Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Sampdoria - Lazio: 1 - 2 | Tempo reale, Formazioni

34° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

28 aprile 2019 ore 18:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Fabio Maresca

Sampdoria

57° F. Quagliarella

Logo Sampdoria
1
-
2

Conclusa

Logo Lazio

Lazio

3° F. Caicedo
19° F. Caicedo
57° F. Quagliarella

Lazio

Logo Lazio
2
3° F. Caicedo
19° F. Caicedo

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

Finisce il match al Ferraris di Genova: 1-2 il risultato in favore dei biancocelesti

Sampdoria:

La Sampdoria sente molto l'assenza di Andersen, che obbliga Giampaolo a rivedere la difesa: dentro Ferrari al suo posto, fiancheggiato da Colley. Il gambiano dopo due minuti sbaglia e la Lazio passa in vantaggio. Giampaolo decide così di cambiare Colley con Tonelli. Scelta rivedibile. E l'espulsione di Ramirez (ingenua e per doppia ammonizione) dopo 45 minuti complica i piani dei padroni di casa

Lazio:

Della sua squadra piace l'immediato e asfissiante pressing che mette in difficoltà fin dall'inizio la Sampdoria, incapace più per meriti laziali che demeriti propri a riguadagnare il dominio della partita. Aiuta l'immediato goal di Caicedo che mette fin da subito il match in discesa per la Lazio

90'+4
Ammonito Sala dalla panchina per proteste.

90'+4
Esce Audero su Correa, evitando il definitivo K.O. biancoceleste

90'+2
Ammonito Senad Lulic nella Lazio

90'+1
Ammonito Nicola Murru per la Sampdoria

90'+1
Assegnati 4 minuti di recupero

87'
Prova Quagliarella la conclusione da centrocampo, ma il pallone impreciso finisce distante dai pali difesi da Strakosha

84'
Arriva al tiro Leiva dai 20 metri, ma il pallone finisce alto sul fondo

82'
Terza e ultima sostituzione anche per i padroni di casa: esce Jacopo Sala ed entra Manolo Gabbiadini

79'
Prova di tacco Parolo, ma la conclusione, debole, finisce nelle braccia di Audero

78'
Guadagna l'ennesimo calcio d'angolo la Lazio

77'
Terza e ultima sostituzione per la Lazio: esce Danilo Cataldi ed entra Milan Badelj

77'
Defrel sbaglia, a portiere battuto e con la porta spalancata, non riesce a mettere il pallone in rete. Errore madornale che costa caro in termini di risultato alla Sampdoria

76'
TRAVERSA! Da punizione, Immobile lascia partire una sassata che sbatte sulla traversa e rimbalza sulla riga. Ma non è goal

74'
Ammonito Lorenzo Tonelli

74'
La Lazio guadagna un calcio di punizione dal limite dell'area di rigore avversaria

71'
Ammonito Fortuna Wallace.

68'
Seconda sostituzione per i blucerchiati: esce Orestes Romulo ed entra Adam Marusic

63'
Sostituzione per i biancocelesti: esce Felipe Caicedo ed entra Ciro Immobile

62'
PALO! Il tiro di Murru carambola sul palo e finisce sulla schiena di Strakosha, che devia nuovamente il pallone sul fondo

60'

Va di schema da corner la Lazio, che fraseggiando nel corto libera il tiro per Lulic, murato fisicamente dalla retroguardia blucerchiata

59'
Guadagna l'ennesimo calcio d'angolo la Lazio

57'
GOAL! Accorcia la Sampdoria grazie al goal di Quagliarella, abile a sfruttare l'errore di Acerbi

55'
PALO! Romulo raccoglie un bel passaggio di Caicedo, tenta la conclusione e il tiro, ad incrociare, finisce sul palo

53'
Il tiro deviato da Defrel finisce nelle facili braccia di Strakosha

46'
Seconda sostituzione per i padroni di casa: esce Karol Linetty ed entra Jakub Jankto

Finisce il primo tempo al Ferraris di Genova: 0-2 il risultato parziale dei primi 45 minuti di gara, caratterizzati da una Lazio autoritaria nel gioco e nel dominio del campo, con un super Caicedo (è sua la doppietta) che ha portato avanti la Lazio

