Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Udinese - Genoa: 2 - 0 | Tempo reale, Formazioni

29° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Dacia Arena

30 marzo 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Luca Pairetto

Udinese

4° S. Okaka Chuka
62° R. Mandragora

Logo Udinese
2
-
0

Conclusa

Logo Genoa
4° S. Okaka Chuka
62° R. Mandragora

Genoa

Logo Genoa
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Luca Grisolia
Mostra dettagli:

Udinese-Genoa 2-0 Finale. Con un gol per tempo, l'Udinese supera il Genoa, ottenendo tre punti pesanti in chiave salvezza. Okaka dopo 4', e l'ex-Mandragora al 62', firmano il terzo successo casalingo consecutivo dei friulani, il primo con Tudor in panchina. Incassa invece la sconfitta il Grifone, che ci ha provato, con tanta voglia ma poca lucidità. 

I migliori: in casa friulana senz'altro gli autori dei gol, ma menzione anche per Musso, grazie al doppio miracolo all'88' che evita il riavvicinamento degli avversari; nel Genoa si salvano in pochi, tra cui Radovanovic, il più pericoloso in zona-gol. Tra i peggiori tanti rossoblù: Lazovic, Kouame e Pereira i meno ispirati.

90'+3
Ore 16:49, finisce la partita.

90'
Saranno tre i minuti di recupero.

88'
Occasionissima per il Genoa: Musso devia sulla traversa un colpo di testa di Lapadula, poi blocca sulla linea la ribattuta da due passi di Kouame.

88'
De Paul innesca Lasagna: diagonale fuori di un soffio.

85'
Ultima i cambi anche Tudor: passerella anche per Fofana, e torna in campo Badu, al debutto stagionale.

84'
Punizione da 25 metri di Mandragora, palla fuori di poco.

81'
Erroraccio di Pereira che lascia via libera a Lasagna: l'attaccante bianconero calcia però addosso a Radu, divorandosi il 3-0.

79'
Destro a girare dal limite di Kouame: palla alta.

78'
Ammonizione per Pereira che ostacola De Paul lungo la linea laterale.

76'
Punizione per il Genoa dal lato corto dell'area friulana, Criscito fa una cosa a metà tra il tiro e il cross, mandando la sfera sul fondo.

74'
Seconda sostituzione friulana: esce Okaka, applauditissimo, entra Lasagna.

73'
Un rimpallo favorisce Pussetto che calcia altissimo da distanza ravvicinata, anche se defilata.

72'
Subito Lapadula in evidenza: colpo di testa schiacciato a terra, Musso blocca senza problemi.

70'
Ultimo cambio genoano: fuori Sturaro, dentro un altro attaccante, Lapadula.

67'
Da azione d'angolo, Kouame da due passi mette sul fondo, mancando una grande occasione per accorciare.

65'
Contropiede friulano chiuso da Pussetto con un diagonale bloccato a terra da Radu.

64'
Il solito Radovanovic cerca di imitare Mandragora ma impatta male e spedisce sul fondo.

63'
Cambio nell'Udinese: esce Sandro (noie muscolari), entra Behrami.

62'
Secondo gol stagionale per Rolando Mandragora.

62'
GOL! Udinese-Genoa 2-0: MANDRAGORA. L'ex-rossoblù raddoppia al 62' con uno spettacolare sinistro al volo da fuori area.

58'
Angolo di Bessa, la palla arriva a Zukanovic che calcia centrale: parata di Musso.

57'
Grande azione sulla sinistra di Pussetto, assist a De Paul che spara alto da posizione invitante.

54'
Destro potente ma impreciso di Sturaro da fuori area: tiro altissimo.

47'
Radovanovic resta il miglior "attaccante" del Genoa: altra conclusione dalla lunga distanza, palla a lato.

46'
Subito ammonito Bessa per un intervento duro su Mandragora.

46'
... ed entrano Bessa e Pandev.

46'
Ore 16:01: inizia la ripresa con un doppio cambio nel Genoa: escono Rolon e Lazovic ...

Udinese-Genoa 1-0 Intervallo. La rete di Okaka dopo 4', al termine di un contropiede magistralmente condotto dai giocatori friulani, decide per adesso la partita. Discreta la prova dei liguri, propositivi ma con uno schieramento che non favorisce il gioco d'attacco: e infatti Musso è stato impegnato davvero in una sola occasione, al 17', da Radovanovic.

45'
Ore 15:45, finisce il primo tempo senza recupero.

