Serie B: il Brescia affossa il Cesena

2013-04-06 17:15:25
Pubblicato il 6 aprile 2013 alle 17:15:25
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Brescia-Cesena: cronaca, pagelle e tabellino

Il Brescia spezza la maledizione che sembrava aleggiare sul "Rigamonti" nel 2013 e torna a vincere in casa. 2-1 sofferto però, quello della squadra di Calori, arrivato solo grazie ad una furiosa reazione nel secondo tempo, dopo che gli ospiti avevano chiuso in vantaggio i primi 45’. Il Cesena, dopo aver accarezzato per quasi 70' l'idea di sorpassare in classifica le rondinelle, interrompe la serie di quattro risultati utili consecutivi.

Padroni di casa al tiro dopo 5' con Rossi: Campagnolo para senza scomporsi. Accade poco fino al 17’ quando Corvia, dopo aver scambiato con Budel, calcia in diagonale ma il suo tiro, contrastato da Volta, non impensierisce il portiere cesenate. Corvia ci riprova al 22' da lontano ma anche stavolta Campagnolo fa buona guardia. Alla prima occasione gli ospiti passano in vantaggio: spunto di D’Alessandro sulla sinistra, cross per Granoche che brucia Daprelà e sigla di testa l’1-0 del Cesena al 28'. La replica dei padroni di casa è un colpo di testa di Caracciolo di poco a lato al minuto 31. Lasik prova la botta da lontano al 34', ma Campagnolo respinge in tuffo e poi recupera il pallone. In chiusura di frazione Arcari blocca un destro dal limite di D’Alessandro.

Il Brescia inizia la ripresa con il coltello tra i denti: colleziona corner a ripetizione e schiaccia i romagnoli nella loro tre-quarti. Al 52’ un diagonale di Rossi, sporcato da una deviazione, esce di un soffio. Un minuto dopo Scaglia prova a sorprendere Campagnolo direttamente dalla bandierina, ma il portiere alza il pallone in corner. Incredibile quel che accade tra il 68' e il 69': Campagnolo con un miracolo salva su colpo di testa di Corvia, poi il palo respinge un’incornata di Daprelà. Pochi secondi più tardi, traversone di Zambelli che lo stesso Daprelà devia in rete in tuffo, firmando l’1-1. Il pareggio placa la furia dei bresciani che tirano il fiato ma non rinunciano ad attaccare e all'81' si portano avanti: Andrea Caracciolo scatta verso i sedici metri e appena entro l’area batte Campagnolo con un preciso diagonale. 2-1 Brescia. Sterile reazione ospite: il Cesena non costruisce palle-gol e la squadra di Calori può tornare a festeggiare davanti ai propri tifosi, dopo oltre tre mesi, la vittoria interna.

Prossimo turno in trasferta contro il capolista Sassuolo per i lombardi, mentre i romagnoli ospiteranno il Verona.