Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
5° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Giuseppe Meazza
20 settembre 2017 ore 20:45
Arbitro: Antonio Di Martino

Milan

26° R. Rodríguez (Rig.)
61° F. Kessie (Rig.)

2
-
0

Conclusa

SPAL

Milan



2
26° R. Rodríguez (Rig.)
61° F. Kessie (Rig.)

SPAL



0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Il Milan vince la quarta partita su cinque in campionato e sale al quarto posto in classifica. La squadra di Montella supera 2-0 la Spal: nel turno infrasettimanale a San Siro sono decisivi due calci di rigore trasformati da Rodriguez e Kessie. La squadra di Semplici chiude bene gli spazi, i rossoneri senza brillare gestiscono la partita e vanno a segno su calcio piazzato ancora una volta in quest'inizio di stagione. A inizio ripresa il principale pericolo per Donnarumma con Mattiello vicino al pari.

Come contro l'Udinese è arrivata la conferma dell'ottima prestazione della mediana di Montella: Biglia e Kessie dettano i tempi di gioco e strappano applausi, conferme da Kalinic, che si è guadagnato il primo penalty per i rossoneri, e in crescita Bonucci. Andrè Silva è volenteroso ma è spesso impreciso, il portoghese è rimandato così come Romagnoli che continua a non convincere pienamente. Nella Spal discreta la prova della retroguardia, male il centrocampo, mentre tengono botta gli esterni. Antenucci lotta, Paloschi meno.

Sufficiente la prova dei due tecnici: Montella conquista il successo nonostante un approccio non perfetto alla partita e la poca spettacolarità della sua squadra. Migliora la fase difensiva col Milan che torna a non subire gol dopo quattro gare consecutive in cui Donnarumma è stato battuto, tra campionato ed Europa League. Semplici si può dire soddisfatto: la sua squadra ha chiuso bene gli spazi e non si è disunita nonostante lo svantaggio, come successo dieci giorni fa con l'Inter. Alcuni errori individuali hanno deciso il match. Nel prossimo turno: Spal-Napoli, Sampdoria-Milan.

Minuti effettivi di gioco: 28 minuti primo tempo, 29 minuti secondo tempo

Ore 22:40, triplice fischio finale

90'+4
12 punti nelle prime cinque giornate di campionato non si vedono in casa Milan da 14 anni, cioè dal 2003 quando i rossoneri ottennero 13 punti in cinque gare.

90'+1
Suso calcia malissimo a rientrare dalla destra, palla distante dallo specchio

90'
Concessi quattro minuti di recupero

90'
Ammonito Romagnoli per un fallo tattico su Antenucci

88'
Ammonito Schiavon per un intervento in ritardo ai danni di Rodriguez

88'
Nel prossimo turno di campionato il Milan farà visita alla Sampdoria, la Spal ospiterà il Napoli.

87'
Fallo in attacco di Kessie sul calcio di punizione di Bonaventura

86'
Nessuna squadra aveva segnato più del Milan su palla inattiva in questo campionato (quattro gol) nelle prime quattro giornate.

85'
Fuorigioco di Borriello, Spal volenterosa in questo finale col Milan un po' distratto

84'
Sul nuovo calcio d'angolo tiro impreciso di Antenucci

83'
Bonucci provvidenziale in area piccola, concede un nuovo corner

82'
Nuovo corner concesso da Zapata

81'
Terzo e ultimo cambio nel Milan: Locatelli prende il posto di Biglia

79'
Sugli sviluppi di un corner, Viviani si fa trovare in offside

78'
Romagnoli in scivolata ferma la ripartenza di Lazzari, la Spal cerca di riaprire il match ma per ora non porta reali pericoli alla porta di Donnarumma

76'
Errore di Rodriguez nell'appoggio, Borriello riparte ma il suo tiro è respinto da Bonucci

75'
Nel prepartita, Giacomo Bonaventura è stato premiato dal ds Massimiliano Mirabelli per le 100 presenze in rossonero.