45'+2
Tenta Quagliarella, quasi spazientito, la conclusione al volo: pallone altissimo che finisce a Strakosha

45'+2
Arriva Wallace a colpire di testa, mandando di poco il pallone sul fondo

45'+1
Assegnati due minuti di recupero

45'+1
Per il resto del secondo tempo, la Sampdoria giocherà in 10

45'
Secondo giallo per Ramirez (fallo a centrocampo), che si guadagna così l'espulsione

43'

Prova Linetty a calciare in porta, ma la sua conclusione finisce sul fondo

Riparte con un rinvio lungo Strakosha

40'
Tenta la disperata conclusione Murru, ma l'imprecisione fa da padrone del suo tiro: pallone lontanissimo dalla porta difesa da Strakosha

38'
Prova Defrel a fare da sponda per Quagliarella, ma il pallone finisce nelle facili braccia di Strakosha

34'
Paratona di Strakosha che prende in tuffo il pallone calciato con precisione da Ramirez su punizione

33'
Guadagna un calcio di punizione da posizione pericolosa la Sampdoria, dai 20 metri

32'
Ammonito Francesco Acerbi tra le file degli ospiti

31'
Guadagna calcio d'angolo la Lazio

30'
Tonelli blocca in scivolata (e nella propria area di rigore, prendendosi qualche rischio) su Caicedo lanciato a rete

27'
Arriva Parolo ad anticipare la difesa blucerchiata, mandando però il pallone sul fondo

23'
Ammonito Gaston Ramirez per proteste

22'
Ammonito Alex Ferrari per un brutto fallo a centrocampo

19'
GOAL! Raddoppia la Lazio: di nuovo Caicedo (questa volta di testa) che raccoglie l'assist di Romulo e ribatte a rete: al Ferraris è dominio biancoceleste

18'
Quagliarella tenta la conclusione da posizione defilata ma il pallone finisce sul fondo

16'
La prima sostituzione della gara riguarda i padroni di casa: esce Omar Colley ed entra Lorenzo Tonelli

15'

Quindicesimo minuto di gioco raggiunto. Lazio fin qui molto più abile rispetto ai padroni di casa nel relegare i reparti e pressare in maniera insistente ed efficace. Sampdoria fin qui dominata, in netta sofferenza per quanto riguarda l’atteggiamento aggressivo ed ordinato degli ospiti

15'
Calcio di punizione per i padroni di casa, dicevamo. Sulla palla va Ramirez, intento a crossarla nel mezzo

14'
Guadagna da posizione pericolosa (15 metri) ma defilata un calcio di punizione la Sampdoria

8'
Pescato in fuorigioco Caicedo, intento a ribattere a rete ma da posizione irregolare

7'
Sul proseguio della precedente azione, il pallone arriva a Caicedo che lo manda di testa di poco a lato della porta blucerchiata

6'
Serpeggia sul versante sinistro Correa, che arriva al tiro (deviato da Audero)

3'
GOAL! Caicedo ruba palla in pressing a Colley, trovando la sfera di gioco e il campo aperto per andare a rete

1'

Iniziato al Ferraris il match tra Sampdoria e Lazio!

Per i padroni di casa confermato l’undici iniziale tipico di Giampaolo, con la scelta di Ramirez (trequartista dietro al duo Quagliarella-Defrel) su Saponara

Pesanti le assenze per gli ospiti (squalificati Milinkovic-Savic e Luis Alberto) che costringono Inzaghi a schierare Leiva come diga davanti alla difesa con Correa trequartista dietro alla punta Caicedo (nel classico 3-5-1-1)

Ultima possibilità, in caso di vittoria, per la Samp di mantenere vive le speranze di Europa, contro una Lazio su di giri per la conquista della finale di Coppa Italia grazie al successo sul Milan di mercoledì scorso. I precedenti a Genova in Serie A sono quasi in perfetto equilibrio: solo una vittoria doriana distanzia le due squadre (18-17); 17 sono anche i pareggi. Nello scorso torneo, affermazione laziale per 2-1.
Sampdoria
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 E. Audero
7 J. Sala 82° 94°
25 A. Ferrari 22°
15 O. Colley 16°
29 N. Murru 91°
10 D. Praet
6 A. Ekdal
16 K. Linetty 46°
11 G. Ramirez 45° 23° 45°
27 F. Quagliarella 57°
92 G. Defrel

