Champions League 2022-2023
Champions League 2022-2023
Tempo reale
Tempo reale

Calcio | Champions League 2022-2023 6^ giornata Milan Salisburgo

2 novembre 2022 ore 21:00

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz

Milan

14° O. Giroud
46° R. Krunic
57° O. Giroud
90° +1 J. Messias

Logo Milan
4
-
0

Conclusa

Logo Salisburgo

Milan

Logo Milan
4
14° O. Giroud
46° R. Krunic
57° O. Giroud
90° +1 J. Messias

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesco Montanino
Mostra dettagli:

Ore 22:51: termina la partita! Milan-Salisburgo 4-0! Il Milan travolge il Salisburgo con un eloquente 4-0 e vola agli ottavi di finale, raggiungendo Napoli e Inter nella pattuglia delle squadre italiane che a Febbraio si confronteranno con le altri grandi d'Europa nel principale torneo continentale per club. La squadra di Pioli ha avuto la meglio di un avversario volenteroso che ha provato a mettere in difficoltà rossoneri, riuscendoci solo in alcune occasioni. Era infatti rossonera la prima grossa occasione del match: era il 9' quando Krunic rubava palla in mezzo al campo e premiava lo scatto di Hernendez. Poderosa progressione del francese e conclusione che pizzicava il palo alla sinistra di Koihn prima di uscire. Il Salisburgo non stava però a guardare e rispondeva qualche minuto dopo con una conclusione di Kjaergaard sulla quale si opponeva in maniera prodigiosa Tomori che si immolava per evitare guai a Tatarusanu. Su capovolgimento di fronte, il Milan conquistava calcio d'angolo: dalla bandierina Tonali faceva partire la solita parabola arcuata e Giroud trovava il modo di eludere la marcatura avversaria per colpire di testa a pochi passi dall'estremo difensore austriaco, in maniera vincente. Esplodeva "San Siro", con i rossoneri che continuavano ad attaccare andando ancora in rete con Giroud: stavolta però la gioia dell'ex Arsenal era strozzata in gola dallo sbandieramento del guardalinee che ravvisava una posizione di offisde di partenza di Theo Hernandez che aveva concluso a rete, mettendo in difficoltà Kohn e sulla cui respinta si era avventato Giroud. Gli austriaci ci provavano sul finire di primo tempo con Sucic, ma Tatarusanu si opponeva in tuffo. Nella ripresa, dopo nemmeno un intero giro di lancette, Krunic la chiudeva: sponda di testa di Giroud e zuccata vincente del numero 33 che di fatto chiudeva il discorso. Il Salisburgo non reagiva e i rossoneri dilagavano: al 57' Giroud realizzava la doppietta, scaraventando in rete un pallone che giungeva in area austriaca dopo che Leao si era portato a spasso alcuni giocatori in maglia grigia. La gara non aveva più storia con il Salisburgo che di tanto in tanto provava a rendersi minaccioso e il Milan che al 70' colpiva la traversa con Leao in scivolata, dopo l'ennesima aziona condotta a grande velocità dagli uomini di Pioli. Il quarto gol arrivava comunque in pieno recupero con Messias che concludeva facilmente a due passi da Kohn, con la difesa austriaca con la testa ormai negli spogliatoi. Si chiudeva così in maniera trionfale la fase a gironi dei rossoneri che adesso aspettano di sapere dall'urna di Nyon, quale sarà l'avversario da affrontare negli ottavi di finale che partiranno da metà febbraio del prossimo anno.

90'+1
Gol Milan! Milan-Salisburgo 4-0! Messias cala il poker: conclusione da pochi passi del brasiliano che partecipa così alla festa rossonera.

90'+1
Ci prova ancora Sesko ma stavolta la sua conclusione non crea problemi.

86'
Sostituzione: esce Pierre Kalulu Kyatengwa ed entra Matteo Gabbia

84'
Minuti finali di un match che ormai ha già detto tutto.

81'
Conclusione di Sesko smanacciata da Tatarusanu.

79'
Sostituzione: esce Rade Krunic ed entra Charles De Ketelaere 

78'
Conclusione di Sucic che termina a lato di pochissimo.

78'
Sostituzione: esce Theo Hernandez ed entra Fode Ballo-Toure

77'
Sostituzione: esce Maximilian Wober ed entra Andreas Ulmer

77'
Sostituzione: esce Noah Okafor ed entra Sekou Koita

75'
Ultimo quarto d'ora del match con il Milan che ha saldamente in mano la partita.