74'
Fuorigioco di Borriello, secondo cambio nel Milan: Bonaventura prende il posto di Calhanoglu

72'
Corner di Viviani allontanato dal muro difensivo rossonero

70'
Schiavon al posto di Felipe: modifica tattica per Semplici che passa al 4-4-2

69'
Quattro sugli otto gol incassati dalla Spal in queste cinque giornate sono arrivati dal dischetto

68'
Dialogo al limite dell'area nello stretto coi compagni, poi Suso ci prova calciando alto

67'
Fallo deciso di Abate su Mattiello, non arriva l'ammonizione che ci poteva stare per l'esterno rossonero

66'
Ammonito Schiattarella per un intervento da dietro su André Silva

65'
Suso sbaglia la misura del suggerimento per André Silva, Gomis blocca

64'
Ripartenza impressionante palla al piede di Kessie, cross respinto da Gomis: applausi da San Siro

63'
Borriello subentra a Paloschi: sostituzione nella Spal

62'
Suso al posto di Kalinic: primo cambio nel Milan

61'
Milan-Spal 2-0 rig. KESSIE. Al 61' raddoppio rossonero, a segno ancora da dischetto

60'
Felipe ferma fallosamente Kessie in area: calcio di rigore per il Milan

59'
Prima sfida tra Vincenzo Montella e Leonardo Semplici in Serie A.

58'
Schiattarella al posto di Grassi: prima sostituzione nella Spal

57'
Conclusione di Biglia debole e bloccata da Gomis

56'
Milan ancora lento e impreciso, Montella medita cambi

55'
Scambio André Silva-Calhanoglu che non si conclude, sulla ripartenza Lazzari fermato da Romagnoli

53'
Anche in questa ripresa, come nel primo tempo, brutto approccio del Milan e Spal pericolosa

52'
Bonucci salva sulla linea sul colpo di testa di Mattiello sul cross di Lazzari: Spal a un passo dal pareggio

52'
Mora chiude su Kessie e poi subisce fallo: riparte la Spal

51'
Ricardo Rodriguez è il quarto svizzero a segnare con la maglia del Milan nella storia del club rossonero

50'
Sugli sviluppi del corner, tiro-cross di Kessie sul fondo

49'
Cross di Rodriguez deviato sull'esterno della rete da Salamon

49'
Fallo di Romagnoli su Antenucci, il Milan continua ad aver difficoltà sugli spazi chiusi dagli ospiti

48'
Si scalda Suso, primo indiziato per le sostituzioni di Montella

47'
Prima iniziativa dei rossoneri, Calhanoglu calcia male sul fondo

Ore 21:50, inizia il secondo tempo

Ore 21:34, fine primo tempo. Partita poco spettacolare, rossoneri avanti grazie al rigore trasformato da Ricardo Rodriguez

45'
Concesso un minuto di recupero

45'
Finale di frazione con ritmi bassi e Milan poco incisivo

42'
Pallonata al volto di Calhanoglu a Grassi, medici in campo

40'
L'ultima sfida in Serie A a San Siro risale al 21 gennaio 1968, quando il Milan vinse 3-2.

39'
Romagnoli concede corner nell'uno contro uno con Paloschi: Montella furioso in panchina perché Bonucci e Zapata erano a discutere col direttore di gara. Sul calcio d'angolo cross basso di Antenucci, sul contropiede tiro di Andrè Silva alto.

36'
Mancino dal limite di André Silva, Gomis para in due tempi

34'
Biglia manda al tiro Romagnoli dalla distanza, palla di poco alta

32'
Fallo di Kessie, fase spezzettata del match dopo il vantaggio rossonero

29'
Corner sprecato dagli ospiti, che hanno subito tre reti dal dischetto in quest'inizio di stagione. Secondo centro invece per lo svizzero con la maglia del Milan, Europa League inclusa

28'
Secondo corner conquistato dalla Spal

26'
Milan-Spal 1-0 rig. RODRIGUEZ. Al 26' lo svizzero trasforma il penalty conquistato da Kalinic

25'
Rigore per il Milan: tiro di Rodriguez respinto da Gomis che poi atterra Kalinic

24'
Fallo di Bonucci nel tentativo di pressing alto, squadra di Montella poco precisa nel possesso palla

23'
Alberto Paloschi è cresciuto nel settore giovanile rossonero, arrivando in Prima squadra e giocando le prime sette gare in A (2 gol, uno all’esordio). 

