Serie B: Padova-Juve Stabia, gol e highlights. Video

2013-02-26 22:45:43
Pubblicato il 26 febbraio 2013 alle 22:45:43
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda i gol e gli highlights di Padova-Juve Stabia

Rivivi le emozioni di Padova-Juve Stabia

Il primo centro di Babacar in campionato permette al Padova di tornare al successo dopo sette turni di astinenza. Battuta 1-0 la Juve Stabia nella sfida playoff al termine di una partita molto equilibrata in cui ha prevalsa la maggior qualità dei padroni di casa contro le vespe che hanno giocato in modo troppo timido per sessanta minuti. Con questo risultato la formazione di Franco Colomba (alla sua prima vittoria all'Euganeo) sale al sesto posto a quota 39 a braccetto col sorprendente Modena, sorpassando così i campani di Braglia, fermi a 38 punti.

Le primissime battute sono di marca stabiese: Baldanzeddu mette al centro un cross teso sul quale Trevisan anticipa provvidenzialmente Acosty con un intervento acrobatico. Sull'angolo successivo Silvestri rischia di combinarla grossa, ma Cellini non riesce ad approfittarne e il portiere dei veneti rimedia. I padroni di casa si svegliano con un destro da fuori di De Vitis bloccato da Seculin, che poi si rende protagonista nell'azione più importante del primo tempo: Farias e Babacar duettano splendidamente, la palla termina sui piedi di Cutolo che calcia a botta sicura, ma l'estremo difensore stabiese riesce a mandare la sfera in corner compiendo un autentico miracolo. In seguito si assiste tra un bel triangolo tra Renzetti e Babacar, ma il terzino dei biancoscudati conclude malamente sul fondo. Sul finire di tempo Acosty cerca il colpo grosso con un destro al volo su un lungo lancio di Suciu, ma è solo esterno della rete. Si va quindi al riposo a reti inviolate.

Babacar, in ombra nel primo tempo, riscatta la sua prova opaca siglando il gol vittoria al 52': il senegalese insacca a porta vuota servito da De Feudis che sfrutta un'indecisione su una palla alta di Seculin. Il vantaggio vigorizza il Padova che sfiora il 2-0 poco dopo con una semi-rovesciata di De Vitis respinta sulla linea da Seculin: episodio sospetto da gol-non gol che le immagini non riescono a chiarire. Braglia capisce che il momento è difficile e nel giro di 3' manda in campo Zito, Verdi e Caserta e dal loro ingresso le vespe tornano a creare pericoli. Renzetti si immola sulla botta a colpo sicuro di Caserta, poi è sempre l'ex centrocampista di Catania e Lecce a costringere Silvestri ad una grande parata una girata violenta. Nel finale Verdi cerca in tutti i modi di andare al bersaglio, ma la mira è sfortunata e finisce così con la vittoria dei biancoscudati, che trovano tre punti fondamentali per la promozione dopo una lunghissima astinenza.

Nel prossimo turno la Juve Stabia ospita la Pro Vercelli, mentre il Padova è atteso al derby veneto del monday night al Bentegodi di Verona.