43'
Ancora Radovanovic da fuori area, il suo tiro è rimpallato da un difensore.

42'
Fioccano i cartellini: giallo ora per Criscito, che abbatte Pussetto lungo la linea laterale. Diffidato anche il capitano rossoblù, salterà la gara con l'Inter.

41'
Criscito s'incarica di battere la punizione, ma il suo mancino termina alto.

40'
Ammonito Zeegelaar, che stende Lerager al limite della propria area.

38'
Cartellino giallo per Sandro, che entra in ritardo su Kouame. Pure lui era diffidato, e non potrà giocar il turno infrasettimanale.

37'
Ancora Radovanovic al tiro dalla distanza, ma stavolta non c'è precisione, e la palla finisce in gradinata.

36'
Musso esce su Kouame, ma un rimpallo favorisce il genoano; l'azione prosegue, ma senza pericoli per i padroni di casa.

34'
Rischia Rolon, già ammonito, entrando con troppa decisione su Okaka: gli va bene che Pairetto fischi solo la punizione per l'Udinese.

34'
Pericoloso Pussetto: inserimento di testa, con il pallone che oltrepassa la traversa.

33'
Ammonizione per Stryger-Larsen: perdita di tempo, secondo Pairetto. Diffidato, salterà Milan-Udinese.

32'
Conclusione lenta di Pussetto da fuori area, Radu para senza problemi.

29'
De Paul serve in area Okaka, ma l'ex-doriano manda alto di testa.

27'
Che rischio corso dal Genoa: Radu stende Okaka pochi centimetri entro l'area genoana, Pairetto fischia il rigore, ma il guardalinee segnala il fuorigioco dell'attaccante, annullando la decisione dell'arbitro.

22'
Rumoreggia il pubblico friulano: nonostante il vantaggio, non piace questo atteggiamento troppo passivo dei bianconeri.

18'
Ancora Genoa: colpo di testa di Zukanovic, e palla a lato.

17'
Gran tiro di Radovanovic da 30 metri, Musso sfiora deviando oltre la traversa.

13'
Prima azione degna di nota da parte del Genoa: palla messa in mezzo da Rolon e tiro centrale di Kouame bloccato da Musso.

9'
Prolungato possesso-palla del Genoa, che prova a recuperare lo svantaggio.

5'
Ammonito Rolon per intervento scorretto su Pussetto all'inizio dell'azione che ha portato al gol friulano.

5'
Secondo gol per Stefano Okaka in maglia bianconera.

4'
GOL! Udinese-Genoa 1-0: OKAKA. Al 4' l'attaccante friulano finalizza un perfetto contropiede, sfruttando al meglio l'assist di Fofana.

1'
Ore 15:00, inizia la partita. Calcio d'avvio battuto dal Genoa.

Annunciate le formazioni ufficiali. l'Udinese con Tudor passa alla difesa a quattro, e un tridente composto da Pussetto, Okaka e De Paul; Prandelli schiera un Genoa molto abbottonato, con cinque centrocampisti e il solo Kouame di punta.

Terzo allenatore stagionale per l'Udinese, ora (ri)affidata a Igor Tudor dopo l'esonero di Nicola: al croato il compito risollevare le sorti dei friulani, a partita da questa gara, contro un Genoa capace, nell'ultimo turno, di infliggere alla capolista Juventus la prima sconfitta di questo campionato. I precedenti a Udine in Serie A vedono i padroni di casa avanti con 13 vittorie a 6; 6 anche i pareggi. Nello scorso torneo, affermazione bianconera per 1-0.
Udinese
IN CAMPO (4-3-3)
1 J. Musso
19 J. Stryger Larsen 33°
5 W. Troost-Ekong
87 S. De Maio
90 M. Zeegelaar 40°
6 S. Fofana 85°
30 R. Sandro 38° 63°
38 R. Mandragora 62°
23 I. Pussetto 62°
7 S. Okaka Chuka 74°
10 R. De Paul

IN PANCHINA
88 D. Nicolas
27 S. Perisan
24 B. Wilmot
13 S. Ingelsson
18 H. Ter Avest
15 K. Lasagna 74°
11 V. Behrami 63°
3 D. Samir
4 N. Opoku
14 P. Micin
8 E. Badu 85°
41 M. Bocic
Allenatore
Igor Tudor
Genoa
IN CAMPO (4-4-1-1)
97 I. Radu
32 M. Pedro Pereira 78°
17 C. Romero
87 E. Zukanovic
4 D. Criscito 42°
8 L. Lerager
21 I. Radovanovic
18 E. Rolon 46°
22 D. Lazovic 46°
27 S. Sturaro 70°
11 C. Kouame

