 (55' Birsa 5,5) , Radovanovic 5, Rigoni 6; Giaccherini 6,5, Stepinski 6,5, Leris 4 (79' Pellissier sv) .
A disposizione: Seculin, Semper, Jaroszynski, Kiyine, Pucciarelli, Meggiorini, Tanasijevic, Djordjevic, Burruchaga.
Allenatore: Lorenzo D'Anna 5,5.
ARBITRO: Fabrizio Pasqua 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 5' Leris (C); 12' Criscito (G); 15' Kouame (G); 31' Hetemaj (C); 33' Pandev (G); 37' Piatek (G); 56' Depaoli (C); 86' Rossettini (C).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 7-4.
RECUPERO: pt 1, st 6