Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Genoa - Frosinone: 0 - 0 | Tempo reale, Formazioni

26° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

3 marzo 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Maurizio Mariani
Logo Genoa
0
-
0

Conclusa

Logo Frosinone

Genoa

Logo Genoa
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

Finisce a reti inviolate e tra i fischi del pubblico di casa il match tra Genoa e Frosinone al Ferraris, in uno scontro salvezza da cui ne giovano maggiormente i padroni di casa, con meno acqua alla gola rispetto ai ciociari (penultimi in classifica).

Valorosa la prestazione dei padroni di casa, che hanno provato fino all'ultimo a portarsi in vantaggio. Obiettivo sfumato soltanto (per modo di dire) dall'ottima muraglia difensiva formata dai ciociari, troppo fallosi e desiderosi del pareggio

90'+4
Guadagna forse l'ultimo calcio d'angolo del match il Genoa

90'
Assegnati quattro minuti di recupero

90'
Mura per l'ennesima volta Capuano una conclusione rossoblù

90'
Finisce alto sul fondo la conclusione ravvicinata di Ciofqni

89'
Terza e ultima sostituzione dettata da mister Baroni (Frosinone): Sostituzione: esce Camillo Ciano ed entra Mirko Gori

85'
Finisce sul fondo e di poco a lato il tiro da parte di Lerager

84'
Tenta l'acrobazia al volo Lerager dal limite dell'area avversaria, respinta dalla muraglia creata dai ciociari

84'
Guadagna l'ennesimo calcio d'angolo il Genoa

82'
Ammonito Daniel Ciofani, l'ennesimo calciatore ciociaro, a testimonianza di un atteggiamento molto fisico da parte dei ragazzi di mister Barone

81'
Ruba Criscito l'ennesimo pallone dalla sinistra, finito come da venti minuti a questa parte con lo stesso copione: presa in tuffo da parte di Sportiello, bersagliato in questo momento dai continui attacchi rossoblù

79'
Finisce nelle braccia distese in tuffo di Sportiello il cross dalla sinistra del neo-subentrato Dalmonte

78'
Pareggia il Genoa nelle sostituzioni, due per parte: esce Christian Kouame ed entra Nicola Dalmonte

74'
Ammonito Christian Kouame nel Genoa

73'
Seconda sostituzione per i ciociari: esce Andrea Pinamonti ed entra Daniel Ciofani

72'
Finisce per centrare in pieno la traversa il tiro di Pinamonti, solo davanti al portiere ma in posizione irregolare

69'
Guadagna l'ennesimo calcio d'angolo il Genoa, desideroso di sbloccare il match

69'
Mura letteralmente Capuano un tiro ravvicinato, potente e al volo da parte di Lerager

67'
Attacca ma con disordine il Genoa, forse per merito di un Frosinone desideroso più di sporcare la partita altrui che costruire la propria

60'
Finisce nelle braccia di Sportiello e non senza brividi lungo la schiena da parte di mister Baroni (Frosinone) il cross insidioso dalla destra di Lerager

58'
Finisce sul fondo il colpo di testa di Sanabria quasi sulla linea di fondo, in una posizione di campo dove era impossibile fare di più

55'
Sostituzione per gli ospiti: esce Federico Viviani ed entra Maiello

54'
Tenta un mezzo tiro-cross Zukanovic dai 25 metri, di facile presa per Sportiello

53'
Il cross al centro di Criscito a cercare la testa di Sanabria finisce con la respinta da parte della difesa ospite

52'
Smanaccia con i pugni Radu un tiro-cross insidioso di Ciano dalla bandierina

51'
Il primo angolo della ripresa è a favore del Frosinone. Sulla battuta va Ciano

49'
Il cross di Pandev, uno dei primi palloni toccati dal macedone appena entrato in campo, è un cross nell'area di rigore avversaria che culmina nelle facili braccia di Sportiello in uscita alta

48'
Il primo tiro del secondo tempo è del Genoa, scoccato dai piedi di Criscito e dai 30 metri: conclusione potente ma imprecisa, che finisce alta sul fondo

47'

Con l’ingresso di Pandev, il macedone sfodera il record di 400 presenze in Serie A, un risultato ottenuto sino ad oggi, a livello di giocatori stranieri, soltanto dall’interista Handanovic

46'
Sostituzione per i padroni di casa: esce Davide Biraschi ed entra Goran Pandev

46'

Iniziato il secondo tempo di gara al Ferraris tra Genoa e Frosinone.