IN PANCHINA
72 V. Belec
33 C. Rafael
23 M. Gabbiadini 82°
17 G. Caprari
5 R. Saponara
26 L. Tonelli 16° 74°
24 B. Bereszynski
4 R. Vieira
22 C. Tavares
8 E. Barreto
14 J. Jankto 46°
20 M. Sau
Allenatore
Marco Giampaolo
Lazio
IN CAMPO (3-5-1-1)
1 T. Strakosha
13 F. Wallace 71°
33 F. Acerbi 32°
15 Q. Bastos
27 O. Romulo 68° 19°
16 M. Parolo
6 L. Lucas
32 D. Cataldi 77°
19 S. Lulic 92°
11 J. Correa
20 F. Caicedo 63° 19°

IN PANCHINA
24 S. Proto
23 G. Guerrieri
66 B. Jordao
14 R. Durmisi
17 C. Immobile 63°
25 M. Badelj 77°
77 A. Marusic 68°
26 S. Radu
4 G. Patric
30 L. Pedro Neto
98 M. Zitelli
3 R. Luiz Felipe
Allenatore
Simone Inzaghi

Logo Sampdoria

4-3-1-2

Arbitro: Fabio Maresca

Logo Lazio

3-5-1-1

1 Audero
1 Strakosha
7 Sala
13 Wallace
25 Ferrari
33 Acerbi
15 Colley
15 Bastos
29 Murru
27 Romulo
10 Praet
16 Parolo
6 Ekdal
6 Lucas
16 Linetty
32 Cataldi
11 Ramirez
19 Lulic
27 Quagliarella
11 Correa
92 Defrel
20 Caicedo

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Fabio Maresca 5.5
La partita si innervosisce, e ne ha colpe solo parziali: la gestione dei cartellini gialli ci può stare, ma la discontinuità di giudizio sui falli lo porta sulla cattiva strada