72'
Incertezza della difesa rossonera, con Kjaergarrd che prova ad approfittarne senza però trovare lo specchio della porta.

69'
Sostituzione: esce Ismael Bennacer ed entra Tommaso Pobega

69'
Sostituzione: esce Rafael Leao ed entra Junior Walter Messias

68'
Milan ad un passo dal 4-0! Altra azione in velocità di rossoneri e conclusione in scivolata di Leao che colpisce in pieno la traversa. Secondo legno della serata per gli uomini di Pioli che stanno legittimando l'ampio vantaggio sin qui conquistato.

65'
Sostituzione: esce Lucas Gourna-Douath ed entra Dijon Kameri

64'
Intanto sembra non farcela Gouma-Douath che sarà sostoituito.

63'
Sostituzione: esce Chikwubuike Adamu ed entra Benjamin Sesko

62'
Cartellino giallo per Gourna-Douath dopo una brutta entrata su Theo Hernandez.

57'
Gol Milan! Milan-Salisburgo 3-0! Giroud la chiude: Leao porta a spasso pallone e difesa avversaria, per poi scodellare un pallone a centro area che arriva a Giroud che non deve far altro che scaraventarlo in rete. 

54'
Gli uomini di Pioli adesso stanno gestendo il doppio vantaggio. 

51'
Conclusione di alleggerimento di Kalulu, bloccata a terra senza problemi da Kohn.

51'
Milan che continua ad attaccare sulle ali dell'entusiasmo; Salisburgo che invece sembra aver accusato il colpo.

50'
Rossoneri che con il 2-0 di Krunic hanno messo una seria ipoteca sul match oltre che sulla qualificazione.

46'
Gol Milan! Milan-Salisburgo 2-0! Raddoppio del Milan: azione tutta di testa dei rossoneri con rifinitura di Giroud e zuccata decisiva di Krunic che non da scampo a Kohn.

0'
Sostituzione: esce Oumar Solet ed entra Fernandes da Silva Junior Bernardo

0'
Ore 22:04: inizia il secondo tempo!

Ore 21:46: termina il primo tempo! Milan-Salisburgo 1-0! Milan e Salisburgo tornano negli spogliatoi con gli uomini di Pioli avanti 1-0 grazie al gol realizzato al 14' da Giroud. Gara molto intensa con le due squadre che si sono date battaglia sin dall'inizio: partivano aggressivi gli austriaci, ma la prima grande occasione capitava sui piedi di Theo Hernandez che dopo una palla conquistata a centrocampo da Krunic scaricava - appena dentro l'area del Salisburgo - un destro che pizzicava il palo alla sinistra di Kohn prima di terminare la propria corsa sul fondo. La replica degli austriaci (stasera in maglia grigia) non si faceva attendere: al 13' Kjaergaard concludeva a botta sicura ma trovava sulla propria strada un prodigioso salvataggio di Tomori che si immolava sul tentativo a rete del danese. Su capovolgimento di fronte, il Milan conquistava un calcio d'angolo e Giroud, sulla solita parabola arcuata di Tonali, trovava il modo di beffare la difesa avversaria trafiggendo di testa Kohn. Il Salisburgo reagiva con Adamu che si girava in area rossonera ma concludeva in maniera debole e centrale permettendo a Tatarusanu di bloccare la sfera senza difficoltà. Era sulle ripartenze che i rossoneri creavano il panico nella statica difesa avversaria: al 28' Theo Hernandez concludeva a rete dopo un'ennesima sgroppata delle sue, Kohn respingeva in maniera difettosa e Giroud insaccava. Tutto però inutile, perché il guardalinee ravvisava una posizione irregolare del numero 19 milanista. Sull'altro fronte. proteste per un intervento di Kalulu su Okafor in area rossonera, nentre stava per calciare a rete ma il direttore di gara (lo spagnolo Lahoz) non ravvisava gli estremi del calcio di rigore. Decisione confermata poi anche dal VAR e pericolo scampato. Il tempo si concludeva con una conclusione insidiosa di Sucic, respinta in tuffo da Tatarusanu e con il cartellino giallo sventolato a Okafor, reo di una brutta entrata su Theo Hernandez. Gara che dunque si è messa sui binari preferiti dagli uomini di Pioli che nella ripresa disporranno di ulteriori spazi per poter chiudere la contesa, e blindare così il secondo posto che vale l'accesso agli ottavi di finale che si disputeranno a partire da metà febbraio del prossimo anno.

