Coppa Italia 2019-2020
Coppa Italia 2019-2020
Tempo reale
Tempo reale

Calcio | Coppa Italia 2019-2020 4_turno_eliminatorio^ giornata Genoa Ascoli

3 dicembre 2019 ore 18:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Giovanni Ayroldi

Genoa

13° A. Pinamonti
72° D. Criscito
78° A. Pinamonti

Logo Genoa
3
-
2

Conclusa

Logo Ascoli

Ascoli

48° G. Beretta
67° D. Criscito (Aut.)

Genoa

Logo Genoa
3
13° A. Pinamonti
72° D. Criscito
78° A. Pinamonti

Ascoli

Logo Ascoli
2
48° G. Beretta
67° D. Criscito (Aut.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Simone Cataldo
Mostra dettagli:

Ascoli che esce tra gli applausi dei propri sostenitori che sono giunti fin qui per sostenere i loro beniamini. Match ricco di emozioni, con una rimonta momentanea dell'Ascoli grazie ai gol di Berretta e e l'autorete di Criscito. Parziale di 1-2 ribaltato in poco più di dieci minuti, dal gol di Criscito e la doppietta personale di Pinamonti. 

Vittoria che permette ai padroni di casa di approdare al prossimo turno, nel quale affronterà il Torino. Ascoli, che tra i rimpianti e gli applausi lascia il torneo, dopo un'ottima gara che lascia ben sperare per il proprio seguito in cadetteria! 


Termina la gara del Ferraris, Genoa 3-2 Ascoli. Liguri agli ottavi di finale! 

90'+3
Corner battuto bene ma sul quale esce Jandrei e fa suo il pallone

90'+2
D'Elia trova Da Cruz tra le linee, quest'ultimo crossa per Gerbo e trova il piede di Romero che si rifugia in angolo. 

90'+1
Corner battuto basso da Criscito, che permette all'Ascoli di ripartire e sperare in un possibile pareggio. 

90'
Il direttore di gara assegna quattro minuti di recupero

89'
Rovella serve Pajac, il quale prima cerca Pandev e poi prova la conclusione a rete trovando un corner, causa la deviazione di D'Elia.

88'
TROIANO! Il regista bianconero stacca più di tutti in area dopo la battuta della punizione, cerca il secondo palo ma il suo tiro termina di poco fuori! 

87'
Rovella interviene irregolarmente su Cavion e permette all'Ascoli di salire e guadagnare metri. 

86'
Sostituzione per il Genoa: esce Francesco Cassata ed entra Nicolò Rovella

85'
Pajac ancora una volta torva un pallone vagante, serve al centro Pandev che esplode il piattone che viene murato da Valentini. 

85'
Sostituzione per l'Ascoli: esce Petar Brlek per infortunio ed entra Michele Cavion

84'
Padroni di casa che continuano a mantenere il controllo della sfera di gioco e che cercano di addormentare il gioco, grazie ad un reiterato scambio del pallone a centrocampo. 

82'
Buon giro palla del Genoa, fermato dal recupero di Da Cruz che serve Troiano, il quale supera con una grande giocata due avversari, va di nuovo verso l'ex Parma, senza però tanta fortuna, causa l'anticipo di Romero. 

81'
Prova a rispondere l'Ascoli, con Rosseti che scambia con Da Cruz, che viene anticipato da Pajac e commette fallo sullo stesso. 

80'
Altro corner non battuto al meglio dal Genoa, con Agudelo che serve corto Pajac che va sul secondo palo, ma non trova nessuno causa la traiettoria molto poco insidiosa. 

78'
TRIS GENOA! Gol capolavoro di Pinamonti, che riceve il pallone dopo una serie di scontri confusionari in area, con il piattone va al volo e trova l'angolo vincente. 

77'
Troiano rischia e non poco sul fallo commesso ai danni di Pandev, visto che è stato sanzionato già nel primo tempo. 

76'
Buona battuta al centro di Laverone, che cerca Ferigra, ma quest'ultimo non riesce a colpire il pallone. 

75'
Doppio fallo del Genoa che regala all'Ascoli una punizione da posizione interessante. 

73'
Errore grossolano di Gerbo, che getta al vento una ,manovra interessante partita dai piedi di da Cruz e proseguita con lo scambio tra Rossetti e Laverone, con il primo che doveva ricevere da Gerbo ma così non è stato

72'
IMMEDIATO PAREGGIO GENOA! Pajac scambia più volte con Agudelo, poi vede Criscito solo in area di rigore e lo serve, con il capitano dei padroni di casa che con il piattone spiazza Lanni! 