22'
Altro corner per i rossoneri sprecato per un colpo di testa impreciso di Bonucci

21'
Sul corner di Calhanoglu colpo di testa di Zapata, palla alta

20'
Abate a un passo dal vantaggio: incursione di Andrè Silva fermato, il laterale impegna Gomis

19'
Apertura di Viviani sbagliata dopo l'uscita della Spal dal pressing alto rossonero

18'
Paloschi non segna nel massimo campionato italiano da 17 incontri: questa è la sua peggior striscia di gare senza trovare il gol.

16'
Tiro di Kalinic dalla distanza smorzato e poi bloccato da Gomis

15'
Secondo corner per il Milan, tiro di Biglia deviato dal limite

14'
Inizio di partita con qualche imprecisione di troppo da parte dei rossoneri 

13'
Chance per il Milan: Kessie arriva sulla linea di fondo, scarica per André Silva che non colpisce da posizione ideale

12'
L’ultimo testa a testa fra le due squadre è datato stagione 1980-1981, quando si ritrovarono avversarie in cadetteria e alla decima giornata ebbero la meglio i rossoneri per 2-1.

11'
Sugli sviluppi del corner botta da fuori area di Rodriguez, palla alta sopra la traversa

10'
Primo corner anche per i rossoneri conquistato da Calhanoglu

9'
Donnarumma con decisione sul primo palo anticipa Mora: intervento rischioso, sui piedi dell'avversario sfiorati, ma tempestivo

8'
Cross di Lazzari, Zapata concede corner in area piccola

8'
Punizione di Calhanoglu sulla barriera, riparte la Spal

7'
Fallo di Mora su Kalinic, i rossoneri cercano di farsi vedere in zona d'attacco dopo un inizio molto contratto

5'
Esordio dal 1' in campionato per Andrè Silva

3'
Malinteso André Silva-Abate, Milan deconcentrato in quest'avvio

2'
Brivido per il Milan: sbaglia Romagnoli, Bonucci rischia su Paloschi che commette fallo in area 

Ore 20:47, inizia la gara

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su ‘Formazioni’ sulla barra per consultarle

Montella dovrebbe confermare il 3-5-2 cambiando interpreti rispetto al match contro l'Udinese: Calhanoglu e Silva dovrebbero prendere il posto di Bonaventura e Kalinic, possibile chance nella catena di destra per Zapata e Abate. Cambi attesi anche negli ospiti: Semplici potrebbe far rifiatare Paloschi o Borriello

La SPAL torna alla scala del calcio pochi giorni dopo aver disputato una buona gara, seppur perdente, contro l'Inter. Gli ospiti incontrano un Milan che è tornato a sorridere dopo la sconfitta con la Lazio, grazie alle vittorie con l'Austria Vienna e con l'Udinese. L'ultimo precedente tra queste due squadre in A, è della stagione 1965-66 e il risultato fu di 1-1.
Milan
IN CAMPO (3-5-2)
99 G. Donnarumma
17 C. Zapata
19 L. Bonucci
13 A. Romagnoli 90°
20 I. Abate
79 F. Kessie (R)61°
68 R. Rodríguez (R)26°
9 M. André Silva
73 M. Locatelli 81°
5 G. Bonaventura 74°
8 J. Suso 62°

IN PANCHINA
21 L. Biglia 81°
10 H. Çalhanoglu 74°
7 N. Kalinic 62°
11 F. Borini
63 P. Cutrone
22 M. Musacchio
4 J. Mauri
37 M. Gabbia
29 G. Paletta
90 A. Donnarumma
96 D. Calabria
30 M. Storari
All.Vincenzo Montella
SPAL
IN CAMPO (3-5-2)
1 A. Gomis
25 B. Salamon
23 F. Vicari
29 M. Lazzari
77 F. Viviani
19 L. Mora
14 F. Mattiello
7 M. Antenucci
22 M. Borriello 63°
18 E. Schiavon 88° 70°
28 P. Schiattarella 66° 58°

IN PANCHINA
27 D. Felipe 70°
88 A. Grassi 58°
43 A. Paloschi 63°
26 M. Vitale
9 F. Bonazzoli
22 L. Rizzo
6 M. Cremonesi
13 G. Poluzzi
12 P. Konate
33 F. Costa
8 A. Bellemo
92 G. Marchegiani
15 S. Vaisanen
All.Leonardo Semplici

3-5-2

Arbitro: Antonio Di Martino

3-5-2

99 Donnarumma
1 Gomis
17 Zapata
25 Salamon
19 Bonucci
23 Vicari
13 Romagnoli
29 Lazzari
20 Abate
77 Viviani
79 Kessie
19 Mora
68 Rodríguez
14 Mattiello
9 André Silva
7 Antenucci
73 Locatelli
22 Borriello
5 Bonaventura
18 Schiavon
8 Suso
28 Schiattarella
Arbitro
Antonio Di Martino 6.0
Corretti i giudizi sui due rigori a favore del Milan, partita senza ulteriori episodi discussi.

