Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
13° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Luigi Ferraris
19 novembre 2017 ore 15:00
Arbitro: Marco Guida

Sampdoria

52° D. Zapata
71° L. Torreira
79° G. Ferrari

3
-
2

Conclusa

Juventus

90° +1 G. Higuain (Rig.)
90° +4 P. Dybala

Sampdoria



3
52° D. Zapata
71° L. Torreira
79° G. Ferrari

Juventus



2
90° +1 G. Higuain (Rig.)
90° +4 P. Dybala

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Termina 3-2 al Marassi, con una partita giocata tutta nel secondo tempo. I blucerchiati vanno in vantaggio per 3-0 con le reti di Zapata, Torreira e Ferrari; i bianconeri riaprono la partita nei minuti di recupero con Higuain su rigore e Dybala al 94'. I ragazzi di Giampaolo restano così imbattuti davanti ai proprio tifosi con 6 vittorie su 6.

Grande prestazione di Zapata, che fa valere la sua stazza nella difesa juventina e sblocca la partita; Torreira, invece, oltre a firmare il raddoppio si conferma uomo fondamentale. Tra i meno brillanti Praet, uscito per un infortunio al 28', e Barreto. Per la Juve, i migliori sono entrati a partita in corso: Dybala e Douglas Costa, infatti, sono decisivi nella rimonta non completata. Particolarmente sottotono Pjanic e Khedira, che sul gol del 3-0 di Ferrari perde completamente l'uomo.

Fino a oggi Giampaolo aveva incontrato la Juve 10 volte, ottenendo altrettante sconfitte. Oggi schiera due linee molto vicine e chiede il baricentro alto, mantenendo la stessa aggressività anche una volta in vantaggio. Allegri, a posteriori, sembra invece aver sbagliato formazione, viste le buone prestazioni di Dybala e Douglas Costa.
Nelle prossima giornata si giocherà Bologna-Sampdoria e Juventus-Crotone.

90'+7
Ore 16:56, triplice fischio finale

90'+4
Gol di Dybala! 3-2, partita riaperta!

90'+2
Higuain pronto a calciare

90'+1
Higuain realizza il rigore. 3-1

90'+1
Ammonito Ramirez per aver allontanato il pallone dal dischetto

90'+1
Rigore per la Juve: fallo di Strinic su Douglas Costa

87'
Bel lancio di Ramirez per Zapata, ma Rugani interviene

86'
Verre dalla distanza! Devia Matuidi

84'
Cambio Samp: esce Quagliarella, entra Caprari

80'
Cambio Juve: esce Pjanic, entra Matuidi

79'
Ferrari fa 3-0! Assist di Quagliarella e sotto porta il difensore blucerchiato non sbaglia.

75'
Ammonito Linetty per fallo su Dybala

74'
Cambio Samp: esce Barreto, entra Verre

73'
Cambio per la Juve: esce Cuadrado, entra Douglas Costa

71'
Torreira fa 2-0! Gaston Ramirez tocca palla per il centrocampista blucerchiato, che dal limite raddoppia.

71'
Clamoroso contropiede dalla Juve! Higuain serve male Cuadrado e spreca tutto

70'
Corner conquistato da Zapata partito in velocità 

65'
Ammonito Khedira per fallo tattico

63'
Ammonito Ferrari

62'
Cambio Juve: esce Bernardeschi, entra Dybala

60'
Iniziato il riscaldamento per Dybala

59'
Ammonito Rugani

56'
Sampdoria vicino al 2-0! Contropiede magistrale di Quagliarella, che serve in profondità Zapata, ma Szczesny è strepitoso 

55'
Ammonito Quagliarella per fallo su Mandzukic

52'
Zapata fa 1-0! Cross di Quagliarella, deviazione di Bernardeschi e di testa Zapata porta in vantaggio la Sampdoria.

