Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Sampdoria - Cagliari: 1 - 0 | Tempo reale, Formazioni

25° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

24 febbraio 2019 ore 12:30
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Luca Massimi

Sampdoria

66° F. Quagliarella (Rig.)

Logo Sampdoria
1
-
0

Conclusa

Logo Cagliari
66° F. Quagliarella (Rig.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

Finisce il match al Ferraris tra Sampdoria e Cagliari: uno a zero il risultato finale, maturato grazie al goal su rigore procurato da Gabbiadini e ribattuto a rete da Quagliarella.

Riesce a portarsi a casa, la Sampdoria, una difficile vittoria in un match a lunghi tratti appeso ad un filo. Solo il dettaglio e l’episodio potevano decidere la gara (con il rigore, appunto).

Non sfigura il Cagliari, che forse paga le troppe assenze, l’inesperienza della punta Doratiotto (19 anni e al debutto in Serie A) e l’imprecisione (o la bravura di Audero) di Pavoletti sotto porta

90'+3
Manda alta sul fondo una conclusione pericolosa Gabbiadini, ma il tiro, deviato, regala l'ennesimo corner ai padroni di casa

90'+1
Assegnati 5 minuti di recupero

89'
Terza e ultima sostituzione per la Samdporia: esce Gregoire André Defrel ed entra Ronaldo Vieira

85'
Pescato di poco in fuorigioco Quagliarella, lanciato a rete in cerca di chiudere la partita

85'
Reclama Andersen un tocco di mano nella propria area di rigore arrivato sugli sviluppi di un calcio d'angolo dei sardi. Lascia correre l'arbitro

83'
Continua il dominio blucerchiato del pallone e quindi del gioco, con il Cagliari intento a trovare il pareggio ma costretto ad arrivare in area avversaria solo con rapidi contropiedi

80'
Sostituzione: esce Nicola Murru ed entra Bartosz Bereszynski

79'
Sostituzione: esce Riccardo Doratiotto ed entra Francesco Verde

73'
Sostituzione: esce Alessandro Deiola ed entra Darijo Srna

73'
Sostituzione: esce Simone Padoin ed entra Paolo Pancrazio Faragò

72'
Bella l'intenzione di Murru di mettere in mezzo il pallone per Gabbiadini, con l'attaccante che tenta la conclusione, murata dai difensori rossoblù

66'
GOAL! Passa in vantaggio la Sampdoria grazie al goal di Quagliarella su calcio di rigore

65'
Calcio di rigore per la Sampdoria, per il fallo su Gabbiadini da parte di Pellegrini, ammonito.

64'
Paratona con la p maiuscola di Cragno, che toglie dalla linea di porta una forte e ravvicinata conclusione di Praet

63'
Calcia la punizione Gabbiadini, con il pallone che finisce dritto per dritto sula barriera

62'
Guadagna un importante calcio di punizione la Sampdoria dai 20 metri. Sulla palla ci vanno Quagliarella e Gabbiadini

52'
Sostituzione per i padroni di casa: esce Riccardo Saponara ed entra Manolo Gabbiadini

52'
Non riesce a mettere in rete Defrel una conclusione di facile realizzazione

47'
Iniziato il secondo tempo a Genova. Nessun cambio di formazione tra le due compagini

Finisce zero a zero la prima frazione di gara tra Sampdoria e Cagliari. Un primo tempo tattico, assente di azioni pericolose ed esente da intuizioni dei singoli, se non una per parte: il lancio in verticale di Saponara per Quagliarella (con il capitano che, rimontato dai difensori rossoblù, sbaglia sotto porta) e il filtrante di Barella per Pavoletti (con l’uscita di Audero a salvare il risultato)

45'+2
Finisce a lato di poco una conclusione di Saponara, da posizione defilata, ma nel cuore dell'area avversaria

45'+1
Assegnati due minuti di recupero

38'
Mette Saponara in mezzo un pallone che viene raccolto dalla difesa rossoblù

34'
Decisiva la parata di Audero in uscita su Pavoletti, che salva il risultato

33'

Ammonito Deiola del Cagliari. L'azione del fallo, rivista di persona al Var dall'arbitro, è stata confermata con il cartellino giallo