Milan
Allenatore: Vincenzo Montella 6.0
Senza effetti speciali, conquista la seconda vittoria consecutiva a San Siro in quattro giorni e torna nei quartieri alti della classifica.
Gianluigi Donnarumma (POR): 6.0
Puntuale in due circostanze nel primo tempo su sviluppi di corner degli ospiti.
Cristian Zapata (DIF): 6.5
Preferito a Musacchio nella difesa a tre, è sempre preciso in fase di copertura
Leonardo Bonucci (DIF): 6.5
Il match si apre con un brivido in marcatura su Paloschi, poi sale in cattedra salvando due pericoli in area piccola nella ripresa. E' la sua miglior prova dall'inizio della stagione
Alessio Romagnoli (DIF): 5.5
Da rivedere: qualche disattenzione in fase di costruzioni, il cartellino giallo a fine partita è evitabile.
Ignazio Abate (DIF): 6.0
Riproposto dal 1' al posto di Calabria, dà un buon sostegno alla manovra offensiva sulla fascia destra.
Franck Kessie (DIF): 7.0
Insieme a Biglia è il migliore in campo: impressionante in fase di spinta sul settore di destra, freddo dal dischetto per raddoppiare.
Ricardo Rodríguez (DIF): 6.5
Da una sua iniziativa nasce l'azione del rigore, poi trasformato: nella ripresa spinge meno.
Miguel André Silva (ATT): 5.5
Molto volenteroso in giocate, dribbling e dialogo con la squadra, ma nella sua prova c'è qualche errore di troppo. Poco incisivo.
Manuel Locatelli (CEN): s.v.
Entra nel finale concedendo la standing ovation a Biglia.
Giacomo Bonaventura (CEN): 6.0
Subentra a Calhanoglu, buona fase finale di match per lui.
Jesus Fernandez Suso (CEN): 5.0
Entra male in partita, continuando la prestazione deludente offerta contro l'Udinese: commette errore non riconducibili al cambio di modulo.
Lucas Rodrigo Biglia (CEN): 7.0
Tanti palloni giocati con precisione e calma, pochi palloni persi: sempre più padrone del centrocampo e della manovra rossonera.
Hakan Çalhanoglu (CEN): 6.5
Non è in gran serata ma nonostante qualche errore tecnico inusuale aiuta molto il centrocampo in fase difensiva.
Nikola Kalinic (ATT): 6.5
Si procura un calcio di rigore prezioso in un match abbastanza bloccato per i pochi spazi concessi dalla Spal.
SPAL
Allenatore: Leonardo Semplici 6.0
La sua squadra mostra carattere nel non disunirsi nonostante lo svantaggio: manca qualcosa in fase di impostazione e finalizzazione con la quarta partita su cinque conclusa senza segnare
Alfred Gomis (POR): 5.5
Perfetto per tutta la partita tranne nell'occasione del rigore in cui il suo errore di fatto permette al Milan di sbloccare il match.
Bartosz Salamon (DIF): 5.5
Contro la sua ex squadra soffre i movimenti degli attaccanti ma non commette gravi errori.
Francesco Vicari (DIF): 5.5
Prestazione simile a quella di Salamon con pochi errori ma anche pochi interventi in anticipo sugli attaccanti.
Manuel Lazzari (CEN): 6.5
Conferma le ottime impressioni date in quest'inizio di stagione, spinge tanto e non cala nel secondo tempo.
Federico Viviani (CEN): 5.0
Tanti errori tecnici inusuali per un centrocampista con le sue qualità
Luca Mora (CEN): 5.0
Non riesce ad arginare Kessie, in serata di grazia.
Federico Mattiello (DIF): 6.5
Va vicino al momentaneo pari, non si fa superare nell'uno contro uno da Abate.
Mirco Antenucci (ATT): 6.0
Lotta contro la difesa a tre rossonera, perde lucidità negli ultimi metri sui pochi palloni giocabili.
Marco Borriello (ATT): 5.5
Entra nel secondo tempo ma non cambia nè copione del match nè risultato.
Eros Schiavon (CEN): 5.5
Entra per cercare di dar sostanza al centrocampo della Spal, ma è il Milan nel finale a gestire i ritmi.
Pasquale Schiattarella (CEN): 5.5
Si rende subito protagonista di un brutto fallo poco dopo il suo ingresso in campo.
Dias da Silva Felipe (DIF): 5.0
Dalla sua parte il Milan riesce a sfondare con più facilità, commette fallo da rigore su Kessie.
Alberto Grassi (CEN): 5.0
Torna titolare dopo mesi di impiego senza continuità, soffre l'impatto della mediana rossonera.
Alberto Paloschi (ATT): 5.0
Un guizzo a inizio match, fermato dal fischio del direttore di gara. Poi scompare dal campo, prosegue il suo digiuno in zona gol.
Il Milan vince la quarta partita su cinque in campionato e sale al quarto posto in classifica. La squadra di Montella supera 2-0 la Spal: nel turno infrasettimanale a San Siro sono decisivi due calci di rigore trasformati da Rodriguez e Kessie. La squadra di Semplici chiude bene gli spazi, i rossoneri senza brillare gestiscono la partita e vanno a segno su calcio piazzato ancora una volta in quest'inizio di stagione. A inizio ripresa il principale pericolo per Donnarumma con Mattiello vicino al pari.

