Serie B: Cittadella-Novara, gol e highlights. Video

2013-03-29 08:00:16
Pubblicato il 29 marzo 2013 alle 08:00:16
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Cittadella-Novara: cronaca, pagelle e tabellino

Il Novara passeggia al Tombolato nella 34esima giornata di Serie B e vince con un rotondo 6-2 sul Cittadella. I padroni di casa pagano l'espulsione dubbia di Cordaz al 30' del primo tempo, regge bene fino al termine della prima frazione ma crolla nella ripresa. Ospiti scatenati nella seconda parte del match e risultato che punisce eccessivamente la compagine di Foscarini.

L'allenatore dei veneti sceglie il 4-3-3 e schiera la coppia Di Nardo-Di Roberto, supportata dall'estro di Giannetti. Tris dorato anche per Aglietti, che lancia dal primo minuto Seferovic al centro dell'attacco, con Lepiller e Gonzalez a macinare chilometri sulle fasce laterali. Parte fortissimo il Cittadella che al 6' è già in vantaggio: sugli sviluppi di un corner da sinistra, la palla arriva sul destro di Schiavon che con un missile trafigge Bardi dalla distanza. Il Novara cerca la reazione, ma deve attendere il 33' per trovare il pareggio. Lepiller cerca il pallonetto a due passi da Cordaz, il portiere di casa sventa l'occasione con un miracolo. L'arbitro fischia incredibilmente calcio di rigore e manda sotto la doccia l'estremo difensore veneto. Sul dischetto si presenta Buzzegoli che, tra i fischi del Tombolato, non perdona. Non passano neanche cinque minuti e arriva il raddoppio ospite con Lepiller, abile a deviare in rete di testa l'ottimo cross di Marianini.

La ripresa parte subito col botto. Buzzegoli si libera e scarica un destro non irresistibile dal limite, Pierobon si tuffa dal lato opposto e tris per il Novara. I padroni di casa però non demordono e continuano a provarci dalle parti di Bardi, mentre gli uomini di Aglietti sono letali in contropiede. Negli ultimi dieci minuti succede di tutto. Fernandes devia da pochi passi alle spalle di Pierobon e firma il poker all'81'. Sembra tutto finito ma il Cittadella accorcia le distanze dopo due minuti con Di Carmine. I sogni dei tifosi veneti si spengono però qualche secondo più tardi: Rubino, entrato da pochi istanti al posto di Seferovic, segna di giustezza col mancino a pochi passi da Pierobon. Il sesto gol arriva a pochi attimi dal fischio finale con Gonzalez, abile a scappare in contropiede e depositare il pallone in rete col sinistro. Splendida la galoppata della punta novarese, che realizza la 13esima rete personale in campionato.

Notte fonda per il Cittadella, anche se l'episodio-Cordaz farà molto discutere. I padroni di casa sono chiamati al pronto riscatto nel prossimo turno contro il Vicenza. Decimo risultato e sogno playoff sempre più vicino per il Novara. Aglietti si troverà di fronte nella 35esima di Serie B la capolista Sassuolo e dovrà fare a meno di Lisuzzo e Perticone, entrambi diffidati prima di questo match e ammoniti nel corso della gara.