51'
Fallo di Ramirez su Bernardeschi. Juve che riparte

50'
Ottima giocata di Khedira, che va in mezzo a due, crossa basso per Higuain al limite: tiro ribattuto da Ferriari

50'
Sinistro di Bernardeschi largamente fuori

49'
Pjanic dalla bandierina: Barretto mette fuori

49'
Cuadrado conquista il terzo corner bianconero

47'
Fallo di Asamoah su Barretto

46'
Ore 16:05, inizia il secondo tempo

Il primo tempo al Marassi termina 0-0. La Juve fa la partita, con l'occasione più grande di Cuadrado al 32', ma è stato decisivo Viviano

45'+3
Ore 15:49, fine primo tempo

45'+1
Sponda di Mandzukic e Khedira di controbalzo: pallone alto

45'
2' di recupero

45'
Traversone di Strinic che per la prima volta si presenta sulla trequarti, ma è attenta la difesa della Juve

43'
Fallo di Ramirez su Lichtsteiner

42'
Cross di Bereszynski direttamente sul fondo

40'
Torreira dolorante. Gioco fermato per l'intervento dei sanitari

40'
Grande anticipo di Silvestre su Pjanic

39'
Barreto profondo a cercare Quagliarella, esce Szczesny

36'
Partita blocca tatticamente che si anima all'improvviso con delle fiammate

33'
Primo corner della partita per la Samp: direttamente su Szczesny

32'
Occasione Juve! Ottimo filtrante di Higuain per Cuadrado, che da solo e defilato prova la botta in porta, ma Viviano salva tutto

31'
Fallo di Lichtsteiner su Zapata

30'
Fallo di Ferrari su Bernardeschi. Juve che ha abbassato leggermente il ritmo

28'
Cambio Samp: esce Praet, entra Linetty

26'
Bel lancio di Cuadrado a pescare Higuain, ma è in fuorigioco

23'
Cure mediche per Praet che ha accusato il colpo sul fallo precedente di Lichtsteiner

22'
Bernardeschi se ne va da Strinic, crossa in area a cercare Higuain: spazza Silvestre

20'
Cross di bereszynski tiro al volo di Quagliarella di poco a lato

17'
Lancio lungo di Higuain per Cuadrado: fuorigioco

16'
Samp che fatica a portare palla nei pressi dell'area bianconera

15'
Fallo di Bernardeschi su Strinic. Ammonito il centrocampista bianconero

13'
Cuadrado al volo su corner: pallone alto

12'
Ci prova Higuain, Silvestre respinge in corner

11'
La Sampdoria ha sempre vinto in casa quest'anno, 5 su 5.

11'
Fallo di Cuadrado su Zapata

8'
Brutto fallo di Pjanic che viene graziato

7'
Ci prova Mandzukic dal limite: para Viviano

6'
Fuorigioco di Khedira: difesa alta della Samp guidata dal centrale Silvestre

6'
Perde palla Pjanic in mezzo al campo, Zapata prova l'involata ma lo ferma Chiellini

4'
Fallo di Chiellini su Quagliarella

3'
Corner di Pjanic, spazza la difesa blucerchiata

2'
Occasione Juve! Rinvio sbagliato di Viviano, Higuain davanti al portiere ottiene solo un corner

1'
Giropalla della Juve con la Samp che fa pressione ai portatori di palla

1'
Ore 15:01, inizia la gara

Nella cornice del Luigi Ferraris di Genova va in scena Sampdoria-Juventus, sfida valida per la 13esima giornata di campionato. I blucerchiati sono reduci dal vittorioso derby della Lanterna, nel quale hanno superato il Genoa per 2 a 0. I blucerchiati sono attualmente sesti in campionato con 23 punti. La Juventus, seconda in classifica, vuole confermare il trend positivo che la vede vittoriosa da quattro partite consecutive. I bianconeri vantano il miglior attacco del campionato, avendo segnato ben 35 reti.
Sampdoria
IN CAMPO (4-3-1-2)
2 E. Viviano
24 B. Bereszynski
26 M. Silvestre
13 G. Ferrari 79°
17 I. Strinic
34 L. Torreira 71°
90 G. Ramirez 91° 71°
91 D. Zapata 52°
9 G. Caprari 84°
16 K. Linetty 75° 28°
21 V. Verre 74°

