Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Genoa - Sassuolo: 1 - 1 | Tempo reale, Formazioni

22° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

3 febbraio 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Gianluca Manganiello

Genoa

41° A. Sanabria

Logo Genoa
1
-
1

Conclusa

Logo Sassuolo

Sassuolo

28° F. Djuricic

Genoa

Logo Genoa
1
41° A. Sanabria
28° F. Djuricic

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

SASSUOLO: Gioca, e bene, la sua squadra, dominando per lunghi tratti della partita il Genoa in casa propria. Si sente, però, la mancanza di un perno tanto offensivo quanto centrale come Boateng. E Babacar, al suo posto, non rende come dovrebbe

GENOA: Viene dominato il suo Genoa, che preferisce (forse obbligato) a giocare di ripartenze veloci. Si sente la differenza tra Piatek e Sanabria, che però timbra alla sua prima partita al Ferraris

Finisce in pareggio il match al Ferraris: uno a uno il risultato finale, figlio di una partita dominata in lungo e in largo dai neroverdi, passati in vantaggio con il goal di Djuricic, poi ripresi dalla rete di Sanabria

90'+3
Triplice fischio finale.

90'
3' di recupero.

88'
Ammonito Oliveira da Silva Rogerio

87'
Ultimo cambio nel Genoa: esce Sanabria, entra Pandev.

83'
Esce Djuricic, entra Matri.

79'
Sostituzione: esce Daniel Bessa ed entra Miguel Pedro Pereira

76'
Sostituzione: esce Ivan Radovanovic ed entra Luis Miguel Veloso

70'
Sostituzione: esce Khouma Babacar ed entra Jeremie Boga

68'
Grandissimo movimento di Sanabria che si smarca nel cuore dell'area avversaria andando al tiro che lambisce il palo uscendo di poco sul fondo

65'
Ammonito Bourabia del Sassuolo per un fallo a centrocampo

61'
Va alla conclusione Duncan dai limite dell'area avversaria. Para in tuffo e senza patemi Radu, facendo ripartire il Genoa

55'
Guadagna un calcio di punizione importante il Sassuolo da posizione defilata in una specie di corner corto

54'
Ammonito Cristian Romero

47'
Comincia il secondo tempo con un solo cambio (in casa Sassuolo) e con il Genoa in avanti

46'
Sostituzione per il Sassuolo: esce Stefano Sensi ed entra Mehdi Bourabia

Gioca il Sassuolo, “viene giocato” il Genoa. Si potrebbe riassumere così la prima frazione di gara vista finora al Ferraris. Quarantacinque minuti di dominio neroverde, con l’asse Duncan-Berardi molto attivo e con l’ispiratissimo Locatelli a fornire di continui inserimenti la manovra neroverde.

Finisce uno a uno il primo tempo, un risultato nato grazie alle reti di Djuricic e Locatelli

45'
Ammonito Alfred Joseph Duncan. Era diffidato il centrocampista nero-verde, che salterà la Juventus nella prossima giornata

41'
GOAL! Pareggia i conti il Genoa grazie al goal di Sanabria, arrivato con un assist quasi involontario di Kouame di testa e una girata nel cuore dell'area avversaria Sanabria

39'
Ci riprova di nuovo Locatelli, quest'oggi ispirato negli ultimi 30 metri

38'
Colpisce Locatelli di testa  nel cuore dell'area piccola avversaria. Para senza patemi, e in tufo, Radu

37'
Guadagna un calcio di punizione il Genoa da posizione defilata

33'
Passiva la difesa rossoblù nell'azione che ha portato al vantaggio del Sassuolo. Un atteggiamento rinunciatario che ha lasciato spazio di costruzione ai nero-verdi, che giocando di prima nel cuore dell'area avversaria (sinonimo di difesa troppo bassa e rinunciataria), è arrivata al goal dell'uno a zero

28'
GOAL! Passa in vantaggio il Sassuolo grazie ad una splendida azione corale conclusa con l'appoggio in rete da parte dell'esterno Djuricic

25'
Imposta la partita il Sassuolo, si chiude e riparte dal fondo il Genoa. E' questa la chiave tattica dei primi 25 minuti di gara visti finora al Ferraris

21'
Notazione tattica: Criscito marca a uomo Berardi, anche a tutto campo

20'
Pescato in fuorigioco Djuricic da un lancio partito dalla retroguardia nero-verde dai piedi di Duncan

18'
Manda Rogerio in calcio d'angolo un pallone pericoloso per la retroguardia neroverde che ha tagliato tutta l'area di rigore presidiata da Consigli

13'
Si guadagna Berardi un calcio di punizione negli ultimi 20 metri saltando Criscito, che per fermare il neroverde è costretto al fallo

8'
Prova Lirola a pescare Duncan oltre la linea difensiva avversaria: è in gioco il centrocampista neroverde, ma colpisce il pallone con il braccio. Riparte il gioco dal Genoa