IN PANCHINA
1 F. Marchetti
93 Jandrei
10 G. Lapadula 70°
3 K. Gunter
15 L. Mazzitelli
14 D. Biraschi
24 D. Bessa 46°
13 G. Pezzella
26 N. Dalmonte
9 A. Sanabria
19 G. Pandev 46°
44 L. Miguel Veloso
Allenatore
Cesare Prandelli

Logo Udinese

4-3-3

Arbitro: Luca Pairetto

Logo Genoa

4-4-1-1

1 Musso
97 Radu
19 Stryger Larsen
32 Pedro Pereira
5 Troost-Ekong
17 Romero
87 De Maio
87 Zukanovic
90 Zeegelaar
4 Criscito
6 Fofana
8 Lerager
30 Sandro
21 Radovanovic
38 Mandragora
18 Rolon
23 Pussetto
22 Lazovic
7 Okaka Chuka
27 Sturaro
10 De Paul
11 Kouame

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Luca Grisolia

Arbitro
Luca Pairetto 6.5
Partita senza grossi problemi: vede bene il rigore di Radu su Okaka, ma da' retta al collaboratore che gli segnala il fuorigioco del friulano. Tanti cartellini, ma tutti corretti.

Udinese
Allenatore: Igor Tudor 7.0
Esordio numero 2 con vittoria, schierando la difesa a quattro e un centrocampo combattivo e al tempo stesso di qualità. Fatica nella prima mezz'ora, poi la squadra si scioglie.
Juan Agustin Musso (POR): 7.0
Doppio miracolo all'88', con l'aiuto della traversa: evita un finale di sofferenza.
Jens Stryger Larsen (DIF): 6.0
Da esterno della difesa a quattro può spingere meno, ma in difesa contiene le iniziative di Criscito e Lazovic.
William Troost-Ekong (DIF): 6.5
Balla un po' solo nel finale, quando il Genoa ha tre punte e le energie calano.
Sebastien De Maio (DIF): 6.0
Non fa rimpiangere Nuytinck, forma una bella coppia con Ekong.
Marvin Zeegelaar (DIF): 6.0
Alcuni falli evitabili, ma fa la sua parte. Pure lui osa poco in avanti.
Seko Mohamed Fofana (CEN): 6.5
Bravo a servire Okaka in occasione del primo gol, una giocata che gli da' fiducia per il resto della gara.
Raniere Guimaraes Cordeiro Sandro (CEN): 6.0
Ci mette molta voglia, corre tanto e si arrende solo per un problema muscolare.
Rolando Mandragora (CEN): 7.0
Beccato dal pubblico ai primi errori in fase di impostazione, si prende la rivincita segnando uno dei gol più belli della stagione, tra l'altro alla squadra che lo aveva fatto esordire in A.
Ignacio Pussetto (ATT): 6.5
Non è giornata al tiro, ma si rende utile in tante piccole, grandi cose.
Stefano Okaka Chuka (ATT): 7.0
Pronti, via, e va subito in gol; poi lavora per la squadra, conquistando tanti preziosi calci piazzati.
Rodrigo Javier De Paul (CEN): 6.0
C'è il suo zampino nell'azione del vantaggio, potrebbe fare meglio sull'assist di Pussetto al 57'.
Kevin Lasagna (ATT): 5.5
Si divora il 3-0, buon per lui che l'errore non è decisivo. Meglio qualche minuto dopo, quando sfiora il palo in diagonale.
Valon Behrami (CEN): 6.0
In campo per dare energia al centrocampo: missione compiuta.
Emmanuel Agyemang Badu (CEN): s.v.
Pochi minuti, giusto per riassaporare il campo dopo tanti mesi di assenza.
Genoa
Allenatore: Cesare Prandelli 5.5
Poco comprensibili le scelte iniziali, soprattutto se hai intenzione di giocartela a viso aperto. Tardivi i cambi, avrebbe dovuto inserire un altro attaccante dal 1'.
Ionut Andrei Radu (POR): 5.5
Parate facili, ma pasticcia al 27': solo il fuorigioco di Okaka gli evita il rigore.
Miguel Pedro Pereira (DIF): 5.0
Non convince: nel primo tempo spinge poco, nella ripresa troppo, sguarnendo la corsia destra.
Cristian Romero (DIF): 6.0
Tra i meno peggio del reparto arretrato, ma anche lui fatica.
Ervin Zukanovic (DIF): 5.5
Perde il duello tutto fisico con Okaka.
Domenico Criscito (DIF): 5.5
Da capitano sprona i suoi fino alla fine, cerca pure il gol su punizione, ma chiede un po' troppo a se' stesso.
Lukas Lerager (CEN): 5.5
L'ammonizione a Zeegelaar è l'unico contributo concreto di una prestazione negativa.
Ivan Radovanovic (CEN): 6.5
Con l'Udinese deve avere un conto aperto, cerca il gol in tutti i modi ma senza fortuna. Ma è grazie a lui se l'attacco del Genoa ogni tanto mette pressione alla difesa friulana.
Esteban Rolon (CEN): 5.5
Ammonito dopo 5', rischia anche il secondo giallo e Prandelli lo leva dal campo prima di un guaio.
Darko Lazovic (CEN): 5.0
Dovrebbe sfruttare le proprie qualità per supportare Kouame, e invece niente.
Stefano Sturaro (CEN): 5.5
Da trequartista non si trova a suo agio: pesce fuor d'acqua per 70'. Deve ritrovare la condizione.
Christian Kouame (ATT): 5.0
Isolato nel primo tempo, nella ripresa ha più occasioni, ma non ne mette dentro una.
Gianluca Lapadula (ATT): 6.0
Un paio di colpi di testa, pericolosissimo il secondo: meritava una chance dal 1'.
Daniel Bessa (CEN): 5.5
Entra e si fa subito ammonire: non proprio l'ideale.
Goran Pandev (ATT): 5.5
Quantomeno leva un po' di pressione da Kouame.