45'+1
Punizione nella trequarti rossonera: respinge di pugno Tatarusanu.

45'
Prima ammonizione del match per Okafor dopo un brutto intervento su Theo Hernandez.

44'
Secondo corner per il Salisburgo: si accende in area rossonera ma nessun giocatore austriaco ne approfitta.

41'
Risponde Leao con una conclusione che viene respinta in maniera provvidenziale da un difensore in maglia grigia.

40'
Conclusione di Sucic e pronta respinta di Tatarusanu. Il Milan parte poi in contropiede ma Theo Hernandez non riesce a superare un difensore avversario al momento di entrare in area austriaca.

38'
Ci prova ancora Kjaergaard dalla distanza, ma la sua conclusione si perde a lato di qualche metro.

37'
Primo calcio d'angolo anche per il Salisburgo: respinge la difesa rossonera.

33'
Nell'altro match del girone, intanto, il Chelsea conduce 2-1 sulla Dinamo Zagabria. al momento, passano gli inglesi e gli uomini di Pioli mentre il Salisburgo "retrocede" in Europa League.

31'
Conclusione centrale di Tonali: blocca senza problemi Kohn.

31'
Altro intervento provvidenziale di Kalulu su Odefor. Gli austriaci reclamano la massima punizione, ma il direttore di gara fa segno che l'azione è regolare. Check del VAR e gioco che riprende con una rimessa laterale per il Milan.

28'
Hernandez conclude a rete, Kohn respinge in maniera difettosa e Giroud insacca. Tutto inutile perché il guardalinee ha ravvisato una posizione di offside di partenza del numero 19 rossonero.

25'
Salisburgo che quando viene preso in velocità mostra i propri limiti.

23'
Giroud controlla un pallone in equilibrio precario e conclude alto oltre la traversa.

22'
Conclusione dal limite di Bennacer e palla che termina altissima.

18'
Difesa rossonera che non sembra proprio irreprensibile: conclusione di Adamu in piena area milanista che per fortuna di Tatarusanu è troppo debole e centrale.

17'
Altro grande recupero di Kalulu che sta mettendo provvidenziali toppe negli spazi che si aprono improvvisamente nella difesa rossonera.

14'
Gol Milan! Milan-Salisburgo 1-0! Milan in vantaggio: solita traiettoria arcuata di Tonali e colpo di testa sotto misura di Giroud che beffa la difesa austriaca. Si sblocca la situazione a "San Siro" con i rossoneri avanti 1-0!

14'
Primo corner del match per il Milan: alla bandierina ci va Tonali.

13'
Replica il Salisburgo con Kjaergaard che si vede respingere la propria conclusione a botta sicura da un prodigioso recupero di Tomori.

9'
Grande intensità, com'era facile prevedere, in queste primissime battute del match. Gli uomini di Pioli provano a sfruttare la velocità di Leao per mettere in difficoltà la non certo irreprensibile retroguardia avversaria.

4'
Milan vicinissimo al gol! Krunic conquista palla a centrocampo e serve un ottimo pallone per Theo Hernandez: il francese avanza e poi, poco dentro l'area di rigore salisburghese, scocca una conclusione che tocca il palo prima di terminare fuori!

3'
Partenza molto aggressiva degli austriaci che stanno pressando i portatori di palla avversari. Arbitro che sinora sta lasciando correre sui contrasti.

0'
Ore 21:01: inizia la partita!

Squadre che adesso fanno il loro ingresso in campo, accolte dal boato del "Meazza-San Siro" che regala un bellissimo colpo d'occhio. Salisburgo in completo grigio, mentre il Milan indossa la tradizionale casacca rossonera.

Con il Chelsea che ha già conquistato il primo posto, Milan e Salisburgo si giocano stasera in un match da "dentro o fuori" quel secondo posto che vale l'accesso agli ottavi (anche se con la probabilità di incrociare una big) oltre che tanti milioni. Gli uomini di Pioli hanno due risultati su tre a disposizione e potranno contare sulla spinta di un "San Siro" che anche stasera è sold-out. Rossoneri che devono ancora fare i conti con l'infermeria piena, mentre gli austriaci annunciano battaglia pur di sorpassare i campioni d'Italia.