5'
Arriva il primo corner del match a favore del Genoa. Sulla battuta va Bessa

3'

Iniziato il match a Genova tra Genoa e Sassuolo

Formazione inedita tra i padroni di casa, dove debuttano i nuovi arrivati Lerager e Radovanovic

Classico undici per i neroverdi

Il convincente 3-1 di Empoli rilancia le ambizioni del Genoa, contro un Sassuolo anch'esso galvanizzato dal 3-0 rifilato al Cagliari. I pochi precedenti in A al Ferraris sono a favore dei rossoblù, con tre vittorie a una, più un pareggio. Nello scorso torneo, il Grifone si impose per 1-0.
Genoa
IN CAMPO (4-2-3-1)
97 I. Radu
14 D. Biraschi
17 C. Romero 54°
87 E. Zukanovic
4 D. Criscito
21 I. Radovanovic 76°
8 L. Lerager
22 D. Lazovic
24 D. Bessa 79°
11 C. Kouame 41°
9 A. Sanabria 41° 87°

IN PANCHINA
25 R. Vodisek
93 Jandrei
33 I. Lakicevic
32 M. Pedro Pereira 79°
27 S. Sturaro
44 L. Miguel Veloso 76°
45 I. Medeiros
3 K. Gunter
13 G. Pezzella
26 N. Dalmonte
10 G. Lapadula
19 G. Pandev 87°
Allenatore
Cesare Prandelli
Sassuolo
IN CAMPO (4-3-3)
47 A. Consigli
21 P. Lirola
23 G. Magnani
13 F. Peluso
6 O. Rogerio 88°
73 M. Locatelli 28°
12 S. Sensi 46°
32 A. Duncan 45°
25 D. Berardi
30 K. Babacar 70°
9 F. Djuricic 28° 83°

IN PANCHINA
79 G. Pegolo
28 G. Satalino
20 J. Boga 70°
98 C. Adjapong
99 E. Brignola
68 M. Bourabia 65° 46°
34 F. Di Francesco
11 G. Scamacca
31 G. Ferrari
10 A. Matri 83°
5 M. Lemos
Allenatore
Roberto De Zerbi

Logo Genoa

4-2-3-1

Arbitro: Gianluca Manganiello

Logo Sassuolo

4-3-3

97 Radu
47 Consigli
14 Biraschi
21 Lirola
17 Romero
23 Magnani
87 Zukanovic
13 Peluso
4 Criscito
6 Rogerio
21 Radovanovic
73 Locatelli
8 Lerager
12 Sensi
22 Lazovic
32 Duncan
24 Bessa
25 Berardi
11 Kouame
30 Babacar
9 Sanabria
9 Djuricic

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Gianluca Manganiello 6.0
Tiene sotto controllo un match che sotto controllo si tiene da solo. Sei d'ufficio

