Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Frosinone - Milan: 0 - 0 | Tempo reale, Formazioni

18° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Benito Stirpe

26 dicembre 2018 ore 12:30
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Marco Guida
Logo Frosinone
0
-
0

Conclusa

Logo Milan

Milan

Logo Milan
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Redazione
Mostra dettagli:

FT: Frosinone 0-0 Milan

Il Milan si ferma a Frosinone e continua il proprio deludente digiuno di reti pareggiando per 0-0 al Benito Stirpe. Ottimo pareggio invece per il Frosinone che dopo i fischi della partita col Sassuolo, lascia il campo tra gli applausi dei propri tifosi. Donnarumma salva più volte i rossoneri, autori di una prova al più volonterosa, ma priva di inventiva e precisione.

90'+3
Il Frosinone ottiene una punizione nella propria trequarti e riparte immediatamente: Ciano arriva al limite, ma calcia debolmente.

90'+2
Beghetto sale e crossa per Ciano che da smarcato, si coordina e calcia bene, ma trova l'ottima risposta di Donnarumma in corner.

90'+1
Da circa 25 metri, Kessiè si allunga il pallone e tira sul rimbalzo, ma Sportiello para tranquillamente.

90'
Vengono assegnati cinque minuti di recupero.

88'
Che occasione per il Milan: Calhanoglu entra in area dalla destra e serve in mezzo Higuain che calcia ancora male spedendo il pallone fuori.

86'
Ciano entra in area e scarica su Maiello al limite che però calcia debolmente.tiro in porta di Raffaele Maiello.

84'
Il Frosinone è ben chiuso, allora il Milan prova a inserirsi in area di rigore con le palle alte: Rodriguez crossa per la sponda di Cutrone che serve Higuain che calcia male mandando il pallone altissimo.

84'
Crisetig interviene in netto ritardo su Bakayoko che rimane a terra, mentre il centrocampista già ammonito viene graziato. Punizione per il Milan a cinque minuti circa dal termine della partita.

80'
Ottima azione di prima del Milan che con ottimi passaggi veloci si affaccia all'area di rigore, ma sull'ultimo tocco di Calhanoglu per Higuain, Goldaniga anticipa l'ex Juventus.

79'
Sostituzione: esce Andrea Pinamonti ed entra Daniel Ciofani

76'
Corner per il Milan: Calhanoglu mette in mezzo un pallone perfetto per Romagnoli che però trova i grandi riflessi di Sportiello che raccoglie il colpo di testa del capitano rossonero.

76'
Sostituzione: esce Lorenzo Ariaudo ed entra Bartosz Salamon

75'
Il tiro da fuori di Higuain viene respinto e il Milan ottiene un calcio d'angolo.

74'
Sostituzione: esce Davide Calabria ed entra Andrea Conti.

74'
Sostituzione: esce Samu Castillejo ed entra Diego Laxalt

74'
Sostituzione: esce Paolo Ghiglione, uno dei migliori in campo, entra al suo posto Francesco Zampano

72'
Ciano riceve il pallone sulla trequarti di destra: anzichè crossare, Ciano prova un tiro che finisce tra i guantoni di Donnarumma.

71'
Risponde il Frosinone: Ghiglione prova la fortuna da fuori area e Donnarumma si deve distendere per mandare il pallone in calcio d'angolo.

70'
Calabria calcia di sinistro, la deviazione costringe Sportiello a mettere il pallone in angolo.

68'
Partita senza particolari sbocchi: il Milan prova a cercare spazi, ma il Frosinone si chiude a riccio impedendo qualsiasi tipo di azione. Ci prova ora Ricardo Rodriguez da fuori, ma il tiro non è dei migliori e termina a lato.

64'
Ariaudo rimane ancora a terra e viene portato fuori dal terreno di gioco, Frosinone momentaneamente in dieci uomini.

63'
Il Milan tiene il pallone al limite dell'area, ma il Frosinone si chiude bene e impedisce alcun tipo di spazio ai rossoneri con alla fine Kessiè che perde palla sul contrasto giudicato non falloso di Ariaudo.

59'
Altra ripartenza del Frosinone: Beghetto avanza ed esegue un cross insidioso che Pinamonti sfiora solamente con Donnnarumma che non era uscito al meglio.

54'
Ammonito Lorenzo Crisetig nel Frosinone.

51'
Il Milan torna in avanti: Higuain apre per Castillejo che mette in mezzo un pallone interessante per Cutrone che però calcia addosso ad Ariaudo che ha murato la conclusione dell'attaccante avversario.

46'
Inizia il secondo tempo.

