Serie B, Perugia-Cesena 0-0: umbri sfortunati

2015-09-26 17:00:28
Serie B, Perugia-Cesena 0-0: umbri sfortunati
Pubblicato il 26 settembre 2015 alle 17:00:28
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Perugia-Cesena: cronaca, pagelle e tabellino

Termina 0-0 al Curi la sfida valida per la 5a giornata di Serie B ta il Perugia e il Cesena, con tanta sfortuna dei padroni di casa che nella ripresa colpiscono due pali, con Belmonte e Rizzo, e una traversa, con Ardemagni, ma non riescono a passare contro un Cesena in 10 dal 62' e addirittura in 9 dall'81' (espulsi Ciano e Cascione). Per gli umbri è la terza gara consecutiva senza reti, i romagnoli conquistano un punto d'oro, visto quello che è successo.

L’avvio vivace illude di assistere a un bel primo tempo: invece, dopo la conclusioni sul fondo di Konè al 1’ e Della Rocca al 7’, bisogna aspettare il minuto 17 per vedere la prima e unica occasione della prima frazione: ancora Della Rocca, su punizione, sfiora il palo alla destra di Gomis. Al 33’ Ciano smarca con un lungo lancio Ragusa ma lo stop è imperfetto e la conclusione, alta, pure. La gara si accende al 40’: cross di Del Prete e deviazione vincente di Spinazzola sul secondo palo, ma Abisso ha già fermato il gioco rilevando un fallo di Ardemagni su Caldara. Il replay sconfessa la decisione arbitrale: è semmai il difensore cesenate a trattenere l’attaccante. Le proteste successive costano l’espulsione di Bisoli, il nervosismo che ne consegue causa interventi durissimi e cartellini gialli in serie: il primo tempo si chiude con sei giocatori ammoniti.

Perugia più deciso nel secondo tempo: al 47’ Rizzo fa tutto da solo, scarta Caldara ed entra in area ma trova Gomis pronto a ribattergli il tiro. Al 62' banale palla persa dal Cesena dopo un calcio d’angolo mal gestito, Ciano stende Drolè lanciato in contropiede e rimedia il secondo giallo: romagnoli in 10. I padroni di casa ne approfittano per riversarsi all’attacco: al 67’, dagli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Belmonte centra il palo di testa. Minuto 78: botta di Rizzo da fuori area, e anche stavolta il legno ribatte la conclusione. Tre minuti dopo Cascione paga un’entrata in gioco pericoloso con la seconda ammonizione e il Cesena si ritrova sotto di due uomini. Massimo sforzo degli umbri nelle battute finali per aggiudicarsi il match, ma la malasorte è ancora in agguato: al primo minuto di recupero un colpo di testa di Ardemagni è respinto dalla traversa, e la squadra di Bisoli deve arrendersi allo 0-0.

Prossimo turno a Trapani per gli umbri, mentre il Cesena ospiterà il Livorno.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it