Udinese-Genoa 2-0 Finale. Con un gol per tempo, l'Udinese supera il Genoa, ottenendo tre punti pesanti in chiave salvezza. Okaka dopo 4', e l'ex-Mandragora al 62', firmano il terzo successo casalingo consecutivo dei friulani, il primo con Tudor in panchina. Incassa invece la sconfitta il Grifone, che ci ha provato, con tanta voglia ma poca lucidità. 

I migliori: in casa friulana senz'altro gli autori dei gol, ma menzione anche per Musso, grazie al doppio miracolo all'88' che evita il riavvicinamento degli avversari; nel Genoa si salvano in pochi, tra cui Radovanovic, il più pericoloso in zona-gol. Tra i peggiori tanti rossoblù: Lazovic, Kouame e Pereira i meno ispirati.

45 %
Possesso palla
55 %
11
Tiri totali
14
5
Tiri specchio
6
-
Tiri respinti
1
-
Legni
-
3
Corner
5
10
Falli
18
2
Fuorigioco
2
3
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Udinese-Genoa 2-0

MARCATORI: 4' Okaka Chuka (U), 62' Mandragora (U).
UDINESE (4-3-3): Musso 7; Stryger Larsen 6, Troost-Ekong 6,5, De Maio 6, Zeegelaar 6; Fofana 6,5 (85' Badu sv) , Sandro 6 (63' Behrami 6) , Mandragora 7; Pussetto 6,5, Okaka Chuka 7 (74' Lasagna 5,5) , De Paul 6.
A disposizione: Nicolas, Perisan, Wilmot, Ingelsson, Ter Avest, Samir, Opoku, Micin, Bocic.
Allenatore: Igor Tudor 7.
GENOA (4-4-1-1): Radu 5,5; Pedro Pereira 5, Romero 6, Zukanovic 5,5, Criscito 5,5; Lerager 5,5, Radovanovic 6,5, Rolon 5,5 (46' Pandev 5,5) , Lazovic 5 (46' Bessa 5,5) ; Sturaro 5,5 (70' Lapadula 6) ; Kouame 5.
A disposizione: Marchetti, Chitolina Carniel, Gunter, Mazzitelli, Biraschi, Pezzella, Dalmonte, Sanabria, Miguel Veloso.
Allenatore: Cesare Prandelli 5,5.
ARBITRO: Luca Pairetto 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 5' Rolon (G); 33' Stryger Larsen (U); 38' Sandro (U); 40' Zeegelaar (U); 42' Criscito (G); 46' Bessa (G); 78' Pedro Pereira (G).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-5.
RECUPERO: pt 0, st 3