HT: Frosinone 0-0 Milan

Dopo un primo quarto d'ora totalmente dominato dal Milan, il Frosinone ha preso coraggio e ha messo più volte in pensiero la formazione di Gattuso arrivando pure a vedersi un gol giustamente annullato tramite il VAR. Un Milan non al meglio invece ha raggiunto i 344 minuti di astinenza dal gol.

45'
Viene assegnato un minuto di recupero.

40'
Ammonito Donnarumma.

40'
GOL ANNULLATO DAL VAR: Ciano era stato servito in posizione regolare al momento del cross di un compagno, ma all'inizio dell'azione c'era stato un fallo di Ghiglione, ammonito, su Calhanoglu. Gol annullato e ancora 0-0.

36'

Il Frosinone segna con Ciano, ma Guida chiama il VAR per un eventuale intervento falloso sull'inizio dell'azione da gol dei padroni di casa.


Al VAR c'è Valeri, Guida ora va a a controllare.

36'
Altro cross sul secondo palo del Frosinone: arriva Beghetto che però si coordina male in corsa e spedisce il pallone fuori.

29'
Cross di Chibsah che raggiunge uno smarcato Ghiglione che poggia la palla a terra e calcia per trovare i grandi riflessi di Donnarumma che devia la sfera di gioco.

24'
Ancora Castillejo con la stessa modalità: ingresso in area, sterzata e tiro di sinistro. Questa volta, però, Sportiello si butta e respinge il pallone.

20'
Bakayoko esegue un grande inserimento in area di rigore, ma viene stoppato da un intervento difensivo di Krajnic.

18'
PALO DEL MILAN: Castillejo entra in area dalla destra, rientra sul sinistro e manda la palla sul palo con Sportiello che era rimasto immobile.

16'
Il Frosinone si fa vedere per la prima volta in avanti: Chibsah viene servito in area di rigore, ma il suo tiro svirgola alto.

14'
Bakayoko prova ad avanzare palla al piede, ma Crisetig lo stende e il Milan ottiene un interessante calcio di punizione da circa 30 metri: Calhanoglu calcia, ma il pallone termina la propria corsa decisamente a lato.

9'
Ariaudo si perde Cutrone che si smarca: Sportiello lo chiude e il pallone in mezzo dell'attaccante comasco viene mandato in corner.

6'
Il Milan attacca e ottiene un calcio d'angolo che viene battuto corto: Castillejo si accentra e tira, ma la sua conclusione è centrale e facile preda per Sportiello.

2'
La difesa del Frosinone si addormenta e Castillejo pesca Cutrone in mezzo all'area che però al tiro si coordina malissimo e manda fuori.

1'
Guida dà il via alla partita che inizia subito con un calcio di punizione in zona offensiva per il Frosinone.

La diciottesima giornata di Serie A, che si gioca tutta il giorno di Santo Stefano, parte dallo Stirpe: all'ora di pranzo il nuovo Frosinone di Marco Baroni, rinfrancato dal punto strappato a Udine, prova ad approfittare del momento no del Milan, due soli punti e zero gol nelle ultime tre gare. Un solo precedente in Serie A in Ciociaria, il successo rossonero per 4-2 del torneo 2015-16.
Frosinone
IN CAMPO (3-5-2)
57 M. Sportiello
6 E. Goldaniga
15 L. Ariaudo 76°
32 L. Krajnc
2 P. Ghiglione 74° 40°
66 R. Chibsah
8 R. Maiello
33 A. Beghetto
28 C. Ciano
89 A. Pinamonti 79°

IN PANCHINA
22 F. Bardi
23 N. Brighenti
3 C. Molinaro
5 M. Gori
26 F. Cassata
9 D. Ciofani 79°
29 J. Campbell
11 S. Perica
17 F. Zampano 74°
27 B. Salamon 76°
21 P. Sammarco
10 D. Soddimo
Allenatore
Marco Baroni
Milan
IN CAMPO (4-3-3)
99 G. Donnarumma 40°
2 D. Calabria 74°
22 M. Musacchio
13 A. Romagnoli
68 R. Rodriguez
14 T. Bakayoko
79 F. Kessie
10 H. Calhanoglu
7 S. Castillejo 74°
9 G. Higuaín
63 P. Cutrone

IN PANCHINA
25 P. Reina
90 A. Donnarumma
97 E. Torrasi
12 A. Conti 74°
93 D. Laxalt 74°
94 M. Brescianini
17 C. Zapata
4 J. Mauri
20 I. Abate
77 A. Halilovic
18 R. Montolivo
96 F. Tsadjout
Allenatore
Gennaro Gattuso