L'unico cambio di formazione riguarda i padroni di casa, con l'ingresso di Pandev e l'uscita dal campo di Biraschi, zoppicante dopo l'intervento da rosso da parte di Cassata nel primo tempo

Finisce a reti inviolate la prima frazione di gara: 0-0 il risultato parziale del match, figlio di una partita tatticamente non studiata ne ordinata ma contornata dal tentativo di costruzione della manovra rossoblù in opposizione alla (troppa) foga dei ciociari, culminata con l’espulsione di Cassata per il brutto, pericoloso e irruento fallo su Biraschi in posizione innocua, sulla linea di centrocampo.

45'+1
Assegnato 1 minuto di recupero

45'
Sugli sviluppi della palla inattiva rossoblù, il Genoa tenta di trovare il goal che sblocca la gara con il tiro di Bessa, che però finisce potente ma centrale nelle braccia di Sportiello

44'
Irruento fallo di Ciano da posizione defilata e quasi dal limite della propria area di rigore. Guadagna così, il Genoa, un calcio di punizione da posizione importante

43'
Tenta Criscito di pescare Sanabria nell'area di rigore dei ciociari, ma il pallone, impreciso, finisce nella respinta dei difensori di mister Barone

36'
Arriva il primo cartellino giallo per quanto riguarda il Genoa: ammonito Zukanovic

34'
Espulsione diretta per Francesco Cassata, entrato in modo irruento e scomposto su Biraschi, ora zoppicante

34'
Tra il sollievo del pubblico di casa e l'esasperazione della panchina ciociara, Pinamonti da solo davanti al portiere sbaglia una conclusione di facile (?) ribattuta a rete, spedendo il pallone sul fondo

31'
Dai 40 metri i ciociari mettono in mezzo il pallone, sul quale sovrasta Biraghi nel duello aereo

31'
Punizione per i ciociari dalla distanza

30'
Bellissima triangolazione tutta rossoblù tra Lazovic (che ruba palla e crea l'azione), Sanabria (che porta il pallone sul fondo per poi crossarlo in mezzo) e nuovamente Lazovic (che tenta il tiro, però murato)

29'
Manda di poco a lato Sanabria una punizione che sfiora il palo alla destra del portiere

28'
Arriva l'ennesimo calcio di punizione per i padroni di casa. La posizione, dai 30 metri, è la stessa delle prime due palle inattive rossoblù

28'
Pesca Biraschi, dalle retrovie e sul lungo linea, Kouame lanciato verso la porta. L'ivoriano, da posizione defilata, per mancanza di spazi scarica dietro a Lerager, che vanifica l'azione dando imprecisione al cross

25'
La seconda ammonizione della gara è sempre ai danni del Frosinone: ammonito Federico Viviani

21'
Arriva il primo cartellino giallo del match: ammonito Francesco Cassata del Frosinone

20'
Pecca di precisione Lerager nel crossare da destra verso sinistra: il pallone finisce sul fondo

18'
Attento Capuano nell'anticipare Sanabria in scivolata el cuore della propria area di rigore

17'
Percorre tutta la fascia sinistra Molinaro, per poi convergere in area un pallone raccolto al volo da parte di Ciano, che manda sul fondo

14'
Arriva il primo tiro in porta del Genoa, una conclusione scoccata dai piedi di Bessa che taglia metà campo palla al piede per poi lasciar partire il tiro finito nella presa bassa di Sportiello

12'
Lancia Criscito il pallone in area, che però finisce nelle facili braccia di Sportiello in uscita alta

11'
Tenta il tiro Radovanovic prendendo in pieno il braccio di Cassata lì a pochi metri: di nuovo calcio di punizione per il Genoa

10'
Arriva dai 30 metri una punizione per il Genoa su fallo di Biraschi. Tenteranno il tiro o la metteranno in mezzo i giocatori rossoblù?

