Serie B: Avellino-Pescara 3-2, gol e highlights. Video

2015-05-04 08:01:03
Serie B: Avellino-Pescara 3-2, gol e highlights. Video
Pubblicato il 4 maggio 2015 alle 08:01:03
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Avellino-Pescara: cronaca, pagelle e tabellino

Tutti i gol e gli highlights di Serie B

L'Avellino vince in rimonta 3-2 al Partenio contro il Pescara grazie alle reti di Castaldo, Zito e Koné. Gli ospiti vanno in vantaggio al 12' del primo tempo con Pettinari e sfiorano più volte il raddoppio ma nella ripresa i padroni di casa vanno a segno tre volte. Inutile la rete, sempre di Pettinari, nel recupero. L'Avellino sorpassa così il Livorno e torna in zona playoff, raggiungendo il Pescara a quota 57 punti in classifica.

Molti gli assenti e gli indisponibili in entrambe le formazioni, specialmente nelle file del Pescara dove si ferma anche Fiorillo nel riscaldamento. La squadra di Baroni, però, parte fortissimo e dopo 12 minuti e già in vantaggio grazie a una bella rete di Pettinari che si libera del suo marcatore al limite dell'area e con il destro batte Frattali. Gli ospiti giocano meglio e sfiorano subito dopo il raddoppio con Melchiorri ma la sua conclusione si infrange sulla traversa. L'Avellino fatica, fa entrare Zito e si sveglia solo nel finale. Proprio nel recupero la formazione di Rastelli ha una clamorosa occasione sui piedi di Trotta ma Aresti è bravissimo a respingere la sua conclusione e a impedirgli il gol del pari.

Nel secondo tempo le squadre sono lunghissime e si rispondono colpo su colpo. L'Avellino si sbilancia in avanti mentre il Pescara ha almeno due clamorose occasioni da gol nei primi minuti della ripresa: prima con Politano di testa (miracolo di Frattali) e poi con Melchiorri che non insacca dopo aver messo fuori gioco sia il suo marcatore che il portiere avversario. Così sul ribaltamento di fronte, al 63', Zito mette un pallone in area e Salamon tocca con un braccio. Minelli ci pensa un attimo e poi fischia il calcio di rigore. Castaldo dal dischetto pareggia e la gara cambia. I padroni di casa prendono coraggio e al 76' Aresti anticipa Comi su un lancio in area, ma sulla ribattuta arriva ancora Zito che di testa trova la rete del vantaggio. Passano solo otto minuti ed è Koné a chiudere la gara con un tiro da fuori, deviato sempre da Salamon. Inutile, quindi, la rete in pieno recupero di Pettinari (doppietta per lui).

Finisce 3-2 per i padroni di casa che hanno il merito di crederci fino all'ultimo e puniscono la forse eccessiva sufficienza del Pescara nella ripresa. L'Avellino così raggiunge gli abruzzesi a quota 57 punti in classifica, in piena zona playoff, e nel prossimo turno farà visita al Bologna mentre la squadra di Baroni ospiterà il Perugia.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it