Logo Frosinone

3-5-2

Arbitro: Marco Guida

Logo Milan

4-3-3

57 Sportiello
99 Donnarumma
6 Goldaniga
2 Calabria
15 Ariaudo
22 Musacchio
32 Krajnc
13 Romagnoli
2 Ghiglione
68 Rodriguez
66 Chibsah
14 Bakayoko
8 Maiello
79 Kessie
33 Beghetto
10 Calhanoglu
28 Ciano
7 Castillejo
89 Pinamonti
9 Higuaín
63 Cutrone

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Redazione

Arbitro
Marco Guida 6.5
Tiene bene in mano la partita e utilizza ottimamente il VAR in occasione del gol correttamente annullato a Ciano per un fallo su Bakayoko. Unica pecca, la troppa grazia usata per Crisetig che forse meritava il secondo giallo in occasione del fallo sempre su Bakayoko.

Frosinone
Allenatore: Marco Baroni 6.5
La squadra è organizzata bene difensivamente e ha mostrato la grinta che i tifosi chiedevano a gran voce dopo la sconfitta con il Sassuolo. Il Frosinone non si tira nemmeno indietro ed esegue un gioco molto efficace basato su chiusura e ripartenze veloci che mette in difficoltà il Milan in più di un'occasione.
Marco Sportiello (POR): 6.5
Quando il Milan chiama, lui risponde sempre in maniera corretta. Gestisce anche bene l'area in occasione dei molti corner dei rossoneri.
Edoardo Goldaniga (DIF): 6.0
Anticipa più volte Higuain, soprattutto in occasione dell'azione di prima con Calhanoglu che avrebbe portato l'argentino davanti a Sportiello, ma è anche vero che se lo perde altrettante volte. Per fortuna, Higuain non era in giornata.
Lorenzo Ariaudo (DIF): 6.5
Non inizia al meglio perdendosi Cutrone al terzo minuto, ma poi si riprende e diventa il punto di forza dell'ottima difesa del Frosinone. Lo fermano solamente i dolori fisici.
Luka Krajnc (DIF): 6.5
Buona prestazione del difensore, sempre attento e pronto a bloccare i movimenti soprattutto di Cutrone.
Paolo Ghiglione (DIF): 7.0
Ottima partita di Ghiglione che corre, avanza e pressa in maniera a dir poco ottimale. Se non fosse stato per Donnarumma, avrebbe anche segnato.
Raman Yussif Chibsah (CEN): 6.5
Da lui partono le numerose insidiosissime ripartenze del Frosinone: è il motore del gioco e lo rimane anche al 94', quando Laxalt è costretto a stenderlo pur di fermarlo.
Raffaele Maiello (CEN): 6.0
Esegue delle belle discese sulla fascia che lo portano più volte ad accentrarsi, ma il tiro è da rivedere decisamente.
Andrea Beghetto (CEN): 6.5
Si inserisce sempre sul secondo palo creando non pochi problemi alla retroguardia del Milan sfiorando il gol in più di un'occasione.
Camillo Ciano (ATT): 7.0
Se Chibsah è il motore del gioco, lui ne è il fulcro, oltre che la mente dietro la fase offensiva del Frosinone. Forse certe volte insiste troppo sull'azione personale, ma anche in questi casi riesce ad essere sempre un pericolo per gli avversari.
Andrea Pinamonti (ATT): 6.0
Fa molto gioco sporco facendo a sportellate sia con Romagnoli che con Musacchio. Nell'unico pallone che arriva dalle sue zone, per poco non segna pure. Partita di sacrificio.
Daniel Ciofani (ATT): s.v.
Baroni gli dice soltanto di segnare, però Daniel non ha nemmeno il tempo di toccare un pallone negli ultimi dieci minuti.
Francesco Zampano (DIF): 6.0
Sostituisce uno sfinito Ghiglione. Riesce a creare qualche problema complice la sua freschezza.
Bartosz Salamon (DIF): 6.0
Sostituisce un acciaccato Ariaudo dimostrandosi attento e concentrato.
Milan
Allenatore: Gennaro Gattuso 5.5
La squadra non segna e non riesce ad esprimersi al pieno del suo potenziale anche contro un avversario decisamente alla portata, anche se va detto che non può essere colpa sua se per ben due volte Higuain sbaglia due grandi occasioni da rete.
Gianluigi Donnarumma (POR): 7.5
Senza di lui, probabilmente oggi il Milan non avrebbe nemmeno ottenuto un punto. Vola e salva i rossoneri in più di un'occasione, soprattutto nel finale dove entrambe le squadre sono più sbilanciate in avanti.
Davide Calabria (DIF): 5.5
Si vede decisamente poco, soprattutto in fase offensiva, mentre in fase difensiva si perde sempre l'uomo sul secondo palo.
Mateo Musacchio (DIF): 6.0
Tiene a bada Pinamonti senza disdegnare lo scontro fisico. Buon rientro in campo per lui.
Alessio Romagnoli (DIF): 6.0
Commette qualche sbavatura, ma sta sempre addosso ai propri avversari limitando le loro azioni. Il capitano rossonero si fa vedere pure durante i corner dove si rivela essere una minaccia costante.
Ricardo Rodriguez (DIF): 5.0
Come Calabria, si perde sempre il suo uomo sul secondo palo e non aggiunge niente alla manovra offensiva. Oltretutto, nel finale perde un pallone al limite dell'area in maniera davvero ingenua.
Tiemoué Bakayoko (CEN): 6.5
Insieme a Donnarumma, una delle poche note positive del Milan. Un altro giocatore rispetto a quello di inizio anno e l'unico che riesce a contrastare i contropiedi avversari.
Franck Kessie (CEN): 6.0
Fa il suo, ma si vede che come lo scorso anno è rimasto a corto di energie, complice anche la crisi di infortuni del Milan.
Hakan Calhanoglu (CEN): 5.0
Inconcludente. Mette pure qualche pallone interessante in area, ma non sembra più quel giocatore che era lo scorso anno.
Samu Castillejo (ATT): 5.0
Gioca un'ottima prima mezz'ora di gioco, ma poi sparisce completamente dai radar prima di venire sostituito da Laxalt.
Gonzalo Higuaín (ATT): 4.5
Getta al vento due occasioni d'oro per portare il Milan in vantaggio, occasioni che un giocatore come lui dovrebbe mettere in rete ad occhi chiusi. Sembra fuori dagli schemi di gioco, quasi con la testa altrove (forse ancora a quel rigore con la Juve?).
Patrick Cutrone (ATT): 5.5
Sbaglia una grandissima occasione al 3' impappinandosi davanti a Sportiello, poi esegue una partita di sponde per Higuain che però non è in giornata, ma anche lui non sembra essere al meglio al momento.
Andrea Conti (DIF): 6.0
Sembra quello più voglioso di impressionare. Da tenere d'occhio quando sarà ufficialmente al 100%.
Diego Laxalt (CEN): 6.0
Entra e fa qualche corsa lungo la fascia, ma non aggiunge niente alla partita.