71'
Sostituzione per il Genoa: esce Filip Jagiello ed entra Goran Pandev

70'
CRISCITO! L'ex Zenit sìtriangola con Pajac, conclude rasoterra e sfiora il gol del pareggio oltre che il palo lontano! 

69'
Sostituzione per il Genoa: esce Denilho Cleonise ed entra Stefano Sturaro

68'
Sostituzione per l'Ascoli: esce Giacomo Beretta ed entra Alessio Da Cruz

67'
CLAMOROSO, RIMONTA ASCOLI! Sul corso di una ribattuta del corner dell'Ascoli, Gerbo entra in area di rigore, crossa al centro ed una deviazione evidente di Criscito permette al pallone di entrare in rete. 

66'
Laverone manda in profondità Ardemagni, ma il passaggio è deviato e l'Ascoli conquista un calcio d'angolo. 

65'
Agudelo scappa a Laverone, il quale lo trattiene dalla maglia e viene sanzionato dal direttore di gara. 

64'
Pajac supera ancora una volta Laverone, ma sul cross seguente non trova nessun compagno in area. Sulla trama di gioco successiva Troiano conquista una punizione con esperienza. 

63'
Buon giro palla sulla trequarti avversaria del Genoa, al termine del quale Jagiello prova la conclusione a rete, murata da Gerbo. Poi il 15 del grifone entra fallosamente sul 25 bianconero e regala un calcio di punizione all'Ascoli. 

61'
Lancio impreciso di Brlek, il qaule dopo aver raccolto un pallone recuperato da Troiano, cerca di mandare Ardemagni, ma il pallone è troppo largo e l'ex Avellino non ci può arrivare. 

60'
Pajac va via a Leverone e crossa al centro, senza però trovare nessuno tranne Cleonise che defilato, perde il pallone e subisce il pressing di D'Elia che gli sfila il pallone e che poco dopo fa rifiatare i suoi conquistando un buon calcio di punizione. 

58'
AGUDELO! Pinamonti serve il numero 28 che conclude in porta ma trova la gamba di Troiano, ma non il corner, dal momento in cui il direttore di gara sembra non aver visto il tocco del giocatore marchigiano. 

57'
Buon pressing dell'Ascoli, con Berretta che affronta in velocità Criscito, costringendo l'ex Zenit a ripartire dal portiere. 

56'
Genoa che spreca un'altra occasione, con Agudelo che  crossa al centro dove trova Romero, il quale pecca di preziosismo e la tocca con il tacco, senza trovare nessun suo compagno, se non Ferigra che lancia in profondità Ardemagni. 

55'
Genoa che batte basso un corner conquistato poco prima, ma l'ennesima mala gestione del possesso di palla permette all'Ascoli di allontanare il pericolo. 

53'
Sostituzione per l'Ascoli: esce Nikola Ninkovic ed entra Lorenzo Valerio Rosseti

53'
PINAMONTI! Pajac crossa al centro, Pinamonti tutto solo ad un metro dalla porta spara alto! 

51'
Agudelo da solo, serve Jagiello che non raggiunge il pallone e getta al vento un'occasione clamorosa, in due contro il portiere. 

50'
DOPPIA CHANCE GENOA! Provano a reagire i padroni di casa, con Agudelo che prima prova la conclusione, la quale è smorzata e arriva lenta tra i guanti di Lanni. Poi, sull'azione successiva ci prova Jagiello al volo, ma il pallone termina fuori. 

49'
Gran bel traversone di Radovanovic dalla sinistra, Pinamonti ci prova in spaccata ma non riesce a deviare la traiettoria del pallone. 

48'
PAREGGIO ASCOLI! Ripartenza fulminea dell'Ascoli con Ninkovic che serve Berretta, il quale a tu per tu con Jandrei lo supera con un colpo sotto. Si pareggiano i conti al Ferraris!

47'
Agudelo scambia con Cleonise, poi crossa al centro, ma nessun compagno del giovane 2001 riesce a raggiungere il pallone che sfila in area di rigore

46'
Prima interruzione del secondo tempo, con Agudelo che entra in maniera irregolare su Troiano. 

46'
Parte la seconda frazione di gioco del match di Coppa Italia tra Genoa ed Ascoli, con le due compagini che confermano gli stessi undici del primo tempo. 

