Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Sampdoria - Udinese: 4 - 0 | Tempo reale, Formazioni

21° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Luigi Ferraris

26 gennaio 2019 ore 18:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Davide Massa

Sampdoria

33° F. Quagliarella (Rig.)
56° F. Quagliarella (Rig.)
68° K. Linetty
78° M. Gabbiadini

Logo Sampdoria
4
-
0

Conclusa

Logo Udinese
33° F. Quagliarella (Rig.)
56° F. Quagliarella (Rig.)
68° K. Linetty
78° M. Gabbiadini

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giulio Zampini
Mostra dettagli:

Finisce la gara al Ferraris: 4- 0 per la Sampdoria sull’Udinese

Risultato ampio e giusto, figlio di un divario tecnico più che tattico che ha visto dominare la Sampdoria in lungo e in largo un Udinese non scarna di idee ma succube del controllo della gara da parte dei blucerchiati.

Immenso, come sempre (e più di sempre) Quagliarella, che con la doppietta di oggi è arrivato a segnare per 11 gare consecutive eguagliando il record di Batistuta in vigore dalla stagione 1994-95.

Deve lavorare, l’Udinese, ancora e maggiormente sulla fase offensiva, quest’oggi scarna e mal supportata dal resto della squadra.

Domina la Sampdoria, viene dominata l’Udinese: è questo il riassunto in sintesi del match visto al Ferraris

90'+3
Prova timidamente l'Udinese, e invano, di segnare il goal della bandiera

90'+1
Assegnati 3 minuti di recupero

85'
Sostituzione da standing ovation per la Sampdoria: esce Fabio Quagliarella ed entra Dawid Kownacki

78'
GOALLL! Definitivo 4-0 della Sampdoria arrivato grazie al goal del neo entrato Gabbiadini e all'assist del solito, decisivo, Quagliarella dalla sinistra

78'

Seconda sostituzione per la Sampdoria: esce Nicola Murru ed entra Carlos Eugenio JuniorTavares

77'
Ultima sostituzione dettata da mister Nicola: esce Nicholas Opoku ed entra Marvin Zeegelaar

77'
Sostituzione per gli ospiti: esce Stefano Okaka Chuka ed entra Kevin Lasagna

74'
Sostituzione in casa Sampdoria: esce Gregoire André Defrel ed entra Manolo Gabbiadini

72'
Sfiora il goal del 4-0 Gabbiadini, con un tiro rasoterra che esce di poco a lato del palo

71'
Brutto il fallo di Mandragora su Praet, che costa al centrocampista bianconero il cartellino giallo

68'
GOAL! Linetty chiude definitivamente i conti con una palla ribattuta in rete da sotto porta

66'
Finisce di poco alta sul fondo la conclusione di De Paul a giro dai 20 metri

61'
Ammonito Stefano Okaka Chuka tra le fila dei bianconeri

60'
Ammonito Audero per perdita di tempo

56'
Ammonito Opoku

56'
GOAL! Raddoppia la Sampdoria con la doppietta di Quagliarella

55'
Di nuovo calcio di rigore per la Sampdoria per fallo di mano di Opoku su tiro di Murru

54'
Guadagna una possibilità di raddoppiare la Sampdoria da palla inattiva dal limite dell'area avversaria

53'
Ammonito Bram Nuytinck dell'Udinese

48'

Tenta la conclusione a giro Saponara dai 20 metri: pallone alto di tanto sul fondo.

Riparte l'Udinese col rinvio del portiere Musso

46'
Inizia il secondo tempo. Nessun cambio di formazione tra le due squadre

Primo tempo di studio tra le due squadre, interrotto al 33° minuto grazie al goal del vantaggio blucerchiato siglato da Quagliarella, l’immortale: 11 i goal consecutivi per lui in altrettante partite che lo portano ad eguagliare il record di Batistuta in circolo da ben ventiquattro anni.

Primi quarantacinque minuti figli di una gara finora fatta principalmente di poche conclusioni verso la porta avversaria (più numerose quelle blucerchiate, più pericolose quelle bianconere) che hanno finito per relegare i due portieri a semplici spettatori non paganti. Ovviamente, il tutto, fino al 33 esimo minuto, dal quale il fallo di Opoku (ingenuo) su Defrel ha regalato il rigore ai padroni di casa.