FT: Frosinone 0-0 Milan

Il Milan si ferma a Frosinone e continua il proprio deludente digiuno di reti pareggiando per 0-0 al Benito Stirpe. Ottimo pareggio invece per il Frosinone che dopo i fischi della partita col Sassuolo, lascia il campo tra gli applausi dei propri tifosi. Donnarumma salva più volte i rossoneri, autori di una prova al più volonterosa, ma priva di inventiva e precisione.

36 %
Possesso palla
64 %
11
Tiri totali
16
5
Tiri specchio
8
1
Tiri respinti
3
-
Legni
1
3
Corner
6
10
Falli
12
3
Fuorigioco
1
2
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Frosinone-Milan 0-0

FROSINONE (3-5-2): Sportiello 6,5; Goldaniga 6, Ariaudo 6,5 (76' Salamon 6) , Krajnc 6,5; Ghiglione 7 (74' Zampano 6) , Chibsah 6,5, Maiello 6, Crisetig 5,5, Beghetto 6,5; Ciano 7, Pinamonti 6 (79' Ciofani sv) .
A disposizione: Bardi, Brighenti, Molinaro, Gori, Cassata, Campbell, Perica, Sammarco, Soddimo.
Allenatore: Marco Baroni 6,5.
MILAN (4-3-3): Donnarumma 7,5; Calabria 5,5 (74' Conti 6) , Musacchio 6, Romagnoli 6, Rodriguez 5; Bakayoko 6,5, Kessie 6, Calhanoglu 5; Castillejo 5 (74' Laxalt 6) , Higuaín 4,5, Cutrone 5,5.
A disposizione: Reina, Donnarumma, Torrasi, Brescianini, Zapata, Mauri, Abate, Halilovic, Montolivo, Tsadjout.
Allenatore: Gennaro Gattuso 5,5.
ARBITRO: Marco Guida 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 40' Ghiglione (F); 40' Donnarumma (M); 54' Crisetig (F).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-6.
RECUPERO: pt 1, st 5