Serie B, Pescara-Crotone 4-1: cade la capolista

2015-10-31 17:15:25
Serie B, Pescara-Crotone 4-1: cade la capolista
Pubblicato il 31 ottobre 2015 alle 17:15:25
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Pescara-Crotone: cronaca, pagelle e tabellino

Vittoria netta per il Pescara che si impone 4-1 sul Crotone nell’11a giornata di Serie B. Il match dell’Adriatico era particolarmente atteso per testare quali fossero le reali ambizioni del Crotone in questo campionato ma i calabresi, primi in classifica, non sono mai entrati realmente in partita. Ad aprire le marcature è Memushaj al 17’ su calcio di rigore, la doppietta di Lapadula a cavallo tra primo e secondo tempo (40’ e 47’) indirizza fortemente il match per la squadra di Oddo, che trova anche il 4-0 con Caprari al 59’. Apprezzabile la reazione degli ospiti che approfittano di un evidente calo di tensione del Pescara e accorciano le distanze con Claiton al 67’ per il 4-1 finale. 

Inizialmente Juric decide di rinunciare a un attaccante per infoltire il centrocampo. Davanti Stoian e Budimir sembrano un po’ isolati ma effettivamente il Crotone non concede spazi alla velocità del Pescara. La gara si sblocca al 17’, col rientrante Memushaj che trasforma il rigore concesso per fallo di mano di Yao Guy. La reazione ospite è tutta nei piedi di Stoian, che ci prova più volte dalla distanza ma trova sempre la risposta di un attento Fiorillo. Al 40’ però arriva il raddoppio del Pescara, con gli ospiti che giustamente protestano per la posizione di fuorigioco di Lapadula, abile a battere Cordaz col sinistro sulla palla filtrante di Memushaj.

Nemmeno due minuti nella ripresa e Lapadula va nuovamente a segno, scattando ancora sul filo del fuorigioco e insaccando con l’esterno sinistro per il 3-0. Il sesto gol dell’attaccante abruzzese taglia le gambe agli ospiti e allora il Pescara cala il poker al 59’. Ottima iniziativa di Zampano sulla destra, a rimorchio arriva Caprari che incrocia col destro e chiude definitivamente il match. Al 67’ il Crotone ha un sussulto di orgoglio, con il capitano Claiton che gira di testa la punizione calciata da Stoian, fissando il punteggio sul 4-1.

I ragazzi di Juric restano al secondo posto in attesa dell’impegno del Cagliari, col quale avevano rimediato l’unica sconfitta stagionale (4-0) prima della trasferta odierna, e cercheranno un pronto riscatto nel prossimo turno con l’Avellino. Il Pescara ottiene la terza vittoria consecutiva e martedì alle 18.30, nel recupero della 10° giornata a Novara, avrà la possibilità di agganciare il Crotone in classifica a quota 21 punti.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it