Arbitro: spagnolo Lahoz A. M.

Tutto pronto per il match valido per la VI giornata della Fase a Gironi della Champions League 2022-2023. Segui la partita su Datasport e non perderti tutti gli aggiornamenti in tempo reale.
Milan
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 C. Tatarusanu
23 F. Tomori
20 P. Kalulu Kyatengwa 86°
24 S. Kjaer
19 T. Hernandez 78°
4 I. Bennacer 69°
8 S. Tonali
12 A. Rebic
33 R. Krunic 46° 79°
17 R. Leao 69°
9 O. Giroud 14° 57°

IN PANCHINA
83 A. Mirante
D. Origi
96 A. Jungdal
5 F. Ballo-Toure 78°
S. Dest
C. De Ketelaere 79°
10 B. Diaz
46 M. Gabbia 86°
T. Pobega 69°
30 J. Messias 69° 91°
Allenatore
Stefano Pioli
Salisburgo
IN CAMPO (4-3-1-2)
23 P. Kohn
A. Dedic
O. Solet
S. Pavlovic
M. Wober 77°
N. Seiwald
L. Gourna-Douath 62° 65°
M. Kjaergaard
L. Sucic
C. Adamu 63°
N. Okafor 45° 77°

IN PANCHINA
I. Van der Brempt
17 A. Ulmer 77°
R. Simic
K. Piatkowski
F. Bernardo
B. Sesko 63°
Y. Diarra
D. Kameri 65°
N. Mantl
33 A. Walke
S. Koita 77°
Allenatore
Matthias Jaissle

Logo Milan

4-2-3-1

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz

Logo Salisburgo

4-3-1-2

1 Tatarusanu
23 Kohn
23 Tomori
Dedic
20 Kalulu Kyatengwa
Solet
24 Kjaer
Pavlovic
19 Hernandez
Wober
4 Bennacer
Seiwald
8 Tonali
Gourna-Douath
12 Rebic
Kjaergaard
33 Krunic
Sucic
17 Leao
Adamu
9 Giroud
Okafor

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesco Montanino

Arbitro
Antonio Mateu Lahoz 6.0
Lascia molto correre, con una direzione di gara "all'inglese". Giuste le decisioni prese.