Come contro l'Udinese è arrivata la conferma dell'ottima prestazione della mediana di Montella: Biglia e Kessie dettano i tempi di gioco e strappano applausi, conferme da Kalinic, che si è guadagnato il primo penalty per i rossoneri, e in crescita Bonucci. Andrè Silva è volenteroso ma è spesso impreciso, il portoghese è rimandato così come Romagnoli che continua a non convincere pienamente. Nella Spal discreta la prova della retroguardia, male il centrocampo, mentre tengono botta gli esterni. Antenucci lotta, Paloschi meno.

Sufficiente la prova dei due tecnici: Montella conquista il successo nonostante un approccio non perfetto alla partita e la poca spettacolarità della sua squadra. Migliora la fase difensiva col Milan che torna a non subire gol dopo quattro gare consecutive in cui Donnarumma è stato battuto, tra campionato ed Europa League. Semplici si può dire soddisfatto: la sua squadra ha chiuso bene gli spazi e non si è disunita nonostante lo svantaggio, come successo dieci giorni fa con l'Inter. Alcuni errori individuali hanno deciso il match. Nel prossimo turno: Spal-Napoli, Sampdoria-Milan.

65 %
Possesso palla
35 %
16
Tiri totali
2
6
Tiri specchio
1
1
Tiri respinti
-
-
Legni
-
8
Corner
7
17
Falli
12
-
Fuorigioco
3
1
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Milan-SPAL 2-0

MARCATORI: 26' Rodríguez (Rig.) (M), 61' Kessie (Rig.) (M).
MILAN (3-5-2): Donnarumma 6; Zapata 6,5, Bonucci 6,5, Romagnoli 5,5; Abate 6, Kessie 7, Biglia 7 (81' Locatelli sv) , Çalhanoglu 6,5 (74' Bonaventura 6) , Rodríguez 6,5; Kalinic 6,5 (62' Suso 5) , André Silva 5,5.
A disposizione: Borini, Cutrone, Musacchio, Mauri, Gabbia, Paletta, Donnarumma, Calabria, Storari.
Allenatore: Vincenzo Montella 6.
SPAL (3-5-2): Gomis 5,5; Salamon 5,5, Vicari 5,5, Felipe 5 (70' Schiavon 5,5) ; Lazzari 6,5, Grassi 5 (58' Schiattarella 5,5) , Viviani 5, Mora 5, Mattiello 6,5; Antenucci 6, Paloschi 5 (63' Borriello 5,5) .
A disposizione: Vitale, Bonazzoli, Rizzo, Cremonesi, Poluzzi, Konate, Costa, Bellemo, Marchegiani, Vaisanen.
Allenatore: Leonardo Semplici 6.
ARBITRO: Antonio Di Martino 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 66' Schiattarella (S); 88' Schiavon (S); 90' Romagnoli (M).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 8-7.
RECUPERO: pt 1, st 4