Serie B: Bari-Padova, gol e highlights. Video

2013-03-20 09:15:30
Pubblicato il 20 marzo 2013 alle 09:15:30
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Bari-Padova: cronaca, pagelle e tabellino

Il Bari cala il tris e vince 3-0 in casa contro il Padova nel 32esimo turno di Serie B. Al San Nicola decidono la doppietta di Caputo e il meraviglioso gol di Ghezzal. Notte fonda per il Padova, che incassa la terza sconfitta consecutiva ed esce con le ossa rotte della trasferta in terra pugliese. La panchina di Colomba è sempre più in bilico dopo il pessimo risultato odierno.
 
Torrente concede un turno di riposo a Bellomo e Tallo e si affida al tridente fantasia Ghezzal-Caputo-Iunco. Colomba schiera a sorpresa Babacar, supportato sulle fasce da Cutolo e Farias. Fin dalle prime battute però i padroni di casa sembrano decisamente più in palla. Iunco sbaglia un gol incredibile a due passi da Silvestri al 19'. Venti minuti dopo arriva il riscatto per il folletto barese: assist al bacio per Caputo, diagonale chirurgico col sinistro a incrociare e Bari meritatamente in vantaggio. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio. Ghezzal si libera in area del proprio marcatore e col sinistro disegna una traiettoria deliziosa che si infila sotto l'incrocio. Applausi a scena aperta dalle tribune del bNicola.
 
La ripresa si apre con l'unica vera occasione del match per il Padova, ma Farias spara addosso a Lamanna a pochi metri dal bersaglio grosso. Il Padova non riesce a costruire occasioni da gol e si affida ai tiri dalla lunga distanza con Viviani e Cutolo. Al 62' l'episodio che mette definitivamente in ghiaccio la partita: Dellafiore colpisce Caputo a gioco fermo, espulsione e rigore per il Bari. Sul dischetto si presenta proprio Caputo che col destro spiazza Silvestri per il tre a zero. Incredibile ingenuità dell'ex giocatore del Parma che di fatto chiude il match con trenta minuti d'anticipo. Il Bari continua a spingere ma la mira imprecisa di Sabelli prima e Galano poi non consente di arrotondare ulteriormente il risultato.
 
Vittoria fondamentale in ottica salvezza per il Bari, che si assesta con il risultato odierno a quota 36 punti. Nel prossimo turno la squadra di Torrente dovrà vedersela con il lanciatissimo Empoli per proseguire il cammino positivo. Terza sconfitta consecutiva e panchina a rischio per Colomba. I veneti sono chiamati al pronto riscatto contro il Modena, altra squadra in profonda crisi nella serie cadetta.