45'+1
Assegnato 1 minuto di recupero

42'
Sostituzione tattica in casa Udinese: esce Valon Behrami ed entra Ignacio Pussetto

37'
Ammonito Dennis Praet

36'
Paratona di Musso su Quagliarella, intento a raddoppiare i giochi

33'
GOAL! Trasforma il calcio di rigore Quagliarella portando in vantaggio la Sampdoria. Standing  ovation per lui, per aver eguagliato il record di Batistuta (11 reti consecutive)

31'

Assegnato il calcio di rigore alla Sampdoria!

Ingenuità di Opoku che commette fallo su Defrel in area di rigore

29'
Brividi tra i tifosi bianconeri per la conclusione di Fofana dai 15 metri che lambisce il palo uscendo di poco. Riparte dal fondo la Sampdoria

24'
Tira a giro Quagliarella dal limite dell'area avversaria: conclusione deviata dalle plurime gambe presenti negli 11 metri difesi da Musso

19'
Tenta un qualcosa a metà tra un cross e la conclusione in porta Murru: esito negativo in qualunque caso, perché il pallone finisce per sbattere sulla retroguardia bianconera

9'
Respinta dalla barriera la conclusione potente del capitano dei blucerchiati

8'
Guadagna un calcio di punizione la Sampdoria dai 25 metri. Sulla battuta va Quagliarella

5'
Pescato in fuorigioco Fofana nel cuore dell'area avversaria, intento a lasciar partire il primo tiro della gara

1'

Iniziato in questo momento il match al Ferraris di Genova!

Con Okaka e De Paul l’Udinese vara la terza coppia di attaccanti diversa in altrettante partite, virando su un 3-5-1-1 che deve dare più partecipazione corale e vocazione offensiva ai bianconeri.

I blucerchiati rispondono con la ripetitività di Giampaolo in ottica titolari, con le uniche novità Saponara trequartista (al posto dello squalificato Ramirez) dietro alle punte Quagliarella e Defrel (al posto dell’infortunato Caprari)

I blucerchiati cercano la prima affermazione nel 2019 contro un'Udinese che sembrava in ripresa, ma è incappata nella sconfitta interna con il Parma nell'ultimo turno. I doriani temono  la "vendetta" dell'ex Okaka, dopo aver subito la doppietta di Muriel domenica scorsa. I precedenti in Serie A al Ferraris sono a favore dei padroni di casa, con 20 vittorie a 5; 12 i pareggi. Nello scorso torneo, successo Samp per 2-1.
Sampdoria
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 E. Audero 60°
24 B. Bereszynski
15 O. Colley
3 J. Andersen
29 N. Murru 78°
10 D. Praet 37°
6 A. Ekdal
16 K. Linetty 68°
5 R. Saponara 68°
27 F. Quagliarella 85° 78° (R)33° (R) 56°
92 G. Defrel 74°

IN PANCHINA
72 V. Belec
33 C. Rafael
22 C. Tavares 78°
23 M. Gabbiadini 74° 78°
18 M. Leverbe
7 J. Sala
14 J. Jankto
26 L. Tonelli
25 A. Ferrari
19 V. Regini
99 D. Kownacki 85°
4 R. Vieira
Allenatore
Marco Giampaolo
Udinese
IN CAMPO (3-5-2)
1 J. Musso
4 N. Opoku 56° 77°
5 W. Troost-Ekong
17 B. Nuytinck 53°
19 J. Stryger Larsen
11 V. Behrami 42°
38 R. Mandragora 71°
6 S. Fofana
77 M. D'Alessandro
10 R. De Paul
7 S. Okaka Chuka 61° 77°

IN PANCHINA
88 D. Nicolas
27 S. Perisan
18 H. Ter Avest
16 D. Machis
15 K. Lasagna 77°
87 S. De Maio
90 M. Zeegelaar 77°
21 S. Pontisso
14 P. Micin
16 G. Iniguez
99 A. Balic
23 I. Pussetto 42°
Allenatore
Davide Nicola

Logo Sampdoria

4-3-1-2

Arbitro: Davide Massa

Logo Udinese

3-5-2

1 Audero
1 Musso
24 Bereszynski
4 Opoku
15 Colley
5 Troost-Ekong
3 Andersen
17 Nuytinck
29 Murru
19 Stryger Larsen
10 Praet
11 Behrami
6 Ekdal
38 Mandragora
16 Linetty
6 Fofana
5 Saponara
77 D'Alessandro
27 Quagliarella
10 De Paul
92 Defrel
7 Okaka Chuka

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giulio Zampini

Arbitro
Davide Massa 6.0
Regolari le decisioni sui due calci di rigore assegnati alla Sampdoria. Si fa aiutare dalla Var (in controlli post-decisione), ma rimane fermo sulle sue idee mantenendo in pugno una gara che dopo il 2-0 blucerchiato poteva finire nella frustrazione dei bianconeri.