9'
Sono già tre i fuorigioco del Frosinone in questi primi 10 minuti di gara, sintomo di un Frosinone che cerca spesso la punta senza provare a costruire dal basso

9'
Spettacolare chiusura di Biraschi in scivolata su Pinamonti lanciato a rete da solo contro Radu. L'azione, però, nonostante il prezioso quanto bello gesto tecnico del terzino genoano, finisce con la bandierina alzata da parte del guardalinee: fuorigioco

7'
Sbaglia l'apertura Kouame a cercare Biraschi sul versante opposto. Riparte il Frosinone da rimessa laterale

6'
Svirgola male un rinvio Radu regalando palla alta a Cassata, fermato dal non-stop e dalla pressione di Romero

5'
Dal tocco involontario dell'arbitro nasce il contropiede dei ciociari che culmina con il tiro di Paganini da posizione defilata di che finisce alto sul fondo

2'
Sbaglia Romero nella costruzione del gioco da dietro regalando una rimessa in zona calda per il Frosinone

1'

Iniziato a Genova il match tra Genoa e Frosinone!

Tra i padroni di casa varato l’undici tipo con l’unica variante nel modulo, ovvero un 4-3-1-2 con Bessa trequartista a innescare Kouame e Sanabria. Assenti Lapadula, Favilli, Hiljemark e Veloso

Per i ciociari confermati gli undici titolari, con Pinamonti a far coppia d’attacco con Ciano. Assenti Dionisi e Ghiglione

Il Genoa, in striscia positiva da cinque gare, proverà ad allungare la serie contro un Frosinone che ha perso le ultime due partite, ma ha già espugnato in questa stagione Marassi contro la Samp. Un solo precedente in massima serie, il 4-0 rossoblù del torneo 2015-16.
Genoa
IN CAMPO (4-3-1-2)
97 I. Radu
14 D. Biraschi 46°
17 C. Romero
87 E. Zukanovic 36°
4 D. Criscito
8 L. Lerager
21 I. Radovanovic
22 D. Lazovic
24 D. Bessa
11 C. Kouame 74° 78°
9 A. Sanabria

IN PANCHINA
1 F. Marchetti
93 Jandrei
3 K. Gunter
27 S. Sturaro
32 M. Pedro Pereira
33 I. Lakicevic
13 G. Pezzella
26 N. Dalmonte 78°
18 E. Rolon
19 G. Pandev 46°
Allenatore
Cesare Prandelli
Frosinone
IN CAMPO (3-5-2)
57 M. Sportiello
25 M. Capuano
27 B. Salamon
6 E. Goldaniga
7 L. Paganini
24 F. Cassata 21° 34°
92 F. Viviani 25° 55°
66 R. Chibsah
3 C. Molinaro
28 C. Ciano 89°
89 A. Pinamonti 73°

IN PANCHINA
91 A. Iacobucci
15 L. Ariaudo
23 N. Brighenti
5 M. Gori 89°
4 S. Simic
33 A. Beghetto
21 P. Sammarco
16 L. Valzania
17 F. Zampano
9 D. Ciofani 73° 82°
8 R. Maiello 55°
20 M. Trotta
Allenatore
Marco Baroni

Logo Genoa

4-3-1-2

Arbitro: Maurizio Mariani

Logo Frosinone

3-5-2

97 Radu
57 Sportiello
14 Biraschi
25 Capuano
17 Romero
27 Salamon
87 Zukanovic
6 Goldaniga
4 Criscito
7 Paganini
8 Lerager
24 Cassata
21 Radovanovic
92 Viviani
22 Lazovic
66 Chibsah
24 Bessa
3 Molinaro
11 Kouame
28 Ciano
9 Sanabria
89 Pinamonti

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Maurizio Mariani 6.0
Partita senza episodi dubbi, motivo per cui la Var resta nel gabbiotto dello stadio. Usa abbastanza bene i cartellini, soprattutto per limitare e punire i continui falli (talvolta duri) del Frosinone