IN PANCHINA
8 E. Barreto 74°
18 D. Praet 28°
27 F. Quagliarella 79° 84° 55°
1 C. Puggioni
7 J. Sala
92 A. Tozzo 63°
99 D. Kownacki
11 R. Alvarez
29 N. Murru
28 L. Capezzi
19 V. Regini
All.Marco Giampaolo
Juventus
IN CAMPO (4-2-3-1)
23 W. Szczesny
22 K. Asamoah
3 G. Chiellini
24 D. Rugani 59°
26 S. Lichtsteiner
6 S. Khedira 65°
17 M. Mandzukic
9 G. Higuain (R)91°
14 B. Matuidi 80°
10 P. Dybala 94° 62°
11 D. Douglas Costa 73°

IN PANCHINA
5 M. Pjanic 80°
7 J. Cuadrado 73°
33 F. Bernardeschi 62° 15°
16 C. Pinsoglio
12 L. Alex Sandro
27 S. Sturaro
2 M. De Sciglio
21 B. Howedes
1 G. Buffon
8 C. Marchisio
4 M. Benatia
15 A. Barzagli
All.Massimiliano Allegri

4-3-1-2

Arbitro: Marco Guida

4-2-3-1

2 Viviano
23 Szczesny
24 Bereszynski
22 Asamoah
26 Silvestre
3 Chiellini
13 Ferrari
24 Rugani
17 Strinic
26 Lichtsteiner
34 Torreira
6 Khedira
90 Ramirez
17 Mandzukic
91 Zapata
9 Higuain
9 Caprari
14 Matuidi
16 Linetty
10 Dybala
21 Verre
11 Douglas Costa
Arbitro
Marco Guida 7.0
Anche senza VAR, giudica bene i casi da rigore e non-rigore, nonostante le proteste da una parte e dell'altra.