0'+4
PAJAC! L'ex Cagliari dopo aver scambiato il pallone con Pandev si lancia solo e prova ad andare a rete tirando con il collo pieno. Pallone bloccato da Lanni in due tempi. 

Giocatori nuovamente sul terreno di gioco del Luigi Ferraris, a breve avranno inizio i secondi quarantacinque di gara. 

l'Ascoli guadagna un buon calcio di punizione, ma prima di batterlo nasce una diatriba tra Troiano e Romero, che ritarda di qualche secondo la battuta. Nonostante ciò i bianconeri no sfruttano al meglio questa discreta occasione. 

Termina in questi istanti il primo tempo del match di Coppa Italia tra Genoa ed Ascoli, che vede i padroni di casa in vantaggio grazie al gol di Pinamonti arrivato al quarto d'ora di gioco. Ascoli che cerca di pungere, ma le sue offensive risultano molto sterili e poco concrete. Padroni di casa che hanno sfiorato il raddoppio con Cassata che a porta sguarnita ha gettato al vento una buona occasione. 

42'
Corner battuto non benissimo dall'Ascoli, il quale continua a non pungere. 

41'
Riparte bene il Genoa, con Cassata che supera in velocità Gerbo, ma al momento del passaggio vincente per Pinamonti, non è perfetto e regala il pallone all'Ascoli. 

40'
Primo cartellino giallo tra le file del Genoa, con Biraschi che interviene da dietro in maniera irregolare ai danni di Brlek. 

39'
La gara dopo un paio di fiammate a tinte rossoblù sembra dover continuare a ritmi blandi, con entrambe le squadre che sembrano voler rifiatare e preferire il giro palla. 

37'
PINAMONTI! Cleonise crossa sul primo palo, dove Pinamonti cerca la girata vincente che termina tra i guanti di Lanni. 

36'
CASSATA! Errore grossolano di Cassata, che riceve un pallone sul secondo palo, conclude in maniera superficiale a porta sguarnita e trova il piede di D'Elia, che salva i suoi. 

35'
Punizione interessante battuta da Pajac, pallone che spiove al centro dell'area piccola, ma viene liberato da Valentini. 

34'
Ammonito anche Troiano il quale trattiene vistosamente Agudelo. 

33'
Cassata si libera in dribbling di un avversario e prova il cross basso per Pinamonti, ma recupara bene e spazza senza fronzoli Ferigra. 

31'
Riparte bene il Genoa con la triangolazione tra Biraschi e Pinamonti, che servono Cleonise e conquistano una punzione, causa un inteervento irruento ai danni del 56 rossoblù

30'
Genoa che sembra aver abbassato il proprio baricentro nel corso di questa prima mezz'ora di gioco. Difatti, la squadra ligure cerca di ripartire dalle retrovie e con un buon giro palla in zona centrale del campo. 

28'
Buona triangolazione tra Pajac e Criscito, con l'ex Zenit che dopo esser stato servito giunge in area di rigore, cade a terra dopo uno scontro di gioco e richiama l'attenzione del direttore di gara, che non accoglie le proteste. 

27'
Ennesimo problema con il pallone, che ancora una volta viene sostituito. 

26'
Ferigra riparte da dietro, serve Gerbo che scatta sull'out di destra, ma poco dopo crossa in malo modo per Ardemagni che viene anticipato da Jandrei. 

25'
Buona iniziativa di Cassata che vede partire Cleonise in mezzo a Valentini e Ferigra, lo serve, ma il numero 56 inciampa sul pallone e non ne approfitta di questa importante trama di gioco. 

23'
Buona iniziativa del trequartista Ninkovic che con un filtrante trova Ardemagni, che dal limite dell'area crossa basso per Berrretta, ma trova il piattone di Romero, che allontana il pericolo. 

22'
Il primo ammonito del match è Brlek, il quale è intervenuto in netto ritardo su Agudelo che si era involato sulla corsia di destra. 

21'
Errore nella battuta del calcio d'angolo con il pallone che è troppo lungo per tutti. Troiano trattiene in area Radovanovic, che cade a terra. Fortunato l'Ascoli in questo caso, perchè il contatto, seppur evidente, non è stato fischiato dal direttore di gara. 

20'
PAJAC! Alla battuta della punizione ci va l'ex Empoli che con il mancino trova la barriera e guadagna un corner. 

19'
Brutto errore in appoggio di Ninkovic, che serve Pinamonti, il quale riparte solo cerca il dribbling su Valentini, ma l'argentino lo stende a terra e gli regala una punizione dal limite. 

