Serie B: Novara-Ascoli, gol e highlights. Video

2013-03-25 08:01:41
Pubblicato il 25 marzo 2013 alle 08:01:41
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Novara-Ascoli: cronaca, pagelle e tabellino

Nella 33esima giornata di serie B il Novara batte l'Ascoli per 1-0. Rete decisiva dopo mezz'ora di Lepiller, con un bel destro a giro da fuori area. Era la prima partita per il nuovo allenatore dei marchigiani Pergolizzi. All'inizio della gara si è ricordato Mennea con un minuto di silenzio.

Un primo tempo ad una sola porta. Novara che gioca a tutto campo e non lascia spazio alle poche, quasi impercettibili, azioni d'attacco degli ospiti, che riescono solo a guadagnare due angoli. Nei primi 20 minuti ha addirittura tre occasioni nitide da gol, che però spreca malamente. Lepiller e Gonzalez dominano le fasce, mettendo in crisi i difensori ascolani. L'esterno destro è il più ispirato tra gli azzurri, giocando un calcio al di sopra di tutti gli altri. Lepiller però sigilla la perla del primo tempo: uno-due al limite dell'area con Rubino e destro a giro. Il pallone diventa imparabile per Mauroantonio, che non può far altro che andarlo a recuperare in fondo alla porta. Dopo è sempre il Novara che si spinge in attacco e crea gioco. Vantaggio meritato dunque per la squadra di casa, che gioca un calcio di gran lunga superiore a quello dell'Ascoli.

Una ripresa che inizia più lenta e meno frizzante rispetto ai primi 45 minuti. Rallenta il ritmo il Novara, che rimane comunque padrone del campo, in favore di un Asoli che mette in campo un po' di mordente in più. La partita si inasprisce, con maggiori falli, soprattutto nella zona di centrocampo. Le punte ospiti rimangono sempre un po' isolate e non riescono mai a creare grandi e vere occasioni da gol. Creano qualcosa in più rispetto al primo tempo ma rimangono sempre in sospeso, non arrivando mai a mettere in difficoltà Kosicky. Si sente la mancanza del capocannoniere Zaza. La squadra di casa mantiene sempre il pallino del gioco, creando ancora qualche buona occasione in attacco. Con il passare del tempo le punte si spengono, come l'intera formazione di Aglietti, anche se il man of the match rimane Gonzalez che è nettamente superiore agli altri. Soncin riesce a farsi ammonire nei minuti finali e, diffidato, salterà la prossima partita. Vittoria comunque meritata per i padroni di casa, che non hanno mai dimostrato di essere in difficoltà contro un Ascoli che ancora stenta a trovare un gioco che possa essere chiamato tale.

Nella prossima giornata il Novara si troverà contro il Cittadella, mentre l'Ascoli ospiterà il Grosseto.