Sampdoria
Allenatore: Marco Giampaolo 7.0
In carriera ha incontrato la Juve 10 volte ottenendo altrettante sconfitte. Oggi schiera due linee molto vicine e chiede il baricentro alto, mantenendo la stessa aggressività anche una volta in vantaggio.
Emiliano Viviano (POR): 7.0
In modo più o meno fortuito, salva il risultato al 32' respingendo la conclusione sotto porta di Cuadrado. Decisivo anche su Douglas Costa all'82'. Due parate che valgono come due gol.
Bartosz Bereszynski (DIF): 6.0
Rispetto a Strinic dall'altra parte, ci prova più volte con i cross su cui però la difesa bianconera è ben posizionata. In fase di contenimento non lascia tregua ad Asamoah.
Matias Agustin Silvestre (DIF): 7.0
Nel 2010 ha segnato il suo primo gol in Serie A proprio alla Juve. Oggi è molto attento nelle marcature, oltre a guidare la difesa molto alta, innescando più volte la trappola del fuorigioco.
Gian Marco Ferrari (DIF): 7.0
Bene in copertura, anche quando è costretto a uscire su Bernardeschi lasciando così maggiore libertà a Mandzukic. Nella ripresa mette al sicuro la vittoria con un gol facile facile sotto porta.
Ivan Strinic (DIF): 6.0
Con un solo cross nel primo tempo, mostra come manchino le sue sovrapposizioni, limitate dalla densità dagli avversari. Macchia la sua buona prestazione difensiva con il rigore causato a Douglas Costa.
Lucas Torreira (CEN): 7.0
In Serie A, è il primo centrocampista per palloni recuperati. Vertice basso della linea mediana, cerca spesso la verticalizzazione. Bravo nell'andarsi a prendere palla e fatale nel tiro dal limite del 2-0.
Gaston Ramirez (CEN): 6.5
Fondamentale nello schermare Pjanic a metà campo, sarve l'assist sul 2-0. Unica pecca l'ammonizione rimediata nell'allontanare il pallone dal dischetto prima del rigore di Higuain.
Duvan Esteban Zapata (ATT): 7.0
Fa a sportellate con le maglie bianconere: nel primo tempo fatica un po' a trovare lo spazio, nel secondo sovrasta Lichtsteiner e la sblocca. Potrebbe raddoppiare qualche minuto più tardi, ma Szczesny para.
Gianluca Caprari (ATT): 6.0
Gioca gli ultimi 10' sfruttando la sua freschezza per seminare il panico nell'area bianconera con un'azione personale e tentare un paio di cross.
Karol Linetty (CEN): 6.5
Entra bene in partita al posto di Praet. Ormai certezza di Giampaolo, tiene bene Mandzukic rendendolo innocuo.
Valerio Verre (CEN): 6.0
Anche lui, subentrato, si cala bene le match e ci prova dai 25 metri con un tiro deviato in corner.
Edgar Osvaldo Barreto (CEN): 6.0
Qualche lancio in profondità senza trovare però nessuno. Non brilla particolarmente ma contribuisce comunque tatticamente. Esce nel corso della ripresa sull'1-0.
Dennis Praet (CEN): 6.0
Mezz'ora di partita gestita bene a centrocampo, è costretto a uscire al 28' per un brutto intervento di Lichtsteiner nei minuti precedenti.
Fabio Quagliarella (ATT): 6.5
Ex della partita (anche se per lui non è una novità), festeggia oggi la sua 100esima presenza con la maglia blucerchiata. Suo il cross da cui arriva il gol di Zapata, per servirlo anche qualche minuto dopo in un contropiede gestito magistralmente.
Juventus
Allenatore: Massimiliano Allegri 5.0
A posteriori, sembra invece aver sbagliato formazione, viste le buone prestazioni di Dybala e Douglas Costa entrati nel secondo tempo ormai in svantaggio.
Wojciech Szczesny (POR): 6.0
Può forse fare qualcosa di più sol gol di Zapata, ma si riscatta poco dopo negandogli il 2-0 nell'uno contro uno al termine di un contropiede.
Kwadwo Asamoah (CEN): 5.5
Spinge meno per creare densità e limitare le galoppate laterali degli esterni blucerchiati. Missione fallita.
Giorgio Chiellini (DIF): 5.5
In carriera ha segnato 4 volte alla Samp. Oggi si preoccupa di non far segnare gli altri, ma, anche lui, non centra l'obiettivo.
Daniele Rugani (DIF): 5.5
Nonostante la differenza di stazza, prova a farsi valere su Zapata, contenuto a dovere nel primo tempo e perso più volte nel secondo.
Stephan Lichtsteiner (DIF): 5.0
Non pervenuto in fase offensiva, non può nulla contro la forza fisica di Zapata, che al 52' lo sovrasta e fa gol di testa.
Sami Khedira (CEN): 5.0
Un tiro di controbalzo al 46' e un numero con cui supera come birilli due avversari. Questo non basta per perdonargli il gol di Ferrari, dove si preoccupa più a protestare che a tenere l'uomo.
Mario Mandzukic (ATT): 5.0
Nell'unico momento in cui riesce a essere servito in area, la sua sponda di testa per Dybala è del tutto fuori misura.
Gonzalo Higuain (ATT): 6.0
Dopo 2' ha subito un'occasione davanti a Viviano. Si propone non solo come terminale d'attacco, ma torna a prendersi la palla per poi reinventarsi come playmaker offensivo. Al 70' sciupa un contropiede d'oro, ma realizza il rigore che riapre la partita sul finale.
Blaise Matuidi (CEN): 6.0
Prova a contribuire alla rimonta senza particolari colpi da biliardo.
Paulo Dybala (ATT): 6.5
Fa il suo ingresso al 62' ed entra in partita nei minuti finali, fino a trovare il gol che fa sussultare il Marassi.
De Souza Douglas Costa (CEN): 6.5
In mezz'ora di partita si procura il rigore del 3-1 e fa partire l'azione del 3-2. Chissà se fosse entrato prima (o fosse partito titolare).
Miralem Pjanic (CEN): 5.0
Contenuto benissimo dalla gabbia avversaria, la Juve non passa da lui. Sbaglia qualche passaggio ed è meno reattivo in fase di impostazione.
Juan Cuadrado (CEN): 5.5
L'occasionissima del primo tempo è sua, quando al 32' si trova solo, un po' defilato, davanti a Viviano: scegliere di non servire i compagni e prova il tiro, respinto però dal portiere.
Federico Bernardeschi (CEN): 6.0
Gioca da trequartista, il primo pallone che tocca al 2' manda in porta Higuain. Tende ad allargarsi a destra per prendere palla e sviluppare la manovra. Sfortunato nel campanile alzato per il gol di Zapata dell'1-0.