Genoa
Allenatore: Cesare Prandelli 6.0
Nella sufficienza meritata al Genoa in toto non si spiegano i fischi dello stadio al finale di match, se non per un'aspettativa di classifica con lo sguardo verso i tre punti. Ma il Frosinone, come da citazione di Prandelli, non era un avversario da sottovalutare per il Genoa. Nel secondo tempo attacca con insistenza ma disordine il Genoa, forse per merito di un Frosinone desideroso più di sporcare la partita altrui che costruire la propria
Ionut Andrei Radu (POR): 6.0
Il suo Genoa attacca, lui guarda i suoi compagni da lontano. Spettatore non pagante
Davide Biraschi (DIF): 6.5
Un treno, un cavallo da battaglia. Chiamatelo come volete. Bravo nell’anticipo e attento nelle chiusure. Esce all’intervallo quasi zoppicante (per l’intervento da espulsione di Cassata nel primo tempo) per Pandev
Cristian Romero (DIF): 6.0
Si prende qualche rischio in fase d’impostazione (anche più del dovuto), sbagliando qualche appoggio di troppo. Ma in quanto a personalità e senso della posizione non gli si può dire nulla
Ervin Zukanovic (DIF): 6.0
Scherma le poche azioni del Frosinone
Domenico Criscito (DIF): 6.5
L'esperienza e l'approccio positivo alla gara da parte del capitano, che non toglie mai la gamba e non perde un contrasto aereo, nonostante non eccelli nell'altezza
Lukas Lerager (CEN): 6.5
Incursore e equilibratore allo stesso tempo, Lerager prova più volte la conclusione a rete, sbattendo anch'esso sul muro creato dai ciociari
Ivan Radovanovic (CEN): 5.5
Il meno attivo del centrocampo rossoblù, si limita solamente a schermare le poche (pochissime) azioni in contropiede del Frosinone
Darko Lazovic (CEN): 6.5
Triangolazioni e corsa, quindi piedi e polmoni. Un giocatore completo, che serve come il pane a questo Genoa
Daniel Bessa (CEN): 5.5
Schierato per la prima volta dietro a due punte, Bessa non tradisce le aspettative ma le delude, non rendendo come dovrebbe/potrebbe
Christian Kouame (ATT): 5.5
La grinta e la voglia non mancano. Pecca di precisione, ma la marcatura stretta (e a tratti fallosa) dei giocatori ciociari ne limita l’estro dell’ivoriano
Antonio Sanabria (ATT): 5.5
Paraguaiano per movenze e tocco del pallone oltre che per la carta d'identità, Sanabria ci prova con una bella punizione al 30' del primo tempo, con il pallone che lambisce il palo alla destra del portiere
Nicola Dalmonte (ATT): 6.0
Entra nella ripresa per tentare il tutto per tutto nello sbloccare il match. Si trova davanti il muro giallo
Goran Pandev (ATT): 6.0
Entra nella ripresa per cercare di dare estro e concretezza all'ultimo passaggio: ci riesce.
Frosinone
Allenatore: Marco Baroni 6.5
Una gara maschia, operaia da parte dei suoi ragazzi, che in toto meritano la sufficienza per il punto strappato nel non facile campo del Ferraris. Per il resto, scendendo nei dettagli, poche idee e poca inventiva da parte dei ciociari, che su quella base meriterebbero l'insufficienza grave
Marco Sportiello (POR): 7.0
Bersagliato per tutto il secondo tempo dai continui attacchi dei rossoblù, finisce per ripetere per buona parte della ripresa la stessa azione: tuffo in presa bassa dalla sinistra
Marco Capuano (DIF): 7.5
Attento Capuano nell'anticipar, a più riprese, Sanabria in scivolata nel cuore della propria area di rigore e company. Un vero muro nella difesa ciociara
Bartosz Salamon (DIF): 6.0
Il meno valoroso del reparto difensivo ciociaro, ma sempre sul pezzo
Edoardo Goldaniga (DIF): 5.5
Dalle sue parti più volte i giocatori rossoblù trovano l'imbucata. Anello debole
Luca Paganini (ATT): 5.5
Irruento (abbraccia più volte l’avversario di turno) e graziato dall’arbitro. Sembra non entrare mai nel match
Francesco Cassata (CEN): 5.5
Parte forte, soprattutto nei contrasti con Lerager e Biraschi sulla sinistra. Esagera, però, quando intorno al 35' del primo tempo entra in modo irruento e scomposto su Biraschi. Il più attivo del Frosinone fino ad allora, non meritevole della sufficienza per la troppa foga e il brutto fallo che lascia in 10 i suoi compagni per buona parte del match
Federico Viviani (CEN): 6.0
L'ago della bilancia, uno dei tanti, del centrocampo ciociaro. Non eccelle e non sfigura, d'altronde il tipo di approccio alla partita non lo permette (troppo fisica). Sei quasi d'ufficio
Raman Yussif Chibsah (CEN): 6.0
Apporto per lo più fisico e atletico da parte del centrocampista ciociaro
Cristian Molinaro (DIF): 7.0
Esperienza. Corre e rincorre l’avversario nonostante l’età (35 anni), provando a spingere anche in fase offensiva raccogliendo i suggerimenti dell’ispirato Cassata
Camillo Ciano (ATT): 6.0
Nelle poche occasioni che ha a disposizione ci prova, ma non trova mai la nitida e chiara occasione per passare in vantaggio. Sei perché le colpe non sono (solo) sue
Andrea Pinamonti (ATT): 6.0
Merita il sei solo per la voglia e l’intensità che ci mette nel match. E’ vittima di una partita troppo difensiva da parte del Frosinone. Lì davanti è da solo
Mirko Gori (CEN): s.v.
Entra allo scadere del match. Sei d'ufficio, più per regolamento che per merito
Daniel Ciofani (ATT): 5.0
Sbaglia da solo davanti al portiere, ma in posizione di fuorigioco. Per il resto, nei suoi 20 minuti di partita diventa vittima della poca vena offensiva della squadra
Raffaele Maiello (CEN): 6.0
Entra nella ripresa e si adatta al copione della gara: difesa, difesa e difesa

