Serie B, Vicenza-Cesena 1-1: Caldara chiama, Galano risponde

2015-11-21 17:15:36
Serie B, Vicenza-Cesena 1-1: Caldara chiama, Galano risponde
Pubblicato il 21 novembre 2015 alle 17:15:36
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Vicenza-Cesena: cronaca, pagelle e tabellino

Nella 14esima giornata di Serie B, Vicenza e Cesena pareggiano 1-1 al Menti. Reazione importante degli uomini di Drago, reduci da due sconfitte e avanti 1-0 al 28’ col difensore Caldara. Il Vicenza gioca un ottimo primo tempo e al 41’ pareggia meritatamente con Galano, ma non riesce a centrare la seconda vittoria casalinga e conferma le statistiche che lo vogliono decisamente più efficace lontano dal proprio pubblico.  

In avvio sono i padroni di casa a sfiorare il vantaggio in due occasioni, sempre con l’ispirato Giacomelli che al 3’ calcia alto mentre al 6’ trova l’ottima risposta di Gomis. Il Cesena sembra faticare davanti, complice l’assenza di una punta di ruolo, ma al 28’ trova il gol. Sugli sviluppi di una punizione Kessie scarica per Caldara, che da pochi metri batte Vigorito col destro. I biancorossi riordinano le idee dopo il gol subito e al 39’ Galano va vicinissimo al pareggio, bravo Gomis nell’occasione a uscire e chiudergli la porta. Al 41’ però il pari arriva ed è proprio l’ex Bari ad insaccare a porta vuota, dopo un’ottima azione sulla sinistra di Giacomelli che aveva portato al tiro capitan Cinelli.

Nella ripresa il Vicenza perde smalto, con la difesa ospite che prende le misure agli esterni di Marino e allora al 53’ è Caldara che sfiora la doppietta con un colpo di testa che termina di poco a lato. La partita regala poche emozioni rispetto a un primo tempo giocato su buoni ritmi e nemmeno i cambi dei due allenatori riescono a invertire il trend. La palla del match però arriva all’84’: è sempre Giacomelli che accende la luce con una serpentina dalla sinistra, il suo tiro passa sotto le gambe di un difensore ma trova solo l’esterno della rete. Nel finale Galano rischia commettendo un fallo pochi centimetri prima della linea dell’area di rigore ma è bravo l’arbitro Sacchi a non concedere il penalty.

Il Vicenza ottiene il terzo risultato utile consecutivo e sale a 19 punti, in attesa della trasferta con la Ternana di sabato prossimo. Il Cesena raggiunge il quarto posto a quota 24, in coabitazione col Pescara prossimo avversario nel match del 15esimo turno al Manuzzi (venerdì alle 21).

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it