33'
Gioco momentaneamente fermo a Genova: Var in corso

33'
Si mangia letteralmente un'occasione da rete Quagliarella, pescato perfettamente in verticale dall'intuizione di Saponara. Il capitano dei padroni di casa, rimontato dai difensori avversari, ha provato a ribattere a rete, ma il tempo di gioco perso ha facilitato le cose al Cagliari

28'
Doppia conclusione in successione per la Sampdoria: al tiro di Defrel murato dalla difesa sarda è subito seguito il tentativo di ribattere a rete di Jankto: conclusione debole che finisce con la facile presa a terra di Cragno

27'
Manda alta e sul fondo un tiro d'esterno Barella dai 25 metri

26'
Mette il pallone in mezzo Jankto, che trova Defrel intento a fare da sponda per ri-servire in mezzo il pallone. Buona l'idea, non la realizzazione: pallone sul fondo

24'
Di rabbia e dalla distanza Cigarini tenta il tiro: conclusione potente ma imprecisa, con il pallone che finisce lontano dallo specchio della porta blucerchiata

23'
Sbaglia completamente la mira Barella dai 20 metri, mandando fuori di molto la sua conclusione

21'
Prova Ekdal a pescare l'inserimento nell'area avversaria di Jankto, ma il pallone finisce nelle braccia di Cragno in uscita

18'
Ammonito Ekdal per un cattivo e ritardatario intervento sulla trequarti dei sardi 

17'
Clamorosa occasione sciupata dalla Sampdoria e dai piedi di Jankto, che sotto-porta non spinge con la giusta forza un pallone piombato sul secondo palo dalla destra

14'
Svirgola Saponara nel cuore dell'area avversaria un pallone arrivato rasoterra dalla destra

9'
Chiude e bene in uscita Audero su Pavoletti, che ha raccolto tecnicamente bene un lancio lungo dalle retrovie

5'
Dopo l'ingresso in campo e la valutazione dei medici blucerchiati, riprende il gioco con Sala regolarmente in campo

5'

Gioco momentaneamente fermo a Genova per l'infortunio di Sala

3'
Prova a rendersi pericoloso il Cagliari con un cross in area a cercare Pavoletti: il pallone, mal calibrato, finisce tra le mani di Audero

1'

 Iniziato il match a Genova tra Sampdoria e Cagliari

La novità, leggendo le formazioni, è il debutto di Riccardo Doratiotto (19 anni, punta) tra le fila dei sardi

L'anticipo domenicale dell'ora di pranzo si gioca al Ferraris, dove la Sampdoria, reduce da tre sconfitte di fila, affronta un Cagliari che ha invece ritrovato il successo nell'ultimo turno contro il Parma. I precedenti di A a Genova vedono i blucerchiati avanti per 8 vittorie a 6, ma il risultato più frequente è stato il pareggio, verificatosi 18 volte. Lo scorso torneo, netto successo doriano per 4-1.
Sampdoria
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 E. Audero
7 J. Sala
3 J. Andersen
15 O. Colley
29 N. Murru 80°
10 D. Praet
6 A. Ekdal 18°
14 J. Jankto
5 R. Saponara 52°
27 F. Quagliarella (R)66°
92 G. Defrel 89°

IN PANCHINA
72 V. Belec
33 C. Rafael
20 M. Sau
24 B. Bereszynski 80°
4 R. Vieira 89°
12 M. Bahlouli
23 M. Gabbiadini 52°
25 A. Ferrari
22 C. Tavares
Allenatore
Marco Giampaolo
Cagliari
IN CAMPO (4-3-1-2)
28 A. Cragno
20 S. Padoin 73°
23 L. Ceppitelli
19 F. Pisacane
3 L. Pellegrini 65°
27 A. Deiola 33° 73°
8 L. Cigarini
18 N. Barella
21 A. Ionita
30 L. Pavoletti
36 R. Doratiotto 79°

IN PANCHINA
1 D. Rafael
16 S. Aresti
33 D. Srna 73°
10 G. Joao Pedro
32 K. Despodov
17 C. Oliva
37 F. Verde 79°
26 M. Leverbe
6 F. Bradaric
56 F. Romagna
24 P. Faragò 73°
22 C. Lykogiannis
Allenatore
Rolando Maran