Sampdoria
Allenatore: Marco Giampaolo 6.5
I suoi giocano: con voglia, decisione e qualità. Sbloccano la gare grazie ad un super Quagliarella (due goal si su rigore, ma con la freddezza necessaria per trasformarli) e da li la chiudono definitivamente dominando sul campo prima e sul tabellone (il risultato finale) poi.
Emil Audero (POR): 6.0
Sul tiro di Fofana (che sfiora il palo) si cala nella parte del portiere. Per il resto, sembra spettatore non pagante
Bartosz Bereszynski (DIF): 5.5
Inizia male la gara in fase d’impostazione, mettendoci poca attenzione. Si riprende via via
Omar Colley (DIF): 6.5
Prova a buttarla sul fisico con Okaka: perde un duello su due. Ma ne esce da giocatore esperto, nonostante la tenera età
Joachim Andersen (DIF): 6.0
Pilastro difensivo in una serata in cui deve fare da semplice guardiano ad un reparto che non soffre (poiché quasi mai attaccato)
Nicola Murru (DIF): 5.5
Prova a metterla sul piano fisico contro Okaka: scelta azzardata. Detta il passaggio al compagno Saponara e poi non continua la corsa: scelta sbagliata. E' l’anello debole, poiché fragile, della retroguardia blucerchiata. Ha il merito di guadagnarsi il secondo rigore della Sampdoria
Dennis Praet (CEN): 7.0
Ormai sommo maestro di centrocampo, si regala delizie con giocate tanto belle per gli occhi quanto utili per la manovra
Albin Ekdal (CEN): 6.5
C'è sempre, su ogni pallone, su ogni avversario
Karol Linetty (CEN): 7.0
Si vede meno rispetto ai compagni, ma macina chilometri e idee ben pensate per lo sviluppo della manovra blucerchiata. Ed è suo il goal che chiude definitivamente i giochi
Riccardo Saponara (CEN): 6.5
Prova a creare qualcosa là davanti ma il dialogo con i compagni non è sempre dei migliori
Fabio Quagliarella (ATT): 8.0
Fabio Quagliarella eQUAGLIA (scusateci il gioco di parole) il record di Batistuta (a segno da 11 gare consecutivamente). Due goal su rigore che lo premiano, ma rimane freddo nel trasformarli, e l'assist al bacio per il 3-0 del neo entrato Gabbiadini
Gregoire André Defrel (ATT): 6.5
Bravo a capire la situazione e ad anticipare Opoku, prendendosi il fallo e guadagnandosi il rigore spartiacque. Corsa e sacrificio al servizio del re Quagliarella
Carlos Eugenio Junior Tavares (DIF): 6.0
Entra per preservare il risultato e per divertirsi
Manolo Gabbiadini (ATT): 7.0
Prima palla che tocca: goal. Si muove e bene, ma Quagliarella che cioccolatino che gli porge…
Dawid Kownacki (ATT): s.v.
Entra per regalare la standing ovation a re Quagliarella
Udinese
Allenatore: Davide Nicola 5.5
Non sfigurano i suoi ragazzi, il problema è che figurano troppo gli altri (quelli di Giampaolo). C'è da lavorare, soprattutto sulla fase offensiva
Juan Agustin Musso (POR): 6.0
Para quel che può. S'inchina al dominio blucerchiato che, col passare dei minuti, lo prende di mira con il pallottoliere
Nicholas Opoku (DIF): 4.5
Sbaglia più volte in uscita da dietro e procura il fallo da rigore che apre il divario tra le due squadre
William Troost-Ekong (DIF): 6.0
Di sicuro il più dirompente a livello fisico e caratteriale lì dietro tra i tre difensori
Bram Nuytinck (DIF): 6.0
Tampona finchè può i continui movimenti dei giocatori offensivi della Sampdoria. Luci ed ombre
Jens Stryger Larsen (DIF): 6.0
Il gioco bianconero pende soprattutto dalla sua parte, e a differenza di D'Alessandro non sfigura
Valon Behrami (CEN): 6.0
Gioca di cattiveria, il suo pane quotidiano. Fondamentale il suo apporto in una partita votata al “non prenderle”. Subito il goal, esce al 40' per motivi tattici (conseguenza del risultato)
Rolando Mandragora (CEN): 5.0
Fuori tempo, quasi sempre. Sembra un giocatore asincrono in una squadra che macina con qualità i dettami di mister Nicola
Seko Mohamed Fofana (CEN): 6.0
Prova quando può la conclusione (e nel primo tempo va vicinissimo al vantaggio bianconero). Vittima anche lui del dominio sampdoriano, ma è l'ultimo a mollare (da segnalare il tocco di mano che regala il secondo rigore alla Sampdoria)
Marco D'Alessandro (ATT): 5.5
Spinge quando può, restando comunque in balia del dominio blucerchiato a centrocampo
Rodrigo Javier De Paul (CEN): 5.0
Non riesce a mettersi in mostra. Rimane in balia di una partita dominata dall'avversario e poco offensiva per l'Udinese
Stefano Okaka Chuka (ATT): 6.0
Micidiale fisicamente. Murru e Colley provano a fare a sportellate con lui, finendo sempre per perdere il duello a favore del bianconero
Kevin Lasagna (ATT): 6.0
Entra a gara ampiamente decisa. Non ne può niente
Marvin Zeegelaar (DIF): 6.0
Entra sul 3-0, pochi secondi dopo la Sampdoria sigla la quarta rete. Non ne può niente, sei politico
Ignacio Pussetto (ATT): 5.5
Tanto movimento. ma poco (e mal) supportato