17'
ARDEMAGNI! Primo acuto degli ospiti, con Gerbo che serve al centro l'attaccante ex Avellino, che stacca di testa ma non riesce ad angolare la conclusione a rete. 

16'
Buona iniziativa di D'Elia, il quale si porta a spasso Biraschi, sterza verso l'interno e crossa al centro nella zona di nessuno. 

15'
Cassata percorre trenta metri palla al piede, vede partire Cleonise tra le linee, ma il passaggio non è dei migliori agevolando il recupero del possesso a Valentini. 

14'
Prova a rispondere presente l'Ascoli guadagnando una punizione, alla battuta della quale ci va Ninkovic, che pone al centro dell'area un pallone poco insidioso e permette a Cassata di ripartire palla al piede. 

13'
VANTAGGIO GENOA! Cassata serve Jagiello che tutto solo dal limite dell'area serve al centro Pinamonti, che anticipa con la punta del piede Ferigra e insacca il pallone in rete. 

10'
Agudelo serve Pinamonti che lavora bene con il fisico e mantiene il possesso del pllone, poi lancia in profondità Cleonise, ma il pallone e troppo lungo e si spegne sul fondo. 

9'
Buona la compattezza e la densità al centro del campo dell'Ascoli, che chiude tutti gli spazi al Genoa, che continua a girare il pallone alla ricerca di una trama di gioco fortunosa e vincente

8'
Berretta scambia con Gerbo sull'out di destra, ma il primo dopo un'ottima triangolazione è costretto a consegnare la sfera di gioco al Genoa, causa posizione di fuorigioco. 

7'
Prima battuta dalla bandierina della gara, la quale viene battuta corta per Pajac che crossa al centro, ma trova l'intervento di Ferigra che libera l'area di rigore. 

6'
Possesso di palla estenuante del Genoa, che come già detto all'inzio del match, gestisce il possesso del pallone. Ardemagni atterra Agudelo al centro del campo, ed i padroni di casa possono ripartire con una punizione dalla destra. 

4'
Ribaltamento di fronte dei marchigiani, con D'Elia che serve in profondità Ninkovic, il quale però è costretto a bloccarsi causa la posizione di ofside. 

3'
Brutto errore di D'Elia che stecca un disimpegno, scarica al centro dove trova Agudelo che serve Pinamonti, ma quest'ultimo crossa al centro e non trova nessuno dei suoi compagni. 

2'
Gioco fermo, perchè il pallone di gioco si è bucato ed il direttore di gara ha interrotto la disputa della gara, per ottemperare alla sostituzione.

1'
Primo pallone giocato dai padroni di casa, i quali mantengono il possesso della sfera di gioco manovrando in difesa. Ascoli che attende le manovre offensive dei rossoblù

1'
Ha avuto inizio il secondo match del quarto turno di Coppa Italia, che vede protagoniste Genoa ed Ascoli

La gara del Ferraris tra Genoa ed Ascoli a breve avrà inizio. I padroni di casa si schierano con il 4-3-1-2, con Jandrei tra i pali e Biraschi, Romero, Criscito e Pajac a comporre la linea di centrocampo a quattro. Radovanovic in mediana, Cassata e Jagiello le due mezz'ale, Agudelo sulla trequarti alle spalle di Pinamonti e Cleonise. 

Ascoli che opta per lo stesso schieramento tattico del grifone, con Lanni in porta, D'Elaia e Leverone a fungere da esterni di difesa accompagnati dai centrali Valentini e Ferigra. A centrocampo Troiano dovrà lavorare in fase d'interdizione e vedrà alla sua sinistra Brlek, e sulla destra Gerbo. Ninkovic, ex della gara, agirà sulla trequarti per dare una mano alle due punte Ardemagni e Beretta. 