Sampdoria
Allenatore: Marco Giampaolo 5.0
La Sampdoria sente molto l'assenza di Andersen, che obbliga Giampaolo a rivedere la difesa: dentro Ferrari al suo posto, fiancheggiato da Colley. Il gambiano dopo due minuti sbaglia e la Lazio passa in vantaggio. Giampaolo decide così di cambiare Colley con Tonelli. Scelta rivedibile (ma costretta, perché è Colley a dire di soffrire di mal di stomaco). E l'espulsione di Ramirez (ingenua e per doppia ammonizione) dopo 45 minuti complica i piani dei padroni di casa
Emil Audero (POR): 6.0
Non può quasi nulla sui due goal. Voto quasi d'ufficio, verrebbe da dire
Jacopo Sala (DIF): 5.5
Sarà per l’assenza di Andersen che garantiva più sicurezza a tutta la difesa blucerchiata, ma dalle sue parti la Lazio affonda più e più volte. Il Sala che propone in attacco oggi è stato sostituito dal Sala che rincorre all’indietro Correa scappato in fascia
Alex Ferrari (DIF): 5.5
Deve sostituire Andersen nei rodati meccanismi difensivi della Sampdoria, ruolo non facile. Difatti non ne è all’altezza: in ritardo nelle scelte e mostra insofferenza e rabbia repressa per il risultato in campo (stupida l’ammonizione a centrocampo al 30’)
Omar Colley (DIF): 5.0
Dopo due minuti di gioco viene pressato da Caicedo e perde palla: la Lazio passa in vantaggio. Sembra soffrire la mancanza del compagno di reparto Andersen. Esce per sofferenze di stomaco dopo 15 minuti per Tonelli
Nicola Murru (DIF): 6.0
Era in un tempo non tanto lontano l’anello debole della retroguardia blucerchiata, è migliorato nelle ultime uscite. Propone, non si limita a difendere e cerca sempre il dialogo in zona offensiva per concludere le triangolazioni
Dennis Praet (CEN): 6.0
E’ suo il pallonetto che pesca Quagliarella in occasione del capitano blucerchiato
Albin Ekdal (CEN): 5.5
Mette sostanza nella partita. Ha un conto aperto con la sorte, che non premia il suo impegno.
Karol Linetty (CEN): 6.0
Esce dopo il primo tempo (per motivi di risultato) che fin lì aveva provato a giocare con contenuti
Gaston Ramirez (CEN): 4.5
Deve imboccare, come da compito, le punte, ma oggi è una giornata no per i meccanismi blucerchiati: la squadra viene dominata, lui ne soffre. Si fa vedere da calcio piazzato, dove trova uno Strakosha attento. E che ingenuità l’espulsione per doppia ammonizione (la prima per proteste) che mette in difficoltà i suoi compagni…
Fabio Quagliarella (ATT): 7.0
E’ rapace a fiutare e sfruttare l’errore di Acerbi (che sbaglia il controllo in area di rigore) e ad addomesticare il pallone, stoppandolo e difendendolo con il fisico, per poi ribattere a rete. Goal a parte, non demorde mai
Gregoire André Defrel (ATT): 5.0
E' suo l'errore clou del secondo tempo: a portiere battuto e con la porta spalancata, Defrel non riesce a mettere il pallone in rete. Abbaglio madornale che costa caro in termini di risultato alla Sampdoria
Manolo Gabbiadini (ATT): s.v.
Entra per cercare di pareggiare la partita. Non ci riesce
Lorenzo Tonelli (DIF): 6.0
Blocca in scivolata (e nella propria area di rigore, prendendosi qualche rischio) su Caicedo lanciato a rete: cosa positiva. Regala un calcio di punizione alla Lazio che porta alla traversa di Immobile: cosa negativa. La verità è che soffre l’assenza di Andersen
Jakub Jankto (CEN): 6.0
Entra nel secondo tempo provando a legare i reparti (cosa mancata di più alla Sampdoria nella prima frazione del match). Ci riesce solo in parte
Lazio
Allenatore: Simone Inzaghi 7.0
Della sua squadra piace l'immediato e asfissiante pressing che mette in difficoltà fin dall'inizio la Sampdoria, incapace più per meriti laziali che demeriti propri a riguadagnare il dominio della partita. Aiuta l'immediato goal di Caicedo che mette fin da subito il match in discesa per la Lazio
Thomas Strakosha (POR): 7.0
La parata in tuffo al 33’ su Ramirez salva la Lazio, evitando così di accorciare nel risultato alla Sampdoria. La sorte lo aiuta in occasione della carambola palo-schiena (65’). Non può (quasi) nulla in occasione del goal di Quagliarella
Fortuna Wallace (DIF): 6.5
Domina nel gioco aereo ed è attento a schernire la porta difesa da Strakosha
Francesco Acerbi (DIF): 6.0
E’ lui a sbagliare in occasione del goal di Quagliarella che riapre i giochi. Ma è anche lui che al 90’ toglie la palla a Quagliarella che poteva costare il pareggio. L’errore però macchia la sua prestazione
Quissanga Bartolomeu Jacinto Bastos (DIF): 6.0
Mantiene alto lo standard difensivo della Lazio con la sua prestazione
Orestes Romulo (CEN): 6.5
Partita di sostanza. E' suo l'assist al raddoppio di Caicedo. Ed è sempre suo il tiro finito sul palo (53') che poteva chiudere definitivamente i giochi
Marco Parolo (CEN): 6.5
Gioca di quantità e a tutto-campo, non rifiutando mai di togliere la gamba dai contrasti
Leiva Lucas (CEN): 6.5
Se anche Leiva finisce per giocare negli ultimi 20 metri di campo (tradotto: nell’area di rigore della Sampdoria), allora c’è qualcosa che non va negli equilibri dei padroni di casa
Danilo Cataldi (CEN): 6.5
Come i suoi compagni di reparto, mette l'impegno, la voglia e l'attenzione davanti a tutto. E la normale conseguenza è una buona prestazione
Senad Lulic (CEN): 6.0
Come da indole, gioca di fisicità e rabbia agonistica, che gli costa sul finire di gara (92') l'ammonizione
Joaquín Correa (CEN): 6.5
L'unica pecca è il mancato goal allo scadere (si allunga il pallone e Audero lo fa suo in uscita bassa) che poteva chiudere definitivamente i giochi. Ma è bravo a creare continue occasioni per la sua squadra, alternando giocate di fino a vere galoppate sulla fascia (dove sfugge più volte a Sala). Vederlo accarezzare il pallone con piccoli tocchi soddisfa gli occhi degli spettatori. Come direbbe Adani, “Quella di Correa non è una corsa, è una danza”
Felipe Caicedo (ATT): 8.0
Entra subito in partita. Il merito sul primo goal della Lazio è tutto suo: pressa su Colley, gli strappa il pallone e va di contropiede a portare in vantaggio la sua squadra. Il raddoppio è sempre una sua opera: colpo di testa che finisce nell’angolino. Esce dopo 64 minuti per Immobile
Ciro Immobile (ATT): 6.0
Entra per Caicedo a gara in corso e gli restano soltanto 25 minuti per lasciare il segno sul match. Sfigura nel confronto odierno con Caicedo (due reti a zero), ma tiene comunque alta la sua squadra
Milan Badelj (CEN): 6.0
Entra a gara in corso (al 77' per Cataldi) con l'obiettivo di ridimensionare la foga della Sampdoria nel cercare il pareggio
Adam Marusic (CEN): 6.0
Partita di (tante) corse e (poche) rincorse, visto l'ingresso tardivo nel match (68') che lo obbliga a giocare basso