Termina 3-2 al Marassi, con una partita giocata tutta nel secondo tempo. I blucerchiati vanno in vantaggio per 3-0 con le reti di Zapata, Torreira e Ferrari; i bianconeri riaprono la partita nei minuti di recupero con Higuain su rigore e Dybala al 94'. I ragazzi di Giampaolo restano così imbattuti davanti ai proprio tifosi con 6 vittorie su 6.

Grande prestazione di Zapata, che fa valere la sua stazza nella difesa juventina e sblocca la partita; Torreira, invece, oltre a firmare il raddoppio si conferma uomo fondamentale. Tra i meno brillanti Praet, uscito per un infortunio al 28', e Barreto. Per la Juve, i migliori sono entrati a partita in corso: Dybala e Douglas Costa, infatti, sono decisivi nella rimonta non completata. Particolarmente sottotono Pjanic e Khedira, che sul gol del 3-0 di Ferrari perde completamente l'uomo.

Fino a oggi Giampaolo aveva incontrato la Juve 10 volte, ottenendo altrettante sconfitte. Oggi schiera due linee molto vicine e chiede il baricentro alto, mantenendo la stessa aggressività anche una volta in vantaggio. Allegri, a posteriori, sembra invece aver sbagliato formazione, viste le buone prestazioni di Dybala e Douglas Costa.
Nelle prossima giornata si giocherà Bologna-Sampdoria e Juventus-Crotone.

46 %
Possesso palla
54 %
9
Tiri totali
19
5
Tiri specchio
4
2
Tiri respinti
8
-
Legni
-
3
Corner
4
12
Falli
15
1
Fuorigioco
4
4
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Sampdoria-Juventus 3-2

MARCATORI: 52' Zapata (S), 71' Torreira (S), 79' Ferrari (S), 90+1' Higuain (Rig.) (J), 90+4' Dybala (J).
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano 7; Bereszynski 6, Silvestre 7, Ferrari 7, Strinic 6; Barreto 6 (74' Verre 6) , Torreira 7, Praet 6 (28' Linetty 6,5) ; Ramirez 6,5; Quagliarella 6,5 (84' Caprari 6) , Zapata 7.
A disposizione: Puggioni, Sala, Tozzo, Kownacki, Alvarez, Murru, Capezzi, Regini.
Allenatore: Marco Giampaolo 7.
JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny 6; Asamoah 5,5, Chiellini 5,5, Rugani 5,5, Lichtsteiner 5; Pjanic 5 (80' Matuidi 6) , Khedira 5; Cuadrado 5,5 (73' Douglas Costa 6,5) , Bernardeschi 6 (62' Dybala 6,5) , Mandzukic 5; Higuain 6.
A disposizione: Pinsoglio, Alex Sandro, Sturaro, De Sciglio, Howedes, Buffon, Marchisio, Benatia, Barzagli.
Allenatore: Massimiliano Allegri 5.
ARBITRO: Marco Guida 7
NOTE: nessuna
AMMONITI: 15' Bernardeschi (J); 55' Quagliarella (S); 59' Rugani (J); 63' Tozzo (S); 65' Khedira (J); 75' Linetty (S); 90' Ramirez (S).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-4.
RECUPERO: pt 2, st 5