Tutto pronto per Genoa-Ascoli, match valido per il quarto turno di Coppa Italia 2019-2020.
Genoa
IN CAMPO (4-3-1-2)
93 Jandrei
4 D. Criscito 72° 67°
17 C. Romero
14 D. Biraschi 40°
33 M. Pajac
29 F. Cassata 86°
21 I. Radovanovic
15 F. Jagiello 71°
28 K. Agudelo
99 A. Pinamonti 13° 78°
56 D. Cleonise 69°

IN PANCHINA
97 I. Radu
5 E. Goldaniga
27 S. Sturaro 69°
89 S. Eboa Ebongue
65 N. Rovella 86°
19 G. Pandev 71°
76 A. Klimavicius
30 A. Favilli
22 F. Marchetti
Allenatore
Thiago Motta
Ascoli
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 I. Lanni
3 S. D'Elia
2 N. Valentini
4 Ferigra
27 L. Laverone 65°
30 P. Brlek 22° 85°
6 M. Troiano 34°
25 A. Gerbo
11 N. Ninkovic 53°
32 M. Ardemagni
21 G. Beretta 48° 68°

IN PANCHINA
23 R. Brosco
33 N. Leali
15 A. Gravillon
8 D. Petrucci
19 S. Padoin
17 A. Da Cruz 68°
9 G. Scamacca
10 L. Rosseti 53°
18 M. Chajia
7 M. Cavion 85°
28 C. Andreoni
Allenatore
Paolo Zanetti

Logo Genoa

4-3-1-2

Arbitro: Giovanni Ayroldi

Logo Ascoli

4-3-1-2

93 Chitolina Carniel
1 Lanni
4 Criscito
3 D'Elia
17 Romero
2 Valentini
14 Biraschi
4 Ferigra
33 Pajac
27 Laverone
29 Cassata
30 Brlek
21 Radovanovic
6 Troiano
15 Jagiello
25 Gerbo
28 Agudelo
11 Ninkovic
99 Pinamonti
32 Ardemagni
56 Cleonise
21 Beretta

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Simone Cataldo

Arbitro
Giovanni Ayroldi 7.5
La gara non è delle più complicate e i ritmi molto blandi per lunghi tratti della gara, gli permettono di gestire con tranquillità. Le ammonizioni assegnate sono tutte giuste, grazie più volte Troiano