Finisce il match al Ferraris di Genova: 1-2 il risultato in favore dei biancocelesti

Sampdoria:

La Sampdoria sente molto l'assenza di Andersen, che obbliga Giampaolo a rivedere la difesa: dentro Ferrari al suo posto, fiancheggiato da Colley. Il gambiano dopo due minuti sbaglia e la Lazio passa in vantaggio. Giampaolo decide così di cambiare Colley con Tonelli. Scelta rivedibile. E l'espulsione di Ramirez (ingenua e per doppia ammonizione) dopo 45 minuti complica i piani dei padroni di casa

Lazio:

Della sua squadra piace l'immediato e asfissiante pressing che mette in difficoltà fin dall'inizio la Sampdoria, incapace più per meriti laziali che demeriti propri a riguadagnare il dominio della partita. Aiuta l'immediato goal di Caicedo che mette fin da subito il match in discesa per la Lazio

54 %
Possesso palla
46 %
7
Tiri totali
10
5
Tiri specchio
5
-
Tiri respinti
1
1
Legni
2
1
Corner
4
13
Falli
11
-
Fuorigioco
2
5
Ammoniti
3
1
Espulsi
-

Sampdoria-Lazio 1-2

MARCATORI: 3' Caicedo (L), 19' Caicedo (L), 57' Quagliarella (S).
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6; Sala 5,5 (82' Gabbiadini sv) , Ferrari 5,5, Colley 5 (16' Tonelli 6) , Murru 6; Praet 6, Ekdal 5,5, Linetty 6 (46' Jankto 6) ; Ramirez 4,5; Quagliarella 7, Defrel 5.
A disposizione: Belec, Rafael, Caprari, Saponara, Bereszynski, Vieira, Tavares, Barreto, Sau.
Allenatore: Marco Giampaolo 5.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 7; Wallace 6,5, Acerbi 6, Bastos 6; Romulo 6,5 (68' Marusic 6) , Parolo 6,5, Lucas 6,5, Cataldi 6,5 (77' Badelj 6) , Lulic 6; Correa 6,5; Caicedo 8 (63' Immobile 6) .
A disposizione: Proto, Guerrieri, Jordao, Durmisi, Radu, Patric, Pedro Neto, Zitelli, Luiz Felipe.
Allenatore: Simone Inzaghi 7.
ARBITRO: Fabio Maresca 5,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 22' Ferrari (S); 23' Ramirez (S); 32' Acerbi (L); 45' Ramirez (S); 71' Wallace (L); 74' Tonelli (S); 90' Murru (S); 90' Lulic (L); 90' Sala (S).
ESPULSI: 45' Ramirez (L).
ANGOLI: 1-4.
RECUPERO: pt 2, st 4