Finisce la gara al Ferraris: 4- 0 per la Sampdoria sull’Udinese

Risultato ampio e giusto, figlio di un divario tecnico più che tattico che ha visto dominare la Sampdoria in lungo e in largo un Udinese non scarna di idee ma succube del controllo della gara da parte dei blucerchiati.

Immenso, come sempre (e più di sempre) Quagliarella, che con la doppietta di oggi è arrivato a segnare per 11 gare consecutive eguagliando il record di Batistuta in vigore dalla stagione 1994-95.

Deve lavorare, l’Udinese, ancora e maggiormente sulla fase offensiva, quest’oggi scarna e mal supportata dal resto della squadra.

Domina la Sampdoria, viene dominata l’Udinese: è questo il riassunto in sintesi del match visto al Ferraris

55 %
Possesso palla
45 %
14
Tiri totali
6
9
Tiri specchio
-
1
Tiri respinti
1
-
Legni
-
1
Corner
1
14
Falli
13
2
Fuorigioco
5
2
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Sampdoria-Udinese 4-0

MARCATORI: 33' Quagliarella (Rig.) (S), 56' Quagliarella (Rig.) (S), 68' Linetty (S), 78' Gabbiadini (S).
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6; Bereszynski 5,5, Colley 6,5, Andersen 6, Murru 5,5 (78' Tavares 6) ; Praet 7, Ekdal 6,5, Linetty 7; Saponara 6,5; Quagliarella 8 (85' Kownacki sv) , Defrel 6,5 (74' Gabbiadini 7) .
A disposizione: Belec, Rafael, Leverbe, Sala, Jankto, Tonelli, Ferrari, Regini, Vieira.
Allenatore: Marco Giampaolo 6,5.
UDINESE (3-5-2): Musso 6; Opoku 4,5 (77' Zeegelaar 6) , Troost-Ekong 6, Nuytinck 6; Stryger Larsen 6, Behrami 6 (42' Pussetto 5,5) , Mandragora 5, Fofana 6, D'Alessandro 5,5; De Paul 5, Okaka Chuka 6 (77' Lasagna 6) .
A disposizione: Nicolas, Perisan, Ter Avest, Machis, De Maio, Pontisso, Micin, Iniguez, Balic.
Allenatore: Davide Nicola 5,5.
ARBITRO: Davide Massa 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 37' Praet (S); 53' Nuytinck (U); 56' Opoku (U); 60' Audero (S); 61' Okaka Chuka (U); 71' Mandragora (U).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 1-1.
RECUPERO: pt 1, st 3