Genoa
Allenatore: Cesare Prandelli 5.5
Viene dominato il suo Genoa, che preferisce (forse obbligato) a giocare di ripartenze veloci. Si sente la differenza tra Piatek e Sanabria, che però timbra alla sua prima partita al Ferraris
Ionut Andrei Radu (POR): 6.0
Para quello che può. Esponenziale la sua crescita in termini di maturità in cosi poco tempo
Davide Biraschi (DIF): 5.5
Troppo passivo in fase difensiva, poco creativo in quella offensiva.
Cristian Romero (DIF): 6.0
Gioca d'intelligenza, ma il concorso di colpa sul primo goal del match è palese
Ervin Zukanovic (DIF): 5.5
Si trova davanti un Babacar non in giornata, che si auto-spegne
Domenico Criscito (DIF): 7.0
Si trova davanti un Berardi che prova più volte a saltarlo. Ci va di fisico, ricorrendo al fallo, ma ci va anche d'intelligenza, limitando il suo estro e portandolo sull'esterno
Ivan Radovanovic (CEN): 5.5
Non si fa vedere. E in un ruolo cruciale come quello del centrocampista partecipa in negativo al dominio del gioco da parte dei nero-verdi
Lukas Lerager (CEN): 5.0
Nullo. Il poco dominio territoriale non lo aiuta, ma sembra annullarsi da solo
Darko Lazovic (CEN): 5.5
Il giocare interno (con Bessa più sulla fascia) limita le sue sgaloppate, vitali per i padroni di casa
Daniel Bessa (CEN): 5.0
Gioca al di sotto dei suoi standard
Christian Kouame (ATT): 6.5
Parte spento, si ravviva col passare dei minuti. E l'assist sul goal di Sanabria racconta alla perfezione il suo modo di giocare
Antonio Sanabria (ATT): 6.5
Totalmente diverso rispetto a Piatek: partecipa di più alla fase offensiva, andando però meno volte al tiro. Prima conclusione verso la porta avversaria: goal. Cinico
Miguel Pedro Pereira (DIF): s.v.
Entra per evitare le ripartenze neroverdi
Luis Miguel Veloso (CEN): 6.0
Entra solo per evitare la beffa finale
Goran Pandev (ATT): s.v.
Entra a gara già conclusa
Sassuolo
Allenatore: Roberto De Zerbi 6.5
Gioca, e bene, la sua squadra, dominando per lunghi tratti della partita il Genoa in casa propria. Si sente, però, la mancanza di un perno tanto offensivo quanto centrale come Boateng. E Babacar, al suo posto, non rende come dovrebbe
Andrea Consigli (POR): 6.0
Partita a tratti da spettatore. Quando viene chiamato in causa, ci mette la pezza
Pol Lirola (DIF): 6.0
Si limita alla fase difensiva, perché dalla metà campo in su Criscito si erge a paladino della difesa rossoblù
Giangiacomo Magnani (DIF): 6.0
Bravo a stoppare l'esplosività di Kouame e l'intelligenza tecnica di Sanabria con la lettura anticipata delle situazioni
Federico Peluso (DIF): 6.5
Rinato da difensore centrale
Oliveira da Silva Rogerio (CEN): 5.5
Partita senza alti ne bassi
Manuel Locatelli (CEN): 7.0
Il tocco di prima al momento del vantaggio nero-verde è figlia d'intelligenza di chi pensa e vede prima la giocata. Cala nel secondo tempo
Stefano Sensi (CEN): 6.0
Ha più tecnica nei piedi rispetto a Duncan, ma lascia l'inventiva e la costruzione negli ultimi 40 metri al compagno di reparto. Si limita a costruire da dietro. Esce dopo 45'
Alfred Joseph Duncan (CEN): 6.5
Non si limita all'apporto fisico, ma rifinisce e prova ad inventare negli ultimi 40 metri. E ci riesce, sfruttando bene l'asse con Berardi
Domenico Berardi (ATT): 6.5
Prova a portare superiorità numerica in fase offensiva saltando l'uomo più volte. Si trova davanti un Criscito in giornata
Khouma Babacar (ATT): 5.0
Si limita. Sembra spento, si sbatte soltanto a tratti
Filip Djuricic (CEN): 6.5
Rispetto al compagno di ala Berardi, non si trova davanti un Criscito in giornata ma un Biraschi del tutto normale. Spinge poco quando potrebbe, ma è lui ad aprire i giochi con l'uno a zero
Jeremie Boga (CEN): 6.0
Partita a tinte scure per lui
Mehdi Bourabia (CEN): 5.5
Entra per cercare di allungare la propria squadra. Ci riesce solo a tratti
Alessandro Matri (ATT): s.v.
Anche lui entra a gara già conclusa.

SASSUOLO: Gioca, e bene, la sua squadra, dominando per lunghi tratti della partita il Genoa in casa propria. Si sente, però, la mancanza di un perno tanto offensivo quanto centrale come Boateng. E Babacar, al suo posto, non rende come dovrebbe

GENOA: Viene dominato il suo Genoa, che preferisce (forse obbligato) a giocare di ripartenze veloci. Si sente la differenza tra Piatek e Sanabria, che però timbra alla sua prima partita al Ferraris

36 %
Possesso palla
64 %
4
Tiri totali
11
2
Tiri specchio
8
2
Tiri respinti
1
-
Legni
-
4
Corner
6
11
Falli
15
1
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Genoa-Sassuolo 1-1

MARCATORI: 28' Djuricic (S), 41' Sanabria (G).
GENOA (4-2-3-1): Radu 6; Biraschi 5,5, Romero 6, Zukanovic 5,5, Criscito 7; Radovanovic 5,5 (76' Miguel Veloso 6) , Lerager 5; Lazovic 5,5, Bessa 5 (79' Pedro Pereira sv) , Kouame 6,5; Sanabria 6,5 (87' Pandev sv) .
A disposizione: Vodisek, Chitolina Carniel, Lakicevic, Sturaro, Medeiros, Gunter, Pezzella, Dalmonte, Lapadula.
Allenatore: Cesare Prandelli 5,5.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6, Magnani 6, Peluso 6,5, Rogerio 5,5; Locatelli 7, Sensi 6 (46' Bourabia 5,5) , Duncan 6,5; Berardi 6,5, Babacar 5 (70' Boga 6) , Djuricic 6,5 (83' Matri sv) .
A disposizione: Pegolo, Satalino, Adjapong, Brignola, Di Francesco, Scamacca, Ferrari, Lemos.
Allenatore: Roberto De Zerbi 6,5.
ARBITRO: Gianluca Manganiello 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 45' Duncan (S); 54' Romero (G); 65' Bourabia (S); 88' Rogerio (S).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 4-6.
RECUPERO: pt 1, st 3