Milan
Allenatore: Stefano Pioli 7.0
Altra prova convincente da parte dei suoi che approcciano la gara nel modo migliore, spegnendo sul nascere ogni velleità di gloria degli austriaci. Il passaggio agli ottavi era uno degli obiettivi di questa prima parte di stagione dei rossoneri e la missione è stata compiuta in pieno. Adesso testa al campionato prima della lunga sosta per i mondiali dove saranno tanti i giocatori milanisti impegnati.
Ciprian Tatarusanu (POR): 6.0
Non è impegnato chissà quante volte. ma risponde presente quando ce n'è bisogno.
Fikayo Tomori (DIF): 7.0
E' decisivo a inizio gara quando si immola per evitare che una conclusione di Kjaergaard possa diventare una minaccia concreta per Tatarusanu.
Pierre Kalulu Kyatengwa (DIF): 7.0
Si fa apprezzare per alcune chiusure eleganti oltre che efficaci.
Simon Kjaer (DIF): 6.5
Si disimpegna bene anche lui.
Theo Hernandez (DIF): 7.0
Spina nel fianco per gli austriaci: una sua conclusione colpisce il palo, mentre un'altra trova anche il tap-in vincente di Giroud dopo respinta difettosa di Kohn ma è vanificata per un offisde di partenza.
Ismael Bennacer (CEN): 6.5
San Siro gli riserva un'ovazione quando esce. Altra partita di quantità e qualità in mezzo al campo.
Sandro Tonali (CEN): 6.5
Ordine e geometrie in mezzo al campo. Come ormai da abitudine.
Ante Rebic (ATT): 6.0
Vuole strafare e a volte pasticcia.
Rade Krunic (CEN): 6.5
Realizza il 2-0 che rende il match una passerella trionfale.
Rafael Leao (ATT): 7.0
I suoi spunti mettono in crisi la lenta e compassata difesa austriaca. Colpisce la traversa al termine di una splendida azione e propizia la rete del 3-0.
Olivier Giroud (ATT): 7.5
Famelico come non mai. Realizza una doppietta ed è sempre una minaccia per la difesa avversaria che ha il suo bel daffare per tenerlo a bada.
Fode Ballo-Toure (DIF): s.v.
Pioli lo inserisce per far rifiatare un pò Theo Hernandez.
Charles De Ketelaere (CEN): s.v.
Qualche giocata quando ormai non c'è più storia.
Matteo Gabbia (DIF): s.v.
Qualche minuto anche per lui.
Tommaso Pobega (CEN): s.v.
Pioli gli regala uno scampolo di gara quando il risultato è ormai in cassaforte.
Junior Walter Messias (ATT): 6.5
Partecipa alla festa rossonera, iscrivendosi anche lui al tabellino dei marcatori.
Salisburgo
Allenatore: Matthias Jaissle 5.0
Il Salisburgo ci mette la grinta inizialmente, ma con il trascorrere dei minuti il gap tecnico fra le due squadre diventa sempre più evidente. Adesso dovrà pensare all'Europa League dove saranno tante le insidie da affrontare.
Philipp Kohn (POR): 5.5
Appare insicuro in più di una circostanza.
Amar Dedic (DIF): 5.0
Non riesce quasi mai a tenere Giroud.
Oumar Solet (DIF): 5.5
Leao spesso e volentieri lo mette in ambasce.
Strahinja Pavlovic (DIF): 5.0
Vale lo stesso discorso fatto per gli altri compagni di reparto.
Maximilian Wober (DIF): 5.5
Lento e macchinoso si fa anche lui travolgere dalla velocità degli attaccanti rossoneri.
Nicolas Seiwald (CEN): 5.5
Parte bene per poi calare alla distanza.
Lucas Gourna-Douath (DIF): 5.5
Interviene in maniera rude su Theo Hernandez e si fa anche male.
Maurits Kjaergaard (CEN): 6.0
Nel primo tempo ha l'occasione più ghiotta per gli austriaci, ma Tomori gliela cancella.
Luka Sucic (CEN): 6.0
Ci prova ma Tatarusanu è attento.
Chikwubuike Adamu (ATT): 5.5
Ha una palla buona nel primo tempo ma non riesce ad imprimere la necessaria forza. Si spegne con il trascorrere dei minuti.
Noah Okafor (ATT): 6.0
Fra i pochi a salvarsi dal naufragio di stasera.
Andreas Ulmer (DIF): s.v.
Entra quando ormai i giochi sono fatti.
Fernandes da Silva Junior Bernardo (DIF): 5.5
Non fa neanche in tempo ad entrare, che la sua squadra becca subito il secondo gol che spezza le ali.
Benjamin Sesko (ATT): 6.0
Nel finale, ci prova ma con scarsa fortuna.
Dijon Kameri (CEN): s.v.
Scampoli di gara per lui.
Sekou Koita (ATT): s.v.
Non da e non toglie.
-
Possesso palla
-
9
Tiri totali
8
7
Tiri specchio
5
1
Tiri respinti
1
2
Legni
-
3
Corner
2
4
Falli
9
2
Fuorigioco
-
-
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Milan-Salisburgo 4-0

MARCATORI: 14' Giroud (M), 46' Krunic (M), 57' Giroud (M), 90+1' Messias (M).
MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu ; Tomori , Kalulu Kyatengwa (86' Gabbia ) , Kjaer , Hernandez (78' Ballo-Toure ) ; Bennacer (69' Pobega ) , Tonali ; Rebic , Krunic (79' De Ketelaere ) , Leao (69' Messias ) ; Giroud .
A disposizione: Mirante, Origi, Jungdal, Dest, Diaz.
Allenatore: Stefano Pioli 7.
SALISBURGO (4-3-1-2): Kohn ; Dedic , Solet (0' Bernardo ) , Pavlovic , Wober (77' Ulmer ) ; Seiwald , Gourna-Douath (65' Kameri ) , Kjaergaard ; Sucic ; Adamu (63' Sesko ) , Okafor (77' Koita ) .
A disposizione: Van der Brempt, Simic, Piatkowski, Diarra, Mantl, Walke.
Allenatore: Matthias Jaissle 5.
ARBITRO: Antonio Mateu Lahoz 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 45' Okafor (S); 62' Gourna-Douath (S).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-2.
RECUPERO: pt 0, st 2