Finisce a reti inviolate e tra i fischi del pubblico di casa il match tra Genoa e Frosinone al Ferraris, in uno scontro salvezza da cui ne giovano maggiormente i padroni di casa, con meno acqua alla gola rispetto ai ciociari (penultimi in classifica).

Valorosa la prestazione dei padroni di casa, che hanno provato fino all'ultimo a portarsi in vantaggio. Obiettivo sfumato soltanto (per modo di dire) dall'ottima muraglia difensiva formata dai ciociari, troppo fallosi e desiderosi del pareggio

62 %
Possesso palla
38 %
3
Tiri totali
5
2
Tiri specchio
-
2
Tiri respinti
1
-
Legni
-
-
Corner
-
2
Falli
2
-
Fuorigioco
-
2
Ammoniti
3
-
Espulsi
1

Genoa-Frosinone 0-0

GENOA (4-3-1-2): Radu 6; Biraschi 6,5 (46' Pandev 6) , Romero 6, Zukanovic 6, Criscito 6,5; Lerager 6,5, Radovanovic 5,5, Lazovic 6,5; Bessa 5,5; Kouame 5,5 (78' Dalmonte 6) , Sanabria 5,5.
A disposizione: Marchetti, Chitolina Carniel, Gunter, Sturaro, Pedro Pereira, Lakicevic, Pezzella, Rolon.
Allenatore: Cesare Prandelli 6.
FROSINONE (3-5-2): Sportiello 7; Capuano 7,5, Salamon 6, Goldaniga 5,5; Paganini 5,5, Cassata 5,5, Viviani 6 (55' Maiello 6) , Chibsah 6, Molinaro 7; Ciano 6 (89' Gori sv) , Pinamonti 6 (73' Ciofani 5) .
A disposizione: Iacobucci, Ariaudo, Brighenti, Simic, Beghetto, Sammarco, Valzania, Zampano, Trotta.
Allenatore: Marco Baroni 6,5.
ARBITRO: Maurizio Mariani 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 21' Cassata (F); 25' Viviani (F); 36' Zukanovic (G); 74' Kouame (G); 82' Ciofani (F).
ESPULSI: 34' Cassata (F).
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 1, st 4