Logo Sampdoria

4-3-1-2

Arbitro: Luca Massimi

Logo Cagliari

4-3-1-2

1 Audero
28 Cragno
7 Sala
20 Padoin
3 Andersen
23 Ceppitelli
15 Colley
19 Pisacane
29 Murru
3 Pellegrini
10 Praet
27 Deiola
6 Ekdal
8 Cigarini
14 Jankto
18 Barella
5 Saponara
21 Ionita
27 Quagliarella
30 Pavoletti
92 Defrel
36 Doratiotto

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Luca Massimi 6.0
Al suo esordio da arbitro in Serie A non sfigura nelle decisioni, andando anche con umiltà a rivedere al monitor, su suggerimento dell'assistente al Var, del possibile cambio di cartellino da giallo a rosso nel fallo di Ionita

Sampdoria
Allenatore: Marco Giampaolo 6.5
Riesce a portarsi a casa, la Sampdoria, una difficile vittoria in un match a lunghi tratti appeso ad un filo. Solo il dettaglio e l’episodio potevano decidere la gara (con il rigore, appunto)
Emil Audero (POR): 7.0
Per volere (di indole) o per dovere (da nozione di Giampaolo), Audero si prende qualche rischio nel giocare da dietro. Ma lo fa bene, con personalità
Jacopo Sala (DIF): 6.0
Inizia la gara prendendo due colpi, che però non lo mettono k.o. Regge l'urto e finisce la gara in ripresa
Joachim Andersen (DIF): 7.5
Un pazzo, nel buono e vero senso della parola, perché non butta via nessun pallone nella costruzione da dietro, neanche sotto pressione di più avversari
Omar Colley (DIF): 6.0
Non sfigura, ma è palese l'appoggio tecnico e mentale al compagno di reparto Andersen, un po' come il figlioletto piccolo fa con il proprio padre
Nicola Murru (DIF): 6.5
Chiude la sua partita da ex tra gli applausi del pubblico. Il terzino, spesso l'anello debole della catena difensiva blucerchiata, ha elevato il suo standard quest'oggi al Ferraris
Dennis Praet (CEN): 6.0
Al di sotto dei suoi standard, sbaglia troppi passaggi facili per uno con la sua qualità
Albin Ekdal (CEN): 6.0
Equilibratore di una squadra alla quale regala chilometri e polmoni
Jakub Jankto (CEN): 6.5
Incursore, prova spesso l'inserimento nell'area avversaria. Un suo pregio? Che non sta mai fermo, dando sempre l'appoggio al compagno per scaricare il pallone
Riccardo Saponara (CEN): 5.5
Perde troppi palloni e troppe occasioni per cambiare il ritmo alla gara. Soffre la quasi marcatura a uomo. Si accende con il passare dei minuti, salvo uscire ad inizio secondo tempo. Da segnalare la spettacolare apertura per Quagliarella intorno al 30' del primo tempo
Fabio Quagliarella (ATT): 7.0
La sblocca sempre lui, anche se su rigore (che comunque ci vuole freddezza nel trasformarlo). Capitano, uomo, simbolo e leader
Gregoire André Defrel (ATT): 6.5
Gregoire, il classico giocatore da stampo romano (difatti ha giocato nella squadra giallorossa), che vive di accelerazioni e strappi ma solo ad intermittenza
Bartosz Bereszynski (DIF): 6.0
Entra per mettere in cassaforte il match
Ronaldo Vieira (CEN): s.v.
Entra allo scadere solo per garantire il risultato
Manolo Gabbiadini (ATT): 6.5
Si muove, tanto e bene, e l'intesa con Quagliarella si vede alla perfezione
Cagliari
Allenatore: Rolando Maran 6.0
Non sfigura il Cagliari, che forse paga le troppe assenze, l’inesperienza della punta Doratiotto (19 anni e al debutto in Serie A) e l’imprecisione (o la bravura di Audero) di Pavoletti sotto porta
Alessio Cragno (POR): 7.0
Salva a più riprese il Cagliari (tra l'altro con una parata su una potente e ravvicinata conclusione), arrendendosi solo al rigore di Quagliarella
Simone Padoin (CEN): 5.5
Da terzino destro segue bene la linea difensiva ma lascia spazi alle sue spalle per gli inserimenti dei blucerchiati. Poteva fare meglio
Luca Ceppitelli (DIF): 6.5
Centrale difensivo, segue i dettami del più diligente Pisacane tappando i buchi e andando in marcatura su Defrel
Fabio Pisacane (DIF): 5.5
Ci mette l'esperienza e la voglia, ma si perde spesso tra il dinamismo dei blucerchiati che si vede passare a destra e a sinistra
Luca Pellegrini (DIF): 6.0
Diagonali difensive da terzino degno di nota. Il prestito al Cagliari può solo che fargli bene
Alessandro Deiola (CEN): 6.0
Prova a dare equilibrio al centrocampo rossoblù, eseguendo bene il compito. Non eccelle, non sfigura: sei "politico"
Luca Cigarini (CEN): 6.0
Prova ad andare al tiro: pallone in tribuna. Allora decide di tornare a fare il tamponatore, chiudendo bene gli spazi
Nicolò Barella (CEN): 6.5
Tuttocampista, nel vero senso della parola: recupera palloni, rincorre l'avversario e tenta di pescare più volte Pavoletti. Tiene in piedi il Cagliari
Artur Ionita (CEN): 5.5
Parte come trequartista, eppure chi innesca maggiormente le punte è Barella e non lui. Si limita al compitino
Leonardo Pavoletti (ATT): 5.5
Sente il match quasi come un derby (ha giocato nel Genoa), le emozioni non lo fregano ma lui sbaglia comunque due occasioni sotto rete, a metà tra il suo ritardo nell'arrivare sul pallone e la bravura in uscita di Audero
Riccardo Doratiotto (ATT): 5.0
Esordisce in Serie A. La sua tenera età e la difficoltà del match non lo aiutano. Doverosa l'insufficienza, crescerà.
Darijo Srna (DIF): 6.0
Il passo non è più quello dei bei tempi dello Shaktar, ma ci prova tappezzando in difesa più che creando in attacco
Francesco Verde (ATT): 5.0
Entra per sovvertire il risultato, ma non ci riesce. Partita sotto tono
Paolo Pancrazio Faragò (CEN): 5.0
Entra fisicamente ma non mentalmente nel match. Insufficienza meritata