Genoa
Allenatore: Thiago Motta 5.5
La sua squadra sembra sottovalutare l'avversario e ciò gli costa lo svantaggio per circa tre minuti, prima che i suoi potessero schiacciare l'Ascoli e ribaltare il parziale.
Jandrei Chitolina Carniel (POR): 5.5
Non al meglio sull'autorete di Criscito, facendosi passare la palla in mezzo alle gambe. Bravo nel resto delle uscite e degli interventi.
Domenico Criscito (DIF): 6.0
Croce e delizia l'ex Zenit. Non spinge tanto, trova il gol poco dopo l'autogol e si rende pericoloso in un paio d'occasioni.
Cristian Romero (DIF): 6.5
Dalle sue parti è difficile passare, spesso allontana i pericoli imminenti e permette ai suoi di ripartire.
Davide Biraschi (DIF): 6.0
In fase difensiva non sbaglia quasi mai, si propone spesso in avanti ma è molto impreciso.
Marko Pajac (CEN): 7.0
Fa ciò che vuole sulla fascia mancina, fornendo anche l'assist vincente a Criscito per il gol del momentaneo 2-2.
Francesco Cassata (CEN): 5.5
Si sacrifica per tutta la squadra e corre tanto in mezzo al campo, ma in fase di disimpegno o nell'ultimo passaggio è molto superficiale e distratto.
Ivan Radovanovic (CEN): 6.0
Gara senza infamia e senza lode, nonostante il pressing alto degli attaccanti avversari, recupera ottimi palloni e smista per i suoi.
Filip Jagiello (CEN): 5.5
Gara sottotono per il giovane centrocampista, che è molto impreciso. Mezzo voto in più per l'assist perfetto sui piedi di Pinamonti in occasione dell'1-0.
Kevin Andres Agudelo (CEN): 6.5
Svaria su tutto il fronte offensivo, scambiando spesso con i compagni e mandandoli a rete. Sotto porta gli manca la giusta freddezza, ma la sua gara è sopra la sufficienza.
Andrea Pinamonti (ATT): 7.5
Mette a segno le sue prime due reti in Coppa Italia con il grifone lasciando il segno sul match. Purtroppo getta al vento un paio d'occasioni importanti.
Denilho Cleonise (ATT): 5.5
Il classe 2001 nel primo tempo gioca molto bene, ma nella ripresa la fisicità degli avversari gli costa cara. Ancora acerbo, ma sembra essere un predestinato.
Stefano Sturaro (CEN): 6.0
Entra nel tentativo di offrire fisicità a centrocampo e per poter contenere le trame offensive avversarie. Fa ciò che deve senza eccellere.
Nicolò Rovella (CEN): s.v.
Goran Pandev (ATT): 6.5
Entra con il piglio giusto e svaria molto sul fronte d'attacco. Spesso manda i compagni al gol, gli manca solo la gioia personale.
Ascoli
Allenatore: Paolo Zanetti 7.0
I suoi sembrano entrare in campo non al meglio, ma nella ripresa il tecnico li rivitalizza e li rimette in gioco. Forse pecca nel sostituire Ninkovic, il quale nonostante una partita non eccelsa era il più talentuoso tra le file dei marchigiani.
Ivan Lanni (POR): 6.0
Non può nulla sui tre gol subiti, ma risponde presente in diverse occasioni, facendosi trovare pronto.
Salvatore D'Elia (DIF): 6.0
Nel primo tempo soffre la velocità ed il talento di Cleonise, ma nella ripresa fa prevalere la sua fisicità e vince i contrasti in molte occasioni lanciando Ardemagni in profondità
Nahuel Valentini (DIF): 5.5
Tenta a contenere i suoi avversari finchè può, spesso usa il fisico e riesce a sbrogliare le situazioni più complicate.
Erick Steven Ferigra (DIF): 5.0
Gara disastrosa la sua, colpevole in tutte le occasioni più complicate. Guadagna mezzo punto per il recupero palla fondamentale che porta al gol dell'1-1
Lorenzo Laverone (CEN): 5.0
Nel primo tempo riesce a mantenere le offensive di Pajac, ma nella ripresa il giocatore ex Cagliari lo sovrasta e spesso se lo fa scappare.
Petar Brlek (DIF): 5.5
Gara di sacrificio al centro del campo. Recupera tanti palloni, ma ne perde altrettanti. Buon lavoro sulle azioni del gol.
Michele Troiano (CEN): 6.0
Spesso rischia di ricevere la seconda ammonizione, ma a centrocampo combatte e fa partire le manovre dell'Ascoli. Nel finale sfiora il gol del possibile 3-3
Alberto Gerbo (CEN): 5.5
Negli ultimi metri di campo è fondamentale per mandare i suoi in porta, ma in fase di possesso palla e molto distratto e perde diverse volte il possesso. Nonostante ciò, dalla sua iniziativa arriva l'autogol di Criscito.
Nikola Ninkovic (CEN): 6.0
Gara sottotono per l'ex di turno, che viene sempre raddoppiato dagli avversari e riesce a mettersi in proprio solo nell'occasione del gol di Beretta, fornendogli l'assist vincente.
Matteo Ardemagni (ATT): 5.5
Si sacrifica molto per i suoi e spesso deve correre dietro ai palloni non perfetti che gli vengono serviti. Purtroppo non trova il gol.
Giacomo Beretta (ATT): 6.5
Al primo tiro in porta supera con uno scavetto Jandrei e fa sognare i suoi.
Alessio Da Cruz (ATT): 6.0
Entra con il piglio giusto e recupera molti palloni. Purtroppo gioca per poco tempo e i difensori avversari non gli permettono le giocate.
Lorenzo Valerio Rosseti (ATT): s.v.
Michele Cavion (CEN): s.v.

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
12
Tiri totali
3
7
Tiri specchio
2
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
5
Corner
3
7
Falli
3
-
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Genoa-Ascoli 3-2

MARCATORI: 13' Pinamonti (G), 48' Beretta (A), 67' Criscito (Aut.) (G), 72' Criscito (G), 78' Pinamonti (G).
GENOA (4-3-1-2): Chitolina Carniel ; Criscito , Romero , Biraschi , Pajac ; Cassata (86' Rovella ) , Radovanovic , Jagiello (71' Pandev ) ; Agudelo ; Pinamonti , Cleonise (69' Sturaro ) .
A disposizione: Radu, Goldaniga, Eboa Ebongue, Klimavicius, Favilli, Marchetti.
Allenatore: Thiago Motta 5,5.
ASCOLI (4-3-1-2): Lanni ; D'Elia , Valentini , Ferigra , Laverone ; Brlek (85' Cavion ) , Troiano , Gerbo ; Ninkovic (53' Rosseti ) ; Ardemagni , Beretta (68' Da Cruz ) .
A disposizione: Brosco, Leali, Gravillon, Petrucci, Padoin, Scamacca, Chajia, Andreoni.
Allenatore: Paolo Zanetti 7.
ARBITRO: Giovanni Ayroldi 7,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 22' Brlek (A); 34' Troiano (A); 40' Biraschi (G); 65' Laverone (A).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 5-3.
RECUPERO: pt 0, st 0