Serie B, Livorno-Vicenza 2-2: Vantaggiato salva gli amaranto

2015-11-15 08:00:58
Serie B, Livorno-Vicenza 2-2: Vantaggiato salva gli amaranto
Pubblicato il 15 novembre 2015 alle 08:00:58
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Livorno-Vicenza: cronaca, pagelle e tabellino

Si chiude in parità, sul 2-2 Livorno-Vicenza: succede tutto nel secondo tempo nella sfida del Picchi, dove nel match d'apertura del 13esimo turno di Serie B c'erano in palio punti pesanti per la zona playoff. Dopo un primo tempo giocato su ritmi piuttosto bassi, la gara esplode completamente nella ripresa. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 54’ con Cazzola ma il Vicenza non si scompone e nel giro di 10 minuti ribalta il risultato con Raicevic (56’) e D’Elia (65’). A cavallo tra il 72’ e il 73’ il match subisce l’ennesima svolta: prima Vantaggiato pareggia, con gli ospiti che protestano per il fuorigioco dell’attaccante e poi Raicevic si fa espellere, lasciando i suoi in 10 per più di un quarto d’ora. Il Vicenza non concede nulla nel finale e la partita termina 2-2.  

A partire meglio sono i ragazzi di Panucci, che già al 3’ vanno vicini al gol con Vantaggiato. Il suo colpo di testa ravvicinato sull’ottimo servizio di Jelenic termina alto. Col passare dei minuti però gli amaranto perdono brillantezza e nella seconda metà di primo tempo cresce il Vicenza. La migliore occasione ospite arriva al 40’, con Modic che impegna Pinsoglio con una punizione dalla lunga distanza.

Nel secondo tempo si vede tutta un’altra partita. Il Livorno si vede annullare un gol al 50’ per fuorigioco di Fedato ma il vantaggio é nell’aria e arriva al 54’, con Cazzola che insacca di testa in tuffo sul cross dalla destra di Jelenic. Nemmeno il tempo di esultare ed è già 1-1. Al 56’ infatti gli ospiti battono velocemente una rimessa laterale, Cinelli mette in mezzo dal fondo e Raicevic segna il sesto gol stagionale con un sinistro al volo. L’inerzia del match passa completamente dalla parte dei biancorossi, che al 65’ trovano il meritato vantaggio con D’Elia, che entra in area dalla sinistra e batte Pinsoglio con un potente mancino. Panucci aumenta il potenziale offensivo inserendo Pasquato e Aramu e i suoi trovano immediatamente il gol del pari sugli sviluppi di un corner con Vantaggiato, che al 72’ gira di destro da una posizione probabilmente di offside. In un secondo tempo pieno di emozioni al 73’ c’è spazio anche per il rosso diretto a Raicevic (gomitata) ma nonostante la superiorità numerica il Livorno non riesce a trovare il gol vittoria.

Il Vicenza conferma l’ottimo rendimento esterno e sale a 18 punti, attendendo con fiducia il Cesena nella sfida di sabato prossimo. Il Livorno, che sale a 21, trova una reazione solo parziale dopo la brutta sconfitta di Vercelli. Per Panucci e i suoi sarà fondamentale la trasferta di domenica prossima al San Nicola di Bari. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it