Finisce il match al Ferraris tra Sampdoria e Cagliari: uno a zero il risultato finale, maturato grazie al goal su rigore procurato da Gabbiadini e ribattuto a rete da Quagliarella.

Riesce a portarsi a casa, la Sampdoria, una difficile vittoria in un match a lunghi tratti appeso ad un filo. Solo il dettaglio e l’episodio potevano decidere la gara (con il rigore, appunto).

Non sfigura il Cagliari, che forse paga le troppe assenze, l’inesperienza della punta Doratiotto (19 anni e al debutto in Serie A) e l’imprecisione (o la bravura di Audero) di Pavoletti sotto porta

58 %
Possesso palla
42 %
9
Tiri totali
8
6
Tiri specchio
1
1
Tiri respinti
-
-
Legni
-
3
Corner
5
9
Falli
17
4
Fuorigioco
3
1
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Sampdoria-Cagliari 1-0

MARCATORI: 66' Quagliarella (Rig.) (S).
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 7; Sala 6, Andersen 7,5, Colley 6, Murru 6,5 (80' Bereszynski 6) ; Praet 6, Ekdal 6, Jankto 6,5; Saponara 5,5 (52' Gabbiadini 6,5) ; Quagliarella 7, Defrel 6,5 (89' Vieira sv) .
A disposizione: Belec, Rafael, Sau, Bahlouli, Ferrari, Tavares.
Allenatore: Marco Giampaolo 6,5.
CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 7; Padoin 5,5 (73' Faragò 5) , Ceppitelli 6,5, Pisacane 5,5, Pellegrini 6; Deiola 6 (73' Srna 6) , Cigarini 6, Barella 6,5; Ionita 5,5; Pavoletti 5,5, Doratiotto 5 (79' Verde 5) .
A disposizione: Rafael, Aresti, Joao Pedro, Despodov, Oliva, Leverbe, Bradaric, Romagna, Lykogiannis.
Allenatore: Rolando Maran 6.
ARBITRO: Luca Massimi 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 18' Ekdal (S); 33' Deiola (C); 65' Pellegrini (C).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-5.